Coronavirus | Picchi di utilizzo globale di WhatsApp del 51% durante la pandemia

By | Aprile 14, 2020
Picchi di utilizzo globale di WhatsApp

L’uso più significativo è stato osservato tra le persone di età compresa tra 18 e 34 anni. Dato che le persone sono costrette a rimanere isolate e a mantenere le distanze sociali in molte parti del mondo a causa del coronavirus, stanno trovando un modo di rimanere in contatto con i loro cari. Secondo quanto riferito, WhatsApp, una delle app di messaggistica istantanea più famose al mondo, ha visto un’impennata nell’uso a livello globale.

Secondo la società di ricerca Kantar, WhatsApp di Facebook ha visto un picco del 27% nel suo utilizzo durante la fase iniziale dell’epidemia virale globale, ha riferito Mint. Dopo aver raggiunto la fase intermedia, l’utilizzo globale dell’app di messaggistica istantanea è aumentato del 41 percento. Quando la pandemia è entrata nella fase avanzata, WhatsApp ha registrato un aumento del suo utilizzo del 51 percento.


L’uso più significativo è stato osservato tra le persone di età compresa tra 18 e 34 anni. Secondo lo studio, Facebook e le sue altre due app – WhatsApp e Instagram – hanno registrato un aumento dell’utilizzo del 40 percento da parte di utenti di età inferiore ai 35 anni.

Lo studio ha esaminato oltre 25.000 consumatori in 30 mercati. La Spagna, che è tra i paesi più colpiti a causa del coronavirus, ha registrato un aumento del 76% nell’utilizzo di WhatsApp. Anche le app di social media cinesi locali come WeChat e Weibo hanno visto un balzo del 58 percento nel loro utilizzo.


WhatsApp viene utilizzato come strumento per reperire informazioni da autorità affidabili come il chatbot dell’Organizzazione mondiale della sanità. Per ricevere gli aggiornamenti dell’OMS su WhatsApp è necessario aggiungere ai contatti del proprio smartphone il numero di telefono +41 79 893 18 92 e poi inviare a esso un messaggio di testo qualsiasi tramite la chat di WhatsApp.

Come risposta si otterrà un messaggio dall’OMS (indicata nella chat con il suo acronimo inglese WHO, World Health Organization) sotto forma di una lista di contenuti riferiti al Coronavirus ordinata numericamente.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *