I migliori film di Ben Stiller, classificati

By | Settembre 12, 2022
film di Ben Stiller

L’esilarante e brillante Ben Stiller è uno stimato attore e regista che è stato una forza del cinema e della televisione sia dietro che davanti alla macchina da presa. L’esilarante e brillante Ben Stiller è uno stimato comico, attore e regista che è stato una forza comica costante per oltre 30 anni. Il dinamico interprete si è costruito un curriculum variopinto e notevole sin dal suo debutto sul grande schermo nella commedia d’azione Su e giù per i Caraibi del 1987, apparendo in amati successi televisivi e cinematografici che hanno regalato immense risate e gioia agli spettatori di tutto il mondo. Dopo essersi fatto un nome con la serie di sketch comedy The Ben Stiller Show del 1990, l’attore ha cominciato lentamente ma inesorabilmente a conquistare Hollywood, iniziando con il suo debutto alla regia con Giovani, carini e disoccupati del 1994. Da quel momento in poi, Stiller ha continuato a dirigere, scrivere e recitare in una miriade di amatissime commedie. Nel corso della sua impressionante carriera, Stiller ha contribuito creativamente a più di 50 film, dirigendo e recitando in successi come Zoolander, Tutti pazzi per Mary, Ti presento i miei e Palle al balzo – Dodgeball, e recentemente ha diretto gli episodi del thriller sul posto di lavoro Severance Apple TV+. È membro di un gruppo di attori comici conosciuto colloquialmente come Frat Pack, composto da colleghi di primo piano come Vince Vaughn, Owen Wilson e Will Ferrell; è stato riconosciuto come il leader del gruppo per le sue frequenti collaborazioni con gli altri membri nei suoi progetti. I film di Ben Stiller hanno incassato complessivamente più di 2,6 miliardi di dollari negli Stati Uniti e in Canada, rendendolo una delle star della commedia più redditizie. Dopo l’incredibile finale di stagione di Severance, Stiller sta pensando di interpretare Jack Torrance in una produzione teatrale di Shining. Questi sono i migliori film di Ben Stiller.


Tutti i film di Ben Stiller, i migliori classificati

9. La vita segreta di Walter Mitty. Rifacimento del film del 1947 e adattamento del racconto di James Thurber, il film drammatico d’avventura del 2013 La vita segreta di Walter Mitty è stato diretto e interpretato da Ben Stiller nel ruolo omonimo e segue il redattore fotografico ad occhi aperti della rivista Life mentre sfugge alla sua monotona esistenza attraverso vivide fantasie, imbarcandosi in una straordinaria avventura nella vita reale che non dimenticherà mai. Con l’aggiunta del talento di Kristen Wiig e Shirley MacLaine, questo film con Ben Stiller stravagante ha permesso di brillare in un ruolo più serio, intrecciando magnificamente umorismo e auto-esame; le sue doti sia davanti che dietro la macchina da presa sono in piena mostra in questo dramedy. Nonostante l’esordio sia stato accolto da un pubblico eterogeneo, la critica ha convenuto che Stiller ha realizzato un film che fa riflettere e diverte e che, come il suo predecessore, ispira gli spettatori a sognare in grande. Peter Travers di Rolling Stone ha elogiato La vita segreta di Walter Mitty, scrivendo: “In questo suo film, unicamente divertente e inaspettatamente tenero, Stiller ci porta in un viaggio personale di persistente risonanza”.

8. Morsi della realtà. Ben Stiller ha debuttato alla regia con il dramedy romantico Giovani, carini e disoccupati del 1994, in cui appare accanto agli adorabili Winona Ryder e Ethan Hawke in una storia che segue l’aspirante videografa Lelaina mentre lavora a un documentario sulle vite disincantate dei suoi amici e compagni di stanza della Generazione X. Dopo aver visto l’episodio pilota della serie di sketch comedy di Stiller, The Ben Stiller Show, i produttori hanno contattato la star per dirigere la dramedy e non recitare; dopo aver avuto problemi a trovare un personaggio credibile per completare il triangolo amoroso, Stiller ha proposto di essere la terza persona e quindi è apparso accanto a Ryder e Hawke. Al momento dell’uscita, il film di Ben Stiller, Giovani, carini e disoccupati ha debuttato con reazioni per lo più positive, ma negli anni successivi ha raggiunto uno status di culto ed è stato individuato per aver catturato lo spirito della scena grunge dei primi anni Novanta tra i giovani adulti, descrivendo al contempo i problemi che li affliggevano in quel periodo della loro vita.

7. Zoolander. Alcuni degli attori più amati di Hollywood, Ben Stiller, Owen Wilson e Will Ferrell, hanno unito le loro forze comiche per l’esilarante satira del 2001 sull’industria della moda ,Zoolander , incentrata sul modello di moda imbranato a cui viene fatto il lavaggio del cervello per assassinare il Primo Ministro della Malesia. Stiller ha creato il personaggio per la prima volta per una scenetta ai VH1 Fashion Awards del 1996, ispirandosi per il nome a due modelli maschi che lavoravano entrambi per Calvin Klein: L’americano Johnny Zander e l’olandese Mark Vanderloo. Una serie di volti famosi sono apparsi in questo film stravagante e sopra le righe, come David Bowie, Lenny Kravitz, Heidi Klum e Donatella Versace, mentre Stiller ha dimostrato ancora una volta le sue doti di regista, dirigendo il film. Il film di Ben Stiller, Zoolander è stato un successo al botteghino, con un guadagno di oltre 60 milioni di dollari, e le recensioni hanno lodato il film per il suo approccio allegro ed evasivo alla moda newyorkese e per le esilaranti interpretazioni del cast. Nel 2016 è uscito il sequel, Zoolander 2, con il ritorno di molte delle star del film originale.

6. Una notte al museo. La commedia fantasy Una notte al museo (2006) di Shawn Levy è basata sul libro per bambini di Milan Trenc e racconta la meravigliosa storia di un padre divorziato che diventa guardiano notturno dell’American Museum of Natural History di New York e fa la sorprendente scoperta che le opere esposte prendono vita di notte. Nel film Ben Stiller recita con una miriade di interpreti straordinari, che ritraggono alcuni dei personaggi più ammirati e famosi della storia: il grande e compianto Robin Williams interpreta Theodore Roosevelt, mentre il premio Oscar Rami Malek è un faraone e la mummia di Ahkmenrah. Levy ha attribuito al protagonista Ben Stiller il merito di aver creato un cast d’élite, affermando: “Quando gli attori sentono che Ben Stiller è in un film, vogliono lavorare con lui. È un punto di riferimento importante e attira assolutamente gli attori e sono convinto che questo sia il motivo principale per cui abbiamo ottenuto questo cast”. Notte al museo è stato un successo di massa, incassando oltre 570 milioni di dollari e dando il via alla serie fantasy che ha generato due lucrosi sequel.

5. I Tenenbaum Reali. Dalle menti dei talentuosi Wes Anderson e Owen Wilson nasce nel 2001 il film drammatico I Tenenbaum Reali, che segue gli eccentrici membri della disfunzionale famiglia Tenenbaum mentre i tre fratelli dotati sperimentano un immenso successo in gioventù, ma un fallimento e una delusione paralizzante in età adulta. La narrazione del film è stata fortemente influenzata dagli scritti di J.D. Salinger, con i personaggi del libro Franny e Zooey che hanno ispirato gran parte del materiale sui bambini prodigio. Gene Hackman interpreta Royal Tenenbaum, con Angelica Huston nei panni della sua ex moglie e Ben Stiller, Owen Wilson e Gwyneth Paltrow in quelli dei loro figli prodigio, dotati di un talento unico. Stiller è esilarante nel ruolo del figlio iperprotettivo e in tuta, ossessionato dalla sicurezza dei suoi figli. La narrazione di I Tenenbaum Reali è stata descritta come caratterizzata da un senso dell’umorismo assurdo e stravagante, con la letteratura che contribuisce a dare forma alla narrazione attraverso l’uso di capitoli di libri e della narrazione. Il film drammatico è valso ad Anderson e Wilson una nomination all’Oscar per la migliore sceneggiatura ed è diventato il film di maggior successo del regista fino a The Grand Budapest Hotel del 2014.


4. Palle al balzo – Dodgeball. L’esilarante film di Ben Stiller del 2004 Palle al balzo – Dodgeball è incentrato su un gruppo di disadattati che decidono di partecipare a un torneo di dodgeball a Las Vegas per salvare la loro amata palestra locale dall’assalto di una catena aziendale di fitness. Vince Vaughn e Ben Stiller interpretano gli avversari Peter LaFleur e White Goodman, quest’ultimo nei panni dello spietato ed esilarante proprietario della Globo Gym, la catena aziendale che minaccia la piccola e fatiscente palestra Average Joe’s di LaFluer. Stiller, che ruba la scena, è in piena forma comica in questo divertente film, sfoggiando memorabilmente pantaloncini di spandex attillati, baffi a manubrio e un atteggiamento presuntuoso e sopra le righe, con battute e sassate da far paura. Ebert & Roeper hanno elogiato la divertente farsa, definendo Dodgeball un “degno successore delle grandi commedie di fine anni Settanta e inizio anni Ottanta, come Caddyshack e Polpette”. Sebbene si sia parlato di un sequel, nulla è stato realizzato, ma il cast si è riunito brevemente nel 2017 per aiutare a raccogliere fondi per la Stiller Foundation.

3. Tuono tropicale. Tropic Thunder, film d’azione e commedia di Ben Stiller del 2008, è un film ricco di star con alcuni dei migliori attori del mondo dello spettacolo, tra cui un’eccellente interpretazione di Robert Downey Jr, Jack Black, Nick Nolte e lo stesso Stiller, e segue un gruppo di attori primadonna che girano un film sulla guerra del Vietnam. Quando il loro esasperato regista li abbandona nel bel mezzo della giungla, sono costretti a fare affidamento sulle loro abilità recitative per sopravvivere all’azione e al pericolo della vita reale che li circonda. Stiller ha anche co-scritto la sceneggiatura, basando la premessa su attori che conosceva e che erano diventati “egocentrici” e “egocentrici”, credendo di aver fatto parte di una vera unità militare dopo aver frequentato i campi di addestramento per i film di guerra. La commedia è stata sviluppata per satireggiare i film sulla guerra del Vietnam come Apocalypse Now, Rambo e Platoon, e notoriamente vedeva Downey Jr. in maschera nera, una scelta che Stiller ha fatto seriamente per prendere in giro gli attori; ha dichiarato: “Quando la gente vede il film – nel contesto del film – lui interpreta un attore di metodo che ha fatto di tutto per interpretare un nero. Il film prende in giro gli attori e il loro modo di prendersi sul serio”.

2. Tutti pazzi per Mary. L’adorata commedia romantica del 1998 dei fratelli Farrelly, Tutti pazzi per Mary, ha come protagonista Cameron Diaz nei panni della suddetta Mary, e ritrae i vari uomini della sua vita che sono innamorati di lei e si contendono disperatamente il suo affetto. Ben Stiller interpreta Ted Stroehmann, un uomo che ha la possibilità di incontrare la ragazza dei suoi sogni del liceo, anche se il suo primo appuntamento con lei, tredici anni prima, è stato un vero disastro. Secondo Bobby Farrelly, l’iconica scena in cui Ted si incastra lo scroto nella patta dei pantaloni è stata in realtà ispirata da un evento reale, quando la sorella stava ascoltando dei dischi con alcuni studenti di terza media nel seminterrato della loro casa: “Uno dei ragazzi è andato in bagno e si è chiuso la zip. Rimase lì dentro per molto tempo. Mio padre, che era un medico, dovette entrare e dire: ‘Ehi, ragazzo. Stai bene?”. Tutti pazzi per Mary è stato un successo di pubblico e di critica, raccogliendo numerosi riconoscimenti e apprezzamenti e diventando un successo a sorpresa con un seguito di culto duraturo.

Leggi anche: Tutti gli 8 film di Harry Potter classificati dal peggiore al migliore

1. Ti presento i miei. L’amata commedia di Jay Roach del 2000, Meet the Parents , racconta in modo esilarante una serie di eventi disastrosi che si abbattono sull’infermiere Greg Focker (Ben Stiller), dal cuore gentile ma sfortunato, mentre è in visita ai genitori della sua ragazza. Nel film, Robert De Niro e Blythe Danner interpretano Jack e Dina Byrnes, con il primo che incute timore e intimidazione a Focker grazie al suo passato di agente della CIA in pensione. Roach voleva un’opportunità per “fare una commedia incentrata sui personaggi” e “creare personaggi realistici, ma accentuando le situazioni e le situazioni comiche”. Ha scelto De Nero per il ruolo dell’iperprotettivo Jack Brynes grazie al lavoro comico dell’attore in Terapia e pallottole, mentre ha scelto Stiller perché “ho visto Ti presento i miei come un sogno ansiogeno, e secondo me nessuno interpreta quel tipo di materiale meglio di Ben… Ha un sacco di grandi idee ed è molto abile nell’improvvisazione libera”. Il film vanta una delle migliori interpretazioni cinematografiche di De Niro, che trapiantò il suo personaggio di gangster duro nella commedia domestica. Ti presento i miei è stato uno dei film di maggior incasso del 2000 e ha fatto guadagnare a Stiller un American Comedy Award, e il suo successo ha portato ai sequel Mi presenti i tuoi? e Vi presento i nostri.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.