Come reinstallare Windows 10 senza perdere i dati

come reinstallare windows 10

Come reinstallare Windows 10 senza perdere i dati

La reinstallazione di Windows 10 può ripulire il sistema; ecco come mantenere intatti i file. I motivi per cui si desidera reinstallare Windows 10 sul proprio PC sono molteplici. Che si tratti di una sensazione generale di lentezza delle prestazioni, della risoluzione di problemi di sistema che non possono essere completamente diagnosticati o anche della rimozione di malware, ransomware o bloatware, ci sono infinite ragioni per cui qualcuno potrebbe voler reinstallare sistema operativo (OS). Tuttavia, non è una delle competenze più conosciute e spesso può sembrare scoraggiante per i non addetti ai lavori. Con una grande quantità di dati personali e sensibili memorizzati sul computer, le persone spesso non vogliono rischiare di danneggiare alcuni file importanti, i lavori del corso o gli album di foto di famiglia memorizzati in formato digitale.


Leggi anche: Come trovare file duplicati in Windows

Come reinstallare Windows 10 senza perdere i dati

Non c’è da temere, tuttavia, perché Microsoft ha costruito Windows 10 sapendo che questa eventualità sarebbe capitata a molti dei suoi utenti e lo ha dotato della capacità di essere reinstallato senza cancellare completamente tutti i dati dell’utente insieme alla vecchia versione del sistema operativo. Esistono tre modi per ripristinare Windows 10 senza perdere i dati esistenti, ognuno dei quali offre quasi gli stessi risultati con metodi diversi.

Come ripristinare Windows 10 tramite l’opzione “Ripristina questo PC”

La prima opzione è la classica “Ripristina questo PC” che si può trovare con i seguenti passaggi. Su entrambi i sistemi operativi, è possibile scegliere Mantieni i miei file per rimuovere solo le app e le impostazioni scaricate. Questa opzione preserva i file personali ed è consigliata se si sta cercando di ripristinare un problema. Se l’unità non può essere salvata o se si intende sbarazzarsi del computer, selezionare Rimuovi tutto, per ripulire l’unità rimuovendo le applicazioni scaricate, le impostazioni e i file personali. Nota: questo è probabilmente il modo più veloce per ripristinare Windowsr, anche se c’è un’avvertenza. L’opzione “Ripristina questo PC” consente agli utenti di conservare solo i file. Tutte le applicazioni e i programmi installati dall’utente andranno persi. Per evitare la perdita di applicazioni, driver e programmi preesistenti, si consiglia di eseguire il backup di tutti i dati importanti prima di resettare Windows 10 con questo metodo di ripristino.

Ripristino Windows 10 tramite il menu Avvio avanzato

Per reinstallare Windows 10 utilizzando l’opzione di avvio avanzato, procedere come segue.

  1. Fare clic sul pulsante Start nell’angolo inferiore sinistro dello schermo.
  2. Fare clic su “Impostazioni” nel riquadro sinistro del menu Start.
  3. Fare clic su “Aggiornamento e sicurezza”, quindi su “Ripristino sistema Windows 10″.
  4. Fate clic su “Riavvia ora” nella sezione “Avvio avanzato” del pannello di destra. Windows si riavvierà in modalità Windows Recovery Environment (WinRE). In alternativa, premendo il tasto ‘F11’ non appena si accende il PC si accede alle opzioni di avvio avanzato di Windows 10. Questa tecnica è utile quando non è possibile avviare il PC con la solita procedura. Questa tecnica è utile quando non è possibile avviare il PC nel modo consueto.
  5. Fare clic su “Risoluzione dei problemi” una volta entrati in modalità WinRE.
  6. Fare clic su “Reimposta questo PC” nella schermata seguente, per accedere alla finestra di ripristino del sistema.
  7. Selezionare “Conserva i miei file” e fare clic su “Avanti” e poi su “Ripristina”.
  8. Fare clic su “Continua” quando viene visualizzato un popup che richiede di continuare a reinstallare il sistema operativo Windows 10.

Nota: come per il metodo 1, è necessario eseguire un backup di tutti i dati prima del ripristino, poiché Windows salverà solo i file e cancellerà applicazioni, driver e programmi durante la reinstallazione.

Come reinstallare Windows 10 senza perdere i dati utilizzando il file immagine ISO di Windows 10

Un file ISO, comunemente noto come immagine ISO, è un file di archivio che contiene una copia o un’immagine identica dei dati presenti su un disco ottico, come un CD o un DVD. Consente di reinstallare Windows 10 e di conservare i file dato che il computer è avviabile. Ecco i passaggi da seguire per reinstallare Windows 10 utilizzando l’immagine ISO:

  1. Scaricate lo strumento per la creazione di supporti di Microsoft per creare il file ISO di Windows 10.
  2. Dopo aver scaricato il file ISO appena creato, fare clic con il tasto destro del mouse su di esso e selezionare “Monta” per continuare.
  3. Fare doppio clic sul file Setup.exe nella directory principale.
  4. Scegliere l’opzione corretta quando viene richiesto di “Scaricare e installare gli aggiornamenti”. Scegliere l’opzione se il computer è connesso a Internet. In caso contrario, selezionare “Non ora”. Fare clic su “Avanti” per continuare.
  5. Fare clic su “Cambia cosa conservare” nella finestra a comparsa successiva.
  6. Scegliete tra: “Conserva i file personali, le app e le impostazioni di Windows”, “Conserva solo i file personali” e “Niente”, in base alle vostre esigenze di archiviazione.
  7. Fare clic su “Avanti” per installare Windows 10.
  8. Il PC si riavvia con le impostazioni salvate.

Ripristino delle applicazioni dopo la reinstallazione di Windows 10

Una volta reinstallato Windows 10, è il momento di ripristinare le applicazioni. Iniziare a verificare l’account: Andare su Start > Impostazioni > Account > Il tuo account e fare clic sul link “Verifica” per ottenere il codice necessario per aggiungere nuovamente il PC all’elenco degli account salvati. Una volta verificato, accedere all’account Microsoft.


Per ripristinare le applicazioni precedentemente installate:

  1. Andate su “Start” > “Tutte le applicazioni” > “Store”.
  2. Fare clic sulla foto dell’utente.
  3. Selezionare “La mia libreria” nel riquadro di sinistra per accedere a tutte le applicazioni installate in precedenza.
  4. Fare clic sul pulsante “Download” accanto all’applicazione o alle applicazioni che si desidera ripristinare.

Leggi anche: Creare punto di ripristino Windows, 10 tutti i metodi

In conclusione

Una cosa importante da ricordare, soprattutto per chi reinstalla Windows per la prima volta, è che il processo richiederà un po’ di tempo, quindi non preoccupatevi: non è un segno che la reinstallazione si è bloccata o non ha funzionato correttamente. La velocità del processo dipenderà da una serie di fattori, ma alcuni dei più influenti saranno la velocità di Internet e la dimensione dei file che si intende conservare. Infine, l’importanza di conservare i backup non può essere sopravvalutata. Le aziende sanno fin troppo bene che i backup possono rendere possibile o meno una strategia di recupero da ransomware e lo stesso vale per chi cerca di preservare file di natura diversa.

Avere un backup dell’ambiente Windows 10 originale su un hardware separato, come un disco rigido portatile, è estremamente importante. Può essere un salvavita negli scenari peggiori, come nel caso in cui il processo di reinstallazione fallisca. Può anche aiutare a ripristinare più rapidamente le app e le impostazioni con quei metodi che conservano solo i dati anziché l’intero ambiente.

Lascia un commento