Come stampare dal cellulare: Consigli e trucchi

Come stampare dal cellulare

Con la tecnologia sempre più avanzata dei dispositivi mobili, imparare come stampare direttamente dal tuo cellulare è diventato più conveniente che mai. Negli ultimi anni, l’utilizzo degli smartphone è cresciuto in modo esponenziale. Non si tratta più solo di inviare messaggi o effettuare chiamate, ma di svolgere una serie di attività online e lavorative. I dispositivi mobili, come gli smartphone, sono diventati dei veri e propri computer portatili, in grado di soddisfare gran parte delle nostre esigenze di studio, ricerca e lavoro. Tra le varie funzionalità che gli smartphone offrono, c’è quella di stampare direttamente da questi dispositivi. Non è una sorpresa che molti produttori di stampanti abbiano sviluppato app dedicate per consentire una stampa rapida e di qualità dai dispositivi mobili.

Tuttavia, non tutti gli smartphone e le stampanti seguono la stessa procedura per stampare un file o un documento. È importante prestare attenzione e capire come stampare dal cellulare in base al dispositivo che si possiede. In questo articolo, esploreremo i vantaggi e gli svantaggi di questa funzione, nonché le diverse procedure per i sistemi operativi Android e iOS. Come stampare etichette adesive con Word

Come stampare dal cellulare: scopri le caratteristiche che fanno la differenza

Il modo di stampare dal cellulare offre diverse caratteristiche che lo rendono unico e conveniente. Vediamo quali sono e come possono influire sulla tua esperienza di stampa.

Connessione Wi-Fi: una delle caratteristiche fondamentali della stampa dal cellulare riguarda il tipo di connessione Wi-Fi utilizzata. Alcune stampanti si basano sulla connessione Wi-Fi domestica, che può essere a 2,4 GHz o a 5 GHz, mentre altre permettono di creare una rete ospite diretta senza bisogno di un router tradizionale. Nel primo caso, è necessaria una connessione Internet attiva, mentre nel secondo caso è sufficiente avere una presa elettrica per alimentare la stampante e stampare direttamente. È possibile anche stampare dal cellulare tramite una connessione cablata, anche se attualmente è difficile trovare modelli economici con questa funzionalità.

Smartphone: se la connessione Internet è fondamentale per la stampa dal cellulare, altrettanto importante è il dispositivo che utilizzi. Non tutti i cellulari sono compatibili con le stampanti Wi-Fi, quindi potrebbe essere necessario installare app di terze parti. Tuttavia, la maggior parte dei dispositivi mobili moderni è compatibile con la maggior parte dei produttori di stampanti.

Applicazione: anche se i tuoi dispositivi, stampante e smartphone, sono compatibili per la stampa remota, alcune aziende sviluppano app dedicate per offrire la migliore esperienza possibile. Marchi come Samsung, Canon, Epson, HP e molti altri dispongono di app efficienti e facili da utilizzare.

Velocità: non tutte le app per la stampa dal cellulare offrono le stesse prestazioni e velocità. Alcune applicazioni sono più rapide nella connessione e nello scambio dei dati, influenzando i tempi di stampa complessivi. Scegliere un’app performante è essenziale se hai esigenze lavorative. Puoi anche ottimizzare i tempi di stampa pianificando in anticipo le stampe da effettuare, ma in tal caso è consigliabile utilizzare app specifiche.

Tempi di attesa: la latenza è un fattore importante quando si stampa dal cellulare. Anche se in ambito domestico non fa molta differenza stampare un documento in 2 o 10 secondi, può diventare fastidioso se si sta lavorando. La gestione delle stampe tramite cellulare consente di ridurre i tempi di attesa, poiché è possibile operare comodamente da un’altra stanza senza doversi avvicinare alla stampante. Avendo la stessa connessione, non ci sono limiti di cavo o connessione diretta. Essendo collegati alla stessa rete senza fili, si semplificano i tempi di lavoro, anche se con una latenza leggermente maggiore.

Qualità: quando si pensa di stampare dal cellulare, si potrebbe temere una qualità di stampa inferiore. In realtà, le modalità di stampa sono praticamente identiche; cambia solo il dispositivo utilizzato per dare il comando di stampa. Il telefono cellulare non ha alcuna influenza sulle funzionalità della stampante o sulla qualità di stampa, quindi puoi ottenere documenti di uguale qualità a quelli solitamente stampati dal tuo computer senza alcun problema. Come stampare magliette in casa

Come stampare dal cellulare, tutti i vantaggi

Stampa da cellulare è diventata una tendenza inarrestabile, grazie ai numerosi vantaggi che offre nella vita di tutti i giorni. Mentre l’uso professionale si lega ancora principalmente alle connessioni cablate, la maggior parte delle persone con una buona connessione Wi-Fi sfrutta questa funzione per stampare comodamente dal proprio smartphone.

Assolutamente libero: è indubbio che stampare direttamente dal proprio telefono cellulare sia estremamente pratico rispetto all’utilizzo di un computer collegato alla stampante. Gestire documenti e immagini direttamente dal cellulare permette di inoltrare la richiesta di stampa senza dover affrontare fastidiosi processi di accensione di PC o altri dispositivi.

Superare le distanze: grazie all’installazione di una rete mesh o di un sistema gestito da più dispositivi, è possibile inviare un documento alla stampante anche da diverse metri di distanza. Non sorprende che anche le aziende stiano adottando questa tecnologia per sfruttare le reti aziendali create tramite Wi-Fi. Sebbene possano verificarsi interferenze occasionali, è possibile creare una rete efficiente da zero senza troppa complessità.

Connettività multipla: un grande vantaggio della stampa dal cellulare è la possibilità di collegare più dispositivi in modalità wireless. Quando un PC è collegato alla stampante tramite cavo, solo un utente alla volta può stampare, ma con la tecnologia wireless è possibile concedere l’accesso a più dispositivi contemporaneamente, consentendo quindi di accumulare più stampe in coda. Come è facile intuire, se si collega lo smartphone alla stampante tramite cavo, si avranno le stesse limitazioni del PC.

Velocità: come abbiamo già sottolineato, la stampa tramite cellulare può comportare una lieve latenza, ma questa è gestita in modo ottimale, considerando che si possono ridurre i tempi di interazione con la stampante. Non è obbligatorio dirigersi nella stessa area della stampante; è fattibile avviare più stampe simultaneamente sfruttando applicazioni specifiche sul proprio dispositivo portatile. Chiunque cerchi un modo per velocizzare le attività aziendali che richiedono stampe frequenti troverà nella stampa wireless la soluzione ideale.

Semplicità: uno dei punti di forza della stampa dal cellulare è la sua facilità d’uso. Mentre fino a qualche anno fa i sistemi di connessione e interazione tra smartphone e stampanti erano complessi, oggi sono gli stessi produttori di stampanti a fornire app dedicate per promuovere la stampa senza fili. Ora tutti possono accedere a questa modalità di stampa, anche coloro che non sono esperti informatici o non sono abituati all’uso dei personal computer.

Adattabilità dei file: è possibile effettuare la stampa di vari tipi di documenti direttamente dal telefono cellulare, a patto che siano compatibili con la stampante in uso. Chi utilizza applicazioni di editing grafico sul proprio smartphone può inviare direttamente alla stampante la richiesta di stampa, senza preoccuparsi della compatibilità.Come nel caso di un computer personale, anche i dispositivi portatili possono sfruttare le capacità dei file RAW o equivalenti, producendo documenti di livello professionale.



Aumento della produttività: un vantaggio importante da sottolineare è l’aumento della produttività. Spesso si tende a pensare che il cellulare sia utile solo per accelerare le operazioni di stampa, ma in realtà può essere impiegato in modo intelligente anche nell’ambito lavorativo. Non sempre si ha voglia di utilizzare un PC, e in queste situazioni il lavoro da smartphone risulta molto più comodo e produttivo, soprattutto quando i dispositivi fissi sono occupati o non disponibili.

Niente più trasferimenti al PC: uno dei vantaggi che ha contribuito all’enorme diffusione della stampa dal cellulare è l’assenza totale di trasferimento dei dati. Molti utenti scattano foto o acquisiscono documenti direttamente con il proprio cellulare, e in passato dovevano scaricarli sul PC prima di poterli stampare. Con lo smartphone, l’intera fase di trasferimento dei file viene eliminata, risparmiando spazio di archiviazione e tempo prezioso. Come stampare da tablet Android e iPad

Come stampare dal cellulare Android

Nel mondo frenetico degli smartphone e dei dispositivi mobili, la possibilità di stampare direttamente dai nostri telefoni è diventata una necessità. Fino al 2020, questo era reso possibile grazie al servizio Google Cloud Print, che offriva una soluzione rapida ed efficiente, compatibile con Android e ChromeOS. Tuttavia, dal 31 dicembre 2020, Google Cloud Print non è più disponibile. Quindi, come possiamo stampare dal nostro cellulare senza intoppi? Non temere, perché esistono alternative altrettanto valide.



Ogni produttore di stampanti offre un’applicazione dedicata per consentire la stampa da dispositivi Android. Marchi come Epson, Canon, HP e Samsung mettono a disposizione degli utenti queste app che semplificano il processo. Tuttavia, è importante verificare se il tuo dispositivo Android supporta questa funzionalità. Per farlo, segui questi semplici passaggi:

  1. Accedi alle impostazioni del tuo dispositivo.
  2. Seleziona “Altre connessioni”.
  3. Trova l’opzione “Stampa” e successivamente “Servizio predefinito di stampa”.
  4. Assicurati che sia attivato.

Ora sei pronto per stampare direttamente dal tuo cellulare. Basta selezionare il file che desideri stampare e inviarlo alla stampante. Facile, vero? Tuttavia, se non trovi l’opzione di stampa nel tuo dispositivo, potrebbe essere necessario aggiungere manualmente la tua stampante. Vai nella sezione “Altro” delle impostazioni e seleziona “Aggiungi stampante”. Sarà richiesto l’inserimento dell’indirizzo IP della stampante e l’associazione dei due dispositivi. Puoi trovare l’indirizzo IP sulla stampante stessa o nelle impostazioni di rete.

Una volta che hai configurato tutti i parametri e i dispositivi sono connessi alla stessa rete Internet, puoi aprire un documento nel tuo browser web o in un’applicazione, come ad esempio Adobe Acrobat Reader per i file PDF. Successivamente, seleziona la stampante desiderata e l’orientamento della pagina. Alcuni software potrebbero non consentire la scelta immediata della modalità di stampa, quindi dovrai toccare l’opzione “Altro” e selezionare la modalità desiderata.

Quando hai impostato tutti i parametri, premi “Stampa” e aspetta che il tuo smartphone invii il documento alla stampante tramite la rete Internet. È un processo semplice e veloce che ti consente di stampare i tuoi documenti in pochi istanti. Tieni presente che molti grandi produttori di stampanti offrono anche app dedicate per i loro prodotti, che possono offrire prestazioni migliori e funzionalità aggiuntive. Se hai acquistato una stampante di una determinata marca, potrebbe essere vantaggioso utilizzare l’app ufficiale fornita dall’azienda.

Ora che hai tutte le informazioni necessarie, puoi iniziare a stampare da cellulare senza problemi. Ricorda di seguire questi passaggi semplici ma efficaci e goditi la comodità di stampare in movimento. La tecnologia ci ha reso la vita più semplice, e la stampa dal cellulare è solo uno dei tanti esempi che dimostrano quanto possiamo fare con i nostri dispositivi portatili. Come stampare in bianco e nero

Come stampare da iPhone

Hai mai desiderato stampare un documento direttamente dal tuo smartphone Apple? Beh, la buona notizia è che è possibile e non è nemmeno complicato come sembra. In questo articolo, ti mostrerò come stampare dal tuo cellulare Apple in modo semplice ed efficiente, senza dover scaricare applicazioni aggiuntive o fare acrobazie complicate.

La soluzione magica si chiama AirPrint, un servizio intelligente creato da Apple per consentire la comunicazione senza fili tra il tuo smartphone e la tua stampante domestica o d’ufficio. L’unica cosa di cui hai bisogno è una stampante compatibile con AirPrint e sei pronto a partire!

Ma come sapere se la tua stampante è compatibile con AirPrint? È facile! Basta visitare il sito ufficiale di Apple, dove troverai un elenco completo di tutte le stampanti compatibili. Se trovi il modello della tua stampante nell’elenco, puoi procedere con sicurezza al download di AirPrint dall’App Store.

Una volta completato il download e l’installazione di AirPrint sul tuo iPhone, puoi finalmente iniziare a goderti la magia della stampa senza problemi. Basta aprire il documento che desideri stampare e toccare l’icona di condivisione. Vedrai comparire un menu con diverse opzioni, e tu dovrai selezionare “Stampa”. Il software troverà automaticamente tutte le stampanti compatibili nelle vicinanze, quindi basta selezionare la stampante che desideri utilizzare e il gioco è fatto!

Ma cosa fare se la tua stampante non compare nell’elenco delle stampanti compatibili? Non preoccuparti, c’è ancora una soluzione per te! Puoi dare un’occhiata all’App Store, dove troverai diverse applicazioni che ti consentono di stampare dai dispositivi iOS. Tra le migliori opzioni disponibili, spicca PrinterShare, un’app affidabile che ti permette di stampare direttamente dal tuo iPhone o iPad. L’unico inconveniente è che ha un costo di circa 5 euro, ma considerando la sua utilità e affidabilità, potrebbe valerne la pena.

Tieni presente che su dispositivi Apple, è sconsigliabile scaricare applicazioni di terze parti da fonti non ufficiali. Questo potrebbe causare problemi di compatibilità e rendere l’installazione del software quasi impossibile. Quindi, assicurati sempre di scaricare le app dallo store ufficiale per evitare inconvenienti e frustrazioni.

In conclusione, stampare dal tuo cellulare Apple non è più un sogno irraggiungibile. Con AirPrint e altre soluzioni affidabili come PrinterShare, puoi finalmente dire addio alle complicazioni e goderti una stampa semplice e senza problemi direttamente dal tuo dispositivo mobile. Che tu sia a casa o in ufficio, ora puoi stampare i tuoi documenti in pochi tocchi, risparmiando tempo prezioso e riducendo lo stress. Provalo tu stesso e scopri quanto sia comodo e conveniente stampare dal cellulare! I migliori programmi per stampare

Come stampare da cellulare senza Wi-Fi

Hai mai desiderato stampare un documento direttamente dal tuo cellulare, ma ti sei trovato senza una connessione Wi-Fi disponibile? Non preoccuparti, esistono diverse soluzioni che ti permetteranno di stampare anche in assenza di una rete wireless. In questo articolo, esploreremo alcune modalità creative per collegare il tuo smartphone alla stampante e trasformare il tuo desiderio in realtà.

Una delle opzioni più interessanti è la funzione Wi-Fi Direct, una tecnologia che consente di collegare direttamente la stampante al tuo smartphone, senza bisogno di fili o reti esterne. Tuttavia, è importante verificare se la tua stampante supporta questa funzione. Di solito, puoi trovare questa informazione sull’etichetta della stampante stessa.

Per avviare la modalità Wi-Fi Direct, dovrai accedere alle impostazioni della stampante e selezionare “Altre connessioni”. Quindi, scegli l’opzione “Stampa” e successivamente “Servizio predefinito di stampa”. Qui troverai diverse opzioni, ma dovrai selezionare “Altro” per avviare la ricerca dei dispositivi vicini. Una volta trovato il tuo smartphone, la stampante avvierà la procedura di associazione tra i due dispositivi e sarai in grado di utilizzare AirPrint o il software di default di Android per stampare i tuoi documenti.

Naturalmente, un’altra soluzione semplice ed efficace per stampare dallo smartphone senza una rete Wi-Fi è utilizzare un collegamento diretto tramite cavo. Se il tuo dispositivo mobile supporta la tecnologia USB OTG, potrai collegare direttamente il tuo smartphone all’ingresso USB della stampante e avviare la stampa. Il software del tuo smartphone rileverà automaticamente la stampante e la utilizzerà quando invierai la richiesta di stampa.

Inoltre, alcuni marchi offrono soluzioni personalizzate per connettere la stampante al tuo smartphone senza una rete Wi-Fi. Alcune di queste soluzioni sfruttano la tecnologia Bluetooth, mentre altre creano una rete Wi-Fi locale temporanea a cui collegarsi prima di effettuare la stampa. Esplorare le diverse opzioni disponibili per la tua stampante potrebbe fare la differenza nel tuo utilizzo a lungo termine, anche se è importante tenere presente che alcune tecnologie più avanzate possono comportare costi leggermente superiori all’acquisto del prodotto.

In conclusione, stampare dallo smartphone senza Wi-Fi non è più un problema insormontabile. Grazie alle funzionalità come Wi-Fi Direct e al collegamento diretto tramite cavo, puoi facilmente inviare i tuoi documenti alla stampante direttamente dal tuo smartphone. Esplora le opzioni disponibili per la tua stampante e scopri la soluzione che meglio si adatta alle tue esigenze. Stampa in modo semplice e conveniente, ovunque ti trovi. Come faccio a stampare da iPhone?

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*