App per modificare foto su Mac

By | Novembre 30, 2023
modificare foto

Hai scaricato un software rivoluzionario sul tuo dispositivo e desideri condividere con i tuoi colleghi come sfruttarlo appieno? Se l’idea ti alletta, ma non hai ancora deciso come catturare la magia attraverso una registrazione dello schermo, sono qui per guidarti. Ti sei mai chiesto come modificare foto su Mac senza dilapidare il tuo portafoglio? Fortunatamente, ci sono molteplici applicazioni gratuite che aspettano solo di essere provate. Tutti desideriamo che le nostre immagini brillino di una luce speciale. E ovviamente, si spera di ottenere questo risultato senza dover investire ore interminabili nell’apprendere nuove tecniche o svuotare il portafoglio per costosi programmi. Ecco una buona notizia: modificare le immagini su Mac può essere un’esperienza piacevole e snella, a patto di avere il software adatto. Abbiamo compilato per te una lista delle migliori soluzioni per la modifica delle immagini su Mac. Che tu stia lavorando con file JPEG o RAW, questo elenco ti guiderà nella scelta del tool ideale. Rimarrai piacevolmente sorpreso dai programmi di editing fotografico per Mac che abbiamo elencato in questo articolo. Da soluzioni online completamente gratuite a software professionali di alto livello, tutto ciò di cui hai bisogno è racchiuso qui.


Il miglior software editing foto per Mac

La tua creatività non ha limiti, e neppure dovrebbe avere il tuo computer. La modifica delle foto su Mac rappresenta un’arte in continua evoluzione, e il segreto del successo risiede nella scelta dello strumento giusto.

1. Introduzione: L’importanza di registrare dimostrazioni video

Hai scoperto una gemma di software sul tuo computer e desideri condividerne la magia con i tuoi colleghi? Probabilmente ti starai chiedendo come catturare l’essenza dello schermo del tuo PC per offrire una presentazione video efficace. Il dilemma di come registrare lo schermo è comune, ma sei nel posto giusto per risolverlo.

2. La scelta tra desktop e online

Quando si parla di modifica delle immagini su Mac, l’universo degli strumenti a disposizione è vasto. Mentre alcuni preferiscono l’intuitività delle applicazioni desktop, altri potrebbero gravitare verso gli editor di foto online per la loro accessibilità. Ad esempio, pensa alla differenza tra avere una libreria di libri fisici e accedere a un servizio di streaming di libri: entrambi hanno i loro vantaggi unici.

3. Gratuito vs. A Pagamento

Il dilemma tra strumenti gratuiti e a pagamento può essere paragonato alla scelta tra un assaggio gratuito in una gelateria e un gelato gourmet completo. Alcuni programmi offrono versioni di prova che ti danno un assaggio delle loro funzionalità, mentre altri strumenti sono completamente gratuiti e pronti per l’uso, senza stringhe allegate.

4. Suggerimento per la scelta

Se cerchi un’alternativa gratuita a software professionali come Photoshop, sei nel posto giusto. Ecco una dritta: scegli una delle opzioni dal nostro elenco curato e sarai ben equipaggiato per il tuo prossimo progetto fotografico.

1. Luminar Neo: Un nuovo mondo di fotoritocco basato sull’IA per Mac e Windows

Motivo del nostro apprezzamento: Luminar Neo emerge come una soluzione innovativa che sfrutta l’intelligenza artificiale. Questo editor fotografico dispone di oltre 60 strumenti e preimpostazioni che consentono una modifica delle immagini su Mac efficace e veloce. Oltre alle funzionalità standard come correzione del colore e regolazioni di luminosità, Luminar Neo si arricchisce di strumenti avanzati, ad esempio la gestione dei livelli e la clonazione, potenziati dalla sua robusta tecnologia IA.

Potenziali miglioramenti: Mentre Luminar Neo brilla come software per desktop, gli appassionati di telefonia mobile potrebbero desiderare una’app per la modifica delle foto in movimento. Inoltre, non si tratta di un software gratuito, ma gli utenti hanno la possibilità di sperimentarlo attraverso un periodo di prova. Come scannerizzare con Mac: Tutto su come fare

2. Apple Photos: L’editor di foto nativo per Mac

Motivo del nostro apprezzamento: L’evoluzione nella modifica delle immagini su Mac ha visto Apple Photos come uno dei pilastri fin dal suo debutto nel 2015. Questo strumento, integrato nel sistema operativo Mac, si è affermato come il migliore editor fotografico gratuito per gli utenti di Mac. La sua interfaccia intuitiva e la perfetta integrazione con la Libreria foto di iCloud lo rendono una scelta affidabile per chi necessita di modificare le immagini su Mac in modo semplice ed efficace.


Potenziali miglioramenti: Benché Apple Photos eccella come strumento di base, può risultare limitato per chi ricerca funzionalità avanzate e creative. Per progetti di fotoritocco più articolati, si potrebbe considerare l’esplorazione di alternative più versatili.

3. Adobe Photoshop Elements per Mac e Windows

I nostri pensieri: Photoshop Elements, pur non essendo completamente gratuito, offre una versione di prova gratuita e si distingue come uno degli strumenti più completi. Gli strumenti automatici per l’esposizione, bilanciamento del colore e la riduzione degli effetti del movimento della fotocamera risolvono rapidamente le problematiche più frequenti delle immagini. Con Elements, si ha la possibilità non solo di modificare le immagini su Mac, ma anche di esplorare un lavoro creativo più avanzato. Non stupisce che sia quasi in cima alla nostra lista delle app di editing fotografico per Mac.

Punto di attenzione: Non è potente come la versione completa di Adobe Photoshop. Inoltre, con un costo di circa $100 per la versione 2021, è una delle opzioni più costose tra gli editor di foto per Mac.


4. darktable per Mac, Windows e Linux

I nostri pensieri: A differenza di molti semplici editor di foto online, darktable si presenta come un potente software di fotoritocco, totalmente gratuito, che può competere con strumenti a pagamento. Le sue funzioni di catalogazione ed organizzazione delle immagini sono all’altezza di Lightroom. Essendo in grado di gestire sia file JPEG che RAW e con eccellenti funzionalità di correzione, darktable è una scelta eccellente per chi desidera modificare foto con Mac.

Punto di attenzione: La sua interfaccia potrebbe essere più raffinata e intuitiva. Tuttavia, considerando che è gratuito, questo è un piccolo prezzo da pagare per una qualità così alta.

5. Pixelmator esclusivamente su Mac

I nostri pensieri: Pixelmator è spesso menzionato nelle discussioni sul miglior software di modifica delle immagini su Mac. Con funzionalità avanzate, questa applicazione offre una serie di strumenti che vanno dalla corrispondenza dei colori all’uso di modelli specifici per dispositivi Apple. E, essendo sviluppato specificatamente per macOS, Pixelmator rappresenta una delle migliori opzioni.


Punto di attenzione: Sebbene offra una versione di prova gratuita, per continuare ad utilizzarlo oltre i 30 giorni iniziali è necessario acquistare la versione completa. Ci può essere una leggera curva di apprendimento per i nuovi utenti, ma una volta superata, si avrà accesso a uno straordinario tool di editing. File host MAC: Come modificare

6. GIMP – Disponibile su Mac, Windows, Linux

Il suo punto di forza: Conosciuto come GNU Image Manipulation Program, GIMP si è affermato come uno degli editor di immagini più validi senza costi. Esso ha consolidato la sua posizione fin dai suoi esordi nel 1996. Creato inizialmente per Linux, questo software open-source vanta un vasto insieme di funzioni, dalla modifica delle foto, come ad esempio il ritocco, alla conversione dei formati, passando per la grafica. Per chi ha esperienza con Adobe Photoshop, GIMP sembrerà familiare, rendendolo una valida alternativa senza costi al celebre software Adobe.

Possibili aree di miglioramento: La sua natura open-source, gestita da una comunità di volontari, può talvolta portare a piccoli bug. Questo non toglie che rimanga una delle migliori opzioni gratuite per la modifica delle foto su Mac. E’ sicuramente uno strumento da provare per chi cerca un’alternativa senza costi a Photoshop per Mac.


7. Fotor per Mac, Windows, Linux

Il suo punto di forza: Fotor si distingue come una piattaforma intuitiva per modificare le immagini su Mac, con l’obiettivo di offrire risultati eccellenti. I suoi filtri sono studiati per migliorare le foto con pochi passi, e l’elaborazione batch rende semplice l’ottimizzazione di molteplici immagini contemporaneamente. Immagina, per esempio, di correggere la luminosità di una serie di foto scattate in spiaggia con un unico comando.

Possibili aree di miglioramento: Anche se Fotor è straordinariamente intuitivo, manca di alcune funzionalità avanzate. Per chi necessita di operazioni più dettagliate, come l’uso di uno strumento di clonazione, potrebbe essere necessario cercare altre soluzioni per modificare le foto con Mac. Gli annunci pubblicitari possono risultare invadenti, ma esiste una versione Pro a pagamento per una migliore esperienza.

8. Picktorial esclusivamente su Mac

Il suo punto di forza: Picktorial, ora alla versione 4.0, offre una gamma di strumenti grafici di qualità elevata. La sua capacità di organizzare le foto in modo efficiente è un valore aggiunto, e le sue funzionalità possono competere con software di editing fotografico più costosi. È anche possibile utilizzarlo come estensione di Apple Photos, aggiungendo ulteriore versatilità alla modifica delle immagini su Mac.

Possibili aree di miglioramento: La versione completa del software, denominata Pro, richiede un pagamento. E, pur essendo nella lista dei migliori strumenti per modificare le foto su Mac, la mancanza di supporto per altre piattaforme come Windows potrebbe essere vista come una limitazione da alcuni utenti. Chi preferisce può optare per la versione base, totalmente gratuita. VPN per Mac: Le migliori

9. Affinity Photo: Il tuo alleato per modificare foto su Mac, Windows, iPad

Perché è speciale: Affinity Photo offre caratteristiche di livello avanzato. Pensiamo all’innovativa fusione dello sfocato, alla capacità di combinare più foto, alla compatibilità con file PSD, alle maschere dettagliate e ai numerosi filtri. Per non parlare del sofisticato sistema di pennelli di Affinity, che pur essendo non essenziale per tutti, merita una menzione. Va sottolineato che la versione gratuita è limitata a un periodo di prova, ma una volta che ti avvicini alle sue funzionalità, potresti trovarti a non voler più tornare indietro. È, in effetti, un forte contendente per il titolo di miglior software per modificare le foto con Mac, specialmente per utenti del MacBook Pro. L’integrazione con tecnologie esclusive di macOS come OpenGL e Core Graphics garantisce efficienza e rapidità.

Area di miglioramento: Bisogna ammettere che per chi si avvicina alla modifica delle foto su Mac, la curva di apprendimento di Affinity può essere impegnativa. Nonostante ciò, l’impegno ripagherà una volta superata la fase iniziale.

10. Google Foto: L’editor di foto essenziale per il tuo MacBook

Perché sceglierlo: Google Foto si pone come uno degli strumenti prediletti per chi vuole modificare foto su Mac, specialmente se in possesso di un MacBook Air. La sua interfaccia online, accompagnata da uno spazio di archiviazione cloud di 15 GB, lo rende pratico e funzionale. Nonostante offra un set limitato di filtri, questi sono finemente calibrati per garantire risultati ottimali.

Area di miglioramento: Considerando la natura online dell’editor, sarebbe auspicabile un limite superiore per le dimensioni delle immagini.

11. Pixlr X: La soluzione online per modificare le immagini su Mac – Browser su Mac e Windows, e app per dispositivi mobili

Perché è unico: La semplicità di Pixlr X, unita alla potenza delle sue funzionalità, lo rende ideale per chi non vuole avventurarsi in meandri tecnici complessi. La sua interfaccia basata su cursori è intuitiva e pratica. Un ulteriore punto di forza è l’assenza della tecnologia Flash, rendendolo sicuro, anche se con qualche limitazione funzionale. Per molti, rappresenta un’alternativa gratuita a Photoshop sul Mac.

Area di miglioramento: Quando si salvano le immagini, Pixlr X tende a ridimensionarle significativamente. Questo non rappresenta un problema per la condivisione su piattaforme social, ma può essere un limite per chi desidera stampe di alta qualità. Trasferire file da Android a Mac: Tutti i metodi

12. PhotoWorks per Mac e Windows

Il punto di forza di PhotoWorks sta nella sua ricca dotazione di funzionalità, che lo rende un editor fotografico estremamente apprezzato sia dai principianti che dagli utenti esperti. Questo software intuitivo permette di ritoccare ritratti e realizzare montaggi fotografici avanzati con estrema facilità, grazie alle sue funzionalità potenziate dall’intelligenza artificiale (IA). PhotoWorks offre anche strumenti standard per il ritaglio, la correzione delle lenti, il grading del colore, il miglioramento della qualità e altro ancora. Gli utenti apprezzeranno inoltre la modalità di editing batch e la vasta collezione di filtri, effetti e stili di testo integrati nel programma. Un altro aspetto positivo di PhotoWorks è la sua disponibilità in lingua italiana, che permette una navigazione senza problemi all’interno del programma.

Possibili Aree di Miglioramento per PhotoWorks

Tuttavia, per coloro che preferiscono alternare l’editing fotografico tra desktop e dispositivi mobili, l’assenza di una versione mobile di PhotoWorks potrebbe rappresentare un punto debole. Al momento, il programma è utilizzabile solamente su sistemi Mac e Windows. Questa limitazione può essere vista come un’area di miglioramento potenziale, data la crescente popolarità dell’editing fotografico su dispositivi mobili. L’introduzione di una versione mobile di PhotoWorks potrebbe quindi ampliare notevolmente la sua accessibilità e comodità d’uso per gli utenti che prediligono lavorare con le immagini in movimento.

Come Scegliere l’Editor Foto per Mac

1. Finalità d’uso. Prima di tutto, domandatevi quale sarà il principale uso che avrete dell’editor. Desiderate effettuare piccoli ritocchi e correzioni o avete in mente di avventurarvi in revisioni creative profonde? Ad esempio, se la vostra intenzione è solo rimuovere gli occhi rossi o ritagliare una foto, un software semplice potrebbe essere sufficiente. Se, al contrario, aspirate a trasformare le vostre immagini in vere e proprie opere d’arte, potreste avere bisogno di strumenti più avanzati.

2. Budget. Riflettete su quanto siete realmente disposti a investire. Esistono ottime soluzioni gratuite, ma a volte potrebbe valere la pena spendere qualche euro in più per accedere a funzionalità avanzate. Chiedetevi: sto cercando un software per modificare le foto su Mac completamente gratuito, o posso considerare versioni a pagamento, magari dopo aver sfruttato un periodo di prova?

3. Competenza Tecnica. Valutate onestamente il vostro livello di abilità. Mentre alcuni software sono ideati per offrire un’esperienza user-friendly, altri potrebbero richiedere una certa dimestichezza. Se siete principianti, orientatevi verso soluzioni intuitive; se invece siete degli esperti nella modifica di foto, non temete di provare programmi più complessi.

Con questi tre criteri ben definiti, sarete nella posizione ideale per identificare l’editor fotografico perfetto per le vostre esigenze su Mac. Come stampare in bianco e nero su Mac

FAQ: Modificare foto su Mac – Guida Rapida

1. Che software posso usare per modificare foto su Mac?

  • Il Mac viene fornito con “Anteprima”, che permette delle modifiche base. Per esigenze avanzate, c’è “Photoshop” di Adobe, “Pixelmator” e “GIMP”, che è gratuito.

2. Come posso ritagliare una foto con Anteprima?

  • Apri la foto con Anteprima, clicca sul pulsante “Strumenti di selezione” nella barra degli strumenti e trascina per selezionare l’area desiderata. Poi vai su “Strumenti” nel menu e scegli “Ritaglia”.

3. Come posso regolare luminosità e contrasto in Anteprima?

  • Con la foto aperta in Anteprima, vai su “Strumenti” nel menu e scegli “Regola colore”. Da lì potrai regolare luminosità, contrasto e altri parametri.

4. È possibile rimuovere gli occhi rossi con il software Photos su Mac?

  • Sì. In Photos, seleziona la foto con gli occhi rossi, clicca sul pulsante “Modifica”, quindi scegli l’opzione “Correggi occhi rossi”.

5. Posso applicare filtri alle mie foto su Mac?

  • Sì. Molti software come Photos, Photoshop e Pixelmator offrono una varietà di filtri che puoi applicare alle tue foto per ottenere effetti diversi.

6. Come posso ridimensionare una foto su Mac?

  • Con Anteprima, apri la foto, vai su “Strumenti” nel menu e scegli “Ridimensiona”. Inserisci le nuove dimensioni e salva.

7. Quali formati di file sono supportati per la modifica su Mac?

  • I Mac supportano una vasta gamma di formati di file, inclusi JPEG, PNG, TIFF, GIF e molti altri. La disponibilità potrebbe variare a seconda del software specifico che stai utilizzando.

8. È possibile unire più foto insieme su Mac?

  • Sì. Softwares come Photoshop, Pixelmator e GIMP permettono di combinare foto. Puoi anche utilizzare “Preview” per disporre più foto su una sola pagina e poi salvarle come un unico file.

9. Come posso convertire una foto in un formato differente su Mac?

  • Apri la foto con Anteprima, vai su “File” nel menu e scegli “Esporta”. Da lì potrai scegliere il formato desiderato e salvare.

10. Ho bisogno di una formazione specifica per modificare foto su Mac?

  • No, la maggior parte delle funzioni di base sono intuitive. Tuttavia, per operazioni avanzate o l’uso di software professionale come Photoshop, potresti considerare tutorial o corsi online.

Spero che questa FAQ ti aiuti a iniziare con la modifica delle foto sul tuo Mac! Se hai ulteriori domande, non esitare a cercare tutorial specifici online o a consultare i forum di supporto. Come eliminare app da Mac: Guida e consigli

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *