Aggiornamento Windows 10 si blocca, 6 soluzioni

aggiornamento Windows 10 si blocca

Aggiornamento Windows 10 si blocca, 6 soluzioni

La maggior parte degli aggiornamenti di Windows vengono installati silenziosamente in background. Tuttavia, ci sono occasioni in cui Windows Update ha bisogno di una mano. Se hai l’aggiornamento Windows 10 bloccato, sappi che non sei solo. L’aggiornamento Windows 10 si blocca perché l’installazione dell’aggiornamento non riesce, problemi con l’aggiornamento, lo spegnimento accidentale del PC, problemi di connessione di rete e Internet, problemi con i driver di dispositivo e molte altre potenziali cause.


Aggiornamento Windows 10 si blocca, 6 soluzioni

Leggi anche: Windows Update non installa aggiornamenti, 6 soluzioni

1. Problemi Windows Update

Il primo passaggio è il modo più sicuro per risolvere i problemi con l’aggiornamento di Windows 10. Il processo cercherà e rileverà automaticamente i problemi all’interno del sistema, il che può richiedere alcuni minuti per il completamento. Apri il “menu Start” e fai clic su “Impostazioni”. Quindi, fai clic su “Aggiorna e sicurezza”. Poi ancora clic su “Risoluzione dei problemi” e quindi su “Ulteriori strumenti di risoluzione dei problemi”. Da lì, scegli “Windows Update” e poi “Esegui lo strumento di risoluzione dei problemi”. Si spera che lo strumento di risoluzione dei problemi risolva i problemi che causano il blocco di Windows Update.

2. Elimina i file nella distribuzione del software

Se lo strumento di risoluzione dei problemi non risolve i problemi con gli aggiornamenti Windows 10 bloccati, è il momento di interagire con le impostazioni di sistema del tuo computer. Non dovrebbe causare alcun danno al tuo PC. Eliminerai solo i file temporanei di Windows Update, ma si consiglia di impostare un punto di ripristino prima di procedere oltre.

  1. Apri il “menu Start”, quindi digita “cmd” nella “casella di ricerca”, quindi seleziona “Prompt dei comandi” e scegli “Esegui come amministratore”.
  2. Quindi, interrompi “Windows Update Service” e “Background Intelligent Transfer Service “. Ci sono due comandi che dovrai digitare nel prompt dei comandi, uno alla volta. Premi “Invio” dopo aver digitato ciascuno di essi. net stop wuauserv – net stop bits
  3. Successivamente, dovrai eliminare i file nella cartella “C:/WindowsSoftwareDistribution”. Seleziona tutti i file, quindi premi “Elimina”. Se non puoi eliminare i file perché sono in uso, dovrai riavviare il PC. Disattiva i due servizi di Windows Update e quindi prova a eliminare nuovamente i file.
  4. Una volta svuotata la cartella, riavviare il computer o attivare manualmente i servizi di Windows Update. Per fare ciò, apri il prompt dei comandi (admin) e digita: net start wuauserv net start bits
  5. Ora esegui “Windows Update ” e scoprirai che il tuo PC ha bisogno di scaricare diversi aggiornamenti, che possono richiedere fino a poche ore, a seconda del sistema e della connessione. Una volta installati gli aggiornamenti, Windows pianificherà un orario di riavvio, anche se puoi sempre riavviare manualmente.

3. Crea un file batch a correzione rapida

La seguente correzione è un metodo semplice per eseguire diversi comandi in un colpo solo. Il livello di successo dello script è soggetto alle modifiche di Windows tramite aggiornamenti precedenti e alle condizioni attuali del tuo sistema operativo. Potrebbe funzionare o meno. Usalo a tuo rischio! Il file batch (mostrato di seguito) esegue le seguenti operazioni, nell’ordine esatto:

  1. Modifica gli attributi della cartella “system 32catroot” e dei file al suo interno.
  2. Arresta il servizio Windows Update (wuauserv), i servizi di crittografia (CryptServ) e il servizio trasferimento intelligente in background (BITS)
  3. Rinomina la cartella “system 32catroot” in “system32catroot.old”
  4. Rinomina la cartella dei file temporanei di Windows Update “WindowsSoftwareDistribution” in “WindowsSoftwareDistribution.old”
  5. Rinomina la cartella “All UsersApplication DataMicrosoftNetworkDownloader” in “All UsersApplication DataMicrosoftNetworkDownloader.old”
  6. Riavvia BITS.
  7. Riavvia CryptSvc.
  8. Riavvia wuaserv.

Per eseguire il file batch, copia il seguente script nel blocco note e salvalo sul desktop di Windows come “UpdateFix.bat” per facilitarne la ricerca e l’eliminazione al termine. Fare clic con il pulsante destro del mouse sul file batch e selezionare “Esegui come amministratore”. Riavvia Windows dopo che lo script è stato completato correttamente.

@ECHO OFF echo This script is intended to stop Windows Update being COMPLETELY and UTTERLY rubbish echo. PAUSE echo. attrib -h -r -s %windir%system32catroot2 attrib -h -r -s %windir%system32catroot2*.* net stop wuauserv net stop CryptSvc net stop BITS ren %windir%system32catroot2 catroot2.old ren %windir%SoftwareDistribution SoftwareDistribution.old ren “%ALLUSERSPROFILE%application dataMicrosoftNetworkdownloader” downloader.old net Start BITS net start CryptSvc net start wuauserv echo. echo Windows Update should now work properly. Thanks Microsoft. echo. PAUSE

Lo script sopra consente a Windows di creare nuove cartelle e dati di aggiornamento per eliminare il danneggiamento o le incompatibilità dei file.

Leggi anche: Programmi per vedere i video su Windows

4. Aggiornamento Windows 10 bloccato, gli errori segnalati

Se nessuna soluzione di qui sopra ha risolto il problema con aggiornamento Windows 10 bloccato, è tempo di decifrare i codici per scoprire la causa dell’errore, si spera! La maggior parte dei problemi restituisce un codice di errore che identifica ciò che ha causato il blocco degli aggiornamenti. La tabella seguente fornisce i codici errori Windows più comuni e le possibili soluzioni.


  • 0x80073712. Un file è danneggiato o mancante richiesto dall’aggiornamento di Windows 10. Digita “DISM.exe/Online/Cleanup-image/Restorehealth” senza virgolette per riparare i file di sistema, quindi prova ad aggiornare nuovamente il sistema operativo.
  • 0x800F0923. Un driver o un programma non è compatibile con l’aggiornamento (NON aggiornamento) a Windows 10 da Windows 7, 8 o 8.1. Esegui il backup dei driver e dei programmi per conservarli, quindi disinstalla il driver di grafica corrente e lascia che Windows passi a quello predefinito. Se non funziona, prova a disinstallare altri driver. Inoltre, assicurati di disporre di spazio su disco sufficiente per l’aggiornamento.
  • 0x80200056. Il processo di aggiornamento è stato interrotto da un riavvio manuale, uno spegnimento accidentale o la disconnessione dell’utente. Riprova ad aggiornare.
  • 0x800F0922. Scenario n. 1: il PC non è riuscito a connettersi ai server Windows Update. Disabilita la VPN (se applicabile) e prova a reinstallarla. Altrimenti, prova ad aggiornare di nuovo quando la tua connessione Internet è stabile e affidabile. Scenario n. 2: spazio libero insufficiente nella partizione riservata di sistema. Aumenta la dimensione della partizione e prova ad aggiornare nuovamente Windows.
  • Errore: non è stato possibile completare gli aggiornamenti. Annullamento delle modifiche. Non spegnere il computer.Errore: errore durante la configurazione degli aggiornamenti di Windows. Ripristinare le modifiche.
  • Impossibile aggiornare il PC per problemi non classificati o sconosciuti. Qualsiasi motivo non elencato in categorie di errore specifiche produrrà uno di questi messaggi di errore generici. Rivedere la cronologia degli aggiornamenti per trovare l’aggiornamento non riuscito e il codice di errore specifico che ha attivato il problema. Risolvi il problema, quindi riprova ad aggiornare.
  • Errore: l’aggiornamento non è applicabile al tuo computer. Il sistema Windows non dispone di tutti gli aggiornamenti necessari per eseguire l’aggiornamento del sistema operativo. Esegui Windows Update per assicurarti che tutti gli aggiornamenti applicabili vengano installati, quindi riprova ad aggiornare.
  • 0xC1900208 – 0x4000C. Un’app incompatibile ha bloccato o ha interferito con il processo di aggiornamento. Rimuovi l’app o il programma e prova ad aggiornare nuovamente Windows
  • 10.0xC1900200 – 0x200080xC1900202 – 0x20008. Il PC non soddisfa i requisiti minimi per l’aggiornamento a Windows 10. Aggiorna l’hardware del PC (se possibile) o sostituiscilo.
  • 0x80070070 – 0x500110x80070070 – 0x500120x80070070 – 0x60000. Il PC non ha spazio sufficiente per installare gli aggiornamenti di Windows 10. Libera spazio sulla partizione del sistema operativo e riprova.
  • 0xc1900223. Si è verificato un problema con i file di download o installazione nell’aggiornamento. Non è necessaria alcuna azione; il sistema riproverà più tardi.
  • 0xC1900107. Un aggiornamento precedente è ancora in fase di pulizia, in genere in attesa di un riavvio. Prova a riavviare Windows, quindi prova a installare nuovamente il nuovo aggiornamento. Se fallisce, prova a utilizzare l’utility Pulitura disco, riavvia il PC, quindi prova ad aggiornare di nuovo.
  • 0x80300024. L’unità corrente non supporta un’operazione del disco specifica. Consulta i requisiti dettagliati di Windows 10 per assicurarti che il disco (partizione o volume) possa soddisfare uno di questi requisiti applicabili. In caso contrario, sostituire l’unità.
  • 0x80070002 – 0x20009. Windows 10 Update non riesce a trovare un file specifico, a causa di diritti di accesso, applicazioni in conflitto o altre unità collegate. Disattiva eventuali firewall e chiudi le applicazioni in esecuzione. Se non funziona, prova a disconnettere tutte le unità non del sistema operativo, riavviare il dispositivo e riprovare ad aggiornare.
  • 0xC1900101 – 0x200170 – xC1900101 – 0x30017. Un problema con il driver ha causato un problema durante l’installazione dell’aggiornamento. Scollega tutti i dispositivi non necessari come unità USB, fotocamere, ecc. e disabilita eventuali servizi antimalware e antivirus.
  • 0x8007042B – 0x4000D. Windows Update è terminato in modo imprevisto a causa di un processo in esecuzione esistente che ha interferito con le operazioni. Esegui un avvio pulito per eliminare eventuali processi discutibili e prova ad aggiornare di nuovo.
  • 0x800700B7 0x2000a. Un servizio di sicurezza, un’applicazione o un processo ha causato la chiusura imprevista di Windows Update. Disabilitare tutte le applicazioni e i servizi di sicurezza, quindi riprovare ad aggiornare.
  • 0xC1900101 – 0x20004. L’aggiornamento da Windows 7 o 8/8.1 non è riuscito con un problema che indicava “L’installazione non è riuscita nella fase safe_OS con un errore durante l’operazione INSTALL_RECOVERY_ENVIRONMENT”. Un’incompatibilità del BIOS o una configurazione SATA di solito causa l’errore. Prova ad aggiornare il tuo BIOS, a rimuovere le unità SATA non necessarie, a scollegare tutte le unità USB esterne e a disabilitare i dispositivi di rete in Gestione dispositivi di Windows 10 (NON facendo clic con il pulsante destro del mouse altrove).

5. Usa Ripristino configurazione di sistema

Se l’aggiornamento Windows 10 è ancora bloccato, puoi eseguire un Ripristino configurazione di sistema. Questa azione riporterà il tuo PC a un momento precedente. Per accedere a Ripristino configurazione di sistema, digita “Ripristino configurazione di sistema” nella “Barra di ricerca” e seleziona “Crea un punto di ripristino”. Da “Ripristino configurazione di sistema”, puoi scegliere un punto appropriato a cui tornare. Una volta tornato a un punto di ripristino precedente, prova a reinstallare gli aggiornamenti come al solito.

Leggi anche: Come disattivare aggiornamenti automatici Windows 10

6. Usa lo strumento di ripristino di Windows 10

Se l’aggiornamento Windows 10 si blocca ancora, ti consigliamo di avviare lo strumento di ripristino di Windows 10 e riparare l’unità o ripristinare un punto di ripristino precedente.

  1. Se non l’hai già fatto, inizia scaricando Windows Media Creation Tool, viene utilizzato anche per ripristinare/riparare il tuo sistema operativo Windows esistente.
  2. Collega l’USB con lo strumento di ripristino.
  3. Ora riavvia il dispositivo e quindi fai clic su F8F10F12 o Del per accedere al BIOS/UEFI, varia in base al produttore.
  4. Quindi, cerca Boot o Boot Order e fai clic su di esso. Alcuni BIOS in System.
  5. Poi, cambia l’ordine di avvio in modo che lo strumento di creazione di Windows Media si avvii per primo, di solito puoi semplicemente usare i tasti freccia per cambiare l’ordine di avvio.
  6. Quando lo strumento viene caricato, seleziona la tua lingua/preferenze e fai clic su Avanti.
  7. Ora seleziona Ripara il tuo computer dalle opzioni.
  8. Quindi, inizia provando a riparare il tuo disco con il comando sfc, inserisci ” sfc / scannow ” senza virgolette e premi Invio nel prompt dei comandi.
  9. Se ciò non funziona, ti consigliamo di utilizzare un punto di ripristino precedente e tornare indietro. Windows li crea per impostazione predefinita quando scarichi nuovi programmi, quindi dovresti averne diversi tra cui scegliere.

Lascia un commento