Apple M1 Vs Intel i7: la grande battaglia

By | Dicembre 11, 2020
Apple M1 Vs Intel i7

Non per la prima volta, Apple ha cambiato completamente la tecnologia fondamentale utilizzata dai suoi computer. È successo quando la società è passata dalle CPU Motorola all’IBM PowerPC nel 1995. Poi di nuovo quando è passata a Intel nel 2006. Ora abbiamo tre nuovi Mac che utilizzano il chip M1 basato su ARM di Apple. Questa è una CPU derivata da iPad che viene confrontata con Intel Core i7. Ha senso l’idea di un Apple M1 vs Intel Core i7? Se sei alla ricerca di un nuovo Mac incentrato sulle prestazioni, continua a leggere e analizzeremo tutto per te.

Cosa c’è di così speciale nel M1?

Il chip M1 è denominato “Apple silicon”. In altre parole, è un microprocessore personalizzato che Apple ha progettato internamente. Utilizza il set di istruzioni ARM, che è quello utilizzato dalla maggior parte dei telefoni cellulari e dei tablet. Questo è in contrasto con il set di istruzioni Intel x86, che è ciò che la maggior parte dei computer desktop e laptop utilizza nel mondo.

I chip ARM di Apple sono speciali per una serie di motivi. Innanzitutto, sono più grandi e più complessi rispetto alla maggior parte delle CPU ARM mobili. Inoltre integrano strettamente l’intero sistema, inclusi CPU, cache, RAM e GPU. 

Questi chip sono inoltre progettati per eseguire il software macOS basato su iOS e ARM di Apple nel modo più efficiente possibile. Questo design innovativo e interno promette prestazioni incredibili. Almeno in circostanze ideali. Quindi la domanda è: quanto è veloce l’Apple M1 rispetto ai comuni chip professionali ad alte prestazioni? CPU come Intel Core i7?

Sì, l’M1 sta battendo l’Intel i7 (e i9!)

Al momento della scrittura, M1 MacBook AirMacbook Pro e Mac Mini sono disponibili solo per il preordine. Tuttavia, alcuni media hanno alcune unità in loro possesso. Ci sono stati anche più di alcuni benchmark trapelati che hanno confrontato l’M1 con chip come il Core i7-1165G7.

I benchmark includono Cinebench R23 e Geekbench. Si tratta di programmi in grado di testare le prestazioni su diverse architetture di CPU e set di istruzioni. Poiché le diverse versioni di questo benchmark presentano alla CPU esattamente lo stesso carico di lavoro, rappresentano la reale capacità della CPU di lavorare.

Secondo un articolo di Techradar, i risultati trapelati mostrano che l’M1 in un MacBook Pro 13 ha ottenuto 1498 punti per il test single-core in Cinebench R23. Il Core i7-1165G7 ha ottenuto 1382 punti in confronto. L’M1 è anche leggermente avanti nel test multi-core.


Ancora più impressionante, Apple Insider riferisce che l’M1 sta superando il Core i9 nel recente MacBook Pro 16. Almeno quando si tratta di punteggi Geekbench. Tuttavia, tieni presente che un Macbook Pro 16 costa migliaia di euro!

La conclusione è che chiunque sia preoccupato per le prestazioni grezze quando si tratta di questi nuovi Mac non ha nulla di cui preoccuparsi. Sono un chiaro passo avanti (o almeno uguale a) qualsiasi cosa Apple abbia mai rilasciato.

L’M1 è molto più che prestazioni

Le prestazioni sono solo una parte dell’equazione quando si tratta del M1. I computer Apple come i Macbook hanno lottato per anni con un elevato consumo energetico e temperature elevate della CPU. Intel non è riuscita a fornire chip più freddi ed efficienti dal punto di vista energetico. Questo porta alla limitazione delle prestazioni.

L’M1 risolve entrambi questi problemi. I processori ARM sono progettati per lavorare di più con meno energia. Il che si traduce in una maggiore durata della batteria e meno calore. L’M1 è così bravo in questo che Apple non ha messo alcun fan sull’M1 Macbook Air. Il che significa che il suo nome ora è solo un po’ ironico.


Con una durata della batteria molto più lunga, l’usabilità mobile di questi nuovi Macbook è aumentata di un ampio margine. Ciò significa che non si fanno sacrifici in termini di prestazioni grezze e si ottiene una maggiore durata della batteria. Sembra un buon affare, giusto?

Vale anche la pena notare che l’M1 Macbook Air, nonostante abbia lo stesso chip del Pro, non funzionerà allo stesso livello. Questo grazie alla soluzione di raffreddamento passivo che Apple sta utilizzando. Ciò limita la forza con cui l’M1 può spingersi. Quindi non aspettarti che l’M1 in the Air sia veloce come un processore i7 raffreddato ad aria che esegue un carico sostenuto!

M1 vs Intel i7: è complicato

Qui è dove le buone notizie diventano un po’ meno rosee. L’M1 è un chip veloce ed efficiente dal punto di vista energetico. Tuttavia, Apple deve eseguire il codice del computer progettato per i chip Intel attraverso un complesso sistema di traduzione chiamato Rosetta 2.

Sebbene ciò consenta ai Mac M1 di eseguire qualsiasi software progettato per Mac Intel, comporta una riduzione delle prestazioni. Per alcuni programmi le prestazioni ridotte non fanno differenza in alcun senso pratico. Per altri potrebbe essere un problema. Il problema è che non c’è modo di sapere se il software x86 funzionerà bene o male su un Mac ARM finché qualcuno non lo prova.

Questioni di supporto software

Questo ci porta al supporto software per i computer Apple M1. La stessa Apple fornisce versioni native a prestazioni complete di tutto il proprio software per M1. Come puoi immaginare, anche le applicazioni creative e di produttività su cui fanno affidamento gli attuali utenti Mac vengono portate per funzionare in modo nativo su M1. La velocità con cui le tue app macOS mission-critical verranno tradotte in codice compatibile con M1 dipende da ogni sviluppatore. 

Dipende anche dalla complessità del programma in questione. Alcune aziende hanno un vantaggio. Ad esempio, Adobe ha già portato il codice di base per PhotoShop su ARM per iOS.

A proposito, le app iOS funzioneranno in modo nativo sui Mac dotati di M1. Dandoti accesso alle librerie software per iPad e iPhone. Questo è un altro vantaggio da considerare quando si pensa un Mac M1 come pacchetto totale.

Alla fine, un computer che esegue il software di cui hai bisogno non è molto utile. Non importa quanto sia bello sulla carta.

Dovresti acquistare un computer M1?

La grande domanda è se dovresti ordinare un Mac M1 per sostituire la tua unità attuale. Nel caso del Mac Mini, diremmo che la risposta è generalmente “no” in questo momento. L’M1 Mac Mini non può essere aggiornato, ha una connessione di rete più lenta rispetto al vecchio modello ed è meno attraente come pacchetto complessivo.

Con i Macbook M1, le cose si fanno più interessanti. Entrambi i laptop M1 Macbook Air e M1 Macbook Pro 13 sono fisicamente quasi identici ai modelli basati su Intel. Eseguiranno tutto lo stesso software dei modelli Intel, nonché app iOS e (ovviamente) applicazioni native M1. La durata della batteria è notevolmente migliorata e le loro prestazioni con il codice nativo sono significativamente superiori rispetto alle stesse app della versione Intel in esecuzione sui modelli Intel Macbook.

Hanno un calo delle prestazioni variabile durante l’esecuzione di Rosetta 2, ma in molti casi ciò non li rende più lenti dei Macbook Intel che eseguono le stesse app in modo nativo.

Nel complesso, sembra che la maggior parte degli utenti apprezzerebbe la qualità della vita e i miglioramenti delle prestazioni dei Macbook M1. Tuttavia, ci sono alcune situazioni in cui dovresti pensarci due volte:

  • Le applicazioni specifiche di cui hai bisogno funzionano male tramite Rosetta.
  • Desideri utilizzare Boot Camp per eseguire Windows sul tuo Mac.

A parte questo, è una mossa abbastanza sicura per quanto ne sappiamo. Apple Silicon è chiaramente il futuro del Mac. L’unico altro avvertimento è che questi Mac M1 di prima generazione verranno probabilmente sostituiti presto con implementazioni migliori della tecnologia. Quindi, se non hai bisogno di un aggiornamento, i tuoi attuali Mac andranno bene nel frattempo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.