Sistemi elettronici di antintrusione per la casa: quale scegliere

Sistemi elettronici di antintrusione

Sistemi elettronici di antintrusione per la casa: quale scegliere

I sistemi di antintrusione altro non sono che dispositivi antifurto da montare in casa per tenere tutto sotto controllo anche quando sei fuori. Sono perfetti per migliorare la sicurezza domestica, per cui chi ancora non ha installato un impianto di questo tipo può passare al vaglio tutti i modelli elettronici di ultima generazione.


Ma quali sono i fattori da tenere presente ed i componenti da considerare per acquistare il migliore impianto di antintrusione elettronico ideale per le tue esigenze ed il tuo portafogli?

In questo articolo/guida andremo prima a conoscere le tipologie di impianti antifurto esistenti sul mercato per poi focalizzarci sui componenti principali in modo da fornirti un quadro chiaro utile a fare la scelta giusta.

Antifurto filare

L’antifurto filare è un impianto d’allarme elettronico cablato in cui ogni componente in esso contenuti è connessa attraverso i cavi elettrici e di segnale.

È considerato l’impianto più sicuro in commercio, perché difficile da manipolare o difficile da disturbare con interferenze. Per realizzare un sistema antifurto filare è necessario eseguire lavori di una certa portata, per creare un collegamento ben fatto in tutta la casa.

Il costoper l’installazione pertanto è alto, ma è possibile risparmiare utilizzando portali (ad esempio MisterPreventivo) che offrono questa tipologia di servizi online inviando a seguito di richiesta numerosi preventivi tra cui scegliere.

Inoltre c’è da dire che ad un antifurto filare possono essere collegati anche dei sensori esterni, che possono trovarsi anche a diversi metri dalla casa e dalla centralina principale.


Antifurto wireless

L’antifurto wireless è un sistema senza fili di ultima generazione che ha avuto una grande successo negli ultimi anni. Consentono una più rapida e agevole installazione, dal momento che non bisogna effettuare alcun intervento murario in casa. C’è da dire però che in genere vengono considerati meno sicuri dei filari.

Funzionano sulla base di onde radio, il che comporta una maggiore diffusione di disturbi, che possono comportare dei malfunzionamenti o dei ritardi nell’attivazione dell’allarme stesso o magari anche nei dispositivi elettronici utilizzati a casa. Inoltre possono essere più facilmente violati ed eventualmente disattivati da parti terze.

Sistemi antifurto misti

L’antifurto misto è un sistema a metà tra il cablato e il wireless. È la soluzione ideale per case di grandi dimensioni dove si vogliono realizzare protezioni sia interne che esterne.

Più nello specifico, la scheda elettronica viene collegata con dei cavi ai sensori domestici, consentendo così una risposta rapida e sicura nel caso di intrusioni.

Invece per i componenti che si trovano all’esterno (per esempio a un cancello d’ingresso o in alcuni punti del giardino) si preferisce una connessione wireless, che solitamente si basa su una frequenza doppia e protetta a 433 MHz e 866 MHz.

Le componenti di un sistema antifurto elettronico

Al di là del modello di antifurto per la casa che andrai a scegliere, abbiamo delle componenti comuni ad ogni tipologia di sistema antintrusione.


Ognuna di queste parti serve per una specifica funzione, e combinate tra loro creano un impianto d’allarme efficace. Le componenti più importanti sono centralina, sensori e sistemi di assistenza.

La centralina

Partiamo dall’analisi della centralina, che rappresenta il fulcro dell’impianto antifurto. Essa serve ad effettuare un controllo su tutti gli altri dispositivi connessi, nonché a monitorare l’autonomia del sistema d’allarme nel caso di impianti wireless.

Se la centralina è altamente tecnologica e l’impianto antifurto è ultra moderno, essa può svolgere anche eventuali funzioni aggiuntive, come ad esempio la connessione a Internet, che consente di gestire con il proprio telefono da remoto e tramite apposite applicazioni l’accensione e lo spegnimento dell’impianto.

I sensori

Nell’antifurto elettronico sono presenti diversi tipi di sensori, che hanno una copertura che spazia dai 90° ai 360°. Ogni sensore si può usare per motivi differenti. Si pensi ai sensori perimetrali che servono per dare maggiore protezione alle zone di ingresso alla casa e, in generale, di comunicazione con l’esterno.

Ci sono altresì i sensori magnetici (utilizzati soprattutto per porte e finestre, fanno scattare l’allarme quando le due parti che li compongono vengono staccati), o anche a tenda, che consentono di tenere sotto controllo aree della casa rilevando i movimenti solo di esseri umani, dato che sono in grado di distinguerli da animali o oggetti grazie alla tecnologia a infrarossi o a microonde.

Abbiamo poi i sensori volumetrici, o anche chiamati di movimento, che rilevano il passaggio di persone nella zona in cui vengono installati, e i sensori con video verifica, che attraverso video e immagini possono rilevare fumo o gas.


Se tutti questi sensori sono combinati insieme tra loro, è possibile controllare in maniera più completa le varie stanze della propria casa, a seconda delle esigenze di ogni utente.

L’assistenza di istituti di vigilanza

Una componente ulteriore che i nuovi sistemi elettronici antintrusione hanno è rappresentata dal bottoncino per mettersi in contatto direttamente con l’assistenza di istituti di vigilanza. Si tratta di un servizio che supporta la sicurezza della casa e lo rende ancora più prestante.

Sebbene serva pagare un canone mensile per avere questo servizio, molte persone preferiscono sentirsi più sicuri godendo di questa assistenza diretta, attraverso cui c’è l’intervento di personale competente in caso di bisogno.

L’antifurto con sistema di videosorveglianza

Non dimentichiamo che tra i sistemi elettronici di antintrusione c’è anche quello con sistema di videosorveglianza incluso. Ci sono tipologie che danno all’utente un pacchetto completo in cui sono presenti delle videocamere da disporre in casa oppure all’esterno.

In tal modo non c’è bisogno di effettuare l’installazione di dispositivi aggiuntivi, ma sarà tutto incluso in un unico sistema. Pratico, facile da usare, e altamente tecnologico, avrai una visione maggiore e sicura della tua casa.

Lascia un commento