Come risolvere un errore BSOD interno dello scheduler video in Windows 10

Come risolvere un errore BSOD interno dello scheduler video in Windows 10

Poche cose sono più frustranti del tuo computer che diventa blu mentre stai navigando o guardando un film. Non solo, ma ricevi anche un errore che non sei sicuro di come risolvere. La schermata blu della morte (BSOD) è disponibile in diverse forme, ognuna delle quali può influire sulla funzionalità del tuo PC. Tra questi c’è il video_scheduler_internal_error, che può essere visualizzato quando navighi sul Web o utilizzi determinati software sul tuo computer Windows. Fortunatamente, ci sono diverse possibili correzioni all’errore interno del pianificatore video in Windows 10.


Che cos’è l’errore interno dell’utilità di pianificazione video in Windows 10?

L’errore interno dello scheduler video è un errore criptico comune del codice di arresto di Windows 10, che indica che lo scheduler video ha rilevato una violazione irreversibile.

L’errore è causato da diversi fattori, tra cui modifiche al software o all’hardware, infezioni da malware o virusregistro di Windows danneggiato, scheda grafica overcloccata, software di sicurezza incompatibile o driver della scheda grafica obsoleti nel sistema operativo.

Quando ricevi l’errore di pianificazione video, il tuo computer potrebbe bloccarsi per alcuni minuti e quindi riavviarsi, il che può essere frustrante per molti utenti, soprattutto se non hai salvato il tuo lavoro.


Come risolvere l’errore interno dello scheduler video in Windows 10

Questa sezione descrive alcune delle possibili soluzioni che è possibile utilizzare per correggere l’errore del codice di arresto interno del pianificatore video in Windows 10. Seguire ogni passaggio in ordine finché l’errore non si ripresenta.

Soluzioni veloci

  • Pulisci il PC dalla polvere e assicurati che l’unità di elaborazione grafica (GPU) riceva un flusso d’aria adeguato.
  • Verificare la presenza di eventuali malfunzionamenti hardware, specialmente nella GPU.
  • Se l’errore si verifica dopo aver installato il software o apportato modifiche all’hardware sul PC, annulla tali modifiche.
  • Esegui una scansione antivirus. L’errore del codice di arresto interno dello scheduler video può verificarsi a causa di un’infezione da malware o virus. Se utilizzi Windows Defender o un software antivirus di terze parti potente e affidabile, esegui la scansione del PC per escludere l’esistenza di virus e di tali minacce.
  • Disattiva temporaneamente il tuo software antivirus poiché potrebbero causare conflitti con la tua scheda video o il sistema operativo e far apparire l’errore del codice di arresto. Se l’antivirus non è il problema, riattivalo per proteggere il tuo PC.
  • Disattiva o disattiva l’accelerazione hardware nel tuo browser. Apri il browser Chrome, seleziona Menu> Impostazioni> Avanzate> Sistema e deseleziona la casella Usa accelerazione hardware se disponibile.

Esegui CHKDSK per controllare gli errori del disco rigido

Chkdsk o check disk è un’utilità nel prompt dei comandi di Windows 10 che controlla eventuali errori logici e fisici nel file system e nei metadati del file system di un volume del disco.

Se sono presenti settori malfunzionanti o danneggiati sul disco o sul disco rigido, il comando chkdsk li contrassegna come danneggiati e recupera tutte le informazioni ancora intatte.


Puoi eseguire chkdsk dal prompt dei comandi o da Risorse del computer. Per questa guida, utilizzeremo il prompt dei comandi.

  1. Per iniziare, seleziona Start e inserisci cmd nella casella di ricerca. Dai risultati della ricerca, seleziona Esegui come amministratore.
  2. Quindi, inserisci questo comando nella finestra del prompt dei comandi: chkdsk C: / f / r / x. Quindi premere Invio

/ F / r / x sono parametri che svolgono diverse funzioni come segue:

  • / f tenta di correggere eventuali errori rilevati dall’utilità chkdsk
  • / r individua i settori danneggiati e recupera tutte le informazioni leggibili
  • / x forza lo smontaggio del volume che stai controllando prima che chkdsk inizi la scansione

Se chkdsk non trova errori, riceverai un messaggio che dice che non sono stati trovati errori, ma se trova errori, ti verrà chiesto di riavviare il computer per riparare il file system o programmarlo per il prossimo riavvio il tuo PC.


Eseguire una scansione SFC per controllare i file di sistema di Windows

La scansione del Controllo file di sistema (SFC) esegue la scansione del PC e ripara i file di sistema. Inoltre, ispeziona tutti i file importanti di Windows e sostituisce quelli che presentano problemi. 

Aggiornare il driver della scheda video

Un driver della scheda grafica obsoleto o danneggiato può causare l’errore interno del pianificatore video nel PC. Per fortuna, Windows semplifica l’aggiornamento dei driver.

  1. Per fare ciò, fai clic con il pulsante destro del mouse su Start> Gestione dispositivi.
  2. Seleziona la categoria Schede video, fai clic con il pulsante destro del mouse sul driver della scheda grafica e seleziona Aggiorna driver.
  3. Segui le istruzioni sullo schermo per completare il processo di aggiornamento del driver, quindi riavvia il PC per effettuare le modifiche.

Nota: a volte il computer potrebbe non essere in grado di gestire le impostazioni correnti della scheda grafica. In questi casi, è possibile regolare le impostazioni per la qualità o le prestazioni tramite il software della scheda o il pannello di controllo.


Aggiorna Windows

Gli aggiornamenti di Windows possono sembrare fastidiosi soprattutto se tendono a comparire ogni tanto. Tuttavia, questi aggiornamenti includono nuove patch o aggiornamenti software importanti per il corretto funzionamento del PC.

Per verificare la disponibilità di aggiornamenti, seleziona Start> Impostazioni> Aggiornamento e sicurezza> Aggiornamenti di Windows e verifica la disponibilità di aggiornamenti. 

Se sono presenti aggiornamenti in sospeso, assicurati di scaricarli e installarli sul tuo PC, quindi riavviarlo una volta installati. 


Reinstallare la scheda grafica

Se si dispone di una scheda grafica di riserva o separata, installarla per vedere se si continua a ricevere l’errore del codice di arresto interno del pianificatore video. In alternativa, controlla se la scheda video è danneggiata e reinstallala se non ci sono problemi.

Se non sei sicuro di come farlo, chiedi consiglio a un tecnico esperto per ispezionare il tuo computer o consulta il team di supporto del produttore del dispositivo per assistenza.

Eseguire un ripristino delle impostazioni di fabbrica

Se tutto il resto fallisce, ricomincia da capo con Windows 10 eseguendo un ripristino delle impostazioni di fabbrica. Puoi aggiornare Windows e conservare file e app oppure rimuovere tutto. Assicurati di eseguire il backup di tutto ciò che desideri conservare prima di ripristinare il PC.

Risolvi i fastidiosi errori BSOD per sempre

Ci auguriamo che tu abbia trovato utile questa guida per risolvere l’errore del codice di arresto interno del pianificatore video sul tuo PC. Condividi con noi quale soluzione ha funzionato per te lasciando un commento qui sotto.

Leave a Reply