Come rimuovere malware dal tuo telefono Android [2 metodi]

By | Gennaio 22, 2021
rimuovere malware dal tuo telefono Android

Vuoi conoscere un segreto? Internet è oscuro e pieno di cose brutte, non per tutti. Il tuo smartphone è più lento del computer della tua infanzia? Certo, potrebbe essere una vecchia memoria intasata, ma probabilmente non lo è. La risposta è di solito un malware o un virus, sfortunatamente. Ma niente panico! Siamo qui per mostrarti come sbarazzartene e riportare il tuo smartphone in condizioni di combattimento!


Se stai utilizzando il sistema operativo Windows sul tuo personal computer, molto probabilmente hai una suite completa di Internet Security in esecuzione sul tuo sistema per aiutarti a eliminare eventuali minacce malware. Windows è il sistema operativo con il maggior numero di malware e la principale fonte di guadagno per le aziende Anti-Malware. Se utilizzi un dispositivo Android, devi conoscere le seguenti informazioni sul malware su Android e su come proteggerti da questa minaccia.

Cos’è esattamente il malware?

Malware, è un termine usato per descrivere i vari tipi di software intrusivo. Un software intrusivo viene denominato ogni software che agisce contro i requisiti dell’utente del computer e provoca danni non intenzionali. Le forme più note di malware sono le seguenti:

  • Virus: sono chiamati virus a causa della loro capacità di replicarsi, modificare altri programmi e infettare altri sistemi. Il più delle volte, i virus mirano a trarre profitto dalle loro vittime e / o causare il danneggiamento dei dati e danni al software.
  • Worm: sono simili ai virus, in quanto si diffondono ad altri sistemi connessi alla stessa rete. Non provocano alcun danno ai dati del sistema, ma consumano la larghezza di banda della rete.
  • Cavalli di Troia: presi il loro nome dalla leggenda greca della guerra di Troia, cercano di fuorviare l’utente del loro vero intento.
  • Spyware: questo tipo di malware cerca di spiare la vittima, raccogliere informazioni personali e inviarle senza il permesso dell’utente all’aggressore.
  • Adware: Adware mostrerà pubblicità alla vittima, al fine di generare entrate per il creatore di malware.

Nonostante le definizioni dei tipi di malware sopra riportate, i confini tra i vari tipi non sono rigidi e un’applicazione malware può rientrare in più di una categoria contemporaneamente.

In che modo il malware può infettare un dispositivo?

Esistono diversi modi in cui un software dannoso può infettare un dispositivo:

  • Tramite e-mail: viene inviata un’e-mail alla vittima che offre qualcosa di interessante. L’utente apre ed esegue l’eseguibile / script allegato e il suo dispositivo viene infettato. Inoltre, in alcuni casi, un’applicazione malware può infettare il dispositivo semplicemente aprendo l’email per leggerla.
  • Tramite allegati nelle applicazioni di chat: questo meccanismo di intrusione funziona allo stesso modo di sopra.
  • Con un dispositivo multimediale infetto (chiavetta USB, disco floppy, CD / DVD): il malware viene eseguito automaticamente quando il dispositivo multimediale viene aperto dal sistema operativo.
  •  Sfruttare le vulnerabilità del sistema operativo: esistono vari tipi di questi (buffer overflow, iniezione di codice, ecc.) Che gli aggressori possono identificare e utilizzare per eseguire codice dannoso. Un esempio è la famosa vulnerabilità Linux Dirty_COW. La maggior parte dei metodi di root del dispositivo Android approfittano di tali exploit per iniettare su binario sulla partizione di sistema del dispositivo.

Metodo 1: come rimuovere malware Android

Passaggio 1: spegni il telefono

Se sai che il tuo dispositivo è sotto attacco di malware, la prima migliore risposta è spegnerlo. Potrebbe non fermare la diffusione del malware, ma almeno non permetterà che le cose peggiorino. Questo ti darà tempo per la ricerca, per cercare soluzioni online e così via.

Passaggio 2: passa alla modalità provvisoria

Dopo aver svolto le tue ricerche e potresti avere un’idea di quale sia il problema, avvia il telefono in modalità provvisoria mentre lavori alla soluzione. Per saperne di più su questa modalità provvisoria e su cosa puoi fare con essa, ti consigliamo di leggere il nostro articolo: Modalità provvisoria – Una modalità diagnostica per Android.

Passaggio 3: vai su Impostazioni

In modalità provvisoria, dovresti andare alle impostazioni. Una volta arrivato, vai alla sezione App. Da lì, scorri fino a trovare l’app infetta, installata di recente, prima che il telefono iniziasse a non funzionare, ad esempio, e disinstallala.

Metodo 2: come rimuovere il malware Android con un’app di terze parti

Ci sono molte app che possono aiutarti in questo, sia con la rimozione che con la prevenzione. Ma ai fini di questo articolo, elencheremo le migliori 2 per aiutarti! Quindi eccole qui:

1. Malwarebytes – Free con acquisti in-app

Questa è una delle migliori app anti-malware disponibili sul Play Store in questo momento. Può bloccare le truffe, come ransomware o phishing, che potrebbero attaccare il tuo telefono e impedire al malware di danneggiare il tuo dispositivo Android. L’app può identificare tutti i privilegi richiesti dalle app del tuo smartphone e segnalarti se c’era qualcosa di sospetto, oltre a rimuovere il malware già esistente.

Tuttavia, sfortunatamente, se vuoi di più dall’app, dovrai acquistare un abbonamento premium. Hai 30 giorni gratuiti e alcune funzionalità extra, come la scansione dei siti Web che navighi per eventuali truffe di phishing che potrebbero interessarti senza che tu te ne accorga.

2. Norton Mobile Security and Antivirus – Gratuito con acquisti in-app

Anche se questa app non è stata creata specificamente per eliminare malware dal tuo telefono Android, può fare molto per proteggerti. Può scansionare il tuo dispositivo e rimuovere qualsiasi malware o virus rilevato. Inoltre, esegue automaticamente la scansione del Wi-Fi e ti avvisa se stai utilizzando una connessione non sicura.

Tuttavia, proprio come con Malwarebytes, per sfruttare appieno questa app, dovresti acquistare l’abbonamento premium. Puoi optare per una prova di 30 giorni, per provarlo prima di acquistarlo. Avrai alcune funzionalità extra, come la protezione da ransomware, la protezione web e il consulente per le app.

Inoltre, eseguire le seguenti operazioni ridurrà al minimo le possibilità di infezioni da malware:

  • Installa le app tramite Google Play Store. Sebbene sul Play Store siano presenti app dannose, il processo di controllo di Google assicura che almeno non sarai esposto a minacce già note.
  • Disabilita origini sconosciute (di solito si trova in Impostazioni di sicurezza). Ciò disabiliterà l’installazione di app non firmate da Google. In generale, questo disabilita l’installazione di qualsiasi cosa proveniente al di fuori del Play Store.
  • Controlla sempre le autorizzazioni richieste di un’app prima dell’installazione. Ad esempio, un’app che si pubblicizza come editor di foto non dovrebbe richiedere l’autorizzazione per accedere ai servizi telefonici.
  • Assicurati di aver attivato Google Play Protect (in precedenza Verifica app). Si tratta di un servizio Google che monitora e controlla le app installate e disattiva automaticamente le app dannose note.

Rimuovi malware dal tuo dispositivo Android – Sentiti di nuovo al sicuro

Ci auguriamo che tu abbia trovato questi passaggi utili ed educativi e che, alla fine, ti sia sbarazzato del problema che hai avuto. Tuttavia, la vera soluzione funzionale è installare alcune app AntiMalware o AntiVirus per proteggerti a lungo termine, altrimenti, dovrai accedere alla Modalità provvisoria ogni volta che il tuo telefono inizia a non funzionare!

Allora qual è stata la tua esperienza? Fatecelo sapere nei commenti in basso!


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *