I migliori giochi di vampiri per PC

By | Agosto 25, 2022
giochi di vampiri

Affondate i denti nei migliori giochi di vampiri per PC, perché non c’è niente di più spaventoso di un vampiro assetato di sangue che cerca un morso gustoso a mezzanotte. La possibilità di saltare molto in alto, di fare a pezzi i normali umani, di usare inquietanti poteri magici e di recuperare la salute banchettando con i nemici dovrebbe essere un punto fermo di tutti i giochi per PC, a dire il vero. È tutta colpa di Christopher Lee. Nonostante gli sforzi di Bram Stoker, Max Schreck e Stephenie Meyer per metterli in cattiva luce, tutti vogliono essere vampiri. Tracceremo una rotta attraverso un’infinità di generi e decenni per offrirvi la nostra selezione dei migliori giochi di vampiri per PC. Che preferiate la fantasia del potere, il potenziale del gioco di ruolo o le implicazioni morali dell’essere un vampiro, abbiamo qualcosa per tutti i gusti.


Leggi anche: I migliori giochi di lotta per PC

Ecco i migliori giochi di vampiri per PC

1. V Rising. Se stavate giocando al sandbox di successo Valheim, ma vi sembrava che non ci fosse abbastanza vampirismo in questo omaggio ai tropi scandinavi, allora forse V Rising fa al caso vostro. Prendendo gli elementi di sopravvivenza e di crafting di Minecraft, ma presentandovi un mondo aperto in stile Diablo con PNG e altri giocatori, V Rising vi incarica di emergere dall’ombra, ricostruire le vostre forze e terrorizzare gli abitanti del luogo per sottometterli. Gli abitanti del luogo non si lasceranno abbattere facilmente, perché ci saranno molti altri che saranno felici di mettere alla prova la vostra forza a ogni passo, sia che si tratti di lupi affamati, di non morti o di altri giocatori. Le partite di V Rising possono svolgersi su server chiusi per il gioco in solitaria o in cooperativa, oppure su server aperti dove ogni vampiro è libero di giocare per se stesso. Questa forma caotica di V Rising rende la costruzione della base – una delle attività principali da svolgere oltre a quella di bere sangue – un po’ complicata, perché tutti i posti migliori tendono a essere occupati rapidamente.

2. Vampire: The Masquerade – Bloodlines. Bloodlines è uno dei migliori giochi per PC – non solo nel genere dei giochi di vampiri – a cui il destino e le decisioni commerciali sbagliate hanno riservato una brutta sorte. Una data di uscita affrettata che lo ha fatto uscire lo stesso giorno di Half-Life 2, uno sviluppatore ancora relativamente sconosciuto come Troika e una lista di bug che farebbe piangere un tester QA. È incompiuto, ma vale la pena giocarlo per un motivo principale: è Deus Ex con i vampiri, un’idea che ci fa ancora impazzire. Dopo aver scelto uno dei vari clan – che modificano il modo in cui il gioco si svolge – si è liberi di vagare per le strade buie di Los Angeles in cerca di anime di cui nutrirsi, missioni da completare e per scoprire perché i clan si scannano l’uno con l’altro (una cosa particolarmente negativa per i vampiri). Il modo in cui farete tutte queste cose dipende da voi, e tutto si basa sulle regole intelligenti della Masquerade. Se siete un affascinante Toreador, potrete semplicemente convincere i thrall a offrirvi il collo, ma se siete un orrendo Nosferatu dovrete aggirarvi nelle fogne per paura che qualcuno vi veda. Può essere un po’ grezzo, ma Bloodlines ha abbastanza idee fantastiche da annullare qualsiasi problema.

3. Castlevania: Lords of Shadow. Castlevania è la saga di videogiochi sui vampiri più amata in circolazione, quindi è deludente che pochi titoli della serie siano arrivati su PC. Speriamo di vedere Symphony of the Night e gli altri giochi Metroidvania in 2D su Steam tra non molto, ma fino ad allora siamo fortunati ad avere almeno il miglior gioco Castlevania in 3D, che è anche uno dei migliori giochi d’azione e avventura mai realizzati. Il primo Lords of Shadow è un’epopea ricca d’azione, che mescola combattimenti in stile God of War a scene frenetiche ed emozionanti. I giocatori assumono il ruolo di Gabriel Belmont e brandiscono una frusta-crocefisso contro le forze dell’oscurità. All’inizio l’azione è un po’ macchinosa, ma presto diventa molto tattica, costringendo i giocatori a mischiare attacchi diretti e ad area, schivate, contromosse, combo e persino poteri magici. Inoltre, nel sequel Gabriel diventa Dracula, e più vampiro di così non si può.

4. Vampyr. Vampyr, dello sviluppatore di Life is Strange Dontnod, si concentra sulla narrazione di una storia di vampiri ricca di emozioni, ed è un gioco d’avventura misto a combattimenti ispirati a Dark Souls. Per gran parte del gioco si parla con gli abitanti di Londra, si scopre l’origine dell’epidemia in città e si stringono nuove relazioni, mentre per il resto del tempo si combatte contro cacciatori di vampiri e lupi mannari nelle strade nebbiose. Oh, e occasionalmente l’omicidio di un amico intimo. La cosa più bella di Vampyr è la scelta delle vittime. Potreste affidarvi ai ratti per recuperare la vostra salute, senza mai uccidere nessuno e con una potenza nettamente inferiore a ogni scontro. Oppure, potreste predare le persone che non vi mancheranno mai. Ottenete la loro fiducia, completate le missioni per loro, portateli al punto più sano, speranzoso e vivo che abbiano mai avuto e poi sgozzateli. Otterrete un sacco di XP, ma vi sentirete morti dentro.

5. The Elder Scrolls V: Skyrim. Il fascino di Skyrim è che potete scegliere chi volete essere. Un barbaro che si dedica alla mischia e che può uccidere i draghi a suon di pugni? Un mago che può far saltare in aria i giganti con le palle di fuoco? No, volete essere un vampiro non morto signore dei dannati, che si nutre dei Nord e viaggia solo di notte. Con grandi bonus come l’immunità alle malattie e al veleno e un grande bonus ai danni da incantesimo, Skyrim può essere il gioco di ruolo vampiresco definitivo. L’espansione Dawnguard aggiunge ancora di più a questa fantasia. Questo add-on di Skyrim è interamente basato sul vampirismo, con una legione di nosferatu chiamata Clan Volkihar che cerca di adempiere a una profezia contenuta in una Pergamena degli Anziani, mentre è braccata dai cacciatori di vampiri Dawnguard. Ancora meglio, i giocatori possono diventare un Signore dei Vampiri simile a Dracula, con un nuovo albero di abilità e una serie di nuove capacità, come muoversi supervelocemente o attirare un nemico verso di sé. Sì, è possibile diventare un vampiro Jedi in Skyrim, senza bisogno di mod per Skyrim.


Leggi anche: I migliori giochi di robot per PC

6. Legacy of Kain: Defiance. Al di fuori della serie Castlevania, i giochi di Legacy of Kain sono tra i più popolari giochi di vampiri gratis o quasi in circolazione. Sono stati pubblicati cinque giochi tra il 1997 e il 2003 e, sebbene i giochi di Soul Reaver siano particolarmente piacevoli, per questa lista scegliamo il gioco finale della serie, Legacy of Kain: Defiance, che è stato sviluppato specificamente per riunire tutte le diverse trame. Anche in termini di gameplay, Defiance riesce a fondere con successo i due diversi stili di Blood Omen e Soul Reaver, con entrambi i protagonisti della serie giocabili, dando vita a due esperienze selvaggiamente diverse e ugualmente piacevoli. La varietà dei nemici è maggiore rispetto ai giochi da vampiri precedenti e l’azione è più intensa, anche se non mancano gli enigmi. La storia è molto divertente grazie all’acuta scrittura di Amy Hennig, creatrice di Uncharted, e la serie Legacy of Kain si è conclusa con un successo. Perché non ne abbiamo avuto un altro negli ultimi 15 anni?

7. Bloodstained: Curse of the Moon. Nell’inspiegabile assenza di uno dei grandi Castlevania in 2D su PC, i giochi Bloodstained – guidati dall’ex produttore della serie Castlevania Koji Igarashi – sono probabilmente la nostra migliore scelta. Solo il primo gioco, Curse of the Moon, è attualmente disponibile, ma fortunatamente è fantastico. Si tratta essenzialmente di un gioco dei vampiri moderno per NES, con idee di gioco originali e battaglie con i boss straordinarie. Sebbene il gameplay sia simile a quello dei primi Castlevania – giochi d’azione a piattaforme con armi speciali e vite limitate – Bloodstained: Curse of the Moon modifica in modo significativo la formula grazie alla presenza di più personaggi, tutti con abilità diverse. Zangetsu è resistente ma solo a distanza ravvicinata, Miriam ha un raggio d’azione maggiore e può rotolare, Alfred ha poteri magici ma un attacco scarso e Gebel può attaccare verso l’alto e trasformarsi in un pipistrello – sì, è un vampiro. È necessario utilizzare tutti questi personaggi e le loro diverse abilità per andare avanti, il che rende il gioco impegnativo e divertente. Non solo per i fan dei giochi vampiri, dopotutto.

8. Bloodrayne Betrayal. Nonostante la fantastica premessa – vampiri spaccatutto contro nazisti – i giochi Bloodrayne in 3D non sono mai stati all’altezza della situazione. A quanto pare, tutto ciò che serviva per rendere Bloodrayne buono era renderlo 2D e affidare la serie agli specialisti dei platform d’azione di WayForward. Bloodrayne Betrayal è un gioco d’azione a scorrimento laterale, ma chiamiamolo per quello che è veramente: è un Dark Souls in 2D. Può essere certamente difficile, soprattutto per l’enorme quantità di nemici che vengono lanciati al giocatore: se vi piacciono i giochi sui vampiri impegnativi, Betrayal fa per voi. Tuttavia, non è mai impossibile, perché si può sempre succhiare il sangue di un nemico per recuperare la salute. Il gioco di vampiri è inoltre splendido, con uno stile da fumetto senza tempo e un’animazione eccellente. È così soddisfacente tagliare un vampiro a metà e calpestarne la testa.

9. Vampire: The Masquerade – Redemption. Mentre Bloodlines è il gioco di Vampire: The Masquerade di cui tutti parlano, il titolo precedente Redemption non deve essere scartato. Tanto per cominciare, si tratta di giochi dei vampiri molto diversi. Mentre Bloodlines è un Deus Ex vampiresco, Redemption è più vicino a Diablo o The Witcher. Non si tratta tanto del combattimento quanto di avanzare contro le probabilità, di affrontare strategicamente i nemici e di perlustrare nuove aree alla ricerca di tutto il bottino possibile. La storia vede i giocatori assumere il ruolo del crociato condannato Christof nella Praga del XII secolo, a caccia dei vampiri che minacciano la città prima di diventarne uno lui stesso. La storia è divertente, anche se ricca di doppiaggio da videogioco del 2000, ma il vero colpo di scena arriva quando la storia passa a 800 anni dopo e i giocatori si spostano nella New York dei giorni nostri. Questo trasforma completamente il gioco da un classico hack-and-slash medievale-fantasy a un incrocio tra Diablo e, beh, Vampire: The Masquerade – Bloodlines. Sarà anche uscito un po’ di tempo fa, ma Redemption è ancora vivo ed è uno dei migliori vecchi giochi di vampiro per PC.

10. The Sims 4 Vampire. The Sims ha sempre abbracciato l’occulto, anche se c’è voluto un po’ di tempo per arrivare al pacchetto Sims 4. L’espansione Nightlife di The Sims 2 aggiunge al gioco un’area del centro città che offre attività sane come il bowling, il karaoke e la trasformazione in vampiro. L’espansione Supernatural di The Sims 3 ha fatto un ulteriore passo avanti e si è concentrata in modo più specifico sulle creature della notte. Con questo componente aggiuntivo, potrete trasformare la vostra casa in un vero e proprio Castello di Dracula: arredi gotici, passaggi segreti, sinistri laboratori e, naturalmente, una cripta per le bare della vostra famiglia di non-morti. È divertente gestire i vampiri. The Sims 4 ha puntato tutto sull’espansione Vampiri, che permette di vivere come un vampiro fin dall’inizio. I vampiri vivono in modo molto diverso rispetto alle loro controparti umane, dall’aspetto misterioso della Fattoria delle Tenebre ai loro poteri unici che possono essere potenziati vincendo duelli tra loro. Se state cercando di ottenere la vostra dose di vampiri in un gioco gestionale, nessun’altra espansione lo fa meglio.

11. The Incredible Adventures of Van Helsing. Ci dirigiamo verso Diablo-town con questa trilogia di avventure basate su Dracula di Bram Stoker, in cui vestirete i panni del cacciatore di vampiri più famoso di tutti: Van Helsing (anche se purtroppo non quello interpretato da Hugh Jackman). Ambientato in un’Europa contorta del XIX secolo, il gioco Van Helsing vede il personaggio principale – figlio del famoso cacciatore del romanzo di Bram Stoker – continuare la missione del padre cercando e distruggendo i mostri. Il risultato è una trilogia di RPG d’azione che si ispira enormemente a Diablo, ma che riesce comunque a cogliere tutti gli aspetti positivi dei giochi iper-dipendenti di Blizzard. Combattimenti frenetici, mostri divertenti, bottini interessanti e la voglia di scoprire sempre cosa c’è dietro l’angolo. Se siete stanchi di aspettare Diablo 4 – non lo siamo tutti? – The Incredible Adventures of Van Helsing è una divertente alternativa.


Leggi anche: Giochi vecchi per PC che vale ancora la pena giocare

Questi sono i migliori e più sanguinari giochi di vampiri in circolazione su PC. Speriamo di aver risolto la questione una volta per tutte: è divertente essere un vampiro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.