Come attivare debug USB su Android, guida facile

abilitare debug USB su Android

Come attivare debug USB su Android, guida facile

Una delle funzionalità più popolari che troviamo nella scheda opzioni sviluppatore sul nostro telefono Android, è il debug USB. Probabilmente hai visto questa opzione diverse volte e ti sei chiesto che cos’è il debug USB e se vale la pena abilitarlo. Scopriamo cos’è e come attivare debug USB su Android.


Che cos’è il debug USB?

Il debug USB consente a un dispositivo Android di comunicare con il PC eseguendo Android Software Development Kit (SDK) e utilizzare le funzionalità più avanzate. Quando crei applicazioni Android, devi installare SDK Android sul tuo computer. SDK tools fornisce agli sviluppatori gli strumenti e le risorse necessari per sviluppare app per una piattaforma specifica.

Nella maggior parte dei casi, viene installato insieme ad Android Studio, un ambiente di sviluppo per app e programmi Android. Ha una raccolta di strumenti e risorse importanti per qualsiasi sviluppatore come un editor visivo e un debugger per la risoluzione di problemi e bug.

Le librerie sono un altro modulo chiave dell’SDK. Queste consentono agli sviluppatori di lavorare su funzioni comuni senza doverle riprogrammare o ricodificarle. Ad esempio, Android è integrato con la funzione di stampa; pertanto, quando si sviluppa un’app, non è necessario creare un nuovo metodo per stampare. Invece, puoi richiamare o integrare la funzione trovata in quella libreria specifica quando è necessario.

Puoi eseguire numerose procedure con la piattaforma Android; tuttavia, gli sviluppatori richiedono più opzioni. Sarebbe un enorme problema trasferire file tra dispositivi diversi, eseguire comandi ed eseguire altre azioni manualmente. Di conseguenza, utilizzano strumenti integrati con Android SDK e Android Studio per rendere il loro lavoro più semplice, veloce e produttivo.

Se non hai bisogno di Android Studio, puoi semplicemente installare solo l’SDK Android. E’ possibile installarlo se desideri eseguire il root del tuo smartphone Android o eseguire altri processi avanzati. Come accennato, abilitare il debug USB consente al tuo smartphone di comunicare con un computer in modo da poter usufruire dei vantaggi dell’utilizzo di questi strumenti.

Leggi anche: Come eseguire il root del tuo telefono Android senza un computer


Come attivare debug USB Android

Sui dispositivi Android, il debug USB si trova nel menu Opzioni sviluppatore, nascosto per impostazione predefinita. Per attivare, vai alle Impostazioni e scorri in basso fino a Informazioni sul telefono. Scorri ancora verso il basso e vedrai una voce “Numero di build” in basso. Toccalo 7 volte e alla fine vedrai una notifica che ti informa che ora sei uno sviluppatore.

Ora, torna alle Impostazioni e scorri di nuovo verso il basso. Apri la voce Sistema ed espandi la scheda Avanzate. Qui vedrai una nuova voce intitolata Opzioni sviluppatore. A seconda della versione di Android in uso, questi passaggi potrebbero essere diversi. Ad esempio, potresti vedere la voce Opzioni sviluppatore nella pagina Impostazioni. Per non sbagliare puoi richiamarla tramite il box di ricerca nelle Impostazioni.

Una volta entrato all’interno del menu Opzioni sviluppatore, cerca debug USBPremi sul lato per abilitarlo e leggi l’avviso di Android che ti spiega a cosa serve questa funzione. Hai finalmente attivato il debug USB.

Per utilizzare la funzione, devi solo collegare il telefono a un PC utilizzando un cavo USB. Non appena colleghi il telefono al PC, vedrai un messaggio sul tuo telefono che ti chiede se desideri autorizzare il debug USB per quel computer. Conferma la richiesta e buon lavoro.

Attenzione: il Debug USB è destinato esclusivamente a scopi di sviluppo. Abilitarlo garantisce un accesso ad alto livello sul tuo dispositivo, il che rappresenta un rischio per la sicurezza. Quindi si consiglia di abilitarlo solo se necessario.

Perché attivare la modalità debug USB?

  • La modalità di debug USB ti offre un livello avanzato di accesso alla memoria e al sistema del tuo dispositivo Android.
  • Utilizzando questa modalità, gli utenti possono collegare facilmente il proprio dispositivo al PC/laptop utilizzando un cavo USB e accedere ai file. Senza il debug USB abilitato, quei processi non possono essere eseguiti o sufficientemente fluidi.
  • È possibile eseguire i comandi del terminale sul computer per eseguire il flashing del firmware o di qualsiasi altro file sul dispositivo.
  • Inoltre, puoi utilizzare i comandi ADB e Fastboot per disinstallare file/app o persino disabilitarli sul tuo telefono.
  • In alternativa, leggi i file di registro del tuo telefono.

Leggi anche: Come installare i driver Android ADB e Fastboot in modo rapido con Minimal Tool sul tuo PC Windows

Come attivare debug USB su Android con schermo nero o rotto

Esistono 2 modi per abilitare il debug USB con schermo nero, basta collegare il telefono al PC.


1. Acquista un cavo HDMI compatibile in grado di connettersi a un PC. Potrebbero essere necessari 2 adattatori, ovvero un cavo OTG e un cavo da USB a HDMI. In questo modo puoi collegare il telefono al PC e attivare il debug USB.

2. Spegni il telefono tenendo premuto il tasto di accensione per 10–15 secondi (dipende dal telefono). Dopo esserti assicurato che il telefono sia spento, avvia la modalità Fastboot. Esiste una combinazione di tasti hardware che può essere diversa per ogni cellulare. Generalmente basta premere il pulsante di accensione + riduzione del volume per alcuni secondi. Dopo l’avvio in modalità fastboot, connettiti a un PC su cui sono installati i driver adb e fastboot e non dovrai abilitare il debug USB, sarai in grado di fare tutto da fastboot cmd.

Oppure potresti semplicemente sostituire il display se è rotto.

È possibile attivare debug USB utilizzando il comando ADB?

Prima di procedere ulteriormente, è importante sapere se è possibile utilizzare un comando ADB per abilitare l’opzione di debug USB sul telefono. La risposta a questa domanda è no.

Non è possibile abilitare il debug USB utilizzando un comando ADB. Questo perché l’esecuzione di un comando ADB richiede che il debug USB sia già abilitato sul telefono. Se il debug USB non è attivo, ADB non può comunicare con il tuo dispositivo.

Abilitare il debug USB su Android è sicuro?

Di solito, puoi utilizzare la modalità di debug sul tuo dispositivo Android, se necessario. Se la modalità di debug USB è abilitata e hai collegato il telefono a una qualsiasi porta di ricarica pubblica o sconosciuta o a un computer che non conosci, questo può influire sulla sicurezza del tuo telefono. Perché se qualcuno ha accesso a quel computer o alla porta di ricarica, i dati del tuo dispositivo possono essere rubati.


In alternativa, se si lascia il dispositivo con il debug USB abilitato, il telefono diventa facilmente vulnerabile. Pertanto, ti consigliamo di disattivarlo se non utilizzi questa funzione. Assicurati di revocare l’accesso ai computer utilizzati in precedenza dal tuo dispositivo entro un paio di settimane o mesi per proteggere il tuo dispositivo e i tuoi dati personali.

Lascia un commento