Come recuperare file cancellati Android, tante soluzioni

recuperare file cancellati android

Come recuperare file cancellati Android, tante soluzioni

Attacchi di virus, cancellazioni accidentali, errori della scheda di memoria e problemi hardware o software sono alcuni dei motivi più comuni per cui le persone perdono i dati dai loro smartphone. Quasi tutti gli utenti di telefoni cellulari affrontano questo problema prima o poi. Tuttavia, non c’è bisogno di farsi prendere dal panico se si sa già come recuperare file cancellati Android senza root. Questo articolo è ricco di informazioni sui diversi modi per recuperare file cancellati da Android.


  1. È possibile recuperare i dati? Certamente, i file vanno a finire in qualche punto della memoria del telefono Android quando li si elimina. In breve tempo vengono etichettati come file spazzatura.
  2. Esiste un cestino sul mio telefono Android? Alcuni telefoni Android dispongono di una funzione integrata per cancellare i file da Android dal cestino, ma solo per file come le foto a volte, e la maggior parte dei telefoni Android non ha una funzione integrata.
  3. A cosa devo prestare attenzione prima di recuperare file cancellati Android? È meglio non fare nulla sul telefono, qualsiasi app può scrivere i dati corrispondenti nella memoria del telefono e questo processo potrebbe sovrascrivere i file eliminati. Più si opera sul telefono, più volte i dati possono essere riscritti, riducendo così le probabilità d recupero dei dati. Si consiglia quindi di rivolgersi immediatamente a un’applicazione per il recupero file Android.

Leggi anche: Le migliori app per spiare telefono

Come recuperare file cancellati Android senza root?

1. Recuperare i dati dalla scheda SD. Esiste un software chiamato DroidKit che aiuta a recuperare i file dalla scheda di memoria del telefono senza effettuare il root del dispositivo. Guida passo passo su come recuperare file cancellati Android con DroidKit:

  1. Scaricare, installare e avviare DroidKit sul computer
  2. Collegare la scheda SD al computer tramite un lettore di schede.
  3. Scegliete l’opzione ‘Recupero dati dalla scheda SD’.
  4. Toccare “Ripristino standard” per avviare il processo di scansione e fare clic su “Avanti”.
  5. Visualizzare l’anteprima e scegliere i file che si desidera recuperare e fare clic su “Sul PC”.
  6. I dati devono essere salvati sul computer.

DroidKit può essere utilizzato sia per il recupero rapido dal dispositivo che per il recupero profondo dal dispositivo. Sono disponibili diversi altri software con funzioni simili che possono essere utilizzati per recuperare file Android dalla scheda SD. I nomi di alcuni dei software più popolari includono PhoneRescue, EaseUS, Dr.Fone, Tenorshare UltData, MiniTool Power Data Recovery, Video Recovery, DiskDigger, DigDeep Image Recovery, Document Recovery, Ztool, Dumpster, ecc. Va notato che alcuni di questi software aiutano a recuperare file cancellati su Android da altre cartelle del dispositivo Android oltre alla scheda SD. Inoltre, possono aiutare nel processo senza bisogno di un computer.

2. Recupero file Android dalla memoria interna. Esistono varie opzioni per recuperare i dati persi sotto forma di video e foto dal backup di Android e da Google Foto. Ecco come recuperare file cancellati da Android tramite il backup.

  1. Aprite l’applicazione “Impostazioni” e cliccate su “Account”.
  2. Accedere utilizzando il proprio account e la password
  3. Fare clic su “Backup e ripristino”.
  4. Toccare “Ripristina”.
  5. Scegliere il backup contenente i dati persi
  6. Attendere il termine del processo di recupero

Tuttavia, questo metodo per recuperare file eliminati Android funziona solo se avete già creato un backup dei vostri dati.

Come recuperare foto cancellate da Android con Google Foto

  1. Aprire l’applicazione Google Foto
  2. Fare clic su “Menu”.
  3. Andate nel “Cestino” e scegliete i video e le foto che volete recuperare.
  4. Fare clic su “Ripristino”.
  5. Tutti i video e le foto selezionati torneranno nella loro posizione originale sul dispositivo.

E’ possibile recuperare foto cancellate Android solo se si utilizza l’app Google Play per gestire foto e video. Inoltre, è necessario ripristinare gli elementi dal Cestino entro 60 giorni dall’eliminazione.


3. Come recuperare file cancellati su Android utilizzando Google Drive. Google Drive vi aiuterà a recuperare dati cancellati se avete impostato il backup automatico di tutti i dati presenti nel telefono. Se un elemento viene eliminato dal telefono, Google Drive lo conserva nella cartella Cestino per 30 giorni. Seguite i passaggi indicati di seguito per recuperare i vostri dati:

  1. Scaricate e installate l’applicazione Google Drive sul vostro dispositivo, se non è già presente.
  2. Avviare l’applicazione
  3. Fare clic su “Cestino” dal menu
  4. Scegliete gli elementi eliminati e fate clic su “Ripristina”.

La stessa procedura può essere seguita accedendo a Google Drive da un browser web sul computer. Una volta terminato, effettuare il logout dall’account Google sul telefono. Quindi aggiungere nuovamente l’account. Vi verrà chiesto di sincronizzare i dati di Google Drive con il vostro smartphone. È necessario fare clic su “Sì” quando viene richiesto.

Come recuperare file cancellati Android con Cestino – Dumpster

Dumpster è proprio come il Cestino del computer desktop. Salva tutti i file eliminati dal vostro Android. Tuttavia, non recupera i file eliminati prima dell’installazione di Dumpster. Prima di tutto, scaricare e installare l’applicazione Dumpster dal Play Store. Ora, quando si apre l’applicazione, viene visualizzato un lungo contratto: è possibile perdere tempo a leggerlo o semplicemente fare clic su “Accetta” e procedere. Ora, nel passaggio successivo, selezionare i media che si desidera memorizzare nell’app e che vengono eliminati dalla memoria. Ora l’applicazione è pronta a memorizzare tutti i dati eliminati nel dispositivo Android. Se il vostro Android è rootato, potete concedere l’accesso come superutente a questa applicazione per migliorarne il funzionamento.

Come recuperare dati Android con DiskDigger Undelete

È un’applicazione di recupero foto che aiuta a recuperare le foto e le immagini cancellate dalla scheda di memoria o dalla memoria interna. Se il dispositivo non è rootato, l’app esegue una scansione “limitata” per trovare le foto eliminate, cercando nella cache e nelle miniature. Se il dispositivo è rootato, l’applicazione cercherà in tutta la memoria del dispositivo qualsiasi traccia di immagini e video.

  1. Prima di tutto, è necessario effettuare il root del dispositivo Android.
  2. Ora installate DiskDigger sul vostro Android rootato e concedete l’accesso come superutente a questa applicazione.
  3. Nel passaggio successivo, è necessario selezionare la partizione in cui si desidera recuperare i file.
  4. Ora è necessario attendere qualche istante. L’applicazione visualizzerà ora i file eliminati.
  5. È necessario contrassegnare i file che si desidera recuperare sul dispositivo Android. Basta contrassegnarli e fare clic sul pulsante “Recupera” o sull’icona “Salva”.

È tutto! Il gioco è fatto: le foto eliminate saranno recuperate.

Come recuperare file cancellati Android con Recuva

Se i file eliminati si trovano nella memoria esterna, è sufficiente estrarre la scheda microSD e collegarla al computer tramite USB utilizzando un adattatore per schede microSD. Anche se è possibile collegare il telefono direttamente, è meglio usare un adattatore perché la connessione tra i file eliminati e lo strumento di recupero è più chiara e diretta. Scarichiamo e installiamo Recuva e scegliamo il tipo di file che si desidera recuperare: foto, video, documenti, musica, ecc. Verrà inoltre data la possibilità di ripristinare da una posizione specifica e di impostare una cartella specifica da cui tentare il recupero. Si noti che, affinché la maggior parte dei programmi di recupero funzioni efficacemente, la memoria deve essere formattata come NTFS, FAT32 e simili. Se per qualche motivo il formato della scheda di memoria non viene riconosciuto, copiare tutto il suo contenuto sul computer, riformattare la scheda di memoria come FAT32, spostare di nuovo i file copiati sulla scheda e continuare con il processo.


Leggi anche: Le migliori app per allenamento Android e iOS

Lascia un commento