Come sbloccare il bootloader dei telefoni Xiaomi

By | Maggio 12, 2020
Come sbloccare il bootloader dei telefoni Xiaomi

Tutti i telefoni Xiaomi hanno il bootloader bloccato per impedire l’installazione di ROM diverse da quelle previste dal modello o per impedire di eseguire il ROOT sui dispositivi, ad esempio. Tuttavia, Xiaomi fornisce un modo per sbloccare detto bootloader, senza richieste, senza eccessiva complessità e, sì, con un’attesa di diversi giorni. Sempre con dei rischi da calcolare: i cellulari saranno meno sicuri e tutte le informazioni saranno cancellate durante il processo.


L’installazione di una ROM è uno dei motivi per cui gli utenti sbloccano il bootloader del proprio Xiaomi. Il marchio non impedisce l’uso avanzato dei dispositivi, ma non fa niente nell’aiutarvi quando iniziare a smanettare con il vostro telefono, come il “flashing” di una ROM. La rimozione del blocco del bootloader comporta diversi giorni di attesa e l’uso di uno strumento per Windows. Tutti i possessori di Xiaomi possono farlo, e vi assicuro che vale la pena farlo.

Avvertenza: lo sblocco del bootloader è un processo che può danneggiare il dispositivo. Se decidi di farlo, assicurati di conoscere bene i rischi.

Lo sblocco del bootloader cancella l’intero cellulare

Per eseguire il ROOT di uno Xiaomi, modificare il ripristino, installare una ROM cinese o una da Xiaomi.eu è sempre necessario eseguire il processo di sblocco del bootloader. Il marchio ha migliorato questo processo fino a eliminare la necessità di richiedere il rilascio manualmente, come accadeva prima: ora è sufficiente scaricare l’applicazione My Unlock per Windows e attendere. 

Ciò ha reso il processo più semplice, ma non affidabile: lo sblocco del bootloader non solo formatta il telefono, ma comporta anche un rischio per la sicurezza. Ti consigliamo di valutare i rischi prima di iniziare il processo: non sappiamo cosa potrebbe accadere al tuo Xiaomi.

Per sbloccare il bootloader di un cellulare Xiaomi, è necessario un computer Windows (il sistema può essere emulato), un programma per PC ( scaricare Mi Unlock dal sito Web MIUI e installarlo) e un cavo USB. Inoltre, crea copie di backup di tutto ciò che ritieni importante sul tuo telefono. Foto, contatti, messaggi e altro: lo sblocco ripristina le impostazioni di fabbrica del tuo Xiaomi.

Lo sblocco del bootloader cancella completamente il tuo Xiaomi: fai un backup prima di iniziare il processo

Una volta che hai tutto pronto, esegui i seguenti passaggi per sbloccare il bootloader del tuo cellulare Xiaomi:


  • Apri Mi Unlock sul tuo computer e accedi con il tuo account Xiaomi. Deve essere lo stesso account registrato sul cellulare che si desidera sbloccare .
  • Spegni completamente il telefono e avvialo tenendo premuti i pulsanti di aumento del volume e di accensione. Dovrebbe apparire la modalità “fastboot”.
  • Collega il cellulare al computer tramite USB e attendi che Windows lo riconosca e carichi le unità corrette. Nella schermata dell’applicazione, il pulsante “Sblocca” diventerà verde.
  • Fai clic su “Sblocca” e accetta gli avvisi di sicurezza. Ricorda che lo sblocco del bootloader comporta un rischio per la sicurezza del tuo telefono.
  • Una volta che Mi Unlock ha verificato che il tuo account e il tuo dispositivo mobile sono adatti, il software farà una richiesta ai server Xiaomi con il dispositivo associato (non devi più farlo da solo). Le ore che dovresti attendere fino allo sblocco permanente del bootloader (sette giorni) appariranno sullo schermo del tuo computer.
  • My Unlock ti avvisa delle ore che devi aspettare. Trascorso il tempo, è possibile completare il processo di sblocco. Il tuo cellulare non ti avvertirà, né Xiaomi ti invierà un messaggio poiché il tuo cellulare è già adatto: devi essere tu a ricordare.
  • Connetti il ​​cellulare al computer, apri My Unlock, premi il pulsante, accetta gli avvisi e attendi che il processo finisca. Nel caso in cui il tempo di attesa non sia finito, l’applicazione ti dirà quante ore rimangono.
  • Ricorda: lo sblocco del bootloader cancella completamente i dati sul telefono, ripristinandoli a come quando il telefono è uscito dalla fabbrica. Fai copie di backup prima di sbloccarlo.

Dopo aver sbloccato il bootloader, all’avvio del sistema verrà visualizzato un lucchetto aperto. Il processo può essere invertito da “fastboot” purché il ripristino installato sia l’originale da Xiaomi: è consigliabile bloccare nuovamente il bootloader dopo aver installato la nuova ROM sul telefono.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.