Che cos’è il Task Manager e come si apre

Task Manager

Che cos’è il Task Manager e come si apre

Task Manager è un ottimo strumento che aiuta a gestire l’esecuzione di applicazioni, processi e servizi sul PC Windows. Prima di poter lavorare con il Task Manager, è necessario sapere come aprire Task Manager. In questa guida vi mostreremo diversi modi per aprirlo, sia che utilizziate Windows 11 o Windows 10. L’elenco comprende tredici modi per aprire Task Manager, quindi iniziamo.


Cos è il Task Manager?

Gestione attività Windows è un componente del sistema operativo presente in tutte le versioni di Microsoft Windows a partire da Windows NT 4.0 e Windows 2000. Consente di visualizzare tutte le attività (processi) e le prestazioni complessive del computer. Utilizzando Gestione attività Windows, è possibile visualizzare la quantità di memoria utilizzata da un programma, interrompere un programma bloccato e visualizzare le risorse di sistema disponibili. Una delle operazioni più comuni eseguite in Gestione attività è l’utilizzo di Termina attività per interrompere l’esecuzione di un programma. Se un programma non risponde più, si può scegliere di terminare l’attività da Task Manager per chiudere il programma senza dover riavviare il computer.

Leggi anche: Come aumentare la RAM del PC Windows

Schede Task Manager Windows

  1. Applicazioni. La scheda Processi è presente in tutte le versioni di Windows, tranne Windows 8 e Windows 10, e mostra tutti i programmi aperti in esecuzione sul computer. Per la maggior parte degli utenti di Windows 7 e precedenti, la scheda Processi è la scheda più visitata. Mostra i programmi in esecuzione, compresi quelli che smettono di rispondere e richiedono la chiusura dell’attività. Gli utenti di Windows 8 e 10 possono trovare l’opzione Termina attività nella scheda Processi.
  2. Scheda Processi. La scheda Processi è presente in tutte le versioni di Windows, comprese Windows 8 e Windows 10, e mostra tutti i processi di Windows attualmente in esecuzione sul computer. A partire da Windows 8, Microsoft ha unito le schede Applicazioni e Processi, da cui il motivo per cui la scheda Applicazioni non compare in Windows 8 o 10.
  3. Scheda Servizi. La scheda Servizi mostra tutti i servizi di Windows attualmente in esecuzione sul computer.
  4. Scheda prestazioni. La scheda Prestazioni visualizza le risorse di sistema disponibili del computer, compresa la quantità di CPU, memoria, unità disco, Wi-Fi e rete utilizzata. Le versioni più recenti di Windows mostrano anche il grafico di utilizzo di ciascuna di esse man mano che vengono utilizzate. In fondo a questa scheda si trova anche un collegamento rapido al Monitor risorse.
  5. Scheda Rete. La scheda Rete in tutte le versioni di Windows, ad eccezione di Windows 8 e Windows 10, mostra il traffico di rete in corso sul computer, compreso il traffico di rete LAN o Wireless.
  6. Scheda Utenti. La scheda Utenti mostra tutti gli utenti connessi al computer. In Windows 8, la scheda Utenti mostra anche i processi in esecuzione per ciascun utente.
  7. Scheda cronologia applicazioni. La scheda Cronologia app è stata introdotta in Windows 8. Mostra la cronologia complessiva di tutte le app di Windows (non i programmi tradizionali di Windows) che sono state eseguite sul computer.
  8. Scheda Avvio. La scheda Avvio è stata introdotta con Windows 8 e mostra ogni programma che si avvia con Windows e il suo impatto sul tempo di caricamento. Dalla scheda Avvio è anche possibile disabilitare i programmi di avvio da questa sezione di Task Manager.
  9. Scheda dettagli. La scheda Dettagli è stata introdotta con Windows 8 e contiene tutti i dettagli di ogni processo in esecuzione sul computer.

Come aprire gestione attività

1. Usare la scorciatoia da tastiera Ctrl + Shift + Esc. Il modo più rapido per aprire Task Manager, sia in Windows 11 che in Windows 10, è premere contemporaneamente i tasti Ctrl + Shift + Esc sulla tastiera.

2. Utilizzate la scorciatoia da tastiera Ctrl + Alt + Del. Un altro modo per aprire Task Manager in Windows è premere Ctrl + Alt + Del sulla tastiera. Questa scorciatoia da tastiera visualizza una schermata con diversi collegamenti. Tra queste, c’è la scorciatoia per Task Manager. Fare clic o toccare Task Manager per aprirlo. Premendo Ctrl + Alt + Canc si apre un menu di sicurezza.

3. Utilizzare il menu nascosto di Win+X per l’utente finale. Sia Windows 10 che Windows 11 hanno un menu “Power user” chiamato WinX che contiene molti collegamenti utili. Uno di questi è un collegamento a Task Manager. Premere i tasti Win + X sulla tastiera per aprire il menu, quindi selezionare Task Manager nell’elenco. Se si preferisce usare il mouse o il touchscreen invece della tastiera, invece di premere i tasti Win + X, fare clic con il pulsante destro del mouse o tenere premuto il pulsante Start, quindi fare clic o toccare Task Manager.

4. In Windows 10, utilizzare il menu Start per aprire Task Manager. Il menu Start di Windows 10 contiene un collegamento a Task Manager. Aprite il menu Start e scorrete l’elenco delle app, fino a trovare la cartella Windows System. Al suo interno è presente un collegamento a Task Manager.

5. In Windows 11, aprire Gestione attività da Strumenti di Windows. In Windows 11, è possibile avviare Task Manager aprendo gli Strumenti di Windows. Un modo per farlo è aprire il menu Start, quindi premere Tutte le applicazioni. Fare clic o toccare su Tutte le applicazioni nel menu di avvio. Scorrete quindi verso il basso e cercate Strumenti di Windows. Fate clic su di esso per aprire una finestra con vari collegamenti utili. Scorrete fino a Strumenti di Windows e fate clic su di esso. Uno dei collegamenti nella cartella Strumenti di Windows è Task Manager. Scorrete verso il basso fino a trovarlo e fate doppio clic o toccate l’icona. Aprire Task Manager da Strumenti di Windows in Windows 11


6. Aprire Task Manager dal Pannello di controllo. Se siete nostalgici e vi piace ancora usare il Pannello di controllo, c’è un modo semplice per avviare Task Manager usando la funzione di ricerca . Aprite il Pannello di controllo (ad esempio premendo Windows + R, digitando “control” e premendo Invio). Quindi, inserite “task manager” nella casella di ricerca situata nell’angolo superiore destro della finestra del Pannello di controllo . Una volta visualizzati i risultati della ricerca, fate clic o toccate i link Gestione attività o “Visualizza l’utilizzo delle risorse di sistema in Gestione attività” sotto Sistema.

7. Utilizzare la funzione di ricerca per avviare il programma Task Manager. È anche possibile cercare il Task Manager per avviarlo. Basta fare clic o toccare il pulsante Start nella barra delle applicazioni o premere il tasto Windows sulla tastiera, quindi digitare task manager. Dopo poco tempo, Windows inizierà a visualizzare i risultati della ricerca. Il primo dovrebbe essere Task Manager. Fate clic o toccate su di esso o premete Invio.

8. Eseguire il file eseguibile Taskmgr.exe. È anche possibile aprire Task Manager utilizzando il suo eseguibile, chiamato Taskmgr.exe. Si trova nella cartella “C:\Windows\System32” (dove C: è l’unità in cui è installato Windows).

9. Utilizzare un collegamento sul desktop per Task Manager. È possibile creare un collegamento per Task Manager, oppure scaricare questo collegamento che abbiamo creato per voi e copiarlo sul desktop. Quindi, è sufficiente toccarlo o fare doppio clic su di esso per avviare Task Manager.

10. Utilizzate il menu della barra delle applicazioni per avviare Windows Task Manager. Se si utilizza Windows 10, fare clic con il pulsante destro del mouse o tenere premuto su uno spazio vuoto della barra delle applicazioni. Si aprirà un menu che include opzioni per la personalizzazione della barra delle applicazioni e un collegamento a Task Manager. Basta fare clic su di esso per avviare Task Manager. NOTA: il menu della barra delle applicazioni per fare clic con il pulsante destro del mouse è stato rimosso in Windows 11 ed è una delle cose che non ci piacciono di questo nuovo sistema operativo.

11. Eseguire il comando taskmgr nel Terminale di Windows. Se preferite la riga di comando, potete anche usare il Terminale di Windows per aprire il Task Manager. Aprire Terminale Windows, quindi digitare taskmgr e premere Invio.


Leggi anche: Problemi audio Windows 10, come risolvere

Lascia un commento