Come modificare la posizione della cartella di backup e sincronizzazione di Google Drive

Come modificare la posizione della cartella di backup e sincronizzazione di Google Drive

Come modificare la posizione della cartella di backup e sincronizzazione di Google Drive

Se hai bisogno di spazio di archiviazione sul tuo PC o Mac, la sincronizzazione di Google Drive tramite Backup e sincronizzazione può solo peggiorare la situazione. Per fortuna, puoi spostare la cartella Google Drive in una posizione diversa all’interno della memoria interna del tuo computer o su un’unità esterna ogni volta che vuoi.


Di seguito, troverai tre metodi che puoi utilizzare per modificare la posizione della cartella di backup e sincronizzazione di Google Drive predefinita in Windows e macOS. Il primo metodo mostra come specificare una diversa posizione della cartella durante la configurazione di Backup e sincronizzazione sul PC o Mac. Il secondo e il terzo metodo mostreranno come cambiare la cartella di Google Drive se hai già iniziato a sincronizzare localmente i tuoi contenuti di Google Drive.

Metodo 1: modifica della posizione della cartella di Google Drive durante l’installazione

Quando configuri Google Drive Backup and Sync per la prima volta, tenterà di impostare la tua cartella Google Drive nell’account utente del tuo PC o Mac per impostazione predefinita. 

Per cambiarlo, seleziona semplicemente l’ opzione Cambia (elencata accanto a Posizione cartella ) quando arrivi alla schermata di Google Drive. Quindi, scegli una cartella diversa sul tuo computer. Idealmente, la cartella non dovrebbe contenere nulla. 

Quindi, scegli di sincronizzare tutto in Google Drive localmente o seleziona Sincronizza solo queste cartelle e seleziona gli elementi da Google Drive che desideri sincronizzare. Infine, seleziona Start.

Metodo 2: esci da Backup e sincronizzazione e trasferisci la cartella di Google Drive

Il client di backup e sincronizzazione non ti consente di modificare la posizione della cartella di Google Drive dopo aver iniziato a sincronizzare localmente i contenuti di Google Drive. 

Tuttavia, puoi utilizzare una soluzione alternativa che prevede la chiusura del client di backup e sincronizzazione, lo spostamento della cartella di Google Drive in una nuova posizione, quindi la riapertura del client di sincronizzazione e l’indicazione della nuova posizione. 


Non solo è facile da eseguire, ma non è necessario sprecare tempo o larghezza di banda dovendo risincronizzare i file o le cartelle dall’inizio.

1. Selezionare l’ icona Backup e sincronizzazione da Google nella barra delle applicazioni o nella barra dei menu. Quindi, apri il menu Impostazioni.

2. Selezionare Esci da Backup e sincronizzazione e attendere che il client di backup e sincronizzazione si arresti completamente.

3. Copia la cartella Google Drive nella nuova posizione.

Se hai problemi a individuare la cartella di Google Drive, ecco come accedervi rapidamente:

Windows : premi Windows + R per aprire la casella Esegui. Quindi, digita % userprofile% e seleziona OK.


Mac : apri Finder e seleziona Vai > Vai alla cartella. Quindi, digita ~ / e seleziona Vai.

4. Al termine della copia, elimina la cartella Google Drive dalla sua posizione originale.

5. Riaprire il client di backup e sincronizzazione. Dovrebbe chiederti di individuare la cartella mancante. Seleziona Localizza.

6. Scegli la cartella Google Drive dalla nuova posizione e seleziona OK.

7. Selezionare Conferma.

Il client di backup e sincronizzazione confronterà quindi i file all’interno della directory per assicurarsi che non ci siano problemi. Di solito ci vogliono pochi minuti. Puoi quindi iniziare a utilizzare Google Drive normalmente.


Metodo 3: disconnettersi dall’account Google e ricollegarsi

Se hai già iniziato a sincronizzare i contenuti di Google Drive sul tuo computer ma desideri ricominciare da capo con una cartella diversa, devi scollegare il tuo account Google, accedere di nuovo al client di backup e sincronizzazione e riconfigurare le tue preferenze di sincronizzazione. 

Puoi anche scegliere di spostare i contenuti di Google Drive sincronizzati localmente nella nuova posizione e unirli con essi in seguito. Ma se questa è l’unica cosa che vuoi fare, il metodo sopra è molto più conveniente.

1. Selezionare l’icona Backup e sincronizzazione da Google nella barra delle applicazioni o nella barra dei menu. Quindi, apri il menu Impostazioni.

2. Seleziona Preferenze.

3. Passa alla scheda laterale Impostazioni e seleziona Disconnetti account.

4. Selezionare Disconnetti per confermare. Backup e sincronizzazione ti disconnetterà dal tuo account Google. Tuttavia, non eliminerà nessuno dei file e delle cartelle sincronizzati localmente.

5. Spostare i contenuti all’interno della cartella Google Drive in una nuova cartella all’interno della posizione in cui si desidera passare. Salta questo passaggio se desideri sincronizzare tutto da zero.

6. Selezionare nuovamente Backup e sincronizzazione da Google dalla barra delle applicazioni o dalla barra dei menu e selezionare Accedi.

7. Immettere le credenziali del proprio account Google e impostare le preferenze di sincronizzazione. Una volta arrivato alla scheda Google Drive, seleziona Modifica e scegli la nuova posizione.

8. Determina cosa desideri sincronizzare da Google Drive e seleziona Avvia per avviare la sincronizzazione.

9. Se hai copiato file e cartelle sincronizzati in precedenza nella nuova posizione, seleziona Continua per unirli al resto dei contenuti.

Nota: sentiti libero di eliminare la cartella di Google Drive dalla sua posizione originale.

Passato a unità esterna? Tienilo a mente

Come hai appena appreso, è ridicolmente facile spostare la cartella di Google Drive in una posizione diversa. Se hai finito per passare a un’unità esterna, tuttavia, ricorda di tenerlo collegato al tuo PC o Mac per evitare problemi di sincronizzazione. 

Se desideri rimuoverla, assicurati di uscire prima dal client di backup e sincronizzazione. Quando lo ricolleghi di nuovo, riapri semplicemente il client di sincronizzazione per continuare la sincronizzazione come al solito. 

Se in seguito riscontri problemi di sincronizzazione, ecco come risolvere i problemi con Backup e sincronizzazione di Google Drive

Lascia un commento