Vai al contenuto
Home » Guide Smart TV » Come collegare smart TV a Internet

Come collegare smart TV a Internet

    collegare tv a internet

    Se avete acquistato una nuova Smart TV e volete collegarla a Internet per usufruire di contenuti on demand e servizi di streaming come Dazn, Netflix e Amazon. Vi starete chiedendo qual è il modo migliore per collegare la TV a Internet? Ci sono diversi modi per farlo e molto dipende da quello che si considera il modo migliore. Ad esempio, potreste desiderare la connessione più veloce e sicura, in grado di trasmettere in streaming HD o 4K molto rapidamente, oppure potreste desiderare di poter collegare TV a Internet senza dover installare nuovi cavi. In questo blog vi illustro tre diverse opzioni, con i relativi pro e contro, affinché possiate decidere quale sia la soluzione migliore per voi. È possibile che la vostra TV vi costringa a collegarvi in un modo piuttosto che in un altro, ad esempio se non dispone di una funzione wireless.

    Come collegare smart TV a Internet

    Collegare smart TV a Internet può aprire un mondo di possibilità. Che si tratti di guardare film in streaming, giocare ai videogiochi o aggiornarsi sulle ultime notizie, una connessione Internet affidabile può rendere più piacevole la visione della TV. Fortunatamente, non è difficile stabilire una connessione. Sono sufficienti alcuni semplici passaggi. Innanzitutto, è necessario collegare il televisore al router con un cavo Ethernet o Wi-Fi. Quindi, è necessario configurare le impostazioni del televisore per la connessione a Internet. Infine, è possibile utilizzare le app del televisore per accedere ai servizi di streaming e ad altri contenuti. Con pochi clic di un pulsante, potrete iniziare a godere di tutti i vantaggi della TV connessa a Internet. Se state cercando un modo semplice per sfruttare al meglio il vostro televisore, collegarlo a Internet è la soluzione giusta.

    1. Cavo Ethernet – Connessione cablata – Migliori prestazioni

    La mia filosofia è quella del wireless per le cose che si muovono e dei cavi per quelle che non si muovono. Infatti, per massimizzare la velocità, le prestazioni e l’affidabilità di Internet, consiglio di collegare Internet alla TV tramite un cavo dati/Ethernet. Ciò significa che è meglio collegare PC, TV ecc. se possibile con un cavo Ethernet. Quando si trasmettono video in streaming da Internet, si desidera evitare il caricamento lento o il buffering, ove possibile. Questo vale soprattutto per i video HD o 4K, per i quali sono necessarie più informazioni per formare l’immagine televisiva, quindi è necessaria la migliore velocità possibile. Ciò è particolarmente vero se si vive in un’area a banda larga lenta o se si soffre di WiFi lento.

    In effetti, la maggior parte dei primi Smart TV o TV compatibili con Internet non supportavano il WIFI, per cui era necessario collegarsi con un cavo. Si può trattare di un cavo Ethernet diretto o di un collegamento con un adattatore Powerline che consente di inviare i dati lungo il circuito elettrico esistente. È anche possibile che il WIFI esistente non raggiunga il punto in cui è stata installata la Smart TV, per cui si dovrà in ogni caso far passare un cavo dati. L’ovvio svantaggio dell’installazione della Smart TV su una connessione cablata è che potrebbe non essere facile collegare il televisore al router con un cavo, ad esempio perché il router si trova sul lato sbagliato della stanza o in una stanza diversa e potrebbero essere necessari strumenti e competenze che non si possiedono attualmente per poterlo fare.

    Oppure nel caso in cui il televisore sia stato montato a parete e non si voglia nascondere il cavo facendo dei buchi nel muro, ecc. In questo caso, potreste affidarvi a un professionista per installare il cavo o per collegare la TV a Internet tramite WIFI o tecnologia Powerline. Per assistervi nell’installazione, è possibile acquistare cavi Ethernet lunghi con connettore RJ45 già collegato, il che significa che non dovrete effettuare complicate terminazioni dei cavi.

    1.1 Come collegare la TV a Internet via Ethernet

    In genere è molto semplice: basta collegare il cavo Ethernet a una delle prese RJ45 sul retro del modem/router Internet e poi collegare l’altra estremità al televisore. Questo dovrebbe essere tutto, senza bisogno di modificare le impostazioni del televisore. Per ottenere la migliore velocità possibile, è consigliabile utilizzare un cavo Ethernet cablato completo. È possibile acquistare cavi che hanno solo quattro cavi o due coppie terminate, ma questi supporteranno al massimo 100 MB di Ethernet. Che di per sé è molto veloce, ma su lunghe distanze potrebbe scendere a 10 MB Ethernet, che non è molto veloce nel mondo di oggi. Un cavo Ethernet completamente cablato avrà un totale di 8 pin collegati nella spina 8P8C e dovrebbe supportare Gigabit Ethernet e oltre se il televisore lo supporta. Se tutte le connessioni RJ45 del router sono esaurite, è possibile aggiungere facilmente ulteriori terminazioni tramite uno switch di rete. La maggior parte di questi sono semplicemente collegabili e funzionanti come le strisce elettriche di rete.

    2. Come collegare TV a Internet senza fili

    So che per la maggior parte delle persone questo è il metodo preferito per collegare smart TV a Internet, perché è di gran lunga il più semplice. Se il televisore si trova nel raggio d’azione del WIFI, è sufficiente collegarlo alla rete elettrica. Andare nelle impostazioni e accedere al WIFI. In questo modo non è necessario installare ulteriori cavi o, se il televisore è a parete, non è necessario fare buchi nelle pareti o fare polvere. Sebbene la tecnologia e la velocità wireless siano migliorate notevolmente, raccomando ancora di collegare TV a Internet tramite un cavo dati, ove possibile, per migliorare la velocità dello streaming video su Internet e ridurre eventuali buffering indesiderati.

    Ci sono poche cose più frustranti! Detto questo, potrebbe essere necessario un percorso lungo e complicato che richiede di praticare fori e sollevare assi del pavimento; se il vostro WIFI e la vostra velocità di Internet sono sufficienti, perché non collegare la TV a Internet tramite WIFI? È possibile che non sia possibile collegare il televisore alla rete wireless con la configurazione attuale. Alcuni dei primi televisori non supportano affatto il wireless e quindi è necessario collegare il televisore con un cavo Ethernet. Altri richiedono un adattatore USB per poter fornire il WIFI, in quanto il televisore non è dotato di wireless integrato, e potreste scoprire che la vostra connessione WIFI esistente semplicemente non raggiunge il punto in cui avete installato il nuovo Smart TV.

    Questo accade di solito solo in caso di grandi proprietà o di edifici con muri spessi o con tecniche di costruzione moderne che utilizzano rivestimenti in pellicola che riflettono il segnale wireless. In questo caso potrebbe essere necessario acquistare un adattatore wireless USB, che di solito non è facile da reperire in loco, quindi è meglio ordinarlo su Internet. Se il WIFI è debole, potreste risolvere il problema con un adattatore WIFI Powerline o con l’installazione di un Access Point; quest’ultimo richiede comunque l’installazione di un cavo Ethernet. In alternativa, se il vostro televisore non è compatibile con il wireless, potreste acquistare una Smart TV stick come Kodi stick, Firestick o Google Chromecast e collegarlo a Internet.

    2.1 Come collegare smart TV a Internet tramite WiFi

    Di solito è possibile farlo in due modi. Innanzitutto, se il televisore non è compatibile con il WIFI, collegare l’adattatore wireless USB, se necessario. Una volta collegato, andate nelle impostazioni WIFI e trovate la vostra rete WIFI, inserite la password e sarete pronti a partire. Se il televisore supporta la funzione WPS, di solito la utilizzo perché, invece di dover inserire una password solitamente complicata, è sufficiente selezionare “WPS” sul televisore e poi premere entro un minuto il pulsante WPS sul router a banda larga. Si noti che sia il televisore che il modem/ hub Internet devono essere compatibili con il protocollo WPS per poter effettuare questa operazione. La maggior parte dei nuovi televisori lo è. Se state configurando il televisore per la prima volta, di solito vi porterà alla configurazione di Internet, rendendo questa procedura ancora più semplice.

    3. Connessioni Powerline – Cablate/Senza fili – Notevole alternativa

    L’ultima connessione di cui parlerò è come collegare Internet alla TV tramite adattatori Powerline. Ecco una breve descrizione dell’uso di Powerline per la Smart TV. Gli adattatori/connessioni Powerline funzionano inviando i dati Internet intorno al cablaggio elettrico di rete esistente. Sono costituiti da due o più pezzi: uno viene installato vicino al router e collegato tramite un cavo Ethernet, mentre l’altro si trova vicino al televisore. A seconda del modello in vostro possesso, è possibile installare un secondo cavo Ethernet per collegarsi tra il Powerline e l’Internet TV oppure collegarsi senza fili alla linea elettrica, a condizione che si tratti di un modello compatibile con il WIFI.

    Come si può notare, i Powerline non sono una soluzione completamente wireless, poiché è necessario collegare l’adattatore Powerline al router a banda larga tramite un cavo dati. Tuttavia, possono farvi risparmiare la fatica e il fastidio di dover far passare un cavo da una parte all’altra della casa. La tecnologia Powerline ha preso piede negli ultimi anni con l’introduzione dei televisori connessi e dei contenuti AV basati su Internet. Per questo motivo è possibile imbattersi in termini come Homeplug AV. Si tratta essenzialmente di Powerline, ma la velocità di connessione è stata notevolmente migliorata nel corso degli anni per supportare lo streaming di video da Internet. Le velocità pubblicizzate possono essere di 1 GB e oltre, ma è meglio non prenderle con le molle perché non si avvicinano mai a queste velocità.

    Le connessioni Powerline sono perfette per i televisori che non sono compatibili con il WIFI e per i quali sarebbe altrimenti difficile collegare un cavo al router Internet o per i casi in cui il televisore si trova al di fuori della portata del WIFI e il segnale WIFI è debole. Ciò potrebbe causare problemi di connessione, tempi di caricamento lenti e buffering, per cui gli adattatori Powerline potrebbero salvare la situazione. L’uso degli adattatori Powerline per collegare TV a Internet presenta alcuni svantaggi. Uno dei principali svantaggi dell’utilizzo di Powerline è che, per far funzionare il kit, i cavi elettrici devono trovarsi sugli stessi circuiti elettrici, quindi se si vive in una proprietà di grandi dimensioni o in una proprietà in cui i carichi elettrici sono stati separati su circuiti diversi, potrebbe non essere possibile utilizzare affatto i cavi elettrici. Inoltre, i cavi elettrici non sono progettati per il trasporto di dati Internet e sono quindi soggetti a captare interferenze e così via. In molte situazioni, invece, è possibile ottenere prestazioni migliori utilizzando un cavo Ethernet o addirittura il wireless.

    Quando si utilizzano le connessioni Powerline per gli Smart TV è importante collegarsi direttamente alle prese elettriche di rete e non tramite adattatori o strisce elettriche, in quanto ciò influisce sulla velocità di connessione. Sui televisori montati a parete, inoltre, potreste trovarvi nell’impossibilità di inserire il Powerline dietro il televisore, nel qual caso potreste scegliere un adattatore Powerline compatibile anche con il WIFI, collegarlo da qualche parte vicino al televisore e connetterlo tramite WIFI. L’ho fatto di recente con una chiavetta Now TV. Ovviamente c’è il costo aggiuntivo del kit Powerline; di solito è possibile acquistare un buon set per circa 50 euro, quindi è bene tenere conto anche di questo aspetto.

    3.1 Collegare Smart TV a Internet con i connettori Powerline

    Come già detto, a seconda della marca/modello degli adattatori Powerline, potrebbero esserci due modi per farlo. Se possibile, consiglierei di collegare il televisore al powerline con un cavo Ethernet, ma potrebbe essere necessario farlo in modalità wireless.

    1. Utilizzo del kit adattatore Powerline standard (non WIFI)

    Inserite uno degli adattatori Home Plug in una presa di corrente vicino al router a banda larga e collegatelo con un cavo Ethernet. Nella posizione del televisore, collegate il secondo adattatore Powerline a una presa di corrente vicina e collegatelo al televisore con un secondo cavo Ethernet. Questo dovrebbe essere tutto e pronto per l’uso. Non dovrebbero essere necessarie altre configurazioni.

    2. Utilizzo del kit Homeplug compatibile con il WIFI

    Se si desidera collegare l’adattatore Powerline al televisore senza fili, seguire questo metodo. Si noti che il televisore deve essere compatibile con il WIFI per poter funzionare. Collegare un adattatore Homeplug a una presa elettrica vicino al router a banda larga e connetterlo con un cavo Ethernet. Non importa se questo adattatore Powerline è compatibile o meno con il WIFI. Vicino al televisore, collegare l’adattatore Powerline compatibile con WIFI a una presa di corrente. Sul televisore, accedere alle impostazioni della rete wireless. Se il Powerline e il televisore supportano entrambi il metodo WPS, è possibile utilizzare questo metodo per collegare facilmente il televisore alla connessione Powerline. In caso contrario, trovare l’SSID wireless appropriato e inserire la password. Di solito si tratta di una rete WIFI diversa da quella del router a banda larga principale e i dettagli di accesso si trovano spesso sul Powerline stesso o nella documentazione del produttore. Una volta collegato, controllate le prestazioni per verificare che il caricamento sia veloce; in caso contrario, potreste voler posizionare l’Homeplug più vicino alla Smart TV.

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *