I migliori giochi di lotta per PC

By | Agosto 24, 2022
giochi di lotta

Preparate i vostri bastoni da combattimento per i migliori giochi di lotta su PC, da Dragon Ball FighterZ ai classici come Street Fighter. Quali sono i migliori giochi di lotta per PC? Quando il boom dei giochi di combattere ha preso piede negli anni ’90, il genere era in gran parte appannaggio delle sale giochi. Da allora, i giochi di lotta sono stati per lo più per console, ma ora – finalmente – siamo in grado di giocare alla maggior parte dei migliori giochi di botte del pianeta sui nostri computer di casa. I giochi combattimento hanno la reputazione di essere difficili da imparare, ma con l’aumento di video tutorial e guide su tutte le basi, non c’è mai stato un momento migliore per avvicinarsi a questo genere altamente competitivo. Anche se siete lontani dal competere all’Evo, ci sono molti modi per divertirsi con questi titoli: dalle partite online di Street Fighter ai solidi contenuti per giocatore singolo di giochi come Injustice e Soulcalibur. Ci siamo concentrati su giochi di lotta molto competitivi e con le comunità più attive, ma troverete anche alcuni classici e giochi di ruolo. Prendete il vostro bastone da combattimento, fate pratica con le palle di fuoco e preparatevi ai migliori giochi lotta per PC.


Leggi anche: I migliori giochi di robot per PC

I migliori giochi di lotta per PC

1. The King of Fighters XV. King of Fighters XV è il miglior gioco di KoF da un bel po’ di tempo a questa parte. King of Fighters ha sperimentato varie meccaniche drasticamente diverse fin dal gioco originale del 1994, e lo stesso vale per il nuovo capitolo della longeva serie di combattimenti 3v3. KoF XV introduce l’opzione difensiva Shatter Strike che contrasta qualsiasi attacco al costo di un indicatore di potenza. Inoltre, le meccaniche di ritorno dai giochi precedenti sono state modificate per renderle più utilizzabili dai nuovi giocatori. Per esempio, la Modalità Max ha ora due versioni: una per aumentare la forza d’attacco e di difesa del combattente, e una che annulla immediatamente ogni attacco sferrato in una nuova combo che altrimenti non sarebbe possibile. L’offerta online è notevole, con diverse opzioni per giocare contro altri giocatori, tra cui una modalità di allenamento online in cui è possibile connettersi con altri giocatori per imparare da loro. I miglioramenti apportati al netcode, in particolare nella versione PC, fanno sì che i combattimenti contro altri giocatori online siano il più possibile simili a quelli di una sala giochi. È necessario un certo grado di abilità, quindi i veterani di KoF potranno battere i nuovi arrivati, ma è un aspetto che si può sempre migliorare con la pratica.

2. Guilty Gear Strive. Arc Systemworks sarà anche nota per Dragonball FighterZ o per la miriade di altri picchiaduro in stile anime, ma il gioco di punta è sempre stato Guilty Gear. La generazione Xrd ci ha fatto conoscere gli splendidi modelli 3D su un piano 2D. Guilty Gear Strive è più raffinato con i suoi combattimenti, la sua presentazione e le musiche di scena completamente doppiate per ogni personaggio – alcune di esse sono veramente decenti da sole, ma tutte funzionano bene come musiche di scena. Ha due solidi tutorial e modalità di allenamento, una modalità arcade che termina con uno scontro con un boss due contro uno con un’IA amichevole (o una battaglia con un boss ultra-duro uno contro uno se si è abbastanza bravi) e una modalità storia che è un’offerta decente per i fan della serie. Purtroppo, però, si tratta solo di un filmato senza un vero e proprio gameplay. Inoltre, nuovi personaggi appaiono ora nel gioco, offrendo ai giocatori ancora più stili di combattimento da padroneggiare. Ma ciò che distingue Guilty Gear Strive è la sua modalità online. A parte le lobby confuse e contorte, è uno dei giochi di combattimento più stabili da giocare online oggi grazie al suo netcode rollback su misura, che aiuta i tornei online a prosperare per tutta la durata della pandemia e nel prossimo futuro. Siamo persino riusciti a mantenere una connessione stabile mentre combattevamo contro giocatori della costa occidentale dell’America dal Regno Unito.

3. Mortal Kombat 11. NetherRealm si è imposta uno standard elevato per quanto riguarda il gore e i combattimenti cruenti nella sua lunga serie di Mortal Kombat. È quindi piacevole affermare che Mortal Kombat 11 ha distrutto queste aspettative più di quanto Scorpion abbia colpito Sub-Zero con una delle innumerevoli fatality di MK11. Il combattimento momento per momento è duro ma metodico, il che significa che i combattimenti sono ponderati e i colpi sono dolci. Il lancio di proiettili contro i nemici in nome della divisione in zone è prevalente come sempre. Tuttavia, i momenti in cui ci si trova da vicino sono ancora più belli da assaporare. Tuttavia, non è tutto un lanciarsi le mani, perché il Krypt fa un ritorno sfavillante. Qui troverete molti enigmi da risolvere e oggetti che sbloccano nuove aree. È un po’ faticoso, e per molti di essi è necessario uscire dal Krypt, ma non c’è problema, perché abbiamo un pratico walkthrough di Mortal Kombat 11 The Krypt per aiutarvi in questa parte.

4. Dragon Ball FighterZ. Dragon Ball FighterZ non sarà il primo buon gioco di Dragon Ball, ma è certamente il primo grande gioco. Arc System Works ha sfruttato la sua esperienza in alcuni dei giochi di combattimento tecnicamente più complessi sul mercato per costruire un titolo sontuoso che mantiene la profondità dei migliori picchiaduri pur rimanendo accessibile. E lo studio lo ha fatto con una delle serie più amate dell’anime, mostrando tanto amore e cura per ogni personaggio del roster di Dragon Ball FighterZ. Per i fan di Dragon Ball, FighterZ è un omaggio alla serie, dalla sua splendida estetica anime alle cutscene introduttive e finali specifiche per l’incontro – la posa della morte di Yamcha, ad esempio, è assolutamente perfetta. Ma tutta la cura e la maestria sono evidenti anche se non sapete distinguere il vostro Goku dal vostro Super Saiyan God Super Saiyan Goku. Se il roster di base non è abbastanza, c’è un’intera serie di personaggi DLC, tra cui i cattivi dei film come Cooler e Broly e i personaggi di Dragon Ball Super. Gli ultimi personaggi della terza stagione sono stati rivelati essere Super Baby e Super Saiyan 4 Gogeta. Pur avendo la freneticità delle combo aeree di Marvel vs. Capcom, DBFZ è molto più accessibile per i neofiti. Le combo semplici e universali consentono di eseguire attacchi di base efficaci per tutti i personaggi del roster. Inoltre, il sistema è abbastanza flessibile da permettere di inserire rapidamente tag e special per i vostri attacchi, il che significa che in poco tempo potrete far volare i nemici attraverso le montagne con le Kamehamehas. Una recente patch rende il gioco un po’ sbilanciato, ma lo rende anche più divertente. Questo è ciò che conta.

Leggi anche: I migliori giochi di calcio per PC

5. Street Fighter V: Championship Edition. Street Fighter V non ha avuto un lancio eccezionale. Le basi c’erano fin dall’inizio, con un ottimo sistema di combattimento di base, ma la scarsità di contenuti e personaggi ha fatto sì che sembrasse un gioco incompleto – una critica che il produttore della serie Yoshinori Ono ha ammesso. Ma anche se ci è voluto troppo tempo per arrivare a questo punto, l’edizione Arcade del 2018 ha visto il gioco raggiungere finalmente il suo pieno potenziale. Detto questo, questo è ancora Street Fighter e Street Fighter è ancora lo standard con cui si misurano tutti gli altri giochi di combattimento. Quindi, se volete capire le palle di fuoco, le combo e le special, senza dimenticare i footsies e i dati sui fotogrammi, iniziate da Street Fighter, e il V continua la tradizione che abbiamo costruito da quando il World Warrior è arrivato nelle sale giochi tanti anni fa. Street Fighter V su PC ha anche il cross-play con PlayStation 4, il che significa che potrete competere contro tutti gli altri giocatori online. Questo è un grande vantaggio rispetto a molti altri picchiaduro di questa lista, dato che la stragrande maggioranza dei giocatori tende a competere su console. Dan, Rose, Oro, Akira (da Rival Schools) e Luke sono ora tutti giocabili nel gioco e sono gli ultimi personaggi in arrivo per Street Fighter V, mentre Capcom si prepara al prossimo gioco della serie.


6. Tekken 7. Tekken 7 viene presentato come la fine della saga, e i fasti cinematografici della sua grande – e ridicola – modalità storia si riversano anche nei combattimenti veri e propri. I primi piani al rallentatore punteggiano i momenti più tesi di ogni battaglia e il cast di combattenti dalla faccia di pietra della serie è determinato come sempre a gettarsi l’un l’altro nei vulcani. Ma non è solo una questione di baldanza. Tekken rimane il picchiaduro 3D più competitivo in circolazione, con robuste battaglie tattiche che premiano il gioco tecnico con combo impressionanti e danni pazzeschi. È questa splendida combinazione di immagini drammatiche e meccaniche profonde e complesse che rende Tekken uno dei giochi di lotta più esilaranti del pianeta. È anche segretamente uno dei più grandi giochi crossover in circolazione, con Akuma da Street Fighter, Geese da Fatal Fury, Noctis da Final Fantasy XV e, bizzarramente, Negan da The Walking Dead. Inoltre, la quarta stagione offre ai giocatori Kunimitsu e un nuovo personaggio: Lidia, quindi c’è un sacco di roba a cui tornare se ve la siete persa.

7. Injustice 2. Forse sarebbe meglio leggere questa voce come “qualunque sia il gioco più recente di NetherRealm”. Nell’ultimo decennio lo studio ha fatto da ping-pong tra Mortal Kombat e l’universo dei supereroi DC e, sebbene ci siano certamente delle differenze esclusive tra MK e Injustice, i due giochi gratis di lotta si basano sulla stessa formula, che si avvicina sempre più alla perfezione a ogni iterazione. Di conseguenza, questo non è solo uno dei migliori giochi di lotta su PC, ma anche uno dei migliori giochi di supereroi. Injustice 2 è una rivisitazione dell’universo DC che riequilibra gli schieramenti del bene e del male, che in realtà è solo un modo elegante per dire che Superman e Batman combatteranno tra loro. L’ampio roster comprende i beniamini dotati di superpoteri e alcuni personaggi deliziosamente oscuri, tutti in grado di offrire poteri autentici in partite strategiche ricche di opzioni di combattimento e distruzione spettacolare. I giochi NetherRealm brillano per la loro offerta di contenuti e Injustice 2 non fa eccezione. C’è una modalità storia cinematografica ai vertici della categoria, un Multiverso pieno di sfide di gioco e sbloccabili e un intero sistema di ingranaggi pieno di modi per personalizzare le statistiche e l’aspetto del proprio combattente. Anche se Mortal Kombat 11 ha soppiantato Injustice 2, questo è ancora uno dei pacchetti di giochi di combattimento più completi che si possano trovare, soprattutto se si preferisce Batman a Iron Man.

8. Samurai Shodown. SNK ha una lunga storia di giochi di combattimento, ma pensiamo che il suo sforzo migliore sia stato il soft reboot di Samurai Shodown. Molti giochi di combattimento si basano su combo appariscenti con enormi contatori di colpi per generare emozioni. Samurai Shodown è quasi l’opposto. Questo perché il classico cult delle sale giochi è un picchiaduro basato sulle armi, in cui ogni colpo ricevuto può potenzialmente tagliare enormi pezzi di salute. È l’ideale se cercate un gioco di combattimento che ponga l’accento più sulle “mosse” (in pratica l’uso del movimento e della conoscenza delle hitbox per colpire di nascosto, ma è molto più complicato di così) che sulle mosse appariscenti. È un gioco più vecchio stile rispetto alla maggior parte dei giochi di lotta. Ma se dobbiamo essere onesti, la cosa più importante è che pensiamo che i combattimenti incredibilmente tesi valgano la pena di investire del tempo. Potreste essere a un passo dalla sconfitta, per poi rimontare in modo spettacolare con una manciata di colpi ben assestati. Inoltre, nuovi personaggi si aggiungono al roster, l’ultimo dei quali è Baiken della serie Guilty Gear. Sicuramente un gioco da giocare con un amico, se possibile.

Leggi anche: I migliori giochi di vichinghi per PC

9. BlazBlue: Cross Tag Battle. In passato abbiamo assistito a ogni tipo di combattimento crossover, ma nessuno è stato così assurdo come Cross Tag Battle, che inizialmente ha riunito titoli del calibro di BlazBlue, Persona, RWBY e Under Night In-Birth. In seguito è stato ampliato per includere Senran Kagura Estival Versus e Akatsuki Blitzkampf. Se non avete familiarità con nessuno di questi franchise, non c’è problema: l’idea di base è che si tratta di un sacco di anime, tutti legati in un picchiaduro colorato e veloce che è gioioso indipendentemente da quanto si riconosce del roster. Uno dei nuovi personaggi del pacchetto di espansione della seconda versione è un grosso carro armato con un teschio sopra, e questo dovrebbe dirvi tutto quello che c’è da sapere su quanto sia ridicolo questo gioco. Il sistema di tag rende importanti le scelte dei personaggi con set unici di mosse assist da lanciare, ma il roster rimane accessibile grazie a una selezione di mosse e combo universali. In questo modo i principianti si liberano di un po’ di memoria e possono entrare subito nel vivo dell’azione e orientarsi rapidamente nel sistema di combattimento.

10. Street Fighter 30th Anniversary Collection. Questo è quasi ingiusto rispetto a tutti gli altri. Raccogliendo diversi decenni dei più grandi giochi gratis di combattimento di tutti i tempi (e l’originale Street Fighter), la 30th Anniversary Collection riunisce 12 classici Capcom che ripercorrono la storia della serie fino a Street Fighter III: 3rd Strike. Include anche l’originale Street Fighter, anche se meno si parla di quel gioco, meglio è. Sì, probabilmente vorrete passare il vostro tempo solo con le migliori revisioni di ogni gioco, ed è forse per questo che Capcom si è preoccupata di investire nel gioco online solo per Hyper Fighting, Super Turbo, Alpha 3 e 3rd Strike. Ma il caveau di contenuti storici – da tutte le revisioni arcade ai concept e ai progetti originali – rende questo pacchetto un must per gli aficionados dei giochi di lotta o per chi vuole recuperare la serie più importante del genere.

11. Ultimate Marvel vs. Capcom 3. La comunità dei videogiochi di combattimento in generale tende ad andare avanti quando viene pubblicato un nuovo capitolo di una serie consolidata, a prescindere da quanto sia difficile la transizione. Tuttavia, questo non è accaduto con Marvel vs. Capcom. In parte, questo è dovuto al fatto che l’ultimo titolo, Infinite, è stato accolto piuttosto male, ma ha più a che fare con il fatto che Ultimate Marvel vs. Capcom 3 è così dannatamente buono. Vanta un robusto roster che attinge da due delle scuderie più amate dai geek. Poi c’è l’arte che tratta tutti i personaggi preferiti dai fan in modo corretto. E, soprattutto, Ultimate Marvel vs. Capcom 3 ha un sistema di combattimento tag-team meravigliosamente complesso, profondo e vario come nessun altro gioco della comunità dei picchiaduro. Le sue battaglie 3v3, ricche di tag e mosse assist, possono diventare così selvagge con combo distruttive che è difficile per i non addetti ai lavori seguire l’azione – ma è questo che dà a UMVC3 il suo fascino. La cacofonia di combo e mosse speciali è un ricco balletto che premia la padronanza in un modo che pochi altri giochi possono eguagliare.


12. Soulcalibur VI. La serie Soulcalibur ha sempre lottato per riconquistare la magia della versione originale per Dreamcast, ma dopo quasi due decenni, sembra che Soulcalibur VI sia il gioco che finalmente ci riesce. Il picchiaduro basato sulle armi è un piacere da giocare ad ogni livello di abilità, sia che si tratti di sferrare attacchi che di costruire le combo più intricate, e c’è una generosa quantità di contenuti per continuare a giocare anche quando non si compete online. Questo include il creatore di personaggi di Soulcalibur VI, che ha fornito alcune delle più incredibili (e terrificanti) creazioni casalinghe che abbiamo visto da anni. È possibile portare il proprio combattente personalizzato in una lunga campagna completa di sistemi di potenziamento in stile RPG e di una serie quasi illimitata di missioni secondarie, oppure affrontare una modalità storia completa con dialoghi e combattimenti personalizzati per ogni singolo personaggio dell’elenco.

13. Thems Fighting Herds. Sentite, sappiamo cosa state pensando. Un elenco dei migliori giochi di combattimento gratis su PC include quello animato da Lauren Faust, la creatrice di My Little Pony: Friendship is Magic. Perché? Ve lo diciamo noi: è davvero bello! Thems Fighting Herds è un gioco di combattimento a quattro pulsanti con animazioni fluide come la seta e un fantastico sistema di magia per estendere le combo. Presenta un cast di personaggi unici, tra cui unicorni, draghi e l’alpaca più adorabile. Utilizza anche GGPO per il matchmaking online, che è ancora uno dei migliori codici di rete basati sul ritardo in circolazione. Quando non si combatte contro persone reali, c’è anche una piccola modalità storia con sfide che utilizzano il motore del gioco di combattimento in modi strani, come un platform o la schivata di proiettili sparati da nemici sullo sfondo.

Leggi anche: I migliori giochi di difesa della torre per PC

I migliori giochi di combattimento su PC hanno già vinto più di qualche round, ma ce ne sono sempre di più. Dai giochi di lotta gratis per PC di prossima uscita come Mortal Kombat 11 ai vecchi giochi dimenticati e agli oscuri giochi indie, c’è un ricco arazzo di combattenti con cui confrontarsi. Per il momento, potete prendere una di queste scelte, caricare un video di combo ed entrare in modalità allenamento: troverete un sacco di avversari là fuori.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.