Vai al contenuto
Home » Giochi per PC » Giochi vecchi per PC che vale ancora la pena giocare

Giochi vecchi per PC che vale ancora la pena giocare

    giochi vecchi per pc

    I vantaggi di essere un giocatore di PC sono molti, ma ci riserviamo di esaltarli tutti per un giorno in cui ci sentiamo particolarmente infiammati. Per ora, ci concentreremo su uno solo: i migliori vecchi giochi per PC che rimangono per sempre giocabili. Almeno per ora. Sì, anche sulle piattaforme multi-core più avanzate con la più recente GPU X-Titan Turbo Hydra Fulcrum Mk.III, è ancora possibile avviare giochi di strategia veterani, maestosi giochi RPG antichi, i fidati vecchi punta e clicca e altri giochi vecchi per PC leggendari di un tempo. Questi classici intramontabili vi trasporteranno ai giorni più belli del passato e dimostreranno che allora tutto era semplicemente migliore. A volte questi giochi PC vecchi vengono addirittura aggiornati grazie alle continue patch realizzate da una comunità adorante o al continuo supporto di mod. Qui di seguito troverete un testamento a quei giochi vecchi per PC che dimostrano che i grandi giochi vecchi PC di una volta sono davvero senza tempo e meritano il vostro tempo ancora oggi. Se vi siete persi una di queste speciali esperienze di gioco per PC, correggete il vostro errore con questi, i migliori vecchi giochi PC in circolazione.

    Leggi anche: I migliori giochi FPS per PC

    I migliori giochi vecchi per PC

    Il mondo dei giochi vecchi per PC è pieno di nostalgia. Molti di noi sono cresciuti giocando a questi titoli classici e ora, nella nostra vita adulta, possiamo ancora godere dello stesso divertimento che avevamo da bambini. I vecchi giochi per PC sono un ottimo modo per rivivere il passato e condividere le stesse esperienze con i nostri figli. I migliori giochi vecchi per PC sono quelli che hanno superato la prova del tempo. Che si tratti del classico Super Mario Bros o dell’intramontabile Tetris, questi giochi esistono da decenni e sono stati apprezzati da milioni di giocatori in tutto il mondo. Offrono un’esperienza di gioco unica, difficile da replicare.

    Anche i vecchi giochi per PC hanno conosciuto una nuova popolarità negli ultimi anni. Con l’avvento dei download digitali e dello streaming, è diventato più facile che mai acquistare e giocare a questi titoli classici. Questo ha portato una nuova generazione di giocatori a scoprire le gioie di questi vecchi giochi. Uno dei migliori vecchi giochi per PC è l’originale Doom. Questo classico FPS è in circolazione dal 1993 ed è ancora considerato uno dei migliori sparatutto per PC di tutti i tempi. L’estetica gotica e senza tempo, l’azione frenetica e i combattimenti intensi ne fanno uno dei giochi più iconici di tutti i tempi.

    Un altro grande vecchio gioco per PC è The Elder Scrolls III: Morrowind. Questo classico RPG è stato pubblicato nel 2002 ed è stato apprezzato per il suo sistema di missioni unico, la profonda personalizzazione del personaggio e il mondo coinvolgente. The Elder Scrolls III: Morrowind è ancora oggi un grande gioco da giocare, che sicuramente offrirà ore di intrattenimento. I migliori vecchi giochi per PC sono quelli che hanno superato la prova del tempo. Che si tratti di titoli classici come Doom e The Elder Scrolls III: Morrowind, o del divertimento senza tempo di Super Mario Bros. e Tetris, questi giochi sono sicuri di offrire ore di divertimento a vecchi e nuovi giocatori. Con la facilità dei download digitali e dello streaming, non è mai stato così facile divertirsi con questi vecchi giochi per PC.

    1. X-COM: UFO Defense. Il gioco di strategia incontra la tattica a turni. Il primo gioco X-COM è ancora oggi uno dei migliori giochi vecchi per PC di strategia mai pubblicati su PC. Questo eccellente gioco per PC ha ispirato il team che ha realizzato Fallout, ha dato vita a diversi spin-off e sequel ed è stato ufficialmente rifatto nel 2012 come XCOM: Enemy Unknown, uno degli altri vecchi giochi per PC di strategia mai realizzati su PC. Un’ eredità non da poco. In X-COM: UFO Defense, come nel remake, i giocatori devono difendere la Terra da un’invasione aliena. Nel farlo, i giocatori devono gestire il gruppo clandestino X-COM, scegliendo dove posizionare le basi e quali tecnologie ricercare per combattere efficacemente la minaccia extraterrestre.I giocatori devono anche vincere le battaglie sul campo utilizzando una squadra di soldati X-COM in combattimenti tattici a turni. Il gioco stesso è invecchiato brillantemente per quanto riguarda il gameplay, anche se non è neanche lontanamente bello come il suo remake moderno. Assumere il controllo totale dell’ultima barriera dell’umanità contro la minaccia aliena è ancora una gioia: progredire nell’albero della ricerca, trasformare i propri agenti in super-soldati psionici e poi schierarli sul campo per prendere a calci nel sedere gli xeno non stanca mai.

    2. Oddworld: Abe’s Oddysee. Un platform 2D in cui tutto può ucciderti in un istante: le cadute lunghe, qualsiasi attacco nemico, il superamento di un ostacolo, il surriscaldamento di una granata… la lista continua. I suoi enigmi sono complessi, gli spazi tra i salvataggi eccessivamente lunghi e i nemici quasi impossibili da evitare. Frustrante? La parola che state cercando è gratificante. Probabilmente. Al centro di questa lotta c’è il protagonista Abe, un Mudokon ridotto in schiavitù che scopre che la fabbrica di lavorazione della carne in cui lavora sta per diventare il mattatoio della sua intera razza. Abe si libera e inizia una ricerca di emancipazione che il giocatore può seguire (rendendo il suo viaggio molto più difficile) o ignorare. Scegliere di guidare un gruppo di persone in una raffica di spari per distrarre un nemico non è mai una decisione facile da prendere. Se non volete saltare troppo indietro nel tempo per giocare a questo, uno dei vecchi giochi per PC disponibili, date un’occhiata al remaster ufficiale in HD del divertentissimo Oddworld: New ‘N’ Tasty.

    3. Sid meier’s Alpha Centauri. Come ogni gioco Civ, Alpha Centauri consiste nel colonizzare un mondo, far crescere un impero e competere e cooperare come meglio si crede con le altre fazioni in lizza per il potere. La novità? Ambientato su un lontano pianeta del futuro, questo vecchio gioco per PC è molto più incentrato sulla storia e vi costringe a interagire con misteriose forme di vita aliene e con le razze che in precedenza abitavano il pianeta. Sid Meier’s Alpha Centauri si adatta alla formula dei giochi per PC vecchi 4X di costruzione di un impero, ricerca, guerra e diplomazia con una storia eccellente. Caratterizzato da fazioni affascinanti e leader complessi, Alpha Centauri offre un’esperienza più mirata rispetto alla “tela bianca” della serie principale. La portata ridotta del gioco enfatizza tutto ciò che di grandioso c’è nella narrazione di questo vecchio gioco, aiutando Alpha Centauri a rimanere memorabile come sempre.

    4. Baldur’s Gate II. L’estetica splendida e apparentemente disegnata a mano dell’Infinity Engine è assolutamente senza tempo e Baldur’s Gate II la sfrutta per offrire uno dei migliori giochi di ruolo di tutti i tempi. Ciò significa che la pressione è alta per il sequel – sì, sta accadendo davvero – quindi è meglio giocare a questo gioco prima che arrivi la data di uscita di Baldur’s Gate 3. I giocatori cresciuti con i moderni giochi di ruolo potrebbero avere difficoltà ad adattarsi ai combattimenti tattici di Dungeons & Dragons e alla pletora di dialoghi, ma sono proprio queste caratteristiche a rendere Baldur’s Gate II uno dei migliori vecchi giochi per PC. L’ambientazione dark fantasy di Amn è una gioia da esplorare con il proprio gruppo di compagni, indimenticabili per la loro eccellente scrittura e per le loro accattivanti battute sonore (“Vai per gli occhi, Boo!”). Dai suoi graziosi sfondi prerenderizzati al suo mondo ricco e misterioso che trabocca di personaggi, Baldur’s Gate II è davvero senza età.

    5. Planescape: Torment. Questa lista non si trasformerà in un’ode ai grandi CRPG degli anni ’90, lo promettiamo, ma… solo… un… altro… In contrasto con i classici eroismi dei compagni di Baldur’s Gate II, Planescape: Torment è un viaggio solitario e personale alla scoperta dei ricordi perduti di una persona che ha vissuto e morto un’infinità di vite senza ricordarsene. Ambientato in un surreale mondo ultraterreno fatto di piani multipli e creature bizzarre che sfidano i convenzionali tropi fantasy, Torment è una delle più strane e grandi storie di videogiochi mai raccontate. Incentrato più sul dialogo e sulle scelte che sul combattimento, Torment incoraggia a scoprire il suo mondo attraverso l’esplorazione, le conversazioni e le missioni intelligenti e piene di scelte.

    Leggi anche: I migliori giochi di spade per PC

    6. Half-Life. Nel 1998, la narrazione di Half-Life e la convinzione del suo mondo immaginario erano di gran lunga superiori a qualsiasi altro genere. Anzi, erano superiori a qualsiasi altro gioco. L’apertura in cui si vola attraverso la Black Mesa Research Facility è magnifica. Rifiuti radioattivi passano, commenti spiritosi risuonano dagli altoparlanti in alto, porte si aprono e si chiudono tutt’intorno. Valve ha creato un mondo pieno di minuzie e complessità da esaminare tra i combattimenti con gli alieni e gli enigmi basati sulla fisica. Le transizioni di livello senza soluzione di continuità e una narrazione che non si allontana mai dalla prospettiva in prima persona fanno di questo gioco non solo uno dei migliori vecchi giochi per PC, ma anche uno dei più belli mai realizzati. Abbiamo passato anni ad aspettare il mitico Half-Life 3, ma con il recente rilascio di Half-Life: Alyx, la nostra fame di nuovi Half-Life si è fatta più famelica. Sembra la scusa perfetta per rivisitare – o iniziare – la serie. Se la grafica invecchiata non fa per voi, il remake di Black Mesa, realizzato dai fan, è ufficialmente uscito e sta ricevendo recensioni altrettanto positive dell’originale.

    7. Deus Ex. Visivamente, Deus Ex non è invecchiato con la stessa grazia di alcuni giochi dell’era dei pixel presenti in questa lista, ma i suoi profondi sistemi RPG, i densi mondi-mozzo e l’intrigante trama cospirazionista lo rendono un vero e proprio piatto da “lista dei giochi per PC“. Il numero di modi in cui si possono affrontare le missioni del gioco è ancora attuale: si hanno a disposizione innumerevoli mezzi per plasmare JC Denton in base al proprio stile di gioco.Le vostre scelte su come interagire con il mondo sono tutte significative e, di conseguenza, Deus Ex continua a essere lo standard di riferimento per le simulazioni immersive, i giochi stealthe i giochi di ruolo e rimane uno dei migliori vecchi giochi per PC.

    8. Outlaws. La mancanza di un tributo a questo sparatutto wild-western non è meno criminale delle imprese di Butch Cassidy e Sundance Kid. Outlaws è stato uno dei migliori sparatutto in prima persona per PC, con o senza sprite. Outlaws si distingue per diverse innovazioni nel gameplay, tra cui un sistema di ricarica manuale e il primo cannocchiale da cecchino mai utilizzato in uno sparatutto. La colonna sonora orchestrata ispirata a Sergio Leone è da brivido e le scene animate hanno quel tocco di LucasArts che fornisce un contesto ai duri scontri a fuoco che si svolgono sui treni, nelle città di frontiera e in altri ambienti del vecchio West. Outlaws è una miniera d’oro di eccellenti caratteristiche stilistiche e di gioco in un classico pacchetto FPS, e un eccezionale vecchio gioco per PC.

    9. The Longest Journey. Arrivato negli anni del tramonto dei giochi PC vecchi belli d’avventura punta e clicca, The Longest Journey è uno struggente canto del cigno per questo genere. L ‘utente è April, una studentessa di 18 anni che si sposta tra due regni contrastanti per ripristinare la misteriosa forza che permette loro di esistere armoniosamente. I regni contrastanti della magica Arcadia e del grintoso regno urbano di Stark sono presentati in modo evocativo, e in entrambi incontrerete personaggi strani e a tutto tondo come il vostro forte e tormentato protagonista. Certo, soffre della trappola del punta e clicca con enigmi assurdamente criptici, ma vale la pena affrontarli per vivere questa bellissima avventura interdimensionale. Anche il seguito di The Longest Journey, Dreamfall, merita di essere giocato, anche se non è all’altezza dell’originale di Funcom.

    10. Diablo II. La continuazione del supporto online e il fatto che Blizzard abbia rilasciato una patch per Diablo II nel 2016 attestano il fascino duraturo del gioco come uno dei migliori vecchi giochi per PC, anche se attendiamo con impazienza informazioni sulla data di uscita di Diablo 4. Le meccaniche da gioco di ruolo d’azione ad alta intensità, che sono state emulate ma raramente superate da altri giochi nel corso degli anni, e la sua pixel art grintosa e ben animata distinguono Diablo II. Il suo gameplay loot-‘em-up è così accattivante che non ha bisogno di “stare al passo con i tempi”. La perfezione di questa formula da parte di Blizzard ha permesso a Diablo II di sfidare completamente il tipico ciclo di vita dei videogiochi.

    11. Fallout 2. Guardando l’immagine qui sopra, è facile dire che Fallout ha fatto molta strada dai tempi dell’isometria. Ma questo ignorerebbe l’enorme profondità narrativa e meccanica che si nasconde tra quei pixel e quegli sfondi prerenderizzati. Fallout 2 è su Steam e, in alta risoluzione e con i salvataggi su cloud, questo fantastico vecchio gioco è ancora più interessante da rivisitare. Fallout 2 non perdona, e le decisioni sbagliate o lo sviluppo del personaggio possono essenzialmente rovinare la vostra esperienza. Ma cavalcando l’onda dei suoi sistemi profondi si ottiene uno dei più grandi vecchi giochi per PC di ruolo di tutti i tempi. La gamma di fazioni, missioni secondarie e personaggi dipinge un’immagine ricca di un mondo post-apocalittico che è una cupa gioia da esplorare. È duro, tetro e piuttosto brutto, ma la selvaggia terra desolata di Fallout 2 ha definito la serie.

    Leggi anche: I migliori giochi fantasy per PC

    12. Theme Hospital. Ancora oggi uno dei simulatori edilizi più divertenti e stravaganti su PC, Theme Hospital è un gioiello unico che nessuno sviluppatore ha mai osato emulare. Il suo senso dell’umorismo spazia dalle eccellenti battute dei receptionist che esortano i pazienti a non morire nei corridoi, al caos emergente di una crisi di vomito di massa nelle aree di attesa.Il prodigio dell’intelligenza artificiale Demis Hassabis è stato addirittura coinvolto nel progetto da giovane, il che lo rende letteralmente l’opera di un genio. Lo stile visivo smielato, così perfetto per trasmettere malattie fittizie come la testa gonfia e la pelosi, nasconde un simulatore implacabile e impegnativo. In cima alla lista dei migliori vecchi giochi per PC, Theme Hospital è un gioco a sé stante… a meno che non si consideri il successore spirituale Two Point Hospital.

    13. System Shock 2. Non si dimentica mai la paura confusa che si prova quando un mutante si scusa con te mentre ti colpisce in testa con una chiave inglese. È straziante, profondamente inquietante e cattura lo spirito oscuro di questa storia solitaria in cui si è perseguitati da un’intelligenza artificiale assassina a bordo di un’astronave. Sì, System Shock 2 è stato in un certo senso succeduto da BioShock, ma si tratta di una bestia tonalmente diversa: un horror psicologico che trasuda un’atmosfera fredda e claustrofobica. Prendete uno dei mod che aggiornano la grafica e l’illuminazione per farvi rivivere l’intensa tecnofobia che avete provato tanti anni fa. Inoltre, grazie a un progetto Kickstarter, avremo anche un remake di System Shock, seguito da System Shock 2: Enhanced Edition per celebrare il 20° anniversario del gioco.

    14. Quake. È difficile immaginare che qualcosa possa spostare il posto di Doom nel pantheon dei grandi del gioco per PC. Tuttavia, è Quake che vede la visione di id di sparare in corridoi demoniaci eseguita con maggior successo. Dei due capostipiti di questi grandi franchise, Quake si rivela il più interessante da rivisitare nel 2016. I cacodemoni e gli sprite dei cavalieri infernali di Doom sembrano ormai kitsch, ma il gruppo di abomini molto meno riconoscibili di Quake – tutti bocche senza labbra e orrori senza volto – riesce ancora a inquietare. Sono aiutati da un sound design impeccabile creato in collaborazione con Trent Reznor e da un’estetica di level design medievale e occulto che si colloca a metà strada tra Doom e Hexen. Il culmine di questi elementi – senza dimenticare l’eccellente arsenale di armi pesanti e ad alto impatto – sembra il miglior tentativo di id di mettere insieme gli elementi sperimentati durante gli anni ’90. Dopo Devil Daggers, la grafica di Quake è considerata retro chic.

    15. Starcraft. Starcraft può essere stato lasciato un po’ indietro dal suo seguito più brillante, ma anche chi non cerca un’esperienza competitiva potrebbe fare molto peggio che rivisitare una delle più belle campagne RTS narrative di sempre. Insieme a Warcraft 3, l’originale Starcraft rappresenta la Blizzard pre-Activision al suo apice creativo. Ok, allo stesso modo in cui Warcraft deve molto a Tolkien, questa storia di marines spaziali, insetti spaziali ed eterei esseri anziani deve molto a Warhammer 40k, Aliens e Starship Troopers. Tutto deve molto ad Aliens, però, e ciò non impedisce a questo classico del genere di resistere ancora oggi. Venite per l’esecuzione perfetta dell’impalcatura archetipica dei giochi RTS, rimanete per l’epopea fantascientifica incentrata sui personaggi e ricca di succose rivelazioni della trama.

    Leggi anche: I migliori giochi VR per PC

    16. The Curse of Monkey Island. Sebbene i primi due titoli di Monkey Island siano giochi PC vecchi ma belli d’avventura che definiscono il genere, prodotti all’apice del periodo d’oro di LucasArt, questo non impedisce loro di essere una proposta scoraggiante per i giocatori moderni, curiosi di scoprire cosa c’è dietro tutto questo clamore. Monkey Island 3: The Curse of Monkey Island non avrà i migliori enigmi, la migliore storia o le migliori battute, ma è il più facile da affrontare per i nuovi giocatori ed è ancora un eccellente gioco d’avventura a sé stante. Con barbieri pirati canterini, un dio vulcano intollerante al lattosio e un demone pollo gigante tra i suoi elementi meno ridicoli, The Curse of Monkey Island continua le avventure di Guybrush Threepwood, il pirata più inutile del mondo. Un’estetica da cartone animato colorato e una colonna sonora sbarazzina e gustosa completano questo sostanzioso boccale di grog d’avventura.

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *