Come trasferire la cartella sicura Samsung sul nuovo telefono

trasferire la cartella sicura Samsung sul nuovo telefono

Come trasferire la cartella sicura Samsung sul nuovo telefono

Se possiedi uno smartphone Samsung e desideri mantenere private ​​le tue foto e i tuoi file, allora la cartella protetta è forse uno dei modi più semplici per nasconderli. Oltre a nascondere i file, sono anche crittografati, assicurandoti che nessuno possa accedere ai file. Ma cosa succede quando passi a un nuovo telefono Samsung? Come trasferisci i file sul nuovo telefono?


Bene, questo è ciò su cui ci concentreremo oggi in questo post mentre ti mostriamo come trasferire il contenuto della cartella Samsung Secure sul tuo nuovo telefono. Ma prima di arrivarci, lascia che ti dica alcune limitazioni.

Come trasferire la cartella sicura Samsung sul nuovo telefono

Ai vecchi tempi, ripristinare vecchi file e app su un nuovo telefono era molto semplice. Dovevi fare un backup dei vecchi file e quindi ripristinare quel particolare backup sul nuovo telefono. Così semplice.

Di recente, Samsung ha rimosso l’opzione per eseguire il backup di file, app e cartelle nella cartella protetta dopo che sono stati rilevati alcuni difetti in alcune app Samsung preinstallate, inclusa la cartella protetta.

Sebbene l’opzione di backup nativo sia assente, dovremo seguire il vecchio percorso, dove ripristineremo il contenuto della cartella protetta nello spazio primario e quindi continueremo il processo di trasferimento da lì.

Nota: i tuoi file non saranno più crittografati durante il tempo in cui rimarranno fuori dalla cartella protetta.

Ora che sai che i tuoi file rimangono in uno spazio non crittografato per il tempo necessario per trasferire il contenuto, continua a leggere per scoprire come procedere con l’intera operazione.

Come spostare gli elementi fuori dalla cartella protetta

1. Apri la cartella protetta sul telefono e tocca Galleria. Seleziona tutte le foto che desideri spostare sul nuovo telefono e tocca Altro.


2. Quindi selezionare Sposta fuori dalla cartella protetta.

Fai lo stesso per tutti gli altri file. Il processo è per lo più lo stesso. Seleziona semplicemente gli elementi, tocca Altro e seleziona Sposta fuori dalla cartella sicura. Una volta che tutti i tuoi file sono stati spostati in una nuova posizione, ci sono due modi per farlo.

Metodo 1: backup semplice

1. Vai su Impostazioni> Account e backup e seleziona Dati di backup. Ora avrai due opzioni: backup Samsung Cloud e backup di Google Drive. Seleziona uno secondo le tue preferenze e, una volta terminato, lascia che il backup venga completato.

2. Sull’altro telefono Samsung, vai su Impostazioni> Account e backup e seleziona Ripristina dati. Con questo metodo, esegui semplicemente un backup generale di tutti i tuoi dati sul tuo account Samsung . Questi dati conterranno tutte le tue app, file e cartelle.

Ovviamente dovrai registrarti utilizzando lo stesso account Samsung su entrambi i telefoni. Il modo più semplice è utilizzare Smart Switch. Usando questo, puoi trasferire facilmente i contenuti da un vecchio dispositivo Samsung.

Metodo 2: zip e backup dei singoli file

Se non si desidera seguire il percorso generico, il modo ideale per farlo sarebbe selezionare i singoli file e comprimerli.


Una delle migliori app per comprimere i file su Android è RAR. RAR è degli stessi ragazzi che ci hanno dato Winrar. La parte buona è che ti consente di crittografare e proteggere con password i tuoi file. È un’app gratuita. Tuttavia, puoi scegliere di donare se sei soddisfatto del servizio. Scarica RAR

Naturalmente, RAR ha bisogno delle autorizzazioni All Files poiché gestisce le operazioni sui file.

1. Una volta installato RAR, apri l’app e vai alla cartella che desideri comprimere. Nel nostro caso, abbiamo solo foto e screenshot di cui occuparci. Una volta selezionate le foto, tocca l’icona Più in alto.

2. Imposta il nome dell’archivio. Quindi, tocca l’opzione Imposta password per impostare la password. Ora, tutto ciò che devi fare è toccare il pulsante Ok per creare il file RAR. Selezionare l’opzione Elimina file se si desidera rimuovere i file dopo la creazione della cartella RAR.

Per impostazione predefinita, creerà un file RAR nella stessa posizione della cartella.

RAR offre la possibilità di creare sia file RAR che file ZIP. Tuttavia, secondo i produttori, il primo offre un migliore rapporto di compressione, recupero dati e crittografia.


3. Una volta creato il RAR, apri Google Drive e seleziona l’icona Plus > Carica > I miei file > Memoria interna. Da lì, vai alla posizione in cui hai creato la cartella RAR e tocca Carica.

Una volta completato il caricamento, tutto ciò che devi fare è scaricare lo stesso sull’altro smartphone e decomprimerlo. Naturalmente, avrai bisogno di RAR anche sull’altro telefono.

E come hai capito, spostali singolarmente nella cartella protetta.

Conclusione

Il metodo sopra menzionato è fattibile per file, cartelle e foto. Tuttavia, quando si tratta di spostare app, il modo migliore sarebbe installare la nuova copia e quindi spostarla di nuovo nella cartella Sicura, anziché utilizzare questo metodo lungo.

Lascia un commento