Come eseguire il backup di Android [Guida 2019]

Come eseguire il backup di Android

Le copie di backup sono indispensabili. Non c’è niente di peggio che perdere tutto ciò che hai sullo smartphone o sul computer e rendersi conto che non hai mai eseguito il backup di dati preziosi, album fotografici o documenti. Qui presentiamo alcuni metodi per fare un backup dati Android.


Come eseguire il backup Android

Come eseguire il backup di Android

1. Cosa significa Backup? Backup significato!

È un anglicismo. Un backup è fare un backup dei nostri dati (SMS, applicazioni, contatti …), cioè tutte le informazioni che un dispositivo può memorizzare e che non vogliamo perdere. È consigliabile eseguire questa procedura di backup prima di eseguire il root, installare una ROM o qualsiasi cosa che comporti un rischio per le informazioni sul telefono.

Alcuni produttori offrono la propria applicazione di backup (ad esempio LG Backup o Samsung Smart Swicht, ad esempio) e di solito vengono preinstallati. Queste applicazioni di backup dei produttori sono in genere abbastanza semplici da utilizzare. Qui ti spieghiamo quali sono gli strumenti principali che ognuno deve utilizzare per fare i backup e che si distingueremo in due tipi:


  • Backup nel cloud:
    • Google backup
    • Google Foto
  • Backup telefono Android locali:
    • Samsung Smart Switch
    • LG Bridge
    • Copia su un computer
    • Helium – App Sync and Backup

2. Backup Android Google

La nostra prima opzione non potrebbe essere diversa da quella nativa che il backup Google ci offre. Nel menu Impostazioni del nostro smartphone Android troviamo l’opzione ‘ Backup e ripristino Android’. Da lì possiamo eseguire backup dei nostri dati, tra cui password Wi-Fi, preferenze e dati delle applicazioni. Il backup viene eseguito tramite il tuo account Google e tutte le informazioni verranno archiviate nel cloud.

3. Google Foto

Se non vuoi preoccuparti dello spazio occupato dalle tue foto, puoi optare per lo spazio di archiviazione cloud gratuito di Google Foto. Non ha limiti di spazio ma alcune condizioni. Tutte le foto hanno una compressione speciale senza perdita di qualità fino a 16 MP, quindi se la tua fotocamera scatta con una risoluzione più alta la foto viene compressa fino a 16 MP.

4. Backup Samsung

Con Smart Switch Mobile possiamo copiare le informazioni da un dispositivo a un altro e creare copie di backup senza toccare il cloud. Tutti i dati possono essere passati da uno smartphone all’altro quando entrambi hanno installato l’applicazione. Ma è anche possibile salvare copie di backup su un computer grazie ai client desktop (Windows e Mac) che è possibile scaricare dal sito Web ufficiale Samsung Smart Switch.


5. Come si fa il backup con LG Bridge e LG Mobile Switch

Per trasferire i dati da uno smartphone a un altro LG ha l’applicazione LG Mobile Switch. Con essa possiamo passare i nostri dati da un vecchio smartphone a quello nuovo, tramite una connessione Wi-Fi o con un cavo e un adattatore OTG .

Per fare copie sul computer e aggiornare il software del dispositivo dovremo utilizzare un programma per computer chiamato LG Bridge e che possiamo ottenere direttamente dal sito ufficiale LG .

6. Come fare backup Android su PC

Se questo tutorial ti è sembrato cinese, troppo complicato per te, o semplicemente non ne hai voglia, puoi sempre connettere il tuo smartphone Android al PC tramite un cavo USB. È fare un backup “manuale”. Tramite il browser di file del computer, copiare le cartelle dallo smartphone e incollarle sul computer, tutte quelle che si desidera conservare i dati e altri file come foto, download, musica, ecc.


Un buon trucco è quello di mettere la data sul file o sulla cartella in cui hai fatto il backup a partire con l’anno dopo il mese e infine il giorno, così per esempio ‘2019_01_12_.’ Così sempre essere ordinati in ordine cronologico, è il meglio per evitare problemi quando si tratta di ripristinare.

7. App backup: Helium – App Sync and Backup (senza root)

Helium – App Sync and Backup fa parte della categoria di applicazioni backup Android senza accesso root. Con esso possiamo fare copie di backup delle nostre applicazioni e dei loro dati.

Se succede qualcosa al nostro smartphone o semplicemente ne acquistiamo uno nuovo, possiamo ripristinare i dati e le nostre applicazioni come erano sul vecchio. Le copie possono essere fatte localmente sulla scheda microSD o nella memoria interna del terminale e se acquistiamo la versione Premium possiamo anche caricarle sul cloud.


Installa Helium sul PC e sul nostro Android

  1. Installa l’applicazione sul tuo smartphone Android.
  2. Installa Helium sul tuo computer.
  3. Collega lo smartphone al PC tramite un cavo USB.
  4. È necessario che il debug USB sia attivato sul tuo dispositivo Android.
  5. Adesso devi cambiare la modalità di debug USB in PTP (modalità di condivisione della fotocamera).
  6. Devi consentire al tuo PC di avere accesso al tuo terminale Android.
  7. Una volta stabilita la connessione con il PC, nella finestra Helium apparirà un segno di spunta verde che conferma che i backup con Helium – App Sync and Backup sono ora attivati.
  8. Dovresti vedere lo stesso avviso sul tuo smartphone Android. Ora puoi scollegare lo smartphone dal tuo PC.

Attenzione: nel caso in cui riavvii lo smartphone Android, è necessario riattivare la connessione con il PC.

Come fare il backup Android con Helium

Nell’applicazione Elio sul tuo Android puoi vedere due icone ‘Copia’ e ‘Ripristina e sincronizza’. Suppongo che tu sia in grado di indovinare che il primo è quello che serve per fare le copie di backup completo Android e il secondo di ripristinare quelle copie.

Per iniziare selezioneremo tutte le applicazioni. Per fare questo, devi solo cliccare sul pulsante ‘Seleziona’ e appariranno automaticamente in alto come selezionato.


Una volta caricate tutte le applicazioni, se si desidera eseguire solo una copia dei dati, selezionare “Dati applicazione”. Se non desiderate eseguire il backup di tutte le applicazioni è possibile selezionare facendo scorrere un dito verso il basso sullo schermo, l’elenco completo delle applicazioni cui è possibile selezionare e deselezionare appare molto confortevole.

Una volta effettuata la selezione, è sufficiente premere il pulsante “Copia” accanto a tutte le icone delle applicazioni. Quindi puoi scegliere la destinazione: memoria interna, microSD e per gli utenti Premium anche sul cloud Google Cloud o Dropbox.

Nella scheda “Ripristina e sincronizza” è possibile gestire le copie e gli account nel cloud e persino gestire la sincronizzazione con gli altri dispositivi. Quando si effettua il backup, è possibile crittografarlo con una password se si desidera proteggere i dati.

Per ripristinare è sufficiente selezionare nella scheda ‘Ripristina e sincronizza’ il luogo in cui si dispone del backup delle applicazioni e selezionare quello che si desidera ripristinare. Una volta selezionate le applicazioni, è sufficiente premere il pulsante “Ripristina”.

Nota: puoi fare tutto questo anche sul tuo computer tramite l’opzione di menu ‘Scarica su PC’, dove appare un URL con un numero. Copia questo indirizzo nella finestra del tuo browser internet e puoi salvare le copie di backup del tuo smartphone Android sul tuo computer e ripristinarle da lì senza dover occupare spazio sul tuo smartphone o sulla tua microSD. Se hai problemi con il tutorial, hai a disposizione il box commenti qui sotto.

Leave a Reply