Come recuperare file cancellati Android

By | Maggio 10, 2022
recuperare file cancellati android

Tutti conoscono il dolore di eliminare accidentalmente un file. È un momento straziante quando ti rendi conto di quello che hai fatto. Non è mai bello cancellare un file per sbaglio, ma fa parte della vita nell’era digitale. Tuttavia, non tutto è perduto, poiché potrebbe esserci un modo per recuperare file cancellati dal cellulare. È qui che entrano in gioco le app e i trucchi per il recupero file cancellati Android. A seconda della natura del file, di quanto accuratamente lo hai eliminato e di quanto sei fortunato, alcuni metodi per recuperare file cancellati Android potrebbero funzionare. Ecco alcune delle migliori tecniche per recuperare file cancellati da Android.

Leggi anche: Le migliori app meteo per iOS e Android

Prima di recuperare file cancellati Android smetti di usare il telefono

Prima di fare qualsiasi altra cosa, la cosa più importante da sapere sul recupero file cancellati Android è che dovresti smettere di usare il telefono e metterlo in modalità aereo il prima possibile. Questo ti offre maggiori possibilità di recuperare i tuoi file in caso di smarrimento. Quando elimini un file, i dati non scompaiono affatto. Android contrassegna semplicemente lo spazio in cui le informazioni sono archiviate come “vuoto”. Ciò significa che non troverai il file e Android lo considererà mancante.

Significa anche che gli slot che una volta contenevano quei dati sono contrassegnati come pronti per la scrittura, se i nuovi file hanno bisogno di spazio. Solo quando ciò accade, i dati vengono davvero persi e non puoi recuperarli. Questo è il motivo per cui è così importante smettere di usare il telefono e smettere di scattare nuove foto o installare nuove app. Ti consigliamo vivamente di mettere il telefono in modalità aereo. In questo modo, gli impedirai di scaricare email, foto di WhatsApp e aggiornamenti.

Le migliori app recupero file cancellati Android

Dumpster è stata la più impressionante delle app per recuperare file eliminati Android che abbiamo testato. È stata in grado di individuare e ripristinare la foto eliminata, inoltre non ha degradato la qualità dell’immagine. La caratteristica migliore è la funzione Cestino che cattura tutto, dai documenti ai file musicali. Dumpster è semplice e facile da usare e, sebbene offra una versione premium, non è necessario pagare per recuperare file cancellati Android.

L’installazione di un’app per il recupero file Android potrebbe sovrascrivere i file che stai tentando di salvare. Per evitare questo problema, dovresti sempre provare a recuperare i file cancellati tramite PC. Consigliamo Recuva come un buon punto di partenza. Installa questa app e la procedura guidata ti guiderà attraverso diversi passaggi per provare a recuperare i dati cancellati.

Come recuperare file cancellati su Android

Leggi anche: Come trasferire file da PC a Android

1. Controlla il cestino. Se sei fortunato, non hai cancellato i tuoi file. Proprio come un PC, molte app Android hanno un cestino, il che significa che i file non vengono rimossi completamente immediatamente. Ad esempio, l’app Galleria fornita con i telefoni Samsung ha una tale rete di sicurezza (questo può anche spiegare perché l’eliminazione delle foto non libera spazio sul dispositivo). Per controllare il cestino, devi tornare al livello superiore nella scheda Immagini o Album e toccare il menu in alto a destra.

Si aprirà un menu che include un’opzione Cestino. Selezionalo e verrai portato in una cartella con tutte le tue foto eliminate. Anche altre app hanno questa opzione, come il popolare file manager Astro File Manager. Qualunque sia l’app che hai utilizzato per eliminare il file, controlla attentamente per vedere se ha un cestino.


2. Controlla il backup su cloud. Google Foto ha un cestino che memorizza le foto per 60 giorni, ma funziona in modo leggermente diverso eseguendo il backup delle foto su Google Drive. Ciò significa che anche se hai eliminato completamente una foto tramite un’altra app, potrebbe comunque essere recuperabile tramite Google Foto. Se non vedi la tua foto o il tuo video qui, controlla il cestino dal menu dell’hamburger in alto a sinistra. Se ancora non hai fortuna, prova a visitare photos.google.com.

Controlla anche la cartella Cestino dal menu dell’hamburger. Anche se rimuovi le tue foto dal cestino in Google Foto, è ancora possibile che queste modifiche non siano ancora state riflesse in Google Drive. Quindi controlla velocemente anche qui. Qualcosa che potresti non sapere su Google Drive è che puoi chiedergli di eseguire il backup di qualsiasi cartella sul tuo dispositivo. Basta aprire Foto–>Impostazioni–>Backup e sincronizzazione–>Backup delle cartelle del dispositivo.

Leggi anche: Il menù delle opzioni sviluppatore Android

3. Come recuperare le foto di WhatsApp. Se si tratta di una foto di WhatsApp che hai eliminato accidentalmente, ci sono diverse opzioni per provare a recuperare quelle foto. Innanzitutto, controlla il backup integrato in WhatsApp stesso. Vai su Impostazioni > Chat > ​​Backup chat. Dovresti vedere alcune informazioni che ti dicono quando è stato eseguito l’ultimo backup. Se era recente, disinstalla l’app e reinstallala dal Play Store. Questo ti da la possibilità di ripristinare le tue vecchie chat e file multimediali. Vedrai anche l’opzione per eseguire il backup delle foto su Google Drive, quindi prova a guardare anche qui se l’opzione è abilitata. Ma cosa succede se hai accidentalmente sovrascritto il tuo ultimo backup? Anche allora, c’è ancora speranza di recuperare file cancellati da Android.

Questo perché WhatsApp manterrà diversi file di backup sul tuo dispositivo dicendogli quali foto recuperare dai server. Usa il browser dei file che preferisci e vai su WhatsApp–>Database. Qui vedrai diversi file con nomi come msgstore-2022-01-05.crypt12. Trova quello più recente e rinominalo in msgstore-1997.crypt12 (o come preferisci). Ora WhatsApp rimanderà al secondo file di backup più recente durante il recupero delle foto. Puoi anche guardare nella cartella multimediale di WhatsApp nella tua libreria di Google Foto per vedere se le tue foto sono lì. WhatsApp archivia le copie delle foto che invii, oltre a quelle che ricevi. Quindi, se hai inviato una foto a qualcuno ma poi l’hai eliminata dalla cartella della fotocamera del tuo telefono, potrebbe esserci ancora una copia nella cartella WhatsApp Media.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.