Come liberare spazio sul tuo Mac

By | Giugno 22, 2021
Come liberare spazio sul tuo Mac

Fare un po’ di pulizie aiuterà il tuo Mac a funzionare in modo più efficace. Questo articolo spiega come liberare spazio su un Mac. E’ possibile applicare le istruzioni presenti in questo tutorial a tutti i computer Mac.


Prima di iniziare a liberare spazio sul tuo Mac, Backup!

Il primo passo è fare un backup aggiornato dei dati presenti sul tuo Mac. Questa è una precauzione che ti assicura di poter riportare il tuo Mac allo stato in cui si trovava prima di iniziare questo processo. Non c’è niente di più scoraggiante che rimuovere file, migliorare le prestazioni del tuo Mac e poi scoprire che il lavoro che dovevi consegnare a fine settimana è sparito, vittima di un’entusiastica pulizia.

Se non disponi di un metodo di backup, prendi in considerazione l’utilizzo di Time Machine, un’app di backup fornita con il tuo Mac o un’app di clonazione come Carbon Copy Cloner o SuperDuper.


Come liberare spazio su Mac

Avviare prima il processo di pulizia con i metodi più semplici e passare a quelli che potrebbero essere più difficili da eseguire.

Svuota il cestino: il cestino del Mac è in realtà una cartella utilizzata per archiviare temporaneamente i file che hai eliminato. Tutti quei file che hai spostato nel cestino non sono stati cancellati, stanno ancora occupando spazio sul tuo disco. L’idea è che se hai commesso un errore e hai bisogno di un file che hai cestinato, puoi recuperarlo facilmente.


Lo svantaggio è che è facile dimenticare di svuotare manualmente il cestino con il risultato di un gran numero di file che occupano spazio. Lo svuotamento del cestino rimuoverà definitivamente tutti i file all’interno del cestino del Mac. Se desideri controllare prima cosa c’è nel cestino, sposta il cursore sull’icona del cestino nel Dock del Mac, fai clic con il pulsante destro del mouse e seleziona Apri dal menu a comparsa.

Se ci sono file di cui hai bisogno, puoi trascinarli fuori dal cestino o fare clic con il pulsante destro del mouse su un file nel cestino e selezionare Rimetti dal menu a comparsa per riportare il file da dove proviene.

Una volta che hai il cestino contenente solo elementi indesiderati, fai clic con il pulsante destro del mouse sull’icona del cestino nel Dock e seleziona Svuota cestino dal menu a comparsa.

Automatizza lo svuotamento del cestino


Se preferisci liberare spazio sul tuo Mac senza dover eseguire la danza del cestino in due passaggi, puoi configurare il tuo Mac in modo che svuoti automaticamente il cestino dopo 30 giorni.

  1. Apri una finestra del Finder o fai clic sul desktop per assicurarti che il Finder sia l’app attiva.
  2. Seleziona Preferenze dal menu Finder.
  3. Fai clic sull’icona Avanzate nella finestra Preferenze del Finder, quindi metti un segno di spunta accanto all’elemento etichettato Rimuovi elementi dal Cestino dopo 30 giorni.
    Puoi chiudere la finestra delle preferenze del Finder. D’ora in poi ogni file che posizioni nel cestino verrà rimosso per te dopo un periodo di 30 giorni.

Cestino app: molte app per Mac come Mail, Foto, iPhotos hanno il proprio cestino indipendente dal cestino del Mac. Quando elimini un’email in Mail o un’immagine in Foto, l’elemento viene spostato nel cestino interno dell’app. Proprio come il cestino del Mac, non sparisce finché non elimini il contenuto del cestino.

Le varie app nel cestino ti consentono di recuperare un elemento che hai eliminato se dovessi cambiare idea. Quando elimini manualmente il cestino in queste app, rimuovi definitivamente l’elemento. Per eliminare il cestino, apri ciascuna app e individua l’icona del cestino nella barra laterale dell’app.

Facendo clic sull’icona del cestino verrà visualizzato il contenuto corrente del cestino, permettendoti di trascinare un elemento fuori dal cestino che desideri conservare. Una volta stabilito che desideri rimuovere definitivamente il cestino, segui queste istruzioni:

iPhoto: fai clic con il pulsante destro del mouse sull’icona del cestino e seleziona Svuota cestino dal menu a comparsa.

Foto: seleziona l’ elemento Eliminati di recente nella barra laterale di Foto (sembra un cestino), quindi fai clic sul pulsante Elimina tutto nel pannello di anteprima.

Le immagini che hai rimosso dall’app Foto potrebbero essere ancora presenti nella cartella Eliminati di recente.

Mail: fai clic con il pulsante destro del mouse sull’icona del Cestino nella barra laterale di Mail e seleziona Cancella elementi eliminati dal menu a comparsa.

Posta: fai clic con il pulsante destro del mouse sull’icona Posta indesiderata nella barra laterale di Mail e seleziona Cancella posta indesiderata dal menu a comparsa.

Disinstalla applicazioni su MAC

Se hai delle app che non usi più e che non pensi di utilizzare di nuovo, dovresti considerare di disinstallarle per liberare spazio su MAC. Il Mac semplifica la disinstallazione delle app, assicurati che l’app che stai rimuovendo non sia attualmente in esecuzione, quindi trascina l’app dalla cartella /Applicazioni nel cestino (non dimenticare di svuotare il cestino quando hai finito).

Prima di rimuovere definitivamente un’app, alcune cose da considerare:

  • Se hai acquistato l’app dal Mac App Store, puoi sempre reinstallare l’app. Basta avviare l’app Mac App Store, selezionare la scheda Acquista. Individua l’app nell’elenco degli acquisti e fai clic sul pulsante Installa.
  • Se hai acquistato l’app da una terza parte, assicurati di disporre della licenza dell’app prima di eliminarla. In molti casi, sarà necessaria una chiave di licenza se si decide di reinstallarla in un secondo momento.
  • Se elimini un’app, potresti non essere in grado di reinstallare la stessa versione in un secondo momento.

Rimuovi cache e file temporanei

Il tuo Mac mantiene un gran numero di cache e file temporanei nascosti lontano da te. Questi file aiutano il sistema Mac e app specifiche a svolgere il proprio lavoro. I file di cache vengono utilizzati per archiviare informazioni spesso utilizzate dal sistema o da app specifiche.

È più rapido accedere a queste informazioni da un file di cache piuttosto che avere un’app che deve ricalcolare le informazioni ogni volta che è necessario. I file di cache di solito mantengono una dimensione gestibile, ma a volte possono aumentare di dimensioni nel tempo

I file temporanei sono, come suggerisce il nome, solo un modo temporaneo per un’app di memorizzare le informazioni. In genere, i file temporanei vengono rimossi quando l’app che crea viene chiusa o quando il Mac si spegne.

Il tuo Mac di solito fa un buon lavoro nella gestione della cache e dei file temporanei, ma di tanto in tanto una cache o un file temporaneo possono raggiungere dimensioni ingombranti.

La rimozione manuale di questi file può essere eseguita, ma l’utilizzo di app di terze parti come Tinkertool, Onyx o Cocktail rende il processo di liberare spazio sul tuo Mac molto più semplice. A proposito, la maggior parte di queste app ha un’opzione per rimuovere cache di sistema, utente, Internet e applicazioni. È una buona idea non rimuovere le cache di sistema.

Allegati di posta

Se hai mai ricevuto un’e-mail che includeva un allegato come un PDF, un’immagine o un documento Word, è probabile che il file sia ancora archiviato sul tuo Mac. Per alcuni di voi, questo può rappresentare alcuni megabyte di spazio di archiviazione, ma per altri che scambiano regolarmente immagini, file audio o video di grandi dimensioni, questo può rappresentare rapidamente uno o due gigabyte di spazio.

Pulire lo spazio su MAC tramite l’eliminazione degli allegati di posta può richiedere molto tempo se si tenta di rimuoverli dall’app di posta. Un modo più semplice è utilizzare Spotlight, il sistema di ricerca del Mac, e visualizzare la cartella che contiene gli allegati direttamente nel Finder. In questo modo puoi esaminare gli allegati abbastanza rapidamente e cestinare quelli che desideri eliminare.

  1. Apri Spotlight facendo clic sulla sua icona nella barra dei menu del Mac.
  2. Scrivi “download di posta” senza le virgolette nel campo di ricerca Spotlight.
  3. Spotlight creerà un elenco di corrispondenze. Concedi a Spotlight un po’ di tempo, quindi cerca le corrispondenze nella categoria Cartella.
  4. Fare doppio clic sulla posta elettronica download corrispondono nella cartella di categoria e la cartella si aprirà in una finestra del Finder.
  5. Probabilmente troverai singoli file all’interno della cartella, nonché cartelle con nomi contenenti una lunga stringa di numeri e lettere. Dovresti controllare all’interno di ogni cartella per gli allegati, così come i singoli file. Poiché è probabile che gli allegati siano tipi di file noti, è possibile utilizzare Quick Look per visualizzare il contenuto del file senza aprirlo in un’applicazione.
  6. Per Visualizzazione rapida, un elemento, seleziona l’elemento e fai clic sulla barra spaziatrice.
  7. L’elemento dovrebbe essere visualizzato nella finestra di anteprima di Quick Look.
  8. Per chiudere l’anteprima di Quick Look, fai nuovamente clic sulla barra spaziatrice.
  9. Trascina gli allegati che non desideri conservare nel cestino.
  10. Non dimenticare di svuotare il cestino una volta che hai finito.

Nelle versioni recenti di macOS, c’è una schermata all’interno dell’app System Information chiamata Gestione archiviazione che mira ad aiutarti a tenere sotto controllo lo spazio di archiviazione del tuo Mac. Puoi trovare l’app nella cartella Applicazioni > Utilità > Informazioni di sistema.

Una volta aperta l’app, vai su (nella barra dei menu) Finestra > Gestione archiviazione. Da lì puoi avere una bella vista a volo d’uccello di ciò che sta occupando spazio (puoi anche svuotare la spazzatura anche da qui).

Quanto spazio abbiamo libero?

Puoi scoprire quanto spazio libero è attualmente disponibile facendo clic con il pulsante destro del mouse su un volume (ovvero il disco rigido) sia sul desktop che nella barra laterale di una finestra del Finder e selezionando la voce Ottieni informazioni dal menu a comparsa.

La finestra Ottieni informazioni apparirà nell’angolo in alto a sinistra del display. A volte è coperto da altre finestre aperte, quindi se non lo vedi, sposta qualche finestra in giro.

Sotto l’intestazione Generale vedrai tre voci di interesse:

  • Capacità: lo spazio totale disponibile sul volume selezionato.
  • Disponibile: lo spazio libero attualmente sul volume selezionato.
  • Utilizzato: la quantità di spazio attualmente in uso.

Il valore disponibile dovrebbe essere almeno il 15% del valore della capacità. Più è meglio. Il Finder rende facile tenere traccia dello spazio libero disponibile.

Apri una nuova finestra del Finder, vai al menu Visualizza e seleziona Mostra barra di stato. Nella parte inferiore di ogni finestra del Finder, vedrai quanti elementi ci sono nella finestra che stai guardando e quanto spazio libero è disponibile sull’intero disco.

Perché pulire il tuo Mac e quanto spazio hai bisogno?

Ripulire lo spazio sul tuo Mac è generalmente considerato una buona cosa. Il tuo Mac funzionerà meglio con più spazio libero sull’unità e tu (così come il sistema e varie app) puoi utilizzare lo spazio extra secondo necessità.

Una domanda che probabilmente ti farai è quanto spazio libero ho bisogno sul mio Mac?

La risposta varia a seconda di come utilizzi il Mac, ma per un uso generale quando lo spazio libero scende al di sotto del 15% è probabile che inizi a riscontrare alcuni problemi con le prestazioni. Lascia che la quantità di spazio libero diminuisca ulteriormente e puoi aspettarti di vedere quei fastidiosi palloni da spiaggia che ti dicono che il tuo Mac è impegnato a fare qualcosa. A proposito, quei palloni da spiaggia rotanti sono spesso indicati come SPOD.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *