Come avere Google TV sul televisore: tutorial completo

By | Novembre 19, 2020
Come avere Google TV sul televisore: tutorial completo

Pochi giorni fa abbiamo scoperto che il launcher di Google TV potrebbe essere installato su qualsiasi Android TV. Oggi ti mostriamo come installarlo sulla tua schermata principale.

Una delle più grandi sorprese che abbiamo visto negli ultimi giorni è l’arrivo del nuovo Google Chromecast con Google TV. Al di là dell’effetto novità del nuovo sistema operativo, la realtà è che tutte queste novità funzionano basandosi su Android TV e includono un nuovo launcher, oltre ad alcune dipendenze dell’applicazione Google.

Ciò consente, tra l’altro, di poter installare il launcher come se fosse solo un’altra applicazione, come abbiamo visto pochi giorni fa. Tuttavia, il metodo che usavamo all’epoca non era del tutto efficiente, poiché per usarlo il processo non era comodo, e anche a seconda del dispositivo che usavamo, il launcher stesso appariva o meno nell’elenco delle applicazioni.

In How to Geek hanno fatto un ulteriore passo avanti, scoprendo come puoi avere il launcher di Google TV come esperienza integrata, che sostituisce completamente la schermata iniziale di Android TV. Il processo ci impone di utilizzare strumenti di sviluppo Android e, sebbene sia più laborioso, il risultato per valerne la pena, diventando cosi il launcher principale, anche se non compare nell’elenco delle applicazioni.

Tieni presente che, sebbene il tutorial sia passo dopo passo, quando utilizzi strumenti per sviluppatori, quello che fai è a tuo rischio.

Google TV per Android TV: cosa ti serve per installarlo

  • Un dispositivo con Android TV sul televisore aggiornato ad Android 9.0 o versioni successive.
    • È improbabile che funzioni sui dispositivi Android TV Box, poiché questi non includono il framework Android TV. Tuttavia, puoi sempre eseguire il test a tuo rischio.
  • Un cellulare con Android connesso alla stessa rete Wi-Fi.
  • Opzionale: se il tuo cellulare ha una porta USB, una pendrive per installare l’applicazione può facilitare la situazione.

Passaggio 1: installa il launcher ufficiale di Google TV

Oltre a LauncherX, dobbiamo anche accedere a una versione dell’applicazione Google più aggiornata. Questi due file dovranno essere scaricati sul nostro PC o dispositivo mobile, sebbene la destinazione finale di detto APK sarà all’interno della nostra Android TV.

È importante considerare che non sono versioni modificate, ma applicazioni Google ufficiali. Tuttavia, la compatibilità non è ancora garantita per nessun televisore, cosa che dobbiamo sempre tenere a mente.

Il processo di installazione

Prima di tutto, dobbiamo inviare i file APK. Il modo più diretto per averlo sul tuo dispositivo è usare applicazioni come Send files to TV.
  • Se il tuo Android TV ha una porta USB, puoi eseguirlo tramite una pendrive invece di utilizzare questa applicazione.
  • Un aspetto da migliorare di Send files to TV è che, sebbene possa aprire immagini, non può aprire applicazioni APK. Per installarlo dovremo utilizzare un file explorer. Le applicazioni sono tante, nel nostro caso consigliamo:
  • Installiamo le applicazioni Android Launcher X e Google Base App.

Se vuoi saperne di più sul processo di installazione dell’APK su Android, ti consigliamo il seguente articolo, in cui parliamo del processo in modo più approfondito.

Passaggio 2: preparare il televisore per utilizzare ADB

Se vuoi utilizzare il launcher di Google TV come launcher predefinito, dovremo disinstallare il launcher ufficiale di Android TV, poiché una volta fatto sarà il sistema stesso che, quando premeremo il menu di avvio, sceglierà di utilizzare quello nuovo come unica opzione disponibile. Il processo è reversibile e possiamo recuperarlo se Google TV non ci convince.

La prima cosa è attivare le opzioni sviluppatore. Per questo, andremo su Impostazioni -> Informazioni. In questo menu appariranno alcuni dei dati più rilevanti dei nostri dispositivi, ci interessa l’ultimo Compilation.

Premiamo 7 volte di seguito molto velocemente e ci mostrerà un messaggio che indica che le opzioni per gli sviluppatori sono ora attivate.

Torniamo al menu precedente e apparirà un menu chiamato Impostazioni sviluppatore. Entriamo e cerchiamo le opzioni Debug USB e Debug di rete. È possibile che a seconda del dispositivo appaia solo uno dei due. Quello che ci interessa è quello in rete, ma se non compare sulla nostra Android TV basterà attivare il Debugging tramite USB.

Il prossimo passo che dobbiamo seguire è andare nelle impostazioni di rete e selezionare la rete Wi-Fi a cui siamo connessi. Una volta dentro, cerchiamo dove compare l’indirizzo IP, un blocco di 4 numeri, che generalmente iniziano con 192, 168, un numero che normalmente sarà 0 o 1, e un quarto numero. Nel nostro esempio, le cifre sono 192.168.3.49.

Passaggio 3: installa ADB remote sul tuo cellulare

Ora per utilizzare i comandi ADB sul nostro televisore, dovremo avere uno strumento ADB. Se sei abituato a usare ADB sul tuo computer e sai come usarlo in modalità wireless, hai la possibilità di usarlo, mentre altrimenti l’opzione più semplice sarà installare un’applicazione come Remote ADB Shell sul tuo telefonino, un’applicazione completamente gratuita.

Passaggio 4: disinstalla il programma di avvio di Android TV

Una volta installata l’applicazione (ricorda, devi essere sulla stessa rete di Android TV), apparirà un menu con due figure:

  • Indirizzo IP: scriveremo l’indirizzo IP del nostro Android TV, inclusi i punti.
  • Porta: per impostazione predefinita comporrà 5555. Se è vuoto o lo si elimina per sbaglio, scrivere 5555.

Ci chiederà di dare il permesso alla connessione ADB. Facciamo clic su accetta. Quindi, dal cellulare, scriviamo il seguente comando (puoi copiarlo e incollarlo) che disinstallerà il launcher nativo di Android TV.

pm uninstall –user 0 com.google.android.tvlauncher

Nel caso in cui questo comando non funziona per te, un’alternativa che ci ha inviato l’utente Carlos Iván (grazie per l’aiuto), visto che nel suo Mi TV Box non funziona con il precedente, è usare il seguente, aggiungendo l’etichetta -K:

pm uninstall -k –user 0 com.google.android.tvlauncher

Come tornare alla normalità

Una volta superate le procedure, avrai a disposizione il launcher di Google TV, anche se a seconda del dispositivo l’esperienza potrebbe essere più o meno soddisfacente. Nell’Nvidia Shield 2019, ad esempio, le prestazioni sono impressionanti, mentre in dispositivi come il proiettore Xiaomi (che a livello hardware offre un’esperienza simile al Mi Box S), abbiamo notato che a volte ci vuole molto tempo per caricarsi.

O perché non funziona abbastanza bene o perché ti piace di più quello vecchio, possiamo riaprire ADB del nostro cellulare e invertire il processo con il seguente comando:

cmd package install-existing com.google.android.tvlauncher

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *