Cos'è una scheda microSD

Cos’è una scheda microSD?

A cosa serve una scheda microSD? Ecco cosa devi sapere sul dispositivo di archiviazione in miniatura. Le schede MicroSD sono molto più piccole delle tradizionali schede SD, ma non hanno la stessa capacità. Una scheda microSD è una variazione in miniatura della scheda SD utilizzata nei piccoli dispositivi elettronici portatili.


Con un adattatore, una scheda microSD può essere inserita in qualsiasi slot per schede SD e utilizzata normalmente. A causa delle loro dimensioni, le schede microSD sono limitate a 1 TB, mentre le schede SD possono raggiungere numeri molto più alti.

Che cos’è la scheda micro SD?

È diventato lo standard predefinito della scheda di memoria per la maggior parte dei dispositivi elettronici di consumo (sebbene una versione più piccola, la scheda Micro SD, sia comunemente utilizzata nei telefoni e altri dispositivi in ​​cui lo spazio fisico è più di un premio).

La scheda microSD è la più piccola scheda di memoria flash orientata al consumatore in uso oggi. È una variazione della scheda SD standard (abbreviazione di Secure Digital) e utilizza un set simile di connessioni elettriche.


Ciò rende possibile utilizzare le schede microSD negli slot per schede SD standard con l’uso di un adattatore. La scheda MicroSD è stata introdotta come alternativa più piccola per l’elettronica portatile.

Cosa sapere sulle schede SD

La scheda SD ha debuttato nel 1999 ed è il successore dell’ormai obsoleta MultiMediaCard (MMC). Era uno dei numerosi formati di schede di memoria concorrenti utilizzati dall’elettronica di consumo, come la defunta Memory Stick di Sony e la scheda CompactFlash, che, sebbene ancora in uso, è molto meno comune di quanto non fosse nei decenni passati. 

Con l’evoluzione dell’industria elettronica, le specifiche della scheda SD originale sono state aggiornate più volte per consentire capacità più elevate. Ciò significa che oggi sono disponibili diversi tipi di schede SD vendute e utilizzate:


  • SD: la scheda SD originale non viene più prodotta. Aveva una capacità massima di 2 GB e utilizzava il file system FAT16.
  • SDHC: la scheda Secure Digital High Capacity (SDHC) ha debuttato nel 2006. Supporta capacità fino a 32 GB e utilizza il file system FAT32.
  • SDXC: il formato Secure Digital eXtended Capacity (SDXC) ha avuto inizio nel 2009. Può memorizzare fino a 2 TB sul file system exFAT.
  • SDUC: le schede Secure Digital Ultra Capacity (SDUC) sono apparse nel 2018 e possono supportare 128 TB per scheda utilizzando exFAT. 

Come si usa la micro SD?

A causa delle loro dimensioni relativamente ridotte, le schede SD sono state ampiamente adottate in una serie di dispositivi elettronici di consumo per l’archiviazione a basso costo di gigabyte di dati. 

Si trovano in fotocamere digitali, console per videogiochi, set-top box e dispositivi home theater come lettori Blu-ray, nonché dispositivi domestici intelligenti / Internet of Things come telecamere di sicurezza. Mentre i primi smartphone utilizzavano schede SD, la maggior parte dei telefoni è passata al formato di scheda Micro SD più piccolo.

A causa della popolarità delle schede SD, molti computer desktop e laptop dispongono di un lettore di schede SD integrato; per quelli che non lo fanno, ci sono adattatori USB economici e lettori di schede multimediali che si collegano a una porta USB disponibile.


In che modo le schede microSD sono diverse dalle SD

A causa della domanda di elettronica portatile sempre più piccola, all’inizio degli anni 2000, la tradizionale scheda SD si stava rivelando troppo grande per molti tipi di dispositivi, come gli smartphone. Nel 2005, la scheda microSD ha debuttato a circa un sesto delle dimensioni e della metà dello spessore della scheda SD. Una scheda SD misura 32 x 24 x 2,1 mm, mentre la scheda microSD misura 15 x 11 x 1 mm.

Nonostante le dimensioni molto più piccole, le schede microSD hanno la stessa architettura, comprese le stesse connessioni di pinout elettrico. Pertanto, invece di aver bisogno di un nuovo slot per schede microSD sui computer, le schede microSD possono scivolare negli adattatori e utilizzare gli slot per schede SD esistenti.

A parte le dimensioni, la principale differenza tra le schede SD e le loro sorelle microSD è la capacità. Mentre le più recenti schede SDUC “ultra capacity” possono supportare fino a 128 TB, il formato microSD è limitato a un massimo di 1 TB.


Inoltre, mentre la maggior parte delle schede SD dispone di linguette di protezione dalla scrittura che consentono di bloccarle dalla scrittura o dalla cancellazione, la scheda microSD non ha spazio per una linguetta di protezione dalla scrittura fisica e quindi non può essere bloccata.

Le principali applicazioni per schede microSD

Come ci si potrebbe aspettare, la scheda microSD viene utilizzata per contenere grandi volumi di dati in dispositivi che beneficiano del suo design in miniatura. I dispositivi più grandi fanno ancora affidamento sulle normali schede SD quando sono pratici perché supportano capacità molto più grandi, ma in particolare, dispositivi come smartphone, dash cam e piccole fotocamere (come le action cam) si affidano alle schede microSD per la sua forma minuscola.

Per concludere

Le schede SD sono piccole schede di memoria di dimensioni miniatura. Esistono diverse varietà di schede SD disponibili oggi con capacità massime che vanno fino a 128 TB.


Leave a Reply