Come rimuovere Bloatware dai telefoni Android (senza root)

By | Febbraio 6, 2020
Come rimuovere Bloatware dai telefoni Android (senza root)

Ultimamente, gli smartphone Android vengono rilasciati con il bloatware o software preinstallato, come software per la pulizia, gestori di app o assistenti vocali. Questi tipi di app consumano regolarmente risorse necessarie come RAM, potenza di elaborazione e batteria, per non parlare dei problemi di privacy che ne derivano.


Queste app invisibili non avrebbero avuto molta importanza se avessimo avuto la possibilità di disinstallarle, proprio come possiamo fare con le app normali. Gli OEM collaborano con varie società di software per preinstallare le loro app e i produttori, a loro volta, classificano tali app come app di sistema, rendendole parte del sistema operativo.

Le app di sistema sono profondamente integrate nel sistema operativo in modo che non possano essere disinstallate normalmente, quindi richiede un’autorizzazione privilegiata per farlo (root). Ma non devi preoccuparti, abbiamo alcuni trucchi pratici che ci permettono facilmente di disinstallare queste app con un solo comando ADB.

Installa ADB

Prima di tutto, devi installare ADB (Android Debugging Bridge) per procedere ulteriormente. Vai qui per installare.

Rimuovere Bloatware senza root

Qui, impareremo i diversi modi per rimuovere le app. In primo luogo, rimuoveremo bloatware utilizzando un metodo universale che funziona su tutti i dispositivi Android indipendentemente dal produttore.

Con questo metodo, il processo sarà manuale. Successivamente, rimuoveremo il bloatware su smartphone Samsung e Xiaomi utilizzando alcuni strumenti automatizzati che eseguono il lavoro con pochi clic. Detto questo, iniziamo con il metodo universale.

Rimuovi Bloatware da qualsiasi smartphone Android

1. Collega lo smartphone al PC. Digita adb devices Prompt dei comandi, Powershell o Terminale e premi invio. Se il tuo dispositivo è elencato con un numero di serie, sei a posto. In caso contrario, consulta di nuovo la nostra guida e configura le cose correttamente, di solito è un problema di driver.

2. Il prossimo passo è scoprire il nome del pacchetto delle app che desideri rimuovere. Puoi scaricare App Inspector ( gratuito ) sul tuo smartphone e annotare i nomi dei pacchetti che desideri disinstallare. Per fare ciò, apri App Inspector e tocca l’app di tua scelta. Mostrerà il nome del pacchetto in alto.

3. Torna al PC, digita adb shellsul tuo terminale e premi invio. Successivamente, digita pm uninstall -k --user 0 <name of package>dove dovrai digitare il nome del pacchetto attuale <name of package>. Ad esempio, se desideri disinstallare l’app di Facebook, digita pm uninstall -k --user 0 com.facebook.katanae premi invio. L’app di Facebook verrà immediatamente disinstallata.

Ecco come è possibile disinstallare facilmente le app una per una. Mentre il processo può essere noioso se hai un lungo elenco di app da rimuovere, devi essere diligente mentre lo fai.

Esistono molte app di sistema indipendenti, quindi la rimozione di una di quelle app di base potrebbe rendere inutilizzabile il tuo smartphone. Quindi fai attenzione mentre rimuovi le app di sistema principali.

Rimuovere Bloatware su telefoni Xiaomi e Poco

Con questo metodo, utilizzeremo una semplice applicazione per rimuovere app intrusive. Prima di procedere, assicurati che ADB sia abilitato in Opzioni sviluppatore. Per riconfermare, basta aprire Impostazioni e andare su Informazioni sul dispositivo in alto.

Lì, tocca continuamente la versione MIUI per 7 a 8 volte, abiliterai le Opzioni sviluppatore. Successivamente, torna di nuovo a Impostazioni e apri Impostazioni aggiuntive. Lì troverai le Opzioni sviluppatore. Aprilo e scorri verso il basso, trova l’opzione di debug USB e abilitala.

 

  • Ora scarica l’app Xiaomi ADB Fastboot Tools. È una semplice applicazione che semplifica l’intero processo di disinstallazione con pochi clic.

Nota: Xiaomi ADB Fastboot Tools è  un’applicazione jar quindi il tuo PC deve avere Java installato. Nel caso in cui l’applicazione non si avvia, scaricare java da qui e installarlo. Ora l’applicazione dovrebbe funzionare correttamente.

1. Quindi, collega lo smartphone al PC e avvia l’applicazione. Verrà visualizzato un popup sullo smartphone che richiede l’autorizzazione di debug USB. È necessaria un’autorizzazione ADB per rimuovere il bloatware, consenti e lo stato cambierà in Dispositivo trovato nella parte sinistra dell’applicazione. Se non rileva il dispositivo, significa che ADB non è stato configurato correttamente.

2. Ora l’applicazione caricherà tutte le app installate sul tuo smartphone. Puoi scegliere le app che desideri rimuovere devi fare semplicemente clic sul pulsante Disinstalla. Voila, in pochi secondi, il bloatware verrà rimosso.

Nota: la  disinstallazione di queste app non bloccherà il dispositivo. L’elenco pre-recuperato mostra solo le app che sono sicure da disinstallare.

  • Dopo aver disinstallato le app, disconnetti lo smartphone. Quindi, riavvialo per rendere effettive le modifiche. Ora il tuo dispositivo Xiaomi sarà privo di bloatware e puoi usarlo senza problemi.

Non devi preoccuparti di interrompere gli aggiornamenti OTA, gli aggiornamenti saranno installati come previsto. Tuttavia, Xiaomi potrebbe aggiungere tutte le app rimosse dopo un aggiornamento del sistema. Quindi potrebbe essere necessario ripetere nuovamente il processo.

Rimuovi Bloatware dagli smartphone Samsung

Per rimuovere il bloatware dagli smartphone Samsung, utilizzeremo un’app di terze parti a pagamento chiamata Package Disabler che può disinstallare il bloatware con pochi tocchi. È un processo piuttosto semplice.

Tuttavia, l’app utilizza i privilegi di Amministratore dispositivo per disinstallare le app, che è un’autorizzazione molto sensibile da concedere. Se hai dimestichezza con la concessione delle autorizzazioni, puoi andare avanti e utilizzare questo metodo, oppure puoi utilizzare il metodo universale sopra descritto.

1. Scarica Package Disabler Pro e installalo. Ora seleziona semplicemente  le app toccando la casella di controllo e saranno disabilitate. Per confermare le modifiche, basta toccare la sezione Disabilitate di seguito per vedere tutte le app disabilitate. Allo stesso modo, puoi deselezionare le caselle per abilitarle.

2. È possibile che il processo di disabilitazione del bloatware richieda molto tempo, quindi esiste un trucco che disabilita tutto il bloatware utilizzando un file XML. L’utente XAY BAYmustafa96 ha raccolto tutte le app sottoposte a deblo in un file XML che è possibile disabilitare. Puoi scaricare il file XML e importarlo nell’app.

3. Basta toccare il menu a tre punti e aprire l’opzione “Importa da XML“. Successivamente, tocca Seleziona e scorri verso il basso fino alla cartella Download. Aprila e troverai il tuo file XML scaricato. Ora seleziona il file XML e tocca Importa.

Che cosa succede se qualcosa va storto?

Bene, le cose possono andare storte se non stai attento. Tuttavia, non c’è nulla di cui preoccuparsi in quanto è possibile riportare lo smartphone allo stato completamente utilizzabile.

Devi solo ripristinare le impostazioni di fabbrica dello smartphone tramite la modalità di ripristino e lo smartphone verrà ripristinato completamente alle impostazioni predefinite di fabbrica.

Quindi si consiglia di eseguire il backup di tutti i dati prima di premere il grilletto. Perché se le cose non vanno come previsto, potresti perdere i tuoi dati e non vogliamo che succeda.

Rimuovi Bloatware dal tuo telefono senza root

Bene, è così che puoi rimuovere il bloatware dal tuo telefono senza dover prima effettuare il root.

La rimozione del bloatware è buono non solo perché pulisce il menù delle app, ma anche perché consente di risparmiare risorse dello smartphone che andavano sprecate.

Quindi, hai rimosso o disabilitato bloatware dal tuo telefono? Facci sapere nei commenti qui sotto.

Come abilitare Slow Motion su qualsiasi dispositivo Android

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *