Come eseguire i file APK Android su un Mac

By | Giugno 4, 2021
Come eseguire i file APK Android su un Mac

Se sei un utente Android, non c’è motivo per non portare alcune di queste incredibili app sul tuo Macbook Pro o Macbook Air. Forse stai cercando un’applicazione meteo da tenere in giro sul tuo laptop per pianificare il tuo abbigliamento al mattino. Forse preferisci giocare ad alcuni giochi esclusivi per Android su un display più grande o vuoi provare un’app nuova di zecca senza installarla sul telefono e occupare spazio prezioso.

Qualunque sia la ragione, c’è un modo semplice per installare app Android su Mac OS: l’emulazione. Non importa se stai cercando di giocare a un gioco sul tuo PC originariamente acquistato su Android, o se preferisci passare il tuo tempo usando Snapchat sul tuo computer anziché sul tuo telefono, l’emulazione è il modo in cui puoi forzare tutto delle tue app Android preferite per iniziare a funzionare automaticamente sul tuo Mac.

Le migliori alternative Bluestacks

Quale software dovrei usare?

Oggi sul mercato sono disponibili numerosi emulatori Android per Mac OS, incluso l’emulatore Android creato da Google per aiutare gli sviluppatori a creare e pubblicare le loro app, ma quando si tratta di giochi, c’è davvero solo un’opzione disponibile da utilizzare oggi.

Questo è BlueStacks, ora alla sua quarta versione, un emulatore Android completo progettato per eseguire i tuoi giochi proprio come faresti con i tipici giochi per PC tramite Steam o altri client di gioco, come Origin o Battle.net.

BlueStacks include un negozio di software per app completo, la possibilità di aggiungere amici alla tua lista con cui giocare e persino un social network chiamato Pika World dove puoi connetterti con altri giocatori BlueStacks intorno a te. Tratteremo tutto ciò di seguito, una volta che BlueStacks è configurato sul tuo computer.

Al di fuori dell’elenco degli amici e delle opzioni social, l’aspetto più importante di BlueStacks è l’inclusione del Play Store. A differenza degli emulatori Android di base, l’inclusione di Play Store e Google Play Games significa che puoi installare qualsiasi gioco Android che hai scaricato e acquistato sul tuo account Google tramite il software BlueStacks, il tutto senza limitazioni.

Se hai acquistato un’ampia libreria di giochi su Android ma non hai mai trovato il tempo per giocarci, BlueStacks è il modo migliore per portarli sul tuo Mac per dei giochi più seri. È un software davvero impressionante.


Sebbene BlueStacks sia stato, nei nostri test, il software di emulazione più affidabile che abbiamo provato per Mac OS, non è il solo nel campo. Puoi trovare altri emulatori sulla maggior parte delle piattaforme, incluso Andy, uno stretto concorrente di BlueStacks.

Andy funziona sia su Mac che su Windows ed è perfetto sia per i giochi che per le app di produttività. L’interfaccia non è all’altezza di quella che troverai su BlueStacks, ma se non vuoi affrontare alcuni degli aspetti sociali di BlueStacks 4 come Bluestacks World, potrebbe valere la pena cambiare. 

Entrambe le opzioni sono solide per i giochi e ti forniranno un’esperienza abbastanza decente sul tuo iMac o MacBook, anche se pensiamo ancora che BlueStacks sia quello su cui dovresti concentrarti.

Consenti app

Innanzitutto, consentiamo l’installazione delle app da luoghi diversi dall’App Store di Apple. Prima di poter scaricare e installare l’emulatore Android, Andy, devi assicurarti che il tuo Mac consenta l’installazione.


Preferenze di Sistema

Per farlo, dovrai andare su “Preferenze di Sistema” sul tuo Mac.

Apri “Sicurezza e privacy”

Successivamente, fai clic su “Sicurezza e privacy” prima di selezionare la scheda “Generale” (la prima scheda in alto a sinistra in Sicurezza e privacy).  

Consenti app da sviluppatori identificati

Se hai solo app dell’App Store di Apple autorizzate per l’installazione sul tuo Mac, dovrai selezionare “Consenti app scaricate da:” sia l’App Store che gli sviluppatori identificati.                             

Ora dovresti avere la possibilità di scaricare e installare l’emulatore Android senza intoppi. Potrebbe anche essere necessario accettare l’aggiunta di BlueStacks come sviluppatore accettato nelle impostazioni per installare correttamente l’app.

Ottieni l’emulatore

Fai la tua strada per il sito BlueStacks .

Scarica la versione più recente di Bluestacks dalla pagina.

Ciò ti consentirà di accedere e utilizzare qualsiasi app direttamente sul tuo Mac.

Fare doppio clic sull’immagine del disco sul desktop

Dopo aver scaricato il file .dmg per installare l’app, fai doppio clic sull’immagine del disco sul desktop e fai doppio clic sul pacchetto all’interno di questa cartella di installazione.

Il tuo Mac ti chiede di fare clic su e accettare l’installazione di BlueStacks sul tuo Mac, proprio come con qualsiasi applicazione o programma che installi.

Segui l’installazione di Bluestacks

A questo punto, ti consigliamo di seguire il software di installazione fornito da BlueStacks, selezionando le preferenze che desideri per il tuo emulatore. Al termine dell’installazione di BlueStacks, ora vivrà nella cartella Applicazioni all’interno del file system del tuo Mac.

Apri BlueStacks

Ora che hai installato BlueStacks, andrai alla cartella “Applicazioni” sul tuo Mac. Fai doppio clic sull’app per aprirla e ti verrà chiesto di creare un nome utente e un avatar. Il primo può essere quello che vuoi, anche se non può essere usato da un altro giocatore BlueStacks. Per quanto riguarda quest’ultimo, non è necessario dedicare troppo tempo alla parte dell’avatar se non lo si desidera.

Basta premere il pulsante casuale e passare al passaggio successivo. Ti verrà chiesto di selezionare alcuni giochi popolari a cui ti piace giocare per connetterti con altri utenti. Una volta che li hai giù, puoi spostarti sulla mappa o saltare del tutto la selezione del gioco.

Accesso a Google

Una volta che sei all’interno di BlueStacks, puoi ignorare l’interfaccia generale e le informazioni sulla posizione fornite dal servizio per ora. Invece di guardare tutto ciò, ti consigliamo di fare clic su Le mie app, quindi toccare la cartella App di sistema per accedere all’elenco principale dei contenuti.

Seleziona l’icona di Google Play, proprio come faresti su un altro dispositivo Android, per aprire il Play Store. Google ti chiederà di inserire le tue informazioni di accesso per il dispositivo, utilizzando un’interfaccia tablet per il menu e le immagini. BlueStacks esegue Android 7.0 Nougat, quindi tutto ciò che proviamo a installare in Google Play funzionerà correttamente sul nostro dispositivo.

Quando inserisci le tue informazioni di accesso per Google Play, verrai reindirizzato all’app, ora in grado di installare app e avviare contenuti dallo store.

A differenza dell’App Store BlueStacks, Google Play è completamente invariato qui. Se hai mai utilizzato Google Play su un tablet, saprai cosa aspettarti qui; l’app è identica. Puoi cercare tra le app nella parte superiore del browser, selezionare una delle opzioni dal carosello di app e giochi evidenziati nella parte superiore dello schermo e scorrere i giochi suggeriti di seguito.

Ancora più importante, tuttavia, è la possibilità di accedere al proprio account. Usa il mouse per selezionare il pulsante del menu orizzontale a tre righe che sarà familiare a qualsiasi utente Android di lunga data per aprire il menu scorrevole a sinistra dello schermo. 

Poiché in precedenza hai effettuato l’accesso a Google Play al primo avvio dell’app, vedrai apparire il tuo numero standard di opzioni nel terminale di BlueStacks, incluso il nome del tuo account, la tua libreria di app e giochi e la possibilità di sfogliare le categorie suggerite come libri, film e altro ancora.

Per installare dalla tua libreria prestabilita di app Android, dovrai fare clic su “Le mie app e i miei giochi” nella parte superiore dell’elenco. Entra nell’elenco, quindi fai clic su “Libreria” nella parte superiore di questa pagina per uscire dalla pagina “Aggiornamenti” sparsa.

La pagina della tua Libreria mostra ogni singola app o gioco che hai installato o acquistato sul tuo dispositivo e puoi installarli facendo clic sul pulsante Installa accanto a ciascuna app. Sia che tu abbia acquistato un’app specifica cinque anni fa su Android o che tu abbia appena acquistato un’app un paio di settimane fa, verrà visualizzata nella tua raccolta. 

Puoi anche cercare l’app per reinstallarla automaticamente dallo store e puoi utilizzare il browser Play Store su Chrome o altri browser simili per inviare l’installazione direttamente sul tuo dispositivo.

Se stai cercando di acquistare o installare nuove app, procedi come qualsiasi altro dispositivo Android. Cerca l’app utilizzando l’icona di ricerca nell’angolo in alto a destra del display e seleziona l’app dall’elenco dei risultati di ricerca. 

Quindi premi semplicemente il pulsante Installa per le app gratuite o il pulsante Acquista per le app a pagamento per installare l’applicazione sul tuo dispositivo. 

Se stai acquistando un’app, tieni presente che esiste sempre la possibilità di incompatibilità tra la tua app e BlueStacks. Google Play offre un’opzione di rimborso per la maggior parte delle app a pagamento che puoi utilizzare se la tua app non si avvia correttamente.

Installazione di app al di fuori di Google Play

BlueStacks ha pieno accesso al Play Store e questo è uno dei motivi per cui è la nostra prima scelta per l’uso sul tuo Mac. Ciò non significa che devi essere bloccato sul Play Store, però. 

Invece, hai altre due opzioni per installare app al di fuori di Google Play, ed entrambe funzionano altrettanto bene come utilizzare l’app store approvato da Google fornito con BlueStacks.

Il primo metodo utilizza l’app store incentrato su BlueStacks fornito all’interno dell’app stessa, a cui puoi accedere selezionando la scheda “Centro app” nella parte superiore dell’app. 

App Center ha praticamente tutte le opzioni che potresti desiderare in un sostituto di Google Play Store, da Clash Royale a  Final Fantasy XV: A New Empire , che ti consente di installare le app direttamente sul tuo computer navigando tra le opzioni che possono essere installate sul tuo computer.

Detto questo, dovremmo anche notare che molti, se non la maggior parte di questi giochi, sono download da Google Play, quindi avrai comunque bisogno di un account Play Store per scaricarli. Facendo clic sull’app verrà semplicemente caricata l’interfaccia del Play Store per installarla.

Ci sono molti motivi per utilizzare l’interfaccia App Center su Google Play propriamente detto. Per prima cosa, è un po’ più fluido e veloce del Play Store emulato e un po’ più facile da navigare con mouse e tastiera. 

Ci sono classifiche separate e incentrate sul gioco, inclusi elenchi dei giochi più popolari, con i maggiori incassi e di tendenza basati sui casi d’uso dei giocatori BlueStacks.

Passare su qualsiasi app ti dirà da dove è installata l’applicazione, che si tratti di Google Play o di un’altra fonte esterna. Puoi cercare app utilizzando App Center, anche se non caricherà ogni singolo gioco possibile nel negozio. 

La ricerca di “Final Fantasy” mostrerà quattro risultati distinti, ma per visualizzare il resto delle app, dovrai fare clic sull’icona “Visita Google Play”, che caricherà un display pop-up con i risultati.

Non è il modo perfetto per cercare app, ma App Center è un modo solido per scoprire a cosa stanno giocando gli altri utenti BlueStacks nel loro tempo libero.

Installazione dell’APK

L’altra opzione per l’installazione di app al di fuori della build del Play Store in BlueStacks consiste nell’utilizzare APK semplici, disponibili sul Web da fonti come APKMirror. APKMirror ospita pacchetti di applicazioni gratuite, o APK, disponibili per essere scaricati da chiunque per installarli su Android.

Fai clic su “Le mie app”

BlueStacks ha la capacità di installare app da questi pacchetti e troverai l’opzione direttamente sul tuo display domestico all’interno di Le mie app.

“Installa APK”

Nella parte inferiore della pagina, tocca l’opzione “Installa APK” per aprire una finestra Esplora file per il tuo computer. Seleziona l’APK dalla cartella Download o in qualsiasi altro posto in cui salvi i tuoi contenuti, quindi fai clic su invio.

Puoi utilizzare il browser Google Chrome all’interno dell’emulatore per cercare e scaricare un APK specifico se non riesci a trovarlo utilizzando il metodo sopra elencato.

Vedrai che l’app inizierà a installarsi sulla tua schermata iniziale e potrai utilizzare l’app come qualsiasi altra. Nei nostri test, l’installazione da un APK rispetto all’installazione dal Play Store non ha modificato in alcun modo l’esperienza dell’utente.

Gioca

Ora che abbiamo alcuni giochi installati sul nostro Mac, è ora di imparare a giocarci. Per la maggior parte, avviare un gioco installato è facile come fare clic sul collegamento creato nella scheda Le mie app nella schermata iniziale; avvierà l’app nella sua scheda nella parte superiore di BlueStacks e potrai iniziare a giocare.

Non abbiamo riscontrato grossi problemi di compatibilità durante il test delle app su nessuno dei nostri computer di prova, ma ciò non significa che non possa accadere. 

Proprio come abbiamo menzionato sopra, c’è una solida possibilità che tu possa avere un’app o un gioco progettato per le versioni più recenti di Android che semplicemente non funzionerà con il tuo dispositivo.

In tal caso, potrebbe essere necessario verificare con gli sviluppatori dell’app se il supporto per Android 4.4.2 o precedente è stato ridimensionato. 

Detto questo, per quanto ne sappiamo, le app più recenti che non verranno eseguite sul tuo Mac all’interno di BlueStacks sembrano essere nascoste dal Play Store su quel dispositivo.

Ad esempio, l’Assistente Google richiede telefoni con Android 6.0 o versioni successive e la ricerca all’interno di BlueStacks restituisce risultati per altre app di Google e assistente vocale, ma non per l’Assistente Google stesso.

Dopo aver installato un gioco sul Mac tramite Google Play, torna alla pagina Le mie app per aprirlo. Ogni app si apre nella propria scheda lungo la parte superiore dello schermo, che ti aiuta a giocare a più di un gioco alla volta. 

Se desideri avere più giochi aperti contemporaneamente o vuoi mantenere Google Play sempre aperto in una scheda separata, questo è un buon modo per farlo.

Controlli di mappatura

BlueStacks viene fornito con uno schema completo di mappatura dei controlli per risolvere il problema sopra descritto. Non è una soluzione perfetta, ma è un buon modo per prendere ciò che è possibile con un mouse e una tastiera combinati con quelli che normalmente sarebbero controlli basati sul tocco e fonderli insieme per creare qualcosa che può funzionare, completamente progettato dal giocatore. 

Questo è ciò che rende BlueStacks uno dei migliori emulatori Android per Mac, oltre all’inclusione del Play Store, e lo rende ideale per qualsiasi tipo di gioco su dispositivi mobili. 

Più specificamente, tuttavia: se stai cercando di giocare a platform, giochi d’azione, sparatutto in prima persona o MOBA, questo è probabilmente il modo per farlo.

Per aprire la tua utility di mappatura dei controlli, guarda nell’angolo in basso a destra di BlueStacks. Vicino alla sinistra delle icone vedrai un piccolo pulsante della tastiera. 

Seleziona questo per aprire il mappatore di controllo per la tua applicazione specifica, che coprirà il tuo gioco con un’evidenziazione blu e ti darà una serie di controlli lungo la parte superiore dello schermo. 

Se siamo onesti, BlueStacks fa un lavoro piuttosto terribile nello spiegare cosa fa ciascuno di questi controlli, ma ecco la nostra guida di base su cosa fa ogni controllo, da sinistra a destra:

  • Link: questa icona è la più difficile del gruppo per determinare cosa fa, ma sembra creare due pulsanti a sgancio rapido con specifici tasti di scelta rapida personalizzati per consentire di programmare un’area del touchscreen con i propri comandi.
  • Clic destro: consente di utilizzare il tasto destro del mouse per spostarsi invece del tasto sinistro. Viene utilizzato principalmente per MOBA e altre applicazioni simili, anche se puoi usarlo per qualsiasi cosa tu ritenga necessario.
  • D-Pad: consente di controllare un D-Pad virtuale o un joystick con i tasti WASD della tastiera, mappando W in alto, A a sinistra, S in basso e D a destra, come la maggior parte dei giochi per computer. Puoi trascinarlo sul D-Pad o sul Joystick per usarlo e ridimensionare il cerchio per adattarlo al dispositivo che stai utilizzando.
  • Tiro: se il tuo gioco ha un determinato set di mirini utilizzati all’interno del gioco, per sparare, sparare o passare a un mirino, puoi impostare l’icona sopra quel pulsante per controllare la telecamera con il mouse.
  • Ambito: questo è il tuo pulsante di fuoco, pensato per essere trascinato sul pulsante sullo schermo che spara con la tua arma. Si traduce direttamente in clic sinistro, consentendoti di sparare più velocemente rispetto ai controlli touch.
  • Scorri: questo pulsante ti consente di impostare la direzione in cui scorri sulla tastiera, tra sinistra e destra o su e giù.
  • Ruota: questo pulsante determina la rotazione e l’orientamento del dispositivo, che si traduce direttamente nel giroscopio.
  • Gesti personalizzati: mentre sei nella schermata di evidenziazione blu, trascina il mouse nel gesto necessario per creare un gesto personalizzato, che può essere attivato con una combinazione di tasti specifica.
  • Cmd/Rotellina del mouse: questa scorciatoia ti consente di ingrandire e rimpicciolire lo schermo.
  • Clic: fare clic in un punto qualsiasi della parte blu del display per creare un clic personalizzato che può essere associato a qualsiasi tasto della tastiera.

Non sorprende che questo metodo non sia perfetto. C’è sicuramente un certo ritardo di input quando si gioca con i controlli mappati sul mouse e sulla tastiera. 

Muoversi in  Wayward Souls , ad esempio, ha avuto circa mezzo secondo di ritardo prima che l’input fosse registrato. Per qualcosa come  Wayward Souls , non è necessariamente la cosa peggiore del mondo, poiché è facile abituarsi all’interno di quel gioco.

Per altre app, tuttavia, come MOBA o sparatutto online, potresti incontrare più problemi. Abbiamo anche riscontrato che il mapper di controllo si è bloccato più di una volta durante la programmazione dei controlli, sebbene sia facile ripristinare l’app e riavviarla rapidamente sul tuo Mac. Non è perfetto, ma BlueStacks fa molto per rendere gestibili i controlli all’interno dell’emulatore.

C’è una ragione ovvia per scegliere di fare affidamento sui giochi sul tuo computer invece di giocare su un dispositivo che sta in tasca. I giochi per PC sono un grande successo in questi giorni, ma è difficile entrare senza un dispositivo potente che può costare un sacco di soldi che alcuni giocatori potrebbero semplicemente non avere e su Mac OS potresti trovarti a corto di giochi che supportano il sistema operativo .

Se preferisci giocare sul laptop o sul PC desktop che già possiedi e BlueStacks può essere eseguito sul tuo Mac, ottieni l’accesso non solo a una potente applicazione in grado di eseguire migliaia di giochi gratuiti, ma anche a giochi a basso costo che potrebbero essere ancora più economico su Android che su altri sistemi operativi. 

Offre davvero un’esperienza di gioco premium senza interruzioni, dovendo sborsare migliaia di dollari per nuovo hardware e giochi AAA, il tutto mantenendo le cose lisce e fornendo agli utenti una suite di software completamente personalizzabile che può essere controllata direttamente con il mouse e la tastiera .

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.