Migliori app per prendere appunti per iPhone e iPad

app per prendere appunti

Migliori app per prendere appunti per iPhone e iPad

L’app per prendere appunti integrata nell’iPhone è abbastanza decente. Tuttavia, presenta alcuni limiti notevoli, soprattutto se si considera che può memorizzare solo un’informazione copiata alla volta. Tuttavia, un’applicazione di terze parti per la gestione degli appunti per iPhone o iPad elimina queste limitazioni e migliora notevolmente l’esperienza d’uso. Per questo motivo, ho stilato un elenco delle migliori app per appunti che vi forniranno più funzioni rispetto al normale gestore di appunti di iOS. Senza ulteriori indugi, diamo un’occhiata alle voci!


Leggi anche: Le migliori app sul traffico per iPhone e iPad

8 migliori app per prendere appunti per iPhone e iPad

1. Paste. Paste è una delle migliori app per prendere appunti iOS per un motivo preciso. La sua perfetta integrazione con l’ecosistema Apple è una delle sue caratteristiche più importanti e impressionanti. Se i vostri dispositivi Apple utilizzano un unico account, Paste si sincronizzerà su tutti i vostri dispositivi Apple per assicurarvi di non perdere mai più le vostre informazioni. Che si tratti di copiare testo, file, immagini o link, Paste garantisce il salvataggio di tutte le informazioni dal momento dell’utilizzo dell’app. In questo modo è possibile accedervi in qualsiasi momento, sia che si abbia bisogno dei dati di un mese fa o di un anno. In questo modo, la capacità degli appunti viene estesa ben oltre il normale gestore di appunti di iOS. Inoltre, l’applicazione garantisce la protezione dei dati, in quanto è possibile scegliere quali applicazioni Paste può utilizzare per archiviare informazioni e dati. Inoltre, la funzione di ricerca intelligente consente di accedere a informazioni che non si ricordano completamente. Anche se ve ne dimenticate, l’app non lo farà! Infine, la funzione at-a-glance mostra un’anteprima di tutti i testi in un’ampia finestra dell’applicazione. In questo modo è possibile accedere al proprio lavoro, modificarlo, salvarlo e velocizzare il flusso di lavoro.

2. CLIP+. CLIP+ è un’app per scrivere appunti molto sottovalutata per il numero di funzioni che offre. Soprattutto, si collega perfettamente al browser Safari del telefono e a Siri. Con Safari, la clipboard tiene conto di tutti i link salvati nella scheda “Link condivisi” di Safari. Per quanto riguarda Siri, la clipboard consente molteplici scorciatoie che possono essere utilizzate attraverso Siri. Sebbene queste caratteristiche la rendano già un’ottima clipboard, CLIP+ è anche dotata di sincronizzazione iCloud, che consente di salvare le informazioni su più dispositivi Apple. Un’altra caratteristica interessante dell’applicazione è l’accesso immediato agli appunti tramite il widget Oggi. La mia preferita è la possibilità di visualizzare l’anteprima delle immagini per qualsiasi URL ricevuto. Non è più necessario aprire l’URL per vedere l’immagine inviata. Si tratta di un’ottima funzione che può essere utile in una miriade di situazioni. Nel complesso, questa app è senza dubbio una delle migliori applicazioni per la gestione degli appunti per iOS. Tuttavia, è piuttosto difficile da usare e ha una curva di apprendimento ripida.

3. iPaste. iPaste è una buona app per prendere appunti su tablet iPad. Quindi, provate questa se avete un iPad e volete una buona applicazione per prendere appunti. Il fattore più significativo che rende iPaste una scelta eccellente è la sua leggerezza. L’interfaccia utente è semplicistica, ma svolge il suo compito e non ci sono elementi aggiuntivi che rendano il processo più complicato. Inoltre, è possibile organizzare tutti i ritagli in gruppi basati su una categoria condivisa! Quando si utilizza iPaste su un iPad, è disponibile una modalità a schermo diviso, molto utile quando si desidera lavorare rapidamente. Questa visualizzazione consente di trascinare e rilasciare i dati richiesti, sia che si tratti di inserirli in iPaste per salvarli, sia che si tratti di inserirli in un’applicazione per inserire le credenziali necessarie. Tuttavia, l’interfaccia utente semplicistica e le funzionalità limitate possono creare problemi agli utenti più esperti.

4. Copy Better. Molte app quaderno per iOS tendono ad avere funzioni estese e avanzate che possono risultare sgradite ai principianti. A volte è sufficiente un’app per la gestione degli appunti che svolga bene le funzioni di base e offra alcuni miglioramenti rispetto all’app originale. Se vi riconoscete in questa situazione, Copy Better potrebbe essere l’applicazione per la gestione degli appunti che stavate cercando. L’interfaccia utente di questa app è decisamente più semplice e le sue funzioni, sebbene non molto estese, sono sufficienti per chi vuole aumentare la propria produttività. Con questa applicazione è possibile salvare e modificare i ritagli dal sistema e persino crearne di nuovi direttamente dall’applicazione stessa. Inoltre, questi clip possono essere immagini, testi predefiniti o formattati. È anche possibile salvare questi clip in cartelle e contrassegnare i preferiti per facilitarne l’accesso. Inoltre, è dotata di una propria tastiera che rende più facile incollare i clip in diverse app. Sebbene l’app fornisca un’estensione Siri, non è prevista la sincronizzazione con il cloud. Pertanto, consiglierei questa app solo a coloro che desiderano utilizzare un’applicazione per la gestione degli appunti su un unico dispositivo.

Leggi anche: Le migliori app per fatture per iPhone e iPad

5. SnipNotes. Da un’applicazione che fornisce le funzioni di base, passiamo a un’app appunti che offre un’ampia gamma di funzioni. Se vi piace formattare i vostri appunti e ritagli, questa app fa per voi. L’app si integra con iOS, macOS, iPad e Apple Watch. È quindi possibile dettare i propri appunti, sia tramite il telefono che tramite l’Apple Watch. Inoltre, è possibile catturare gli appunti negli appunti e spostarli tra le app, grazie alla funzione split-screen su iPad. Non dovete preoccuparvi di una connessione Internet costante per accedere ai vostri appunti e ritagli. L’applicazione salva tutti gli appunti anche offline, in modo da poter accedere ai ritagli in qualsiasi momento. SnipNotes controlla anche i ritagli e fornisce immediatamente suggerimenti intelligenti, come gli indirizzi degli edifici. L’applicazione si integra anche con altre app del telefono, come Mappe e Calendario. Che si tratti di controllare la distanza sulla mappa attraverso un indirizzo salvato o di fissare un evento in una data particolare attraverso i ritagli, SnipNotes ha sempre qualche suggerimento utile. Pur avendo un’ampia gamma di funzioni, SnipNotes ha un problema: la sincronizzazione. Il processo di sincronizzazione è piuttosto lento rispetto ad altre applicazioni simili.

6. Anybuffer. Il compito di un’app appunti iPhone è quello di organizzare correttamente i ritagli. Con Anybuffer, questa funzione viene portata al livello successivo. Grazie alla sincronizzazione con iCloud e alle funzioni di salvataggio dell’app, non dovrete più soffrire per la perdita di dati. Inoltre, la funzione Smart Shelves aiuta a organizzare tutti i dati in base alle loro categorie. A parte questo, noterete che Anybuffer ha un’interfaccia utente piuttosto semplice. Tuttavia, si tratta di una semplicità ingannevole. Dietro l’interfaccia utente, semplice ed elegante, si nasconde la potenza dei menu contestuali. Inoltre, la funzione Spotlight accelera il processo di ricerca dell’esatto ritaglio che state cercando! Widget, estensioni di condivisione e scorciatoie costituiscono il resto delle funzioni dell’applicazione. Nel complesso, offre un’esperienza d’uso eccezionalmente ben organizzata che non dimenticherete presto. Tuttavia, nonostante la funzione di sincronizzazione iCloud, la condivisione tra i dispositivi è piuttosto complicata.


7. Yoink. Per quanto il nome dell’app per appunti sia eccentrico, Yoink è nota soprattutto per un aspetto particolare: la funzione di trascinamento. Sebbene anche altre app di gestione degli appunti per iOS offrano questa funzione, il loro utilizzo può risultare difficoltoso. Con Yoink, non dovrete passare da un’applicazione all’altra per copiare e incollare i vostri ritagli. Yoink è sempre al vostro fianco! Inoltre, supporta ritagli di ogni tipo. Testi web, e-mail, URL, video o luoghi, non importa. Yoink può salvare tutto e niente. Come ho già detto, Yoink è sempre pronto. Quindi, tutto ciò che dovete fare è trascinare il vostro ritaglio sull’integrazione dello schermo di Yoink e le vostre informazioni saranno salvate. Poiché l’app si sincronizza anche con iCloud, è possibile accedere ai contenuti da qualsiasi dispositivo Apple. Inoltre, l’applicazione è dotata di una propria tastiera. Questo rende le operazioni di ritaglio e salvataggio molto più intuitive e semplici. Purtroppo, il sistema organizzativo dell’app non è ottimale. Poiché non è possibile inserire gli articoli in cartelle specifiche, è necessario scorrere per trovare ciò che si sta cercando.

8. Clipboard. Le app per prendere appunti tendono a memorizzare alcune informazioni sensibili. Con questa applicazione dal nome appropriato “Appunti”, potete essere sicuri che le vostre informazioni sensibili siano al sicuro. Sebbene questa app offra tutti i servizi di base che ci si aspetta da un’applicazione di questo tipo, il suo punto di forza sono i protocolli di sicurezza che implementa. Con la semplice pressione di un pulsante, è possibile cancellare tutti i contenuti per proteggere la propria privacy. Inoltre, anche se state condividendo informazioni importanti e delicate come e-mail, IBAN o numeri di conto, i dati hanno un livello di crittografia che garantisce che non finiscano nelle mani sbagliate. L’applicazione è piuttosto sottovalutata e si vanta della sua semplicità e delle sue funzioni di sicurezza. Tuttavia, per gli utenti più esperti, la mancanza di funzioni estese può scoraggiare l’utilizzo.

Leggi anche: Le migliori app scanner per iPhone e iPad

Lascia un commento