Come installare un SSD su PC

installare ssd

Come installare un SSD su PC

Un SSD offre molti vantaggi rispetto a un disco rigido standard e il processo per installare SSD è relativamente semplice sui PC. Se il tuo PC è diventato lento e frustrante da usare, non sottovalutare l’impatto che potrebbe avere l’installazione di un SSD. Rispetto a un disco rigido (HDD) standard, Windows risulta più reattivo, le applicazioni si caricano più velocemente e si avvia/si spegne più rapidamente. Se segui attentamente i passaggi di questo tutorial, il processo per installare un SSD nel tuo PC o laptop non è difficile. Gli SSD hanno vantaggi sia per i computer desktop che per i portatili. Dal momento che sono diminuiti notevolmente di prezzo negli ultimi anni, un SSD è un ottimo aggiornamento per il tuo PC. Ti mostreremo come installare SSD su PC in un tipico computer desktop, con il tuo vecchio disco rigido come seconda unità.


Leggi anche: Come formattare Hard Disk

Come installare SSD: prima di iniziare

Quasi tutti i case per PC hanno alloggiamenti interni per l’aggiunta di dischi rigidi extra, che sono larghi 3,5 pollici. Gli SSD tendono ad essere larghi 2,5 pollici, quindi probabilmente avrai bisogno di una staffa per adattarne uno al tuo computer. Gli SSD dispongono di connettori dati Serial ATA (SATA), di cui esistono tre versioni (1, 2 o 3), che possono trasferire dati rispettivamente a 1,5 Gbps, 3 Gbps o 6 Gbps. Kingston Hyper X 3K è in grado di leggere e scrivere dati a 500 Mbps tramite una porta SATA 3. Non importa se il tuo computer non supporta SATA 3. Gli SSD sono compatibili con le versioni precedenti e la velocità di trasferimento grezza non è l’unico motivo per migliorare le prestazioni degli SSD.

Più importante è la loro latenza molto ridotta rispetto ai dischi rigidi convenzionali, poiché l’accesso ai dati dalla memoria flash NAND di un SSD richiede molto meno tempo rispetto al braccio meccanico di un disco rigido per spostarsi in posizione. Ci sono alcuni svantaggi di cui essere consapevoli, però. Gli SSD costano di più per GB di spazio di archiviazione rispetto ai tradizionali dischi rigidi. Inoltre, le loro capacità superano circa 512 GB, che è ben al di sotto dell’attuale massimo di 4 TB per i dischi rigidi. Ha senso mantenere Windows e le tue applicazioni sull’SSD, che beneficerà di tempi di caricamento migliori e di grandi raccolte multimediali su un disco rigido separato.

Spiegheremo come configurare il BIOS e Windows di conseguenza. Per questa guida utilizziamo un PC desktop con una scheda madre Asus P8P67 Pro e un case Fractal Design Define R3, che ha spazio interno per SSD, ma il nostro consiglio si applica a qualsiasi computer desktop. Puoi installare una nuova copia di Windows, come faremo qui, o semplicemente clonare un disco rigido. Ci sono molti programmi per fare questo lavoro, come Acronis True Image HD, che è in bundle con Kingston HyperX 3K.

Leggi anche: Come clonare un hard disk

Come montare SSD su PC fisso

Ora passiamo a vedere come installare un SSD sul tuo PC. Svita e rimuovi i lati del case del computer. Alcuni hanno fermi che tengono i lati in posizione, che devono essere aperti. Assicurati di avere libero accesso alle porte SATA e agli alloggiamenti del disco rigido della scheda madre. Posizionare l’SSD nella staffa di montaggio o in un alloggiamento rimovibile, allinearlo ai fori sottostanti, quindi avvitarlo. Posizionare la staffa di montaggio SSD in un alloggiamento per disco rigido da 3,5 pollici di riserva e fissarlo utilizzando i fori laterali. Collegare l’estremità a L di un cavo SATA all’SSD e l’altra estremità a una porta SATA di riserva (le porte SATA 6 Gbps sono blu). Collegare un cavo di alimentazione SATA all’SSD. Per una nuova installazione di Windows, disconnetti tutti gli altri dischi rigidi all’interno del tuo PC.

Inserisci una chiavetta USB o DVD pronta con Windows 10 e accendi il PC. Premi F12 o qualunque sia il tasto per vedere il menu di avvio e seleziona USB o DVD. Ora segui le istruzioni per installare Windows 10 sull’SSD. Una volta completata l’installazione SSD, puoi reinserire altri dischi rigidi. Tutti i tuoi vecchi file e l’installazione di Windows sono ancora sul tuo vecchio disco. Puoi copiare documenti, video, musica e immagini nelle rispettive cartelle sull’SSD, ma è meglio lasciare la maggior parte dei tuoi file sul disco rigido per evitare di utilizzare lo spazio limitato sull’SSD.

Leggi anche: Come reinstallare Windows 10

Ci sono molti modi per dire alla tua nuova installazione di Windows che i tuoi documenti e altri file si trovano su un disco rigido diverso, ma con Windows, il metodo più elegante è usare la sua funzione di libreria. Crea una cartella sul tuo disco rigido (ad esempio e:/docs). Fai clic con il pulsante destro del mouse sulla cartella in Explorer, scorri verso il basso fino all’opzione Includi nella raccolta, quindi scegli la raccolta documenti dall’elenco. Quindi copia tutti i documenti dalla cartella I miei documenti in quella nuova. Puoi fare lo stesso per film, musica e immagini, tenendo i tuoi file a portata di mano senza che risiedano sull’SSD.


Quando si tratta di programmi, ha senso installare quelli che usi di più sull’SSD per beneficiare della sua velocità. Quando lo spazio diventa troppo poco, o non hai bisogno della velocità extra, installa nuovi programmi sul tuo vecchio disco rigido specificando dove archiviare i file durante il processo di installazione. Se si lasciano le impostazioni predefinite, i programmi verranno sempre installati sulla stessa unità di Windows.

Lascia un commento