I migliori giochi di strategia per PC

By | Settembre 9, 2022
giochi di strategia

Tutto quello che c’è da sapere su questo popolare e crescente sottogenere di giochi strategici, da Hearts of Iron IV a Stellaris e oltre. I giochi di strategia sono un sottogenere emergente di giochi strategici che in genere abbracciano lunghi periodi di storia (o, se si tratta di fantascienza, di tempo) e comportano molti livelli intricati con cui i giocatori devono confrontarsi. Non si tratta solo di vincere quella guerra o di installare questa miniera; bisogna sviluppare le infrastrutture, definire le politiche e gestire le dinamiche interne a lungo termine. I giochi di strategia prevedono spesso l’esplorazione della mappa per comprendere meglio le risorse a disposizione e la posizione dei nemici e degli amici. I confini si confondono quando si analizzano i casi limite, ma in linea di massima i giochi di grande strategia fanno della gestione della propria fazione la parte principale dell’esperienza. Spesso si sovrappongono ad altri generi di giochi strategici, in particolare ai giochi 4X, ma la differenza fondamentale sta nell’inquadratura. Giochi come Civilization, ad esempio, pongono l’accento soprattutto sulla gestione delle risorse militari, mentre le altre meccaniche hanno un ruolo di supporto. Può anche dipendere dalle definizioni accettate e dal modo in cui un gioco viene commercializzato. In ogni caso, si tratta di un genere che vale la pena di esplorare più a fondo, e noi abbiamo messo insieme una guida sui migliori giochi di strategia in circolazione.


Leggi anche: I migliori giochi di cavalieri per PC

Questi sono i migliori giochi di strategia

1. Crusader Kings III. In uscita a settembre 2020, questo è l’attesissimo seguito di Crusader Kings II del 2011. Ciò che rende la serie unica tra i giochi strategia è l’idea che non si gestisce solo un regno o una nazione, ma anche una persona e la sua famiglia. Dal più umile dei Conti al Re dei Re, si viene messi a capo di un’intera dinastia di personaggi e si ha il compito di garantirne il successo e il dominio nel contesto dell’Europa medievale. Crusader Kings III ha raddoppiato questa idea, sposando gli aspetti RPG e quelli basati sulle mappe in un modo che il suo predecessore non era mai stato progettato per gestire. È un ottimo inizio per chi è alle prime armi con i grandi strategici, perché il team di sviluppo ha lavorato molto sulla tutorizzazione e sul design dell’interfaccia utente, assicurandosi che il giocatore non sia mai a un paio di clic di distanza dal trovare ciò di cui ha bisogno.

2. Crusader Kings II. Questo è il gioco che ha messo Paradox e il genere stesso “sulla mappa”, dando inizio a un fenomeno che avrebbe alimentato quasi dieci anni di DLC e design nel settore della grande strategia. Vale anche la pena notare che il gioco base di Crusader Kings II si trova ora nella categoria giochi di strategia gratis, quindi non c’è alcuna barriera all’ingresso se volete provarlo da soli.

3. Europa Universalis IV. Il precedente campione d’oro della grande strategia Paradox, questa è la quarta iterazione di una serie che è stata originariamente adattata da un gioco da tavolo old-school con lo stesso nome, che è stato poi rifatto in un gioco da tavolo, sempre con lo stesso nome. Fate passare la vostra nazione attraverso i tempi turbolenti del XV secolo fino all’Età della Ragione e alla rivoluzione napoleonica, migliorando la vostra tecnologia, il vostro acume politico e la vostra capacità di giudicare i vostri vicini lungo il percorso. Tra i giochi di grande strategia storica, Europa Universalis IV si distingue per non concentrarsi esclusivamente sull’Europa, ma per dare accesso a gran parte del mondo per l’intero arco di tempo che copre. Volete trasformare una tribù della Prima Nazione in una potenza industriale per invadere l’Europa? Volete sciogliere l’HRE e formare presto la Germania? L’unico limite è la vostra immaginazione.

4. Stellaris. Il primo dei giochi di grande strategia di Paradox a sconfinare nel territorio dei “4X” grazie al suo tema fantascientifico, in Stellaris non ci si limita più alla semplice vita terrestre. Create una nuova specie spaziale, decidete le sue inclinazioni politiche e sociali, quindi partite per le stelle per diffondere un impero in una galassia generata in modo casuale. Dovrete competere per le risorse e per la posizione contro i vostri pari e contro le politique dei vostri superiori caduti da tempo. Stellaris ha più di cinque anni e ha già diversi contenuti scaricabili che ampliano le opzioni per i vostri imperi spaziali. Sebbene non abbia la profondità storica su cui possono contare altri titoli Paradox, si concentra maggiormente sull’evoluzione di nuove esperienze con nuovi stereotipi fantascientifici il più spesso possibile, con una forte enfasi sulla personalizzazione del giocatore. Inoltre, è possibile progettare le proprie astronavi, il che è sempre un vantaggio.

5. Hearts of Iron IV. Questa serie è unica nel suo tentativo di essere un “vero” gioco di strategia della Seconda Guerra Mondiale, a differenza di altri giochi di guerra che operano su scale strategiche simili ma che generalmente rinunciano all’ampiezza dell’intera guerra. Come in EU4, qui si può giocare nei panni di qualsiasi nazione in qualsiasi continente durante quest’epoca, con la politica che fa da sfondo a un evento simile alla Seconda Guerra Mondiale. Dovrete fare del vostro meglio per guadagnare e sopravvivere, e non necessariamente in quest’ordine. Hearts of Iron IV sta attraversando una sorta di transizione: fin dal lancio, è stato combattuto tra la necessità di provare a fornire un’esperienza autentica della Seconda Guerra Mondiale (Hearts of Iron III, pur essendo flessibile in alcune aree, era in gran parte WW2-on-rails), e una base di giocatori emergente che ama un approccio più sandbox, che consente di creare scenari alternativi alla storia e “what-if”. Per questo motivo, al momento non tutti i Paesi hanno lo stesso accesso a interessanti alberi decisionali, ma l’attenzione si concentra su quelli che hanno avuto un ruolo importante all’epoca. Al momento sembra che il gioco privilegi la storia alternativa a ogni aggiornamento, quindi tenetene conto se siete appassionati della Seconda Guerra Mondiale.


Leggi anche: 7 fantastici giochi di zombie per PC

6. Total War: rome II. Fino all’uscita di Three Kingdoms, Total War: Rome II ha avuto l’onore di essere il gioco strategia storica di Creative Assembly più giocato con un margine significativo. Ha avuto un nucleo fedele di molte migliaia di giocatori per la maggior parte della sua vita, il che ha ispirato lo sviluppatore Creative Assembly a creare altre espansioni per il gioco, nonostante sia ormai abbastanza vecchio. Rome II ha avuto un inizio difficile, ma oggi si trova in una posizione molto buona. Rome: Total War è un cult per molti vecchi fan della serie e Rome II, nel complesso, è un gioco migliore e più completo. Non è perfetto, ma a meno che il periodo storico non vi faccia impazzire, è un gioco eccellente da provare.

7. Total War: Warhammer I, II & III. Diversamente dal solito, Creative Assembly ha messo a segno un bel colpo quando si è aggiudicata il diritto di lavorare sulla licenza Warhammer Fantasy di Games Workshop. Questo avveniva in un momento in cui la stessa IP era stata eliminata nel mondo dei tabletop a favore della linea “nu fantasy” di Age of Sigmar. L’aver scelto il fantasy per la prima volta ha anche permesso al team di progettazione di lasciarsi andare alla creatività: tutto, dalla mappa strategica alle battaglie tattiche, è stato arricchito da innovazioni fantastiche. Alcune sono ottime, altre sono molto soggettive (le battaglie tattiche sono un po’ discordanti), ma nessuno può negare che sia stato un successo. Total War: Warhammer II è il gioco in cui il nuovo formato fantasy di Total War brilla davvero, anche se è necessario il primo gioco per partecipare all’ambiziosa mappa “Motal Empires”, in stile grand-strategy, che combina le terre dei primi due giochi.

8. Total War: Three Kingdoms. In uscita a maggio 2019, questo gioco di Total War cerca di coniugare la sensibilità hardcore e storica dei titoli classici con alcune delle migliori innovazioni emerse dalla linea fantasy di Total Warhammer. Creative Assembly ha minacciato di realizzare un gioco sulla Cina dell’era dei Tre Regni già prima di Rome II, quindi è bello vedere che finalmente hanno realizzato questo obiettivo. È stato un successo clamoroso: Three Kingdoms ha reso il livello della campagna migliore di quanto sia mai stato, con interazioni tra i personaggi e dinamiche molto significative tra le varie fazioni. Il combattimento tattico in tempo reale si colloca a metà strada tra Warhammer e altri titoli storici e, sebbene alcuni aspetti dipendano dai gusti personali, si tratta comunque di un motore di battaglia tattico molto robusto e molto decente, che aiuta davvero a dare peso alle macchinazioni politiche del livello a turni. È davvero un peccato che Creative Assembly abbia deciso di terminare il supporto per il gioco, appena due anni dopo la sua uscita.

9. Field of Glory: Empires. In uscita a luglio 2019, Field of Glory: Empires è un gioco di grande strategia storica di Slitherine. Cerca di occupare lo spazio tra Rome 2 e Imperator: Rome e porta con sé alcune idee intelligenti e scelte di design decenti. È un po’ vecchia scuola, ma gli sviluppatori hanno una storia di creazione di wargame hardcore e vecchio stile, quindi un po’ di questo aspetto doveva trasparire. Ha sicuramente il focus militare dei vecchi titoli Total War e Paradox, ma anche alcune meccaniche davvero interessanti in termini di gestione dell’impero e della popolazione. Inoltre, non ha puntato sulla stessa “ampiezza” di Imperator, ma su astrazioni molto mirate che ricordano il Rome originale: Total War. L’altro asso nella manica di Empires è la possibilità di sincronizzarsi con un altro titolo Slitherine, Field of Glory II, e di esportare i dati di battaglia da Empires in modo da poter giocare la battaglia per intero come in un gioco Total War. È un passaggio in più, ma il processo è il più fluido possibile e FOG2 è un ottimo gioco di strategia tattica a turni, a dirla tutta. Ora che il gioco è in circolazione, sarà interessante vedere dove Slitherine lo porterà; non sono famosi per il supporto ai livelli di Paradox, ma sono certamente più attenti di molti altri, quindi non si sa mai.

10. Distant Worlds Universe. Come Stellaris, Distant Worlds: Universe è un gioco di grande strategia 4X spaziale molto più corposo e complesso della sua controparte Paradox. Se Stellaris non è ancora di vostro gradimento o se siete alla ricerca di una sfida, vale sicuramente la pena di dare un’occhiata a questo gioco. Distant Worlds è un gioco complesso con una curva di apprendimento molto ripida e, dopo un certo punto, la gestione dell’impero può diventare piuttosto impegnativa. D’altra parte, il gioco ha un trucco meraviglioso che vi permette di affidare quasi tutte le funzioni a un gestore dell’IA, consentendovi di concentrarvi su ciò che vi interessa di più. Se lo desiderate, potete persino abbandonare il controllo di tutte le navi tranne una, andando coraggiosamente dove nessuna IA è mai arrivata prima mentre esplorate la vostra galassia generata proceduralmente. Essendo un gioco più vecchio, Distant Worlds ha un sapore decisamente “old school” e, più di ogni altro titolo della lista, rappresenta il punto in cui 4X e grand strategy si fondono – e dove risiedono le differenze. Non vediamo l’ora di vedere come sarà Distant Worlds 2, la cui uscita è prevista per il primo trimestre del 2022.

Leggi anche: I migliori giochi di fantasmi per PC

11. Romans: Age of Caesar. La grande strategia e l’Impero Romano vanno d’accordo come il formaggio e le cipolle, e se avete sempre voluto sentirvi parte della costruzione di un vero e proprio impero virtuale, vi consigliamo di provare Romans: Ages of Caesar. Dovrete collaborare con un massimo di 16 altri giocatori per ricostruire una città romana. Insieme dovrete difendere la vostra comunità in crescita dagli attacchi dei barbari, sviluppare rotte commerciali con le città gestite da altri giocatori e raccogliere risorse in modo che la vostra città possa crescere e prosperare. Si tratta di un gioco davvero divertente da affrontare e di un’interessante rivisitazione del genere giochi di strategia gratis in italiano.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.