Ubuntu vs Windows 10: quale sistema operativo è migliore per te?

By | Marzo 4, 2021
Ubuntu vs Windows 10

Quasi tutti i PC o laptop disponibili per l’acquisto vengono forniti con un’installazione di Windows 10. Escludendo i Mac, non penseresti che ci sia molta scelta nel mercato dei computer desktop per diversi sistemi operativi, ma non è così. 


I sistemi operativi basati su Linux , come Ubuntu, sono ottimi sostituti di Windows 10 su determinati PC, a condizione che tu sia a conoscenza dei limiti. Ubuntu non è l’unico sfidante di Windows in circolazione, ma è uno dei migliori. Per aiutarti a decidere tra Ubuntu e Windows 10, esaminiamo i pro ei contro di entrambe le piattaforme.

Funzionalità, personalizzazione e facilità d’uso

Windows è ancora il leader di mercato per i computer desktop e laptop, con un’interfaccia familiare che si è evoluta nel corso dei decenni. Dall’installazione guidata alla familiarità dell’interfaccia utente (incluso il menu Start), anche i principianti dovrebbero orientarsi su un computer Windows.

In molti modi, lo stesso vale per i principianti di Ubuntu. Il processo di installazione rende tutto semplice, sebbene richieda alcuni passaggi in più rispetto al programma di installazione di Windows 10. Una volta installato Ubuntu, il sistema operativo utilizza un approccio familiare, con una barra laterale e un cassetto in stile menu Start per avviare e visualizzare app e file.

Tuttavia, Windows offre meno sorprese per l’uso quotidiano. La funzionalità è migliore, con più supporto hardware (come spiegheremo più avanti) e un’interfaccia più pulita e semplice.

I punti di forza di Ubuntu, tuttavia, risiedono nella personalizzazione e personalizzazione. Non ti piace l’interfaccia? Puoi passare a un numero qualsiasi di gestori desktop alternativi, grazie alle “versioni” ufficiali di Ubuntu che cambiano completamente l’interfaccia di Ubuntu. Alcuni di questi, come xfce, utilizzano un’interfaccia più in linea con Windows o Mac.

La personalizzazione di Windows è più limitata, ma puoi modificare alcune parti dell’interfaccia con temi, sfondi e colori. Tuttavia, non puoi modificare le basi: il menu Start è qui per restare. Anche Microsoft non è riuscita a sbarazzarsene!

Disponibilità del software

Uno dei maggiori punti di forza di un sistema Windows è la disponibilità del software. Tutti i software più grandi, da Adobe Photoshop a Microsoft Office, sono focalizzati su computer Windows e Mac. Un supporto simile per Linux, sfortunatamente, è spesso carente o inesistente.

Sebbene sia possibile eseguire app Windows su Linux , questo non funziona per tutte le applicazioni. Alcune app non funzioneranno affatto, mentre altre sono difettose e inutilizzabili. Sfortunatamente, l’approccio migliore per gli utenti Linux è trovare sostituti per le app di Windows.

Si tratta di una serie di alternative open source , create con il supporto della comunità e incentrate sulla funzionalità multipiattaforma (o sono solo Linux, in alcuni casi). Se sei felice di scambiare Microsoft Office con LibreOffice (con alcuni compromessi di usabilità e funzionalità), Ubuntu è un’ottima opzione.

Tuttavia, se non puoi fare a meno delle tue app o dei tuoi giochi preferiti, non puoi allontanarti da Windows. Microsoft continua a offrire il miglior supporto per il software, e questo prima di prendere in considerazione il supporto hardware.

Supporto hardware

Il supporto Linux per l’hardware è migliore di quanto non sia mai stato, grazie (in parte) al successo che Ubuntu ha avuto nel mercato desktop (oltre che ai finanziamenti dei sostenitori aziendali). Tuttavia, questo non vuol dire che il supporto hardware Linux sia perfetto, poiché continua a rimanere indietro rispetto a Windows in alcune aree.

Il supporto Linux per determinati hardware, come schede grafiche e chipset wireless, è irregolare nella migliore delle ipotesi, soprattutto per le versioni hardware più recenti. In altre aree, come il supporto della CPU, il supporto è migliore, poiché spesso proviene dal kernel Linux, dove lo sviluppo è il più finanziato e supportato.

Ubuntu offre un programma “hardware certificato” che elenca i PC prefabbricati con il miglior supporto. Se stai lottando per trovare hardware che esegue Linux, puoi verificarne la compatibilità.

Sfortunatamente, alcuni produttori di hardware rendono più difficile per gli sviluppatori Linux creare i driver necessari per Linux o non fornire i propri. Altri produttori sono più favorevoli, offrendo supporto e tempo di sviluppo alla comunità. 

Tuttavia, se desideri eseguire solo software open source, stai limitando l’accesso a driver hardware di qualità inferiore. Ubuntu ti consente di installare driver proprietari, ma questa rimane una soluzione opt-in, piuttosto che opt-out.

Per il miglior (e più universale) supporto hardware, specialmente per l’hardware più recente, c’è solo un’opzione: Windows 10. Quasi tutto l’hardware del PC è progettato pensando a Windows, con software e driver costruiti per il sistema operativo.

Potrebbe essere necessario trovare e installare i driver per eseguire l’hardware, ma in molti casi Windows li troverà e li installerà automaticamente.

Sicurezza e privacy

Windows ha sempre avuto una cattiva reputazione per la sicurezza, con malware e virus dilaganti. La situazione è migliorata in Windows 10, grazie alla scansione antimalware integrata e a un firewall attivo di default che proteggerà il tuo sistema.

Tuttavia, i virus e il malware rimangono un problema per gli utenti Windows. Sfortunatamente, la quota di mercato di Windows lo rende un obiettivo ovvio per gli hacker, con molti exploit e buchi di sicurezza scoperti settimanalmente. Ubuntu è sicuramente migliore, offre un sistema più sicuro e molti meno exploit (trovati) o malware.

Se sei preoccupato, puoi persino installare un antivirus Linux per scansionare il tuo PC alla ricerca di malware. Sebbene i virus Linux siano rari, esistono e, per lo meno, un antivirus Linux può trovare virus che potrebbero diffondersi sulla rete ad altro hardware.

Anche la privacy è un’area in cui Ubuntu offre molta più protezione rispetto a Windows. Il servizio di telemetria di Windows 10 invia a Microsoft molte informazioni dettagliate sul PC e sull’utente, incluse le informazioni che potrebbero guidare gli annunci pubblicitari. Sebbene sia possibile disattivare alcune di queste informazioni, non è possibile interromperle del tutto.

Ubuntu registra alcune informazioni sul tuo sistema, ma si tratta principalmente di opt-in, con la possibilità di modificare l’impostazione durante l’installazione (puoi anche modificarla in seguito). I dati che registra sono meno estesi di Windows e, se lo spegni, la registrazione di tutti i dati si interrompe completamente, rendendola una grande vittoria per la privacy per Ubuntu su Windows.

Servizio Clienti

Se stai cercando di risolvere problemi con l’installazione di Ubuntu o Windows, o se stai solo cercando supporto aggiuntivo, hai delle opzioni. Tuttavia, questo supporto può rivelarsi costoso.

Per gli utenti domestici di Windows, puoi ricevere supporto diretto utilizzando lo strumento di supporto AI di Microsoft, con supporto personale (reale) che ti costa denaro. Potresti anche essere in grado di trovare supporto nei forum di supporto di Microsoft, tramite guide di supporto in linea come la nostra o da team di supporto di terze parti e tecnici nella tua zona.

Gli utenti di Ubuntu hanno anche un’enorme comunità di supporto su cui fare affidamento, con forum e un Wiki che ti guideranno alle risposte ai problemi di supporto. Per le aziende, Canonical (il sostenitore di Ubuntu) offre supporto e sicurezza extra con il programma Ubuntu Advantage, che costa tra $ 150 e $ 750 all’anno.

Ciò consente agli abbonati di accedere al supporto telefonico ed e-mail per problemi e problemi. Se desideri un supporto simile da Microsoft, puoi pagare per problema con il supporto professionale Microsoft o pagare per il supporto unificato, che potrebbe costare decine di migliaia di dollari (o più) per le organizzazioni di medie e grandi dimensioni.

Ubuntu vs Windows 10: combattere battaglie diverse

Sfogliando, potresti pensare che sia un chiaro vincitore nella battaglia tra Ubuntu e Windows 10, ma non è proprio così. Sebbene Windows abbia molto più supporto per hardware diverso e la migliore gamma di software disponibile, è difficile per la sicurezza e la privacy, anche con i recenti miglioramenti.

Alla fine, Windows e Ubuntu stanno combattendo battaglie diverse. Ubuntu è una distribuzione Linux fantastica, sicura, gratuita e adatta ai principianti, ma se stai cercando familiarità facile e un sistema plug-in-and-go, Windows è la soluzione migliore, anche se ci sono molte ragioni per abbandonare Windows (compreso il costo).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *