Vai al contenuto
Home » Guide » iPhone bloccato o disabilitato, come sbloccare

iPhone bloccato o disabilitato, come sbloccare

iPhone bloccato

Niente dura per sempre, nemmeno un iPhone. Il tuo iPhone si è bloccato e ora vuoi sapere come sbloccarlo? Non c’è ancora motivo di deprimersi. A volte bastano pochi semplici passaggi per risolvere il problema con un iPhone imballato. I dispositivi mobili, in generale, si bloccano quando c’è poco spazio di archiviazione libero o perché l’hardware è vecchio. In alcuni casi, la soluzione è semplice e non dovrai pagare nessuno, perché riparerai da solo il tuo smartphone. Se il tuo telefono dice “iPhone è disabilitato. Riprova tra 1 minuto” o “Connetti a iTunes”, l’aiuto è a portata di mano. Se inserisci il passcode sbagliato troppe volte, ti ritroverai con un iPhone bloccato, ma questo problema non deve essere terminale. In questo articolo spieghiamo come sbloccare iPhone disabilitato utilizzando iTunes, il Finder o iCloud.

Leggi anche: Come ripristinare iPhone dopo il jailbreak

Perché il mio iPhone è disabilitato?

  • 6 passcode errati: iPhone disabilitato. Riprova tra 1 minuto
  • 7 passcode errati: iPhone disabilitato. Riprova tra 5 minuti
  • 8 passcode errati: iPhone disabilitato. Riprova tra 15 minuti
  • 9 passcode errati: iPhone disabilitato. Riprova tra 60 minuti
  • 10 passcode errati: iPhone disabilitato. Collegati a iTunes

Questi messaggi di errore significano quasi sempre che hai sbagliato il passcode troppe volte (o qualcun altro l’ha fatto – hai lasciato che i bambini giocassero con il tuo smartphone?) e l’iPhone si è bloccato per proteggersi da un possibile tentativo di hacking. L’iPhone ha potenti misure di sicurezza integrate e una di queste è progettata per prevenire i tentativi di forza bruta di aggirare il passcode. Se un ladro di telefoni potesse con semplicità indovinare i codici di accesso, o collegarlo a un software che snocciola le ipotesi molto più velocemente di un essere umano, alla fine riuscirebbe ad entrare nel telefono. Se usi un codice a quattro cifre, ricorda che ci sono “solo” 10.000 combinazioni, potrebbero essere violate da un essere umano in 4 ore e 6 minuti e da un computer in 6 minuti e 34 secondi. Per fermare questo approccio, iOS rende deliberatamente più difficile per qualcuno inserire molti passcode errati. Sbagli alcune volte (fino a cinque) e puoi continuare normalmente; se succede sei o sette volte ti rallenterà un po’, ma se sbagli più volte, le cose diventano difficili. Una volta che arrivi a 10, il gioco è fatto – non ci sono più passcode da inserire.

iPhone disabilitato come sbloccare?

Se sei fortunato, il tuo iPhone o iPad sarà stato esposto solo a nove o meno passcode sbagliati. In tal caso non devi far altro che aspettare. (Noterai che “riprova tra X minuti” viene eseguito il conto alla rovescia in modo da poter vedere quanto tempo resta da aspettare.) Non puoi fare molto mentre aspetti e non siamo a conoscenza di trucchi per accelerare il conto alla rovescia, ma puoi comunque effettuare chiamate di emergenza: tocca il pulsante in basso chiamata di Emergenza. Una volta scaduto il periodo di attesa, lo schermo del tuo iPhone tornerà al solito sfondo e potrai riprovare. Ma è molto importante che inserisca il passcode con attenzione la prossima volta che ne avrai la possibilità. Se sbagli di nuovo, dovrai attendere un’altra volta.

Non appena arrivi a 60 minuti, sei alla tua ultima vita. Sbagli ancora una volta e sarai bloccato fino a quando non colleghi l’iPhone a iTunes e i dati sul dispositivo saranno irrecuperabili. Se ti stai avvicinando al limite dei 10 passcode sbagliati, procedi con molta attenzione. Il passcode corretto è scritto da qualche parte o c’è qualcun altro che lo conosce? Potrebbe valere la pena scrivere tutti passcode che usi d’ora in poi (e tutti quelli che sei sicuro di aver digitato in precedenza), ma questo serve solo per aiutare a smuovere la memoria: in modo piuttosto intelligente, iOS conta più voci dello stesso passcode errato come un’ipotesi sbagliata, quindi non devi preoccuparti se inserisci lo stesso passcode. Se raggiungi il decimo passcode sbagliato, dovrai passare alla sezione successiva di questo tutorial.

Come risolvere ‘iPhone è disabilitato. Collegati a iTunes’

Se vedi il messaggio “Connetti a iTunes” – o, in iOS 14, “Connetti a un Mac/PC” – è possibile accedere al tuo iPhone ma perderai tutti i dati come parte del processo di ripristino. Sarai in grado di ripristinare i dati dal tuo ultimo backup, se questa è una consolazione. Hai fatto il backup, giusto?Ecco come sbloccare iPhone disabilitato.

Leggi anche: Come eseguire il backup iPhone su Mac

Quello di cui hai bisogno

Un computer: se non hai accesso a un Mac o PC, potresti dover visitare un Apple Store o un rivenditore Mac per utilizzare uno dei loro computer. Un cavo da Lightning a USB: avrai anche bisogno di un cavo da Lightning a USB. Questo potrebbe essere un problema se il tuo Mac ha solo USB-C e il tuo cavo iPhone utilizza il vecchio USB-A… In tal caso avrai bisogno di un adattatore o di un cavo da USB-C a lightning. Se possiedi un iPhone 11, al contrario, verrà spedito con un cavo da USB-C a Lightning, il che potrebbe essere un problema se il tuo Mac non ha USB-C…

Passaggio 1: accedere alla modalità di ripristino

Il primo passo è collegare iPhone al PC ed entrare in modalità di ripristino. Il metodo utilizzato dipenderà dal modello di iPhone che hai.

  • iPhone 8 e successivi. Tieni premuto il pulsante laterale e uno dei pulsanti del volume e attendi che venga visualizzato il cursore di spegnimento. Trascina la diapositiva per spegnere il tuo iPhone. Tieni premuto il pulsante laterale sul tuo iPhone mentre colleghi il tuo iPhone al Mac usando il cavo. Continua a tenere premuto il pulsante laterale finché non viene visualizzata la schermata di ripristino.
  • iPhone 7, iPhone 7 Plus e iPod touch (7a generazione). Tieni premuto il pulsante laterale (o superiore) e attendi che venga visualizzato il cursore di spegnimento. Spegni il tuo iPhone. Collega il tuo iPhone al computer mentre premi il pulsante di riduzione del volume fino a visualizzare la schermata della modalità di ripristino.
  • iPhone 6s e precedenti. Segui i passaggi precedenti: tieni premuto il pulsante laterale (o superiore) finché non viene visualizzato il cursore di spegnimento. Trascina il cursore per spegnere il tuo iPhone. Questa volta collega il tuo dispositivo al computer mentre premi il pulsante Home. Continua a premere il pulsante Home finché non vedi la schermata della modalità di ripristino.
  • iPad (Face ID). Se il tuo iPad ha Face ID, devi tenere premuto il pulsante in alto e uno dei pulsanti del volume finché non viene visualizzato il cursore di spegnimento. Spegni il tuo iPad. Ora collega il tuo iPad al tuo Mac premendo il pulsante in alto. Continua a premere questo pulsante finché non vedi la schermata della modalità di ripristino.
  • iPad con tasto Home. Questa volta puoi tenere premuto il pulsante in alto finché non viene visualizzato il cursore di spegnimento. Spegni l’iPad trascinando il cursore. Ora collega il tuo iPad al tuo Mac premendo il pulsante Home. Continua a premere Home finché non vedi la schermata di ripristino.

Passaggio 2: individua il tuo iPhone/iPad tramite il tuo Mac/PC

A seconda del software in esecuzione sul tuo Mac o PC, il passaggio successivo riguarderà Finder (su un Mac con Catalina) o iTunes (su un PC o un Mac con una versione precedente di macOS).

  • macOS Catalina. Se stai utilizzando Catalina, apri una finestra del Finder. Vedrai il tuo iPhone o iPad sul lato sinistro della finestra del Finder sotto le posizioni. Cliccaci sopra.
  • macOS Mojave o versioni precedenti. Se stai utilizzando Mojave o versioni precedenti sul tuo Mac, dovrai aprire iTunes. Esistono molte versioni diverse di iTunes che potresti eseguire e il metodo varia:
  • iTunes 12. Fai clic sull’icona dell’iPhone nell’angolo in alto a sinistra della finestra di iTunes.
  • iTunes 11. Fai clic sulla scheda iPhone sul lato destro della finestra.
  • iTunes 10. L’iPhone sarà nella barra laterale a sinistra.
  • Su un PC con iTunes per Windows. Il processo corrisponderà a una delle versioni di iTunes elencate sopra (a seconda della versione in esecuzione).

Passaggio 3: scegli l’opzione per ripristinare

Ora che hai selezionato il tuo iPhone o iPad sul computer devi fare clic su Ripristina. Una volta fatto questo, il software necessario verrà scaricato. Questo può richiedere alcuni minuti. Se sono necessari più di 15 minuti, potrebbe essere necessario ricollegare il dispositivo seguendo i passaggi precedenti. Una volta terminato il download, vedrai le istruzioni sullo schermo da seguire. Per prima cosa dovrai attendere che i dati sul tuo dispositivo vengano cancellati.

Passaggio 4: configura il tuo iPhone

Ora puoi configurare il tuo iPhone come fosse nuovo.

Il mio iPhone è disabilitato e non si connette a iTunes!

Sbloccare iPhone bloccato non è sempre così semplice come descritto sopra. Alcuni proprietari di iPhone scoprono che collegare l’iPhone disabilitato a iTunes non fa molto. Se hai provato sia la cancellazione standard di iTunes che la modalità di ripristino, potresti essere in grado di cancellarla utilizzando iCloud, che spiegheremo nella sezione successiva.

Ripristina il tuo iPhone bloccato con iCloud

Un metodo alternativo per cancellare l’iPhone disabilitato e ricominciare è utilizzare iCloud: questo è possibile, tuttavia, solo se hai configurato Trova il mio iPhone e se l’iPhone disabilitato ha una connessione dati. Sul tuo Mac (o un altro iPhone o iPad), vai su icloud.com e fai clic su Trova iPhone. Dovrai inserire la password per il tuo account Apple. Dopo una breve attesa, apparirà una mappa che mostra la posizione dei tuoi dispositivi. Fai clic su Tutti i dispositivi in ​​alto, quindi seleziona l’iPhone che desideri cancellare. Fai clic su Cancella iPhone.

Tag:

Lascia un commento