Come registrare schermo Android anche con app

registrare schermo Android

Come registrare schermo Android anche con app

Di tanto in tanto i possessori di smartphone o tablet hanno la necessità di condividere con un’altra persona i video di un gioco, di un profilo chiuso di un social media o di un’interfaccia di sistema. Nella maggior parte dei casi non esiste un’applicazione integrata per registrare schermo Android, ma vi illustreremo tutti i modi attuali per registrare lo schermo del vostro dispositivo mobile. Molti sanno che il sistema operativo Android sa come fare screenshot. Ma in alcuni casi questa funzione non è sufficiente. A volte si desidera creare o salvare una registrazione video completa da condividere con gli amici. Ma l’acquisizione di video è un compito non banale che solo le utility di terze parti possono svolgere. Nel post di oggi parleremo di come si cattura un video dallo schermo del vostro telefono Android.


Leggi anche: Le migliori app per spiare telefono

Come registrare schermo Android

Registra schermo si trova nel pannello delle notifiche, quindi scorri verso il basso dalla parte superiore dello schermo, scorri di nuovo in modo da poter vedere le Impostazioni rapide. L’icona Registra schermo probabilmente non sarà qui se è la prima volta che la usi, quindi tocca l’icona Personalizza (a forma di matita) e  trascina l’icona Registra video schermo dalla parte inferiore dello schermo verso l’alto, ora appare nelle Impostazioni rapide. Quindi tocca la freccia per uscire. Scorri verso il basso dall’alto due volte per visualizzare le Impostazioni rapide e tocca la nuova icona “Registra schermo Android”. Scegli se vuoi registrare anche l’audio con la registrazione dello schermo e se vuoi mostrare dove tocchi lo schermo. Per attivare una di queste impostazioni, fai scorrere i pulsanti verso destra. Tocca “Avvia”. Ora stai registrando. Quando hai finito, scorri verso il basso dall’alto e quindi tocca la notifica rossa Screen Recorder che dice “Tocca per interrompere”.

Trovare e modificare la registrazione schermo Android

Una volta completata la registrazione, la troverai nel rullino fotografico predefinito del tuo telefono: sulla maggior parte dei telefoni, questo sarà Google Foto. Avvia l’app Google Foto sul telefono. Tocca “Foto” nella barra degli strumenti nella parte inferiore dello schermo. La registrazione dello schermo dovrebbe trovarsi nella sezione Oggi. Puoi utilizzare Google Foto anche per modificare la registrazione dello schermo: puoi tagliare l’inizio e la fine del video per eliminare i bit indesiderati alle due estremità del video. Avvia Google Foto e apri la registrazione dello schermo. Tocca l’icona di modifica nella parte inferiore dello schermo. È nel mezzo, tra le icone Condividi e Cestino. Nella parte inferiore dello schermo, trascina verso destra la barra a sinistra della timeline del video. Questo elimina l’inizio del video. Trova il punto in cui vuoi che inizi il video, quindi ripeti il ​​processo per la barra sul lato destro per accorciare la fine del video. Quando sei soddisfatto, tocca “Salva una copia” nella parte superiore dello schermo. Ora hai una versione modificata della registrazione dello schermo originale.

Come registrare schermo Android con app di terze parti

Se non disponi di Android 11 o versioni successive, segui i passaggi seguenti per registrare lo schermo Android utilizzando l’app AZ Screen Recorder – No Root. Se non lo hai già fatto, scarica e installa l’app AZ Screen Recorder – No Root dal Google Play Store sul tuo dispositivo Android 5.0 o successivo. Apri AZ Screen Recorder – No root. Se è la prima volta che utilizzi l’app, segui le istruzioni sullo schermo per abilitare AZ Screen Recorder per la visualizzazione su altre app. Sullo schermo apparirà una piccola icona rossa con una fotocamera bianca, circondata da cinque icone bianche più piccole. Per iniziare a registrare sia video che audio, tocca l’icona bianca con la fotocamera rossa, quindi tocca “Inizia ora”. Registra il tuo video come desideri. Quando sei pronto per interrompere la registrazione, scorri verso il basso dal bordo superiore dello schermo per aprire il menu delle notifiche. Da qui, puoi mettere in pausa o interrompere la registrazione o toccare l’icona della matita per disegnare sul video. Una volta terminato, il video verrà salvato automaticamente nella Galleria del tuo Android. Se vuoi modificare il video, tocca l’icona della bacchetta magica (la più a destra) sul video appena salvato.

Screen Recorder: Facecam Audio e un’altra applicazione di registrazione video Android che è un piacere usare, con prestazioni stabili. È possibile scaricarlo gratuitamente e poi acquistare la versione PRO se si desidera ottenere un arsenale potenziato. Il software consente di registrare video dallo schermo di alta qualità e di inviarli al cloud o a un social network. Gli sviluppatori affermano che la loro creazione svolge un lavoro ideale per registrare il gameplay, oltre a creare una sorta di video tutorial – quando l’utente parla delle caratteristiche di un sistema operativo o di qualche utility. È anche possibile salvare le conversazioni con altre persone che utilizzano Skype. Naturalmente è presente l’opzione di registrazione del microfono, senza la quale è difficile immaginare una normale registrazione di una conversazione. La caratteristica più interessante di questo programma sono le preimpostazioni. È possibile regolare la qualità dell’immagine come si desidera e salvare la scelta come opzione separata. In questo modo è possibile creare più preimpostazioni, in modo da non perdere tempo in futuro nella scelta della risoluzione, del bitrate e di altri parametri.

Screen Recorder, una delle app per registrare lo schermo più semplici progettati per registrare schermo Android. L’interfaccia è molto semplificata. L’utente deve aprire l’applicazione e premere il pulsante “Start”. La registrazione video si avvia dopo 5 secondi. Durante questo periodo il programma può essere ridotto a icona. Per interrompere la registrazione, basta premere il pulsante “Stop” nella barra di notifica. In effetti, questo strumento è ricco di impostazioni di ogni tipo. Ma molte di esse si trovano solo nella versione a pagamento, il che è frustrante. Tuttavia, costa solo 50 rubli: se volete davvero video di qualità, potete certamente spendere per una cifra così misera. ScreenRecorder consente di accompagnare la registrazione con l’audio registrato da un microfono. Le funzionalità della versione PRO sono leggermente più avanzate. Inoltre, vanta l’assenza di annunci pubblicitari, che nelle utility gratuite di ScreenRecorder possono essere fastidiosi. Va notato che l’applicazione funziona stabilmente senza root solo su Android 5.0 e versioni più recenti del sistema operativo. Nelle versioni precedenti del sistema operativo sarà comunque necessario l’accesso root.

Rec. (Screen Recorder). Il prossimo è un registratore schermo telefono Android, che può essere facilmente confuso con una delle utility precedentemente discusse a causa del suo nome. In termini di funzionalità, non si differenzia molto dalla concorrenza. Anche in questo caso è possibile regolare la risoluzione e la velocità di trasmissione. L’opzione della durata del conto alla rovescia dovrebbe piacere, non deve essere necessariamente di 5 secondi. Gli sviluppatori offrono anche la possibilità di dare al video un nome specifico. Purtroppo, la versione gratuita del software non è ricca di funzioni. Quasi tutte le opzioni utili sono state spostate nella versione PRO. In particolare, il tempo di registrazione è stato esteso a un’ora. La versione PRO consente inoltre di registrare l’audio utilizzando il microfono integrato nel dispositivo. La versione PRO supporta anche le preimpostazioni, ognuna delle quali comprende diversi parametri video.


Mobizen Screen Recorder. Mobizen è un’applicazione gratuita per la registrare schermo. A differenza della maggior parte delle altre utility di questo tipo, Mobizen vanta un editor video integrato. In questo modo è possibile tagliare i fotogrammi non necessari o apportare altre piccole modifiche al video prima di pubblicare il contenuto. L’applicazione supporta la registrazione Full HD e non richiede i diritti di root. L’utility è in grado di catturare fino a 60 fotogrammi al secondo. Mobizen è quindi ideale per registrare filmati di gioco. Grazie al supporto di Facecam e alla registrazione dell’audio del microfono, l’utility può essere utilizzata per catturare immagini dello schermo e della fotocamera allo stesso tempo.

Record Screen – Quick. Al sesto posto c’è un’applicazione per registrare schermo con un’interfaccia semplice costruita sul minimalismo. Per gli amanti di questo stile e della facilità d’uso, Quick è un must-have. Subito dopo l’avvio, è possibile iniziare a scattare premendo il pulsante “+” nell’angolo in basso a destra dello schermo. Dovrete fornire le autorizzazioni appropriate, ma non è difficile. Apparirà quindi un piccolo pulsante fluttuante, con il quale è possibile avviare e interrompere la registrazione. Non interferisce con l’uso del telefono e si può facilmente passare da un’applicazione all’altra e registrare comodamente. Tutte le registrazioni saranno memorizzate nella schermata iniziale del programma. Ci sono solo 2 pulsanti nel menu laterale: Impostazioni e Rimuovi tutti i video. Nelle impostazioni è possibile scegliere la qualità video (da 3 a 15 Mbps), la frequenza dei fotogrammi (da 20 a 60 FPS), la risoluzione, rimuovere il pulsante fluttuante (interrompere la registrazione scuotendo il telefono) o selezionare manualmente la directory in cui archiviare i contenuti registrati.

Registratore dello schermo. VRecorder è uno strumento multifunzionale avanzato per la registrazione e l’editing video catturati dallo schermo del vostro dispositivo mobile. A differenza di altri programmi che abbiamo esaminato in precedenza, questa applicazione offre un gran numero di funzioni di editing video in un unico posto. Grazie a questo non è necessario utilizzare editor di terze parti, le funzioni di base sono disponibili anche in VRecorder: taglio, compressione, ritaglio, conversione in MP3 e altre. Oltre alle impostazioni di modifica, sono presenti anche altre funzionalità. Ad esempio, è possibile diversificare l’interfaccia con una serie di temi. Alcune di esse saranno disponibili nella versione base del programma, mentre altre si apriranno solo dopo aver sottoscritto un abbonamento VIP, che offre maggiori opzioni: rimozione della filigrana o impostazione di un marchio personalizzato, sblocco della registrazione video a risoluzione 1080p e 2K, rimozione degli annunci. C’è anche l’opzione di disegnare a mano sullo schermo mentre si scatta, utile se si dispone di uno stilo. Un grande vantaggio del software è che la registrazione video può essere messa in pausa per ulteriori azioni. Durante questo periodo è possibile effettuare uno screenshot, attivare la registrazione della fotocamera per registrare non solo ciò che accade sullo schermo, ma anche l’immagine e il suono del sensore anteriore.

Leggi anche: Le migliori app per spiare telefono

Lascia un commento