iOS 16: tutto ciò che già sappiamo al riguardo e altro ancora

iOS 16

iOS 16: tutto ciò che già sappiamo al riguardo e altro ancora

Apple ha annunciato ufficialmente iOS 16 al WWDC 2022 il 6 giugno. Il nuovo sistema operativo mobile di Apple è già disponibile in versione beta per gli sviluppatori. Quali sono le caratteristiche principali e le novità di iOS 16? Siamo qui per dirti tutto sulla nuova interfaccia di Apple. iOS 16 è stato annunciato il 6 giugno 2022. La nuova interfaccia di Apple sarà disponibile nell’autunno del 2022, insieme alla nuova serie di iPhone 14. Allo stato attuale, la nuova versione è ancora in fase di beta testing per sviluppatori. A luglio dovrebbe seguire una beta pubblica. Apple supporterà gli aggiornamenti di iOS 16 dalla serie iPhone 8 alla nuova serie iPhone 13. La futura serie di iPhone 14 dovrebbe avere questo aggiornamento installato per impostazione predefinita. Per scoprire quali iPhone verranno aggiornati alla prossima versione del software mobile di Apple, dai un’occhiata al nostro elenco di iPhone che riceveranno l’aggiornamento.


Leggi anche: Scannerizzare codice QR su Android e iOS

Quali iPhone sono compatibili con iOS 16

Sulla base del programma di sviluppo di Apple, possiamo dire che il sistema operativo mobile sarà offerto per smartphone dall’iPhone 8 in poi. Ecco l’elenco completo degli iPhone idonei per iOS 16:

  • iPhone 13
  • iPhone 13 mini
  • iPhone 13 Pro
  • iPhone 13 Pro Max
  • iPhone 12 mini
  • iPhone 12 mini
  • iPhone 12 Pro
  • iPhone 12 Pro Max
  • iPhone 11 mini
  • iPhone 11 Pro
  • iPhone 11 Pro Max
  • iPhone XS
  • iPhone XS Max
  • iPhone XR
  • iPhone X
  • iPhone 8
  • iPhone 8 Plus
  • iPhone SE  (generazione 2ᵉ e 3ᵉ)

Funzionalità di iOS 16

Una schermata di blocco personalizzabile con widget

Apple si sta concentrando su nuove opzioni di personalizzazione per la schermata di blocco di iOS 16. Ora puoi aggiungere widget e modificarne il layout, nonché il tipo e il colore del carattere. Alcuni widget possono avviare animazioni come quella nell’app Meteo che mostra in tempo reale se sta piovendo o meno. Apple è stata anche ispirata dai Super Wallpapers di Xiaomi per offrire sfondi animati con un enorme zoom sul pianeta. Inoltre, puoi creare diversi preset per cambiare rapidamente lo stile della schermata di blocco. Insomma, potrai sbizzarrirti in termini di personalizzazioni.

Attività dal vivo per notifiche più intuitive

Le attività dal vivo è una funzionalità di iOS 16 pensata per rendere le notifiche più ergonomiche, soprattutto quando implica il monitoraggio dell’andamento di un evento dal vivo. Che si tratti di una partita di calcio, di una corsa su Uber o di una sessione sportiva, puoi monitorare l’andamento dell’evento in tempo reale senza essere bombardato da più notifiche.

Personalizza facilmente le full immersion

iOS 16 arriverà anche con un aggiornamento alla modalità Focus per organizzare ancora meglio le tue attività su cui vuoi rimanere concentrato. Safari, ad esempio, ti consentirà di visualizzare solo le schede relative al lavoro durante il giorno in modo da non essere distratto da altre schede potenzialmente aperte. Ma sarai anche in grado di adattare la schermata di blocco alla modalità full immersion scelta. Per quanto riguarda l’app Messaggi, ad esempio, offrirà tre nuove funzionalità già presenti su Telegram. Potrai modificare un messaggio dopo averlo inviato, potrai anche cancellarlo e, infine, potrai contrassegnare una conversazione come non letta.

Testo attivo

iOS 16 migliora anche la dettatura vocale per consentire al tuo iPhone di riconoscere più accuratamente ciò che stai dicendo in modo che possa trascrivere tutto su carta. Apple ha anche migliorato la funzione Live Text. Può comprendere il testo visualizzato in un video per un facile copia e incolla. Lo stesso vale per la funzione fotocamera nell’applicazione di traduzione. Ad esempio, puoi eseguire una conversione di valuta semplicemente scattando una foto del prezzo indicato su un prodotto.

Apple Pay Later per dividere il conto

iOS 16 sarà anche un’opportunità per Apple di espandere le aree geografiche in cui l’app Apple Wallet può archiviare le carte d’identità digitali. A quanto pare, la Francia sembra essere preoccupata per questa questione. Ma la novità più interessante è la nuova funzionalità di Apple Pay chiamata Apple Pay Later. In sostanza, potrai pagare con Apple Pay in 4 rate senza alcun interesse. Questa è una funzione molto pratica per grandi acquisti che non vuoi necessariamente pagare in una volta sola. Apple Pay Later sarà disponibile per qualsiasi pagamento compatibile con Apple Pay.


Apple Maps con Look Around

Apple ha annunciato che con iOS 16 le nuove funzionalità dell’app Mappe, introdotta qualche mese fa, arriveranno finalmente in più posti. Si tratta della funzione Look Around, che permette di visualizzare un quartiere o di una strada in 3D per orientarsi meglio, ma anche della funzione Multi-stop routing che permette di aggiungere una o più fermate a un viaggio (fino a 15 fermate). Ad esempio, puoi pianificare in anticipo il tuo percorso e tutte le tue fermate sul tuo MacBook e poi trasferirle sul tuo iPhone, o anche chiedere a Siri di aggiungere una o più fermate in tempo reale quando guidi gli amici a casa.

Condividi le foto più velocemente

Apple offrirà una nuova opzione per la condivisione di foto basata su cloud. Consente agli utenti di condividere automaticamente determinate foto. Devi solo impostare le opzioni per assicurarti di specificare quali contatti possono far parte della tua galleria condivisa. Da lì, puoi chiedere all’applicazione di condividere solo le foto in cui appari con il tuo coniuge, ad esempio.

Nuova app Home pronta per lo standard Matter

Apple ha affermato di aver adottato il nuovo standard Matter per collegare più facilmente tutti i tuoi oggetti connessi o IoT. Questo dovrebbe rendere più dispositivi compatibili con il tuo ecosistema di casa intelligente Apple. iOS 16 introdurrà anche una nuova versione dell’app Home. L’interfaccia è stata rielaborata con una nuova sezione che ti consente di avere una panoramica di alcuni dati chiave: temperatura, luce, sicurezza, visualizzando tutti i dispositivi collegati contemporaneamente.

Controllo di sicurezza per le vittime di molestie o violenze domestiche

Apple voleva dare maggiore controllo agli utenti che condividono le proprie password o accedono a determinate app e dati come la geolocalizzazione. L’idea alla base di Safety Check è quella di consentire a te, se sei molestato o hai una relazione tossica, di revocare rapidamente l’accesso ai tuoi dati e alla tua posizione da parte di una o più persone. Puoi bloccare l’accesso a Dov’è e rimuovere le autorizzazioni per Foto, Messaggi e altre applicazioni e limitarle solo ai dispositivi che possiedi.

Apple CarPlay per l’auto

Apple ha lavorato a stretto contatto con molte case automobilistiche per collegare meglio la tua auto al tuo iPhone o è il tuo iPhone alla tua auto? Non solo sarai in grado di controllare più cose nella tua auto dal tuo iPhone, ma sarai anche in grado di personalizzare la tua dashboard in più modi.

Aggiornamento, rilasciata la seconda beta iOS 16: correzioni di bug e miglioramenti

Apple ha rilasciato la seconda beta per sviluppatori di iOS 16 il 23 giugno. Il pacchetto include correzioni di bug e una serie di piccoli miglioramenti. Tra le note di rilascio, la società ha elencato alcune modifiche apportate con l’aggiornamento. Innanzitutto, due problemi di accessibilità hanno ricevuto una soluzione alternativa, come l’utilizzo di display esterni e l’animazione lenta durante l’utilizzo di Zoom. Sono stati inoltre risolti i bug con Airplay che impedivano alle persone di trasmettere foto e video in streaming su Apple TV o su una smart TV abilitata per AirPlay 2. Quando si tratta di correzioni di bug, i filtri di messa a fuoco e le scorciatoie ora funzionano correttamente. Secondo Apple, i dispositivi che utilizzano iOS 16 possono ora eseguire il backup tramite una connessione cellulare LTE, nonché una connessione 5G o WiFi. E i problemi per ripristinare i dati da un backup iCloud dovrebbero funzionare se gli utenti configurano il dispositivo come nuovo, utilizzando Cancella tutti i contenuti e le impostazioni e quindi provano a ripristinare nuovamente da un backup iCloud. L’elenco completo delle note di rilascio è disponibile nella pagina degli sviluppatori Apple. Tieni presente che questo aggiornamento fa ancora parte del programma Beta per sviluppatori e non è consigliabile installarlo sul dispositivo principale.


Lascia un commento