Come inviare file grandi

inviare file grandi

Come inviare file grandi

Vuoi inviare alcuni file di grandi dimensioni che sono troppo grandi anche per la posta elettronica? Ecco sette modi affidabili e totalmente gratuiti per farlo. È facile e veloce inviare allegati via email, ma che dire quando quei file sono troppo grandi? Molti client di posta elettronica impongono restrizioni alle dimensioni dei file che possono essere inviati e anche quelli che vengono consegnati possono riempire la posta in arrivo dei destinatari. Se stai leggendo questo articolo, sei in cerca di alternative per inviare file di grandi dimensioni. Fortunatamente, abbiamo sette opzioni gratuite, che utilizzano ancora l’email come metodo di verifica.


Come inviare file grandi dimensioni

Leggi anche: Come gestire contatti Gmail

1. WeTransfer

WeTransfer offre uno dei modi più semplici e diretti per inviare mail pesanti. È gratuito, non è necessario registrarsi e puoi inviare fino a 2 GB alla volta. Puoi caricare e inviare file grandi tutte le volte che vuoi e con un massimo di 20 persone alla volta. Il link per il download viene inviato via email ed è valido per sette giorni. Il caricamento dei file può essere un po’ lento durante i periodi di punta, quindi l’azienda consiglia di inviare i file al mattino o dopo il lavoro per evitare l’ora di punta della congestione di Internet.

2. Send Anywhere

Send Anywhere è un servizio relativamente simile, ma ha qualche asso nella manica. Uno è la sua compatibilità con un’ampia gamma di piattaforme: sono disponibili app iOS e Android dedicate, un plug-in WordPress e sono supportati tutti i più diffusi sistemi operativi desktop. Consente inoltre di inviare file grandi fino a 4 GB ed è semplice come inserire il tuo indirizzo email e i destinatari, un oggetto e un messaggio opzionale e premere Invia. Se utilizzi l’estensione di Chrome o il plug-in di Outlook, il limite viene aumentato a 10 GB, mentre è di 20 GB su Android / iOS e illimitato se utilizzi l’app di Windows. La ricezione dei file è ancora più semplice, in quanto basta la chiave a 6 cifre per ricevere il file non appena è pronto.

3. MailBigFile

MailBigFile è un’altra opzione facile e veloce. Puoi inviare allegati pesanti fino a 2 GB e caricare fino a cinque file alla volta. Il destinatario ha fino a 10 giorni per scaricarli. L’esperienza dell’utente non è pulita ed esteticamente gradevole come WeTransfer, ma è un altro buon servizio gratuito che porta a termine il lavoro.

4. Hightail

Hightail (precedentemente YouSendIt) richiede la registrazione per un account gratuito, rendendolo più complicato di WeTransfer e MailBigFile per i trasferimenti una tantum. Tuttavia, è un altro servizio decente che ti consente di inviare mail grandi dimensioni. Puoi anche memorizzare fino a 2 GB e avere cinque firme elettroniche. Hightail offre crittografia dei dati sicura, verifica della ricevuta e accesso alle app mobili e desktop. Se sei preoccupato per i file particolarmente sensibili, questo potrebbe essere quello giusto.

Leggi anche: Configuriamo le conferma di lettura Gmail

5. Dropbox

Dropbox è probabilmente meglio conosciuto come provider di archiviazione cloud, ma la sua funzionalità di condivisione file è altrettanto approfondita. La buona notizia è che il destinatario non ha bisogno di registrarsi per poter ricevere i file, anche se avrai bisogno di un account per inviarli. Puoi condividere file di grandi dimensioni gratuitamente e ottenere fino a 16 GB gratuitamente con i referral. Sono disponibili anche piani a pagamento per le aziende. Funziona con Windows, Mac, Linux, iOS e Android. C’è anche una modalità offline in modo da poter accedere ai tuoi file in qualsiasi momento.

6. Google Drive

Simile a Dropbox e OneDrive, Google Drive ti offre spazio per archiviare file sul Web a cui accedere da qualsiasi luogo. Avrai 15 GB di spazio libero, che è più che sufficiente per la maggior parte delle persone, mentre i piani a pagamento partono da soli € 1,59 al mese. È anche direttamente collegato al tuo account Google, quindi è perfetto se utilizzi già Gmail come client di posta elettronica. Non è progettato per l’invio mail pesanti, ma offre una funzione di condivisione facile, oltre alle funzionalità simili a Dropbox che ne derivano.


7. OneDrive

Gran parte delle funzionalità di OneDrive (in precedenza SkyDrive) è simile a Dropbox e Google Drive. Puoi archiviare 15 GB di file utilizzando il servizio cloud di Microsoft e, se ne desideri di più, puoi ottenerlo tramite i referral e per collegare l’app all’app Galleria del tuo telefono. I piani a pagamento spesso fanno parte di un abbonamento a Office 365, anche se puoi ottenere 100 GB standalone per soli € 1,99 al mese. Ma soprattutto in questo caso, puoi usarlo per inviare file di grandi dimensioni gratis. Qualsiasi file archiviato su OneDrive può essere inviato a un amico in modo rapido e semplice, premendo il pulsante Condividi.

Lascia un commento