Come utilizzare Google Backup e sincronizzazione per eseguire il backup del disco rigido

Come utilizzare Google Backup e sincronizzazione per eseguire il backup del disco rigido

Come utilizzare Google Backup e sincronizzazione per eseguire il backup del disco rigido

La regola cardinale dei backup è che dovresti averli in almeno due posti diversi, che è improbabile che vengano distrutti allo stesso tempo. Almeno, questa è stata la saggezza convenzionale per anni, ma i servizi di cloud storage hanno cambiato l’equazione. Ora puoi mettere i tuoi dati nelle mani fidate delle grandi aziende! 


OK, le opinioni sulle implicazioni sulla privacy variano, ma il fatto è che è possibile eseguire il backup dell’intero disco rigido su Google Drive utilizzando Google Backup and Sync e ti mostreremo come. 

I vantaggi dei backup su cloud

Ci sono alcuni vantaggi specifici nel backup dei dati nel cloud. Soprattutto quando si tratta del cloud di Google, ma questo vale per i fornitori più affidabili. Se Google ha i tuoi dati nel proprio servizio di archiviazione cloud, beneficia di elevati standard di sicurezza e protezione.

Sebbene tu veda solo una copia dei dati nel tuo account, in realtà ci sono più copie ridondanti di esso in strutture fisicamente separate. Quindi, se si verifica un disastro o una singola unità si guasta, i tuoi dati sono comunque al sicuro. In effetti, non te ne accorgeresti nemmeno!

L’altro grande vantaggio è nella sicurezza dei dati. È molto improbabile che un hacker o un altro attore malintenzionato possa mai accedere alle tue informazioni. Quando ciò accade, di solito è perché tu, come utente, hai utilizzato una password debole o non hai utilizzato l’autenticazione a due fattori. Ciò rende un backup su cloud molto più sicuro rispetto, ad esempio, a un backup su un’unità esterna locale.

Gli svantaggi dei backup su cloud

D’altro canto, ci sono diversi motivi per cui potresti pensarci due volte prima di utilizzare il cloud di Google come luogo in cui archiviare le tue informazioni.

Per prima cosa, anche se puoi essere abbastanza sicuro che nessuno al di fuori di Google accederà ai tuoi dati, c’è sempre la possibilità che Google stesso stia dando un’occhiata. L’unica vera protezione che hai è il fatto che Google afferma che non violerà la tua privacy. 


Sta a te decidere. Da parte nostra, suggeriamo di crittografare i documenti veramente sensibili prima di caricarli nel cloud, in modo che nessun altro possa vedere cosa c’è dentro.

L’altro grande potenziale problema con i backup su cloud è che dipende dalla larghezza di banda. Se perdi l’accesso a Internet, non puoi accedere ai tuoi file. Questo non è un grosso problema se sono sincronizzati con il tuo PC, ma è un problema se hai perso il computer e hai bisogno di recuperare i tuoi file. Anche con l’accesso a Internet, avrai bisogno di una larghezza di banda sufficiente per spostare i centinaia di concerti che un backup completo del disco richiede. 

Questo forse non è un problema su una connessione in fibra domestica, ma in molti casi è un problema su una connessione a consumo o mobile. Questo è il motivo per cui vale comunque la pena avere un backup locale su un’unità esterna o anche un altro supporto di backup.

Prezzi e opzioni di Google One Storage

Ogni utente di Google Drive ottiene 15 GB di dati gratuitamente con il proprio account, ma quasi certamente non è sufficiente per eseguire il backup di un intero disco rigido. Quindi dovrai pagare per una maggiore allocazione di spazio di archiviazione. Google offre più spazio attraverso il suo servizio Google One

Ecco come si accumulano i prezzi:

  • $ 1,99 / mese per 100 GB
  • $ 2,99 / mese per 200 GB
  • $ 9,99 / mese per 2 TB
  • $ 99,99 / mese per 10 TB
  • $ 199,99 / mese per 20 TB
  • $ 299,99 / mese per 30 TB

Per il backup dell’intero disco, l’opzione da 2 TB è il miglior rapporto qualità-prezzo, solo perché Google lascia un enorme divario tra esso e l’opzione da 200 GB. Tieni presente che puoi eseguire il backup di più computer, dispositivi mobili e tutta la tua posta in questo unico pool di archiviazione. Puoi anche condividere lo spazio di archiviazione con le persone del tuo gruppo Famiglia. Quindi 2 TB potrebbe non essere eccessivo come pensi!


Google Backup e sincronizzazione Vs documenti offline vs Google Drive

È importante chiarire i tre diversi modi in cui puoi conservare copie locali dei dati cloud sul tuo computer utilizzando Google Drive.

Google Backup and Sync è un’applicazione che scarichi sul tuo computer. Stabilisci quali cartelle su quel computer devono essere sottoposte a backup o sincronizzate con il tuo account cloud. Tutti i file copiati nella cartella designata o salvati lì da un’applicazione verranno quindi caricati in background

Google Offline Documents è un plug-in del browser Chrome che mantiene i tuoi documenti di Google Drive sul tuo computer locale, in modo che tu possa continuare a lavorare quando Internet non è disponibile. Un componente aggiuntivo essenziale di sicuro, ma non molto utile per il backup dell’intero disco.

Finalmente abbiamo l’interfaccia web di Google Drive. Potresti non saperlo, ma puoi caricare tutto ciò che desideri utilizzando l’interfaccia web, senza installare nulla sul computer in questione. Puoi trascinare più file e intere cartelle nella pagina di Google Drive e verranno messi in coda e caricati. 

Backup di file specifici su Google Backup e sincronizzazione

Se non desideri eseguire il backup dell’intero disco rigido, puoi comunque eseguire automaticamente il backup di tutto ciò che ti interessa utilizzando Google Backup and Sync. 

  1. Innanzitutto, scarica e installa Google Backup and Sync.
  2. Una volta installato, assicurati di aver effettuato l’accesso all’account corretto.
  3. Quindi, scegli le cartelle comuni (come foto o documenti) di cui desideri eseguire il backup. Puoi anche scegliere una posizione per la cartella Google Drive e creare cartelle personalizzate da sincronizzare come desideri.
  4. Una volta impostato, è sufficiente spostare o salvare file specifici di cui si desidera eseguire il backup in quelle cartelle designate. Una volta caricati, puoi recuperarli in qualsiasi momento.

Backup di tutto

Bene, ora arriviamo al punto importante: eseguire il backup di un intero disco. Con questo si intende la creazione di un backup dell’immagine del disco che è possibile utilizzare per ripristinare il computer in caso di guasto o furto del disco rigido.


Per prima cosa, devi ottenere un’applicazione per creare un’immagine del tuo disco. In questo caso abbiamo scelto l’ottima versione gratuita di Macrium Reflect. Fare riferimento al suo manuale su come creare un’intera immagine del disco, poiché non è nell’ambito di questo articolo. Puoi utilizzare qualsiasi sistema di imaging del disco che desideri.

Il trucco qui è che stiamo indirizzando il nostro backup dell’immagine del disco a una delle cartelle designate per la sincronizzazione in Google Backup and Sync. Macrium Reflect supporta i backup incrementali, quindi aggiornerà quel file a intervalli prestabiliti. Quando Google rileva che il file è cambiato, caricherà la nuova versione nel cloud. 

Se non vuoi consumare costantemente la tua larghezza di banda, puoi anche copiare manualmente il file dell’immagine del disco nella cartella designata o impostare il tuo software di backup in modo che esegua i backup solo quando glielo dici. La scelta è tua.

Se dovesse accadere il peggio, puoi scaricare di nuovo l’immagine del disco e tornare subito al punto in cui ti trovavi dopo aver sostituito o formattato l’unità. Ecco qua! Adesso sei al sicuro come le case.

Lascia un commento