Come aumentare segnale WiFi

By | Maggio 4, 2022
aumentare segnale wifi

La connessione ad internet, in particolare in quest’ultimo periodo, è diventata fondamentale in ogni casa. La maggior parte delle persone possiede infatti un modem per navigare sul web senza problemi. Può capitare però che in un’abitazione molto grande o in particolari punti della casa, il WiFi proprio non ce la fa ad arrivare ai nostri device. Diventa pertanto fondamentale trovare una soluzione per aumentare il segnale WiFi.

Come aumentare segnale WiFi

Leggi anche: Cosa fare quando Internet non funziona

1. Il posizionamento del modem / router

Per quanto si tratti di un consiglio scontato, la prima cosa che dovrai fare per aumentare segnale WiFi è posizionare il router in un punto strategico. Ad esempio, posizionalo al centro della casa, per permettere in modo equo di captare il segnale in tutti i lati allo stesso modo, tienilo lontano da oggetti metallici e da pareti molto spesse. La cucina non è la stanza migliore dove collocarlo, inoltre ricordati di tenerlo ad una buona altezza rispetto al pavimento, così che le onde radio del modem riescono a trasmettere sia in orizzontale che verso il basso, all’interno di tutta la struttura da coprire. Infine, evita le zone dell’ufficio o di casa dove ci sono molte persone. Se il router si trova vicino a gruppi di persone, la connessione a Internet può risentirne.

2. Modifica il canale WiFi

Il problema più frequente in chi constata carenza di segnale riguarda le interferenze. Queste ultime si verificano nel momento in cui il nostro router entra in contrasto con altri modem o dispositivi WiFi nelle vicinanze. Tieni conto infatti che ogni dispositivo ha una sua configurazione, di solito impostata sui canali 1 e 6, che ovviamente finiscono per essere molto trafficati. Se rilevi interferenze, prova a scegliere un canale a bassa frequenza che non si sovrapponga ad altri canali. Impostare pertanto un canale differente con meno attività, permette di potenziare WiFi, evitando problemi con altri dispositivi. Per fortuna i modelli recenti di modem sono dotati della tecnologia capace di cambiare canale in autonomia, laddove dovesse percepire una difficoltà di segnale.

3. Evita interferenze di altri dispositivi

Per potenziare segnale WiFi, evita che il router sia troppo vicino a dispositivi elettronici come forni a microonde, apparecchi telefonici e monitor per bambini. Ad esempio, se il modem e una base di un telefono cordless utilizzano la stessa frequenza radio, può verificarsi un’interferenza. Quando il router è troppo vicino alla base del telefono si può riscontrare un ritardo nel trasmettere la voce o una qualità più scarsa nella conversazione che si tiene con il proprio interlocutore durante la chiamata. Ricordati di installarli in stanze diverse e non posizionare il modem accanto a un monitor per bambini e altri dispositivi radiotrasmittenti.

4. Come potenziare il segnale WiFi aggiungendo un’antenna

L’antenna è una delle caratteristiche più importanti quando c’è bisogno di aumentare segnale WiFi. Se hai un modello che monta l’antenna all’interno potresti risolvere il problema segnale aggiungendone una esterna, che in genere ha una potenza maggiore. In tal caso potrai propendere sia per le antenne cosiddette omnidirezionali, sia per quelle direzionali. Nel primo caso si tratta di antenne che inviano il segnale in tutte le direzioni, nel secondo caso inviano il segnale in una direzione specifica. Circa marca e modello delle antenne, sappi che in commercio ne esistono tante universali e a tutti i prezzi. Spendendo qualcosa in più potrai portare a casa antenne molto potenti e cosi migliorare segnale WiFi. Per aumentare il segnale WiFi puoi acquistare un’antenna esterna con un alto guadagno e puntarla verso la zona con poco segnale per aumentare la copertura in casa o in ufficio.

Leggi anche: E’ possibile vedere Netflix senza Internet?

5. Effettua il riavvio giornaliero del router

Per aumentare potenza WiFi e avere sempre una connessione stabile, programma il riavvio automatico del router. Tuttavia prima di fare ciò effettua sempre un test per stabilire se la scarsità del segnale non dipenda dagli anni di utilizzo, surriscaldamenti o download eccessivi. Una volta esclusi questi possibili motivi, prova a riavviare il modem tutti i giorni. Basta acquistare una presa temporizzata e stabilire a quale orario permettere il riavvio giornaliero. Prediligi ovviamente fasce orarie in cui non hai il massimo interesse a connetterti (ad esempio le prime ore del mattino o durante la notte). Dopo aver eseguito la programmazione, non dovresti più avere bisogno di riavviare il router manualmente.

6. Acquista un ripetitore WiFi

Se proprio non riesci a risolvere il problema, magari perché hai una casa su due livelli o talmente estesa da non coprire tutta l’area, non ti resta che acquistare un ripetitore di segnale WIFI per aumentare potenza segnale WiFi. Si tratta di dispositivi che capitano il segnale WiFi dal router e lo ritrasmettono. Il router percepisce il ripetitore come fosse un altro dispositivo connesso (tipo lo smartphone, giusto per intenderci), memorizza il suo indirizzo IP, e non come un altro router. Anche per il ripetitore però vale la regola del router: va installato in una posizione strategica, a metà strada tra il router stesso e la stanza in cui hai bisogno di aumentare segnale WiFi.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.