Play Station 5 la console più veloce del mondo

By | Febbraio 6, 2020
Play Station 5

PS5: data di uscita, prezzo e scheda tecnica. La PS5 è la console home di nuova generazione sviluppata da Sony. Previsto il rilascio per la fine del 2020, PlayStation 5 competerà con Microsoft Xbox Scarlett. Nel menu della console giapponese, c’è Ray Tracing, un DualShock rivisto e più coinvolgente, tempi di caricamento ridotti e un lettore Blu-Ray 4K. Data di rilascio, prezzo e scheda tecnica … Vi diciamo tutto ciò che già sappiamo sulla PS5.


Con il rilascio di Xbox One X, sembrava che Sony fosse sotto pressione. Invece non è stato cosi perché la PS4 è la seconda console più venduta di tutti i tempi, dietro la PS2. Sony è comunque pronta poiché deve lanciare la PS5 alla fine del 2020. Secondo la società giapponese, la PlayStation 5 sarà la console più veloce del mondo.

Prezzo e data di uscita

Secondo le ultime indiscrezioni, la Play Station 5 sarà disponibile il 20 novembre 2020 al prezzo di € 499.

Il marchio cerca ovviamente di sfruttare il periodo natalizio per vendere quante più console possibili. La data di rilascio probabilmente dipende anche dalla finestra di lancio annunciata per Microsoft Xbox Series X, che dovrebbe essere rilasciata nello stesso periodo.

La PS5 non doveva essere presentata prima di maggio o giugno 2020, sembra che Sony abbia finalmente rivisto il suo calendario. La console potrebbe essere presentata molto prima del previsto e ad un prezzo inferiore del previsto. Sony presenterà infatti la sua PS5 il 5 febbraio 2020 e intende commercializzarla al prezzo di 449€.

I rivenditori si stanno già preparando a lanciare i preordini per la nuova PS5.

Elenco dei giochi alla presentazione della Play Station 5

Per il momento sono stati annunciati solo due giochi:


  • Grand Turismo 7
  • Godfall

Scheda tecnica

Le informazioni stanno iniziando a filtrare intorno alla prossima console Sony. Ecco cosa è sicuro e cosa si dice.

Play Station 5 caratteristiche

Il logo PS5 è stato confermato a margine del CES 2020: nulla di molto sorprendente, utilizza lo stesso design di PS3 e PS2. Cambia solo la figura. Mark Cerny, capo architetto di PlayStation, ha confermato a Wired alcuni elementi molto interessanti per quanto riguarda le caratteristiche. Descrive così alcuni punti precisi della sua scheda tecnica:

  • SoC di terza generazione AMD Ryzen (7nm, Zen 2 + GPU Navi)
  • Memoria interna SSD “ultraveloce”
  • Ray Tracing gestito da una GPU dedicata firmata AMD
  • 8K
  • Retrocompatibilità con i giochi PS4
  • Suono 3D
  • Riproduzione Blu-Ray 4K

Il risultato, secondo il giornalista di Wired che è stato in grado di testare brevemente un prototipo, sono stati ridotti i tempi di caricamento a meno di un secondo.

La Play Station 5 è molto veloce

Sony ha insistito nel confermare le informazioni. Durante una presentazione, Sony ha confrontato i tempi di caricamento di PS5 con quelli di PS4 Pro. Bastano 0,83 secondi per caricare Spider-Man, rispetto agli 8,10 secondi per PS4 Pro. Inoltre, la PS5 consentirà ai giocatori di installare solo alcune parti di un gioco per ridurre i tempi di caricamento. Questo problema dei tempi di caricamento sembra mettere PS5 e Stadia su un piano di parità.

Inoltre, grazie al ray tracing, la console dovrebbe beneficiare di un rendering molto migliore degli effetti di luce. Questa tecnologia è ben nota ai giocatori di PC, poiché è presente nelle schede grafiche Nvidia RTX. Sony, tuttavia, ha affidato la progettazione del suo chip grafico ad AMD (generazione Navi) e garantisce che tutti i calcoli del ray tracing verranno eseguiti in tempo reale, un’area in cui AMD non era finora esperta. Caso da seguire …

E’ possibile giocare con i giochi PS4 sulla PS5?

Inoltre, la PS5 offrirà la retrocompatibilità per i giochi PS4. Il produttore giapponese va ancora oltre con la funzionalità chiamata “gioco intergenerazionale”. L’opzione consentirà ai giocatori di PS4 di avviare un gioco sulla console corrente e di continuare su PS5 utilizzando il backup.


Non è necessario iniziare da zero. Inoltre, i giocatori di PS5 potranno giocare con giocatori rimasti su PS4. Questa retrocompatibilità è stata al centro del lavoro dell’azienda almeno dal 2012. Inoltre, uno dei dirigenti dell’azienda ha sottolineato che questa console dovrebbe fare appello ai giocatori “hardcore” e ha promesso molte esclusive, presentandolo quasi come una console di nicchia.

Infine, l’ultimo annuncio riguardante PS5, Sony e Gearbox Software, i padri di Borderlands, hanno approfittato della cerimonia del Game Awards 2019 per presentare il loro primo gioco per PS5: GodFall. Il trailer rivela un gioco di ruolo d’azione che sarà ovviamente focalizzato sul combattimento corpo a corpo e sul bottino di armature e armi di ogni tipo.

Normale dai creatori di Borderlands. Il trailer consente soprattutto di avere un primo assaggio delle capacità grafiche della console Sony: fluidità dell’animazione, livello di dettaglio dell’armatura e degli elementi decorativi, gestione della luce e degli effetti particellari, tutto ciò fa ben sperare. L’uscita di GodFall è prevista per la fine del 2020, e chissà forse per il lancio della console il 20 novembre 2020.

Secondo gli specialisti, gli ultimi miglioramenti tecnologici potrebbero in ogni caso renderla fino a 4 volte più potente della PlayStation 4. La console potrebbe quindi rimasterizzare tutti i giochi in 4K al volo grazie a una combinazione di lavoro umano e rilevamento automatico di “risorse”.

Questo brevetto, depositato nel 2016 e aggiornato nel 2018, è attualmente integrato nella PS5. Tuttavia, nonostante questi superlativi, alcuni sviluppatori non esitano a confrontare la PS5 con una semplice evoluzione della PS4 e non con una vera rivoluzione.

Inoltre, grazie a Digital Foundry sappiamo che Mark Cerny fa davvero parte del team di sviluppo della PS5. Ha già parlato con molti studi di sviluppo ed editori al fine di comprendere le loro aspettative e deve offrire una console corrispondente a ciò che stanno cercando.


Cerny è noto per aver lavorato su PS4 e ha scelto la sua architettura per PC x86, che ha permesso di creare una console su cui i giochi sono più facilmente ottimizzati e ad un prezzo inferiore. È spesso associato al successo di PS4, dopo una generazione di PS3 considerata deludente.

Digital Foundry ha anche pubblicato un articolo in cui rivelano la presunta potenza della GPU PS5. I giornalisti parlano di 9.2 teraflop, forniti da 36 processori Navi personalizzati a 2000 MHz.

Tre modalità di funzionamento sarebbero previste. La modalità “Gen 2” sarebbe destinata ai giochi Ps5 e fornirebbe tutta la potenza della GPU. Le modalità “Gen 1” e “Gen 0” verrebbero utilizzate per garantire la retrocompatibilità ed emulare le prestazioni grafiche di PS4 e PS4 Pro.

E’ possibile giocare anche con i giochi PS1, PS2 e PS3 sulla Play Station 5

Se è garantita la retrocompatibilità con PS4, la nuova console di Sony potrebbe supportare anche altri modelli.

Una fuga di notizie suggerisce che la PlayStation 5 sarebbe anche compatibile con le vecchie console di Sony, ovvero PS1, PS2 e PS3.

E sempre secondo la stessa fonte, la compatibilità con le versioni precedenti sarebbe garantita al 100%.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.