Come formattare SSD su Windows e MAC

formattare SSD

Come formattare SSD su Windows e MAC

In questo tutorial, vedremo come formattare SSD con Windows o MAC. Formattare un SSD significa eliminare tutte le informazioni memorizzate sull’SSD. Significa anche configurare il file system in modo che il tuo sistema operativo possa leggere e scrivere dati. Non importa quanto possa sembrare complicato, non è difficile formattare SSD su qualsiasi versione di MAC o Windows. Questa è una funzione molto semplice che hanno tutti i sistemi operativi e Windows rende questo compito abbastanza semplice. Il tempo che ci vuole dipende in gran parte dalle dimensioni dell’unità, ma anche dalle prestazioni complessive del computer. Segui i pochi passaggi seguenti per formattare SSD Windows o MAC.


Leggi anche: Come installare un SSD

Come formattare SSD con Windows

Esistono due metodi per formattare SSD Windows. Il più semplice è fare clic con il pulsante destro del mouse sull’unità in File Manager e selezionare Formatta. Tuttavia, questo non è possibile se l’unità non è stata ancora formattata, poiché non verrà visualizzata in Esplora file. In tal caso, è necessario formattare l’unità utilizzando Gestione disco. Se vedi il tuo SSD in Esplora file e desideri formattarlo, fai clic con il pulsante destro del mouse, seleziona Format e vai al passaggio 4. Ecco come formattare SSD con Windows utilizzando Gestione disco.

Installa il tuo nuovo SSD interno o collega il tuo nuovo SSD esterno tramite USB. Digita diskmgmt.msc nella casella di ricerca della barra delle applicazioni, premi Invio, quindi seleziona Crea e formatta le partizioni del disco rigido. Fare clic con il pulsante destro del mouse sull’unità che si desidera formattare e fare clic su Formatta. Se l’unità non viene visualizzata o non vedi l’opzione Formatta, significa che non è stata ancora partizionata. In tal caso, partiziona la tua nuova unità prima di tornare a queste istruzioni. Accanto a Etichetta volume, inserisci un nome per l’unità.

Nella casella del file system, seleziona NTFS. NTFS è l’opzione migliore per i PC Windows. Se devi utilizzare l’unità sia su Windows che su macOS, scegli exFat. Nella casella Dimensioni unità di allocazione, seleziona Predefinito. Rimuovere il segno di spunta da Esegui una formattazione rapida e fare clic su OK. Assicurati di aver selezionato l’unità corretta e fai clic su OK. Questa è la tua ultima possibilità per assicurarti di non formattare l’unità sbagliata. Windows ora formatta il tuo SSD.

Come formattare SSD su MAC?

Puoi formattare unità SSD su macOS tramite l’app Utility Disco. Se hai un nuovo SSD interno o un SSD che non è stato formattato esplicitamente per macOS, ti consigliamo di formattarlo. Ecco come formattare SSD su macOS. Installa il tuo nuovo SSD interno o collegalo tramite USB. Apri Utility Disco e fai clic sull’SSD che desideri formattare. Accedi a Utility Disco effettuando una ricerca con Spotlight o vai su Applicazioni > Utility > Utility Disco. Fai clic su Cancella. Inserisci un nome per l’unità. Seleziona un file system. Se non sai quale scegliere, usa uno di questi. AFPS: usa questo se hai un Mac post-2017 e non condividi l’unità con un computer Windows. Mac OS Extended (Journaled): utilizzare questo se si dispone di un Mac pre-2017 e non si condivide l’unità con un computer Windows exFAT: utilizzare questo se è necessario condividere l’unità con una macchina Windows. Fare clic su Cancella. Attendi il completamento del processo, quindi fai clic su Fine.

Leggi anche: Come spostare Windows su SSD

Hai bisogno di formattare un nuovo SSD? La necessità o meno di formattare un nuovo SSD dipende da una manciata di fattori. Se l’unità non è formattata, è necessario formattarla. Se l’unità è formattata con il file system desiderato, la formattazione è facoltativa. Se è formattato ma ha il file system sbagliato, devi formattarlo. Gli SSD interni sono in genere non formattati, mentre gli SSD esterni sono di solito già formattati al momento dell’acquisto. Tuttavia, l’unità potrebbe non essere formattata con il file system corretto. Se utilizzi solo Mac e acquisti un SSD formattato per l’utilizzo con Windows, ti consigliamo di formattarlo con la struttura di file AFPS, anche se è già preformattato.

Come formattare un SSD con sistema operativo Windows installato? Se il tuo SSD ha installato il sistema operativo Windows, lo puoi formattare come descritto sopra, che è un processo che cancellerà l’intero contenuto del disco, incluso il sistema operativo. Tuttavia, se stai cercando di riformattare l’unità su cui stai eseguendo il sistema operativo del tuo computer, riceverai un messaggio di errore che dice “Impossibile formattare questo volume. Contiene la versione di Windows che stai utilizzando. Formattazione di questo volume potrebbe far smettere di funzionare il computer.”


Come si formatta un SSD in Windows 7? La formattazione di un SSD utilizza lo stesso processo in Windows 7, 8 e 10 (descritto sopra). Innanzitutto, apri Gestione disco, fai clic con il pulsante destro del mouse su SSD e seleziona Formatta, quindi segui le istruzioni.

Come formattare SSD dal BIOS? Se desideri cancellare in modo sicuro un SSD e temi che la formattazione dell’SSD lasci comunque frammenti di dati, potresti avere a disposizione un’opzione per cancellare SSD dal BIOS in modo sicuro. Tuttavia, questa opzione non è standard; l’opzione per formattare SSD in modo sicuro si trova spesso su schede madri meno comuni o PC da gioco. Se il tuo computer supporta questa opzione, devi andare nelle impostazioni del BIOS o UEFI, selezionare l’unità, cercare e selezionare l’opzione per la cancellazione sicura e seguire le istruzioni.

Lascia un commento