Le migliori alternative a Skype

alternative a skype

Le migliori alternative a Skype

Con le migliori alternative a Skype, è possibile effettuare videochiamate e chiamate vocali di alta qualità e affidabilità a familiari, amici e colleghi in tutto il mondo. Sebbene Skype sia una delle applicazioni più diffuse per chattare e telefonare via Internet, non è perfetta e potrebbe non essere sempre la scelta preferita da tutti. In caso di problemi con Skype, si verificheranno problemi nelle riunioni, nelle chiamate, nelle chat video e nelle attività importanti. La buona notizia è che esistono molti applicazioni simili a Skype, tra cui Crewdle e molte altre. Ma con così tante opzioni a disposizione, diventa faticoso ricercare, valutare e testare le alternative per trovare l’abbinamento perfetto. Abbiamo fatto un’immersione profonda, classificando e recensendo le migliori alternative a Skype per tutte le vostre esigenze di chiamate vocali e video.


Leggi anche: Le 6 migliori alternative a TikTok da provare

10 migliori alternative a Skype

1. Crewdle. Sebbene esistano moltissime alternative Skype, molti di loro hanno dei difetti che non li rendono un’opzione valida come piattaforma di video chat e messaggistica. Ma non è questo il caso. Crewdle è una delle migliori alternative a Skype disponibili per chi ha bisogno di effettuare videochiamate. Crewdle offre un’interfaccia super pulita e facile da usare, un’ottima assistenza clienti e tonnellate di funzioni per videoconferenze eccellenti. Ma ecco cosa lo distingue davvero come alternativa a Skype: Crewdle è totalmente ecologico e ha un impatto ambientale minimo.

2. RingCentral. RingCentral (precedentemente noto come Glip) è un’altra ottima alternativa a Skype. Le funzionalità includono chat di gruppo integrate, chiamate vocali/video ad alta definizione, pianificazione, collaborazione e strumenti di gestione delle attività. Offre una piattaforma per organizzare e gestire la vostra attività/progetto/conferenza/webinar a distanza e per essere sempre connessi. RingCentral offre servizi per conferenze e riunioni, oltre a diverse funzioni di compatibilità e sicurezza, gratuitamente nella sua versione Pro. Offre la condivisione dello schermo con le sue annotazioni, la chat individuale e di gruppo in conferenza, la videoconferenza ospite senza download, la registrazione e l’archiviazione delle riunioni. Che siate studenti, imprenditori a distanza o professionisti del mondo accademico, questa è una delle migliori alternative gratuite a Skype per gli utenti di piccole e medie dimensioni che hanno bisogno di chat video di gruppo.

3. Microsoft Teams. Per le aziende, Skype è stato sostituito da Microsoft Teams per le sue funzioni di gestione aziendale. Teams consente di mantenere e gestire ogni account dei dipendenti con una sicurezza di livello superiore, disponibile nel pacchetto enterprise. La sua importanza è fondamentale per creare un ambiente integrativo e compatibile per gli utenti Microsoft. Si tratta di una alternativa Skype basata su chat e chiamate, per cui Microsoft Teams offre funzionalità come chiamate audio/video, condivisione e gestione dei dati, conferenze e servizi sicuri crittografati end-to-end. I canali sono una funzione per l’organizzazione e la gestione dei dipendenti e dei reparti dell’azienda. Questa è considerata la caratteristica più importante di Microsoft Teams, che aumenta la produttività, migliora la comunicazione e facilita la gestione dei dati e delle persone. Ha una capacità di oltre 10.000 utenti, molto superiore a quella di Skype for Business. Il suo VoIP è molto migliore di Skype e di altre soluzioni e richiede 1,2 Mbps per le comunicazioni audio/video. I plugin delle app, le integrazioni e gli strumenti di produttività, di gestione dei progetti e specifici del settore possono essere integrati con Teams per migliorare la gestione e l’efficienza e facilitare una comunicazione migliore e completa tra le persone. Nel complesso, è un ottimo prodotto per gli utenti business/enterprise.

4. Zoom. Dall’alba di COVID-19, Zoom ha visto una progressione esponenziale del suo utilizzo da piattaforma per lavoratori remoti a piattaforma per tutti coloro che hanno esigenze diverse. Zoom offre riunioni audio/video, condivisione dello schermo, chat in-call e consente anche di programmare le riunioni per giorni specifici. Facilita le soluzioni di registrazione delle riunioni e può essere integrato con un numero limitato di app. L’anno scorso Zoom è cresciuto grazie alle sue funzioni di facile utilizzo, in parte dovute alla disponibilità di funzioni limitate. Rispetto a RingCentral e Teams, le funzionalità di chat sono molto limitate e la chat è attiva solo durante le chiamate. Inoltre, non dispone di funzioni di collaborazione tra team. Funzioni come la condivisione di file, il tracciamento delle attività e la creazione di attività sono inesistenti in Zoom. Tuttavia, Zoom è compatibile con gli ospiti che si collegano attraverso il browser. Sebbene le sue solide funzioni siano interessanti per la maggior parte degli utenti, non sono sufficienti per l’uso aziendale. La maggior parte delle funzioni è stata progettata per attività semplicistiche e riunioni per uso personale. Presenta diversi problemi di sicurezza, come lo zoom bombing, e la versione gratuita dei servizi di riunione più grandi non dispone di funzioni video HD e può causare problemi di blocco dello schermo durante la riunione. Inoltre, il limite di tempo di 40 minuti è incompatibile con la gestione professionale del lavoro. Per questo motivo, programmi simili a Skype come Glip e Teams sono più adatte a compiti di gestione del lavoro aziendali e remoti o anche a conferenze e progetti di gruppo.

5. Viber. Viber, una maglia chiusa completa, simile a Skype, facilita le funzionalità VoIP, le chat one-to-one, di gruppo e in riunione e le opzioni di condivisione di dati/file. Le chiamate in uscita possono essere effettuate gratuitamente utilizzando Viber Out. Le videochiamate di Viber offrono tutte le funzioni di Skype, come la condivisione dello schermo, la registrazione e così via. Viber si differenzia da Skype per un aspetto fondamentale: la creazione dell’account. L’account Skype richiede un account Microsoft, mentre Viber richiede un numero di smartphone per la creazione dell’account. Se non avete uno smartphone, questo software non è compatibile con voi. Inoltre, non ha funzioni di gestione, quindi non è compatibile con l’uso professionale e aziendale. Viber, grazie alle sue caratteristiche semplicistiche come quelle di Skype, molti utenti privati lo trovano facile da usare, per chattare, incontrarsi e chiamare. A differenza di Zoom, non ha un limite di tempo, quindi è ottimo per gli utenti individuali.

6. Jitsi Meet. Jitsi Meet è un programma simile a Skype noto soprattutto per il suo servizio gratuito ma altamente sicuro, che include il controllo di quali dispositivi possono avere accesso e quali no. Jitsi Meet, un software completamente gratuito. Senza la necessità di creare un account. Un’opzione interessante per i proprietari di piccole imprese, per i singoli e per le startup. Le riunioni hanno un limite di tempo di 50 partecipanti e non possono essere aggiornate con un livello premium o a pagamento, quindi ha un solo livello. Il software offre la condivisione dello schermo e il live-streaming delle presentazioni, un’applicazione di chat integrata per gruppi e singoli all’interno delle riunioni video. Con Jitsi Meet è possibile accedere gratuitamente agli archivi delle riunioni passate, al calendario, alla programmazione e all’integrazione. È un software open-source, quindi gli utenti hanno la libertà di personalizzarlo in base alle proprie esigenze e possono anche aggiungere ulteriori funzionalità. Se siete proprietari di una piccola impresa o di un’azienda, Jitsi è l’opzione migliore per voi. Con un numero illimitato di partecipanti e la facilità d’uso del sistema, è un’ottima soluzione per le piccole e medie imprese che cercano un prodotto economico ma ad alta risoluzione. Jitsi è interamente compatibile con Android. e iPhone. Jitsi Meet offre anche funzioni di estensione per Google Chrome, RTC web e integrazione con Microsoft 365.


7. Slack. Slack è nato come piattaforma di chat one-to-one e di gruppo. All’epoca, era una piattaforma efficiente e di tendenza per tenere in contatto team, persone e aziende. Nel corso del tempo, la sua evoluzione ha portato all’integrazione di chiamate audio/video, condivisione di file per una migliore comunicazione in tutto il mondo da luoghi remoti. Slack si distingue per le innumerevoli integrazioni con altre app aziendali. Il suo piano gratuito consente di integrare fino a 10 app aziendali con il vostro account Slack, mentre il piano a pagamento arriva fino a 800 app. Grazie all’ampia facilitazione dell’integrazione, è la migliore app simili a Skype per le piccole e medie imprese e soprattutto per i progetti che prevedono un’intensa e complessa integrazione di applicazioni e software di terze parti. Il suo principale svantaggio è la limitazione della partecipazione alle chiamate video/vocali. Il programma gratuito facilita solo l’interazione uno-a-uno, mentre il programma a pagamento consente di effettuare chiamate vocali e video con un massimo di 15 partecipanti. Se la vostra azienda ha più di questo, la capacità di effettuare chiamate e conferenze video e audio. È meglio integrare Slack con qualche altra app per le riunioni e le chiamate. Inoltre, per la gestione aziendale e dei progetti, non si può rinunciare ai vantaggi dell’integrazione delle app. Se pensate che passare da un’applicazione all’altra non vi costi tempo ed efficienza, non è vero, perché i dipendenti, secondo le ricerche, passano da un’applicazione all’altra più di 1000 volte al giorno. Questo consumo di tempo sembra minimo al giorno, ma se lo sommate, voi e il vostro team perdete tonnellate di ore solo per questo, a causa della mancata disponibilità dell’integrazione. Quando tutte le vostre app saranno integrate in un unico luogo e le discussioni sulle chiamate e le chat saranno riassunte in un’unica piattaforma. Aumenta la concentrazione e l’efficienza e migliora la comunicazione e la gestione di dati e attività. Glip è un’altra delle alternative a Skype.

8. WhatsApp. WhatsApp è una Skype alternative informale e formale molto diffusa che può essere una buona alternativa per gli utenti di Skype. Ma ha i suoi limiti. Inizialmente WhatsApp funzionava come app di messaggistica. Nel corso del tempo, la sua evoluzione ha portato all’inserimento di chiamate audio e video gratuite, messaggi vocali, video e di testo e anche alla condivisione di file. In ambito aziendale, WhatsApp viene utilizzato come piattaforma di assistenza clienti grazie alla sua facilità di comunicazione per la maggior parte degli utenti, data la sua diffusione. Le sue caratteristiche includono gruppi di chat con un massimo di 250 partecipanti. Inoltre, le videoconferenze possono ospitare solo 4 persone alla volta. La sua soluzione aziendale API WhatsApp facilita l’interazione digitale dei clienti con i loro clienti e, a sua volta, ne migliora la portata. WhatsApp è un ottimo strumento di comunicazione one-to-one e, nel migliore dei casi, può agevolare le startup su scala molto ridotta, favorendone la rapida conversazione, le chiamate e le riunioni, senza alcuna barriera di divisione tra piattaforma personale e professionale.

9. Google Meet. Google Meet è un altro programma tipo Skype, che offre la maggior parte delle funzioni di Skype. Un team può essere in contatto con una comunicazione rapida tramite riunioni video, telefonate e funzioni di messaggistica istantanea. Per le aziende che già utilizzano Google Workspace, Google meet è la migliore alternativa. Tuttavia, Google meet non consente agli ospiti di partecipare tramite il browser e richiede un account Google. Per le persone che utilizzano diverse piattaforme di posta elettronica, questo può essere problematico e può causare problemi. Inoltre, molte persone hanno riscontrato il blocco dello schermo delle videochiamate e il rallentamento della voce su Google Meet, il che non lo rende adatto agli utenti professionali.

10. Jami. È un’alternativa open-source a Skype, che facilita le chiamate dirette tra gli utenti. Jami dà priorità alla privacy degli utenti ed è un’ottima alternativa sicura a Skype. Con la crescente dipendenza da Internet, si verificano sempre più violazioni della privacy dei dati e delle informazioni. Per ovviare a queste preoccupazioni, stanno comparendo sul mercato molte piattaforme private sicure, come Jami. Se la sicurezza e la privacy sono una preoccupazione importante per voi, Jami, precedentemente noto come Ring, è quello che fa per voi. Jami, con la sua interfaccia utente professionale e la compatibilità con tutti i sistemi operativi, fornisce servizi di chiamate dirette ed è collegato ai server per garantire la privacy. Le sue funzioni includono videochiamate in HD, messaggi di testo e vocali, condivisione di file ed è completamente gratuito. Jami, con la sua natura decentralizzata e il suo software open-source, offre agli utenti la possibilità di scaricare il codice sorgente e di personalizzarlo secondo le proprie esigenze, a patto che gli utenti abbiano le competenze per farlo.

Leggi anche: Come registrare schermo Android anche con app

Quali sono i migliori programmi alternativi a Skype?

Per quanto riguarda le migliori alternative a Skype, la scelta giusta dipende dalle vostre esigenze e preferenze. Fate un elenco delle funzioni di cui avete più bisogno e controllate le app che le soddisfano. E non dimenticate che molte di queste app simili Skype offrono prove gratuite, in modo da poterne testare diverse per vedere quale vi piace di più. Avete domande sulle alternative a Skype? Lasciate un commento qui sotto e vi aiuteremo.

Lascia un commento