Vai al contenuto
Home » Notizie » Microsoft Edge Chromium sarà lanciato il 15 gennaio su Windows 10

Microsoft Edge Chromium sarà lanciato il 15 gennaio su Windows 10

Microsoft Edge Chromium

Microsoft ha lavorato sul browser Edge basato su Chromium per molto tempo e, grazie a tutte le versioni beta e Canary degli ultimi mesi, molti di noi conoscono bene alcune delle sue caratteristiche e funzionalità più importanti.

Per fortuna, tuttavia, ora è pronto ad affrontare il mondo, con il lancio che inizierà ufficialmente oggi, 15 gennaio – qualcosa che la società aveva originariamente confermato alla sua conferenza Ignite 2019 in Florida lo scorso novembre.

Leggi anche: Windows 7: Google promette di aggiornare Chrome fino al 15 luglio 2021

Secondo un post del blog del gigante di Redmond nel fine settimana, la nuova versione di Edge verrà implementata tramite Windows Update su tutti i dispositivi che eseguono Windows 10 Home e Pro Editions (versione 1803).

Gli utenti regolari riceveranno automaticamente l’aggiornamento, mentre gli utenti aziendali potranno disattivare il nuovo browser, grazie a un ‘Blocker Toolkit‘ che impedirà l’installazione automatica di Edge basata su Chromium.

Inizialmente concepito come un sostituto di Internet Explorer per Windows, Microsoft Edge è diventato un popolare browser Web non solo sui desktop, ma anche su piattaforme mobili con oltre 10 milioni di download solo su Android.

Negli ultimi mesi, l’app ha anche ottenuto numerose nuove funzionalità come il supporto della modalità oscura e il blocco degli annunci e recentemente ha persino ottenuto un nuovo Centro di controllo che semplifica il processo di personalizzazione del browser combinando più opzioni dedicate alle impostazioni sotto lo stesso tetto.

Come accennato in precedenza, Microsoft aveva originariamente confermato che il suo browser Edge basato su Chromium sarà rilasciato oggi 15 gennaio 2020 per Windows e macOS, mentre la versione Linux sarà disponibile solo in futuro.

Sostituirà il vecchio browser Edge, che è stato originariamente rilasciato per Windows 10 nel 2015 prima di essere implementato su Android, iOS e macOS nei mesi successivi.

Tag:

Lascia un commento