Vai al contenuto
Home » Notizie » Le 8 principali tendenze tecnologiche nel 2024

Le 8 principali tendenze tecnologiche nel 2024

    tendenze tecnologiche nel 2024

    Anche nell’anno 2024, il panorama tecnologico è pronto per altri significativi progressi. La marcia incessante dell’innovazione continua quindi a rimodellare le industrie, a sconvolgere le norme consolidate e a ridefinire il nostro rapporto con il mondo digitale. Questo articolo cerca di mettere in luce le 8 tendenze tecnologiche più importanti e che offrono entusiasmanti nuove frontiere.

    Nuove applicazioni di intelligenza artificiale

    Il 2024, appena iniziato, incrementato del 40% l’intelligenza artificiale e questa rapida crescita consente alle aziende che cercano di sfruttare le infinite possibilità dell’intelligenza artificiale di esplorare nuove frontiere in tutti i campi, compresi quelli dei casinò online che hanno la possibilità di sviluppare slot machine notevolmente migliorate sia come sviluppo che dal punto di vista all’implementazione sulle piattaforme digitali che le ospitano.

    Lo sviluppo dell’intelligenza artificiale può tra l’altro consentire di creare contenuti su misura per le preferenze e le esigenze individuali. Ad esempio, potrebbe creare materiali di marketing personalizzati o altre risorse educative che nel caso del gioco d’azzardo non guastano, visto che molte persone ne diventano dipendenti e con il rischio di dover poi rivolgersi a centri specializzati per contrastare la ludopatia.

    L’intelligenza artificiale è sempre più presente nella moderna robotica e in grado di farla interagire meglio con l’ambiente circostante, portando ad applicazioni di automazione molto più avanzate di quanto non sia oggi. Anche il miglioramento dell’interazione uomo-computer, è una tendenza tecnologica strettamente correlata al progresso dell’intelligenza; infatti, quest’ultima consentirà agli esseri umani modi più naturali e intuitivi di interagire con i computer, gestendoli ad esempio tramite comandi vocali o attraverso il touchscreen.

    Tecnologia immersiva con realtà virtuale e aumentata

    Allo stato attuale , si prevede che il mercato della realtà virtuale (VR) e di quella aumentata (AR) nel 2024 genererà entrate per circa 38,6 miliardi di dollari e anche il mercato del Metaverso potrebbe raggiungere i 74,4 miliardi di dollari. Si tratta di numeri che si basano su solide fondamenta, e che promettono di aumentare vertiginosamente risultando ancora più strabilianti non solo dal punto di vista quantitativo ma anche da quello qualitativo. Molte aziende informatiche che sviluppano software per l’industria o per il mondo dei giochi online stanno tra l’altro sperimentando anche la Realtà Mista osi una fusione tra VR e l’AR, in grado di creare c esperienze fluide in cui gli elementi virtuali si fondono perfettamente con l’ambiente reale.

    Per fare un esempio, è possibile creare dei tutor virtuali che si adattano al ritmo di apprendimento di un individuo oppure dar vita a personaggi guidati dall’intelligenza artificiale che reagiscono e conversano in tempo reale, offuscando il confine tra realtà e simulazione. Una chat box di un casinò online che sostituisce al personale del centro assistenza clienti ne è la semplice dimostrazione.

    tendenze tecnologiche nel 2024

    Evoluzione di interfacce per migliorare l’esperienza dell’utente

    Il panorama del design sulle piattaforme online è in continua evoluzione e anche per il 2024 la tendenza è costante. Per fare qualche esempio, molti sviluppatori di software gestionali o di giochi da casinò preparano interfacce che si adattano a esigenze e preferenze degli utenti in tempo reale. L’intelligenza artificiale anche in questo caso svolge un ruolo cruciale poiché è in grado di analizzare i modelli di utilizzo di un individuo consigliando magari di renderli maggiormente adattabili per una specifica categoria di contenuti così come proporre interi layout al contesto individuale.

    Ad esempio, un sito web di acquisti suggerirà abiti in base a quelli effettuati dai clienti in precedenza, oppure fornirà un’app di notizie in grado di dare priorità e quelle pertinenti ai loro interessi. Anche i gestori di casinò online potrebbero avvalersi di questa innovativa tecnologia implementando magari proprio un’applicazione sul loro sito web rendendolo disponibile sui dispositivi mobili di ultima generazione.

    Architettura di software entusiasmanti

    Il mondo già in questo 2024 si sta preparando per un cambiamento epocale nella tecnologia dell’architettura software. Diverse tendenze entusiasmanti sono infatti pronte a rimodellare il modo in cui progettiamo e costruiamo sistemi basati proprio sui software. In effetti, le strutture di potere monolitiche sono finite, mentre i sistemi distribuiti avanzano impetuosamente. Possiamo di conseguenza aspettarci di vedere un’impennata delle architetture decentralizzate, alimentate da tecnologie come blockchain e reti mesh. Per questo motivo, non è difficile poter immaginare applicazioni eseguite su una rete di nodi indipendenti, che offrono resilienza e sicurezza senza precedenti. Sebbene sia ancora nella sua fase nascente, l’informatica quantistica racchiude un immenso potenziale per gli architetti del software.

    Modifiche ai principali linguaggi di programmazione

    Le tendenze tecnologiche che si stanno facendo strada man mano che si va avanti con gli anni, apportano modifiche a diverse categorie che si erano un tantino standardizzate. Un esempio in merito è quello del cambiamento dei principali linguaggi di programmazione. JavaScript nonostante rimanga il re indiscusso dello sviluppo web, grazie alla sua versatilità e ubiquità nei browser web ha anch’esso subito sostanziali miglioramenti grazie soprattutto all’implementazione di Framework come React e Vue.js che ne hanno consolidano ulteriormente il suo dominio.

    Tuttavia oggi c’è la possibilità di optare per Python che in termini di popolarità aumenta vertiginosamente grazie alla sua sintassi adatta ai principianti, al vasto ecosistema di librerie e all’applicabilità in vari domini come la scienza dei dati, l’apprendimento automatico e lo sviluppo web. La sua semplicità e facilità d’uso lo rendono ideale per attività di prototipazione rapida e automazione.

    Creazione di piattaforme low-code/no-code

    Le piattaforme low-code/no-code democratizzano lo sviluppo di app, consentendo agli utenti non tecnici (o sviluppatori non molto esperti ) di creare applicazioni semplici, colmando il divario tra le esigenze aziendali e i requisiti di codifica tradizionali. Le tendenze di questa tecnologia emergente all’interno delle piattaforme low-code/no-code sono in gran parte da attribuire allo sviluppo basato sull’intelligenza artificiale poiché è in grado di assistere gli utenti in attività come la generazione di codici, l’analisi dei dati e i suggerimenti di progettazione, semplificando ulteriormente il processo di sviluppo. Grazie a ciò, i gestori di piattaforme digitali si rivolgeranno a settori specifici (ad esempio, sanità e finanza), offrendo componenti e modelli predefiniti su misura per tali esigenze e a trarne benefici sarà anche la sicurezza intesa come privacy dei dati e controllo delle applicazioni.

    Tecnologia blockchain esplosiva ed entusiasmante

    La tecnologia blockchain è anch’essa in continua evoluzione e il 2024 appena iniziato, già promette di essere un anno di crescita esplosiva con nuove ed entusiasmanti tendenze. Le soluzioni blockchain verranno infatti sempre più utilizzate dalle aziende per la gestione della catena di fornitura, e di altre applicazioni ad esse correlate, ma soprattutto torneranno utili per la verifica dell’identità dei soggetti che ne entrano a contatto così come per i gestori di casinò online che riusciranno a salvaguardare i loro dati personali e quelli finanziari dei clienti che potranno effettuare prelievi e depositi dal loro conto gioco con maggior sicurezza.

    Nuovi modelli di lavoro tipo DevEx

    Se da un lato la tecnologia all’avanguardia sta diventando essenziale per la differenziazione del business, dall’altro è altrettanto fondamentale attrarre e trattenere i migliori talenti tecnologici. Per tale motivo, in sostituzione dei modelli di lavoro tradizionali che spesso si rivelano inefficienti in termini di funzionalità, le aziende lungimiranti stanno dando priorità a agli ultimi nati come “DevEx”, che è un approccio incentrato sullo sviluppatore che ottimizza la produttività e la soddisfazione degli ingegneri concentrandosi su ogni punto di contatto all’interno dell’organizzazione. In futuro, DevEx può tra l’altro aprire la strada a strumenti semplici e intuitivi che consentono ai dipendenti non tecnici di contribuire alla creazione di valore basata su nuova tecnologia.

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *