Come installare Google Camera su qualsiasi telefono Android

Come installare Google Camera su qualsiasi telefono Android

Le fotocamere per smartphone hanno fatto molta strada negli ultimi anni e anche i telefoni economici in questi giorni hanno fotocamere che sono abbastanza buone. Oggi puoi catturare alcune immagini piacevoli con uno smartphone di 200€.



Tuttavia, se si utilizzano telefoni diversi dalle serie Pixel 3 o Pixel 3a, pubblicizzati da molti come aventi la migliore fotocamera per smartphone, avresti notato che la qualità delle immagini su altri smartphone (anche alcune ammiraglie) non è nemmeno paragonabile.

Fortunatamente, la qualità dell’immagine può essere notevolmente migliorata utilizzando un’app della fotocamera diversa da quella predefinita fornita nel dispositivo.

Sì, sto parlando del Google Camera (meglio noto come GCam Mod o GCam port) di cui abbastanza spesso si parla e fa, in effetti, una notevole differenza nell’output delle immagini della fotocamera del tuo smartphone.

Quindi, se ti stai chiedendo come installare GCam Mod sul tuo smartphone Android, te lo spieghiamo in questa guida approfondita.

Pre-requisiti

Prima di poter installare GCam Mod sul tuo telefono, ci sono un paio di cose che devi controllare:

  • Supporto per API Camera2 (parleremo dell’API Camera2 più avanti in questo articolo).
  • Se l’API Camera2 non è supportata, dovrai abilitarla sul tuo telefono (ne discuteremo anche in seguito).
  • GCam Mod APK (hai indovinato, ne discuteremo anche in seguito)
  • Avrai anche bisogno di pazienza.

Che cos’è esattamente l’API Camera2?

L’API Camera2 è un framework che consente agli sviluppatori di ottenere l’accesso a controlli granulari della fotocamera come esposizione, messa a fuoco o ISO, che possono quindi inserire nelle loro app di terze parti sotto forma di funzionalità avanzate per offrire agli utenti Android scatti migliori.

Questa API è il successore dell’API della fotocamera originale di Android e utilizza un modello di pipeline, che consente agli sviluppatori di accedere direttamente all’hardware della fotocamera.

Gli sviluppatori di terze parti possono utilizzare l’API Camera2 per abilitare il controllo manuale completo sul sensore, l’obiettivo e il flash del telefono per fornire frame rate migliori (modalità burst a 30 fps), supporto di acquisizione RAW, controlli HDR + e altre funzionalità intelligenti.

Google Camera utilizza alcuni algoritmi complessi e funzioni di intelligenza artificiale nella sua app per acquisire splendide foto. Ecco tutti i controlli della fotocamera offerti dall’API Camera2:

Beh, odio dirtelo, ma l’ API Camera2 è stata originariamente introdotta quattro anni fa a Google I / O 2014 insieme al debutto di Android 5.0 Lollipop. È passato abbastanza tempo da quando l’API Camera2 ha fatto il suo debutto, ma non tutti i produttori di telefoni, anche oggi, l’hanno implementata sui loro dispositivi.

Molti smartphone di punta e di fascia media ora vengono forniti con l’API Camera2, tuttavia non è necessario che sia abilitato per impostazione predefinita.

Alcuni produttori di telefoni utilizzano alcune funzionalità dell’API Camera2 per offrire agli utenti controlli manuali, supporto per i filtri e altre funzionalità intelligenti, ma su una vasta sezione dei telefoni manca ancora il supporto completo.

Nel caso ti stia chiedendo se il tuo telefono Android supporta o meno l’API Camera2, ecco un metodo ingegnoso per verificare.

Come verificare se il telefono supporta l’API Camera2

Per vedere se uno dei tuoi smartphone Android supporta l’API Camera2, devi semplicemente installare l’app Probe API Camera2 (gratuita) dal Play Store. Basta installare l’app e avviarla.

L’app Probe API Camera2 elenca il “Livello di supporto hardware” per entrambe le fotocamere posteriore e anteriore con l’ID telecamera rispettivamente 0 e 1.

Mostra informazioni sulle funzionalità dell’API Camera2 supportate dallo smartphone Android ed ecco il significato per ciascuno dei livelli della fotocamera:

  • LEGACY: questi telefoni Android supportano solo l’API Camera1. Qui non sono disponibili funzionalità API Camera2.
  • LIMITATO: questi telefoni supportano alcune funzionalità API Camera2, ma non tutte.
  • COMPLETO: questi telefoni (incluso Poco F1) supportano tutte le principali funzionalità dell’API Camera2.
  • LEVEL_3: questi dispositivi supportano il ritrattamento YUV e l’acquisizione di immagini RAW, insieme a ulteriori configurazioni del flusso di output.

Ciò significa che ZenFone Max Pro M1 non include il supporto API Camera2 e il supporto per lo stesso dovrà essere abilitato prima di installare Google Camera Mod, mentre Nokia 7 Plus è ‘Level_3 compliant’ e l’app fotocamera modificata può essere installata direttamente su questo smartphone.

Come abilitare l’API Camera2

Se il tuo telefono ha l’API Camera2 abilitata, sei praticamente pronto. Tuttavia, se il tuo telefono non supporta l’API Camera2, non ti preoccupare, perché puoi abilitare l’API Camera2 da solo eseguendo il root del dispositivo e modificando il file “build.prop” sul telefono o utilizzando Magisk per abilitare API Camera2.

Qualunque modo scegliate dipende da voi, e spiegheremo entrambi i processi in una certa misura qui da soli.

Nota: il rooting di un dispositivo Android non è un compito molto difficile, ma dipende molto dal dispositivo, motivo per cui non è possibile spiegarlo qui in dettaglio. Ti consigliamo di andare su XDA e cercare le guide di rooting per il tuo smartphone per un tutorial dettagliato e dettagliato. Link qui sopra.

Modifica build.prop

Se vuoi modificare build.prop e non usare il modulo Magisk, tutto ciò che devi fare è scaricare l’app BuildProp Editor ( gratuita ).

  • Avvia l’app e assegnale le autorizzazioni di root. Quindi, tocca l’icona di modifica.
  • Alla fine del file build.prop, immettere la seguente riga, quindi toccare l’icona di salvataggio.
persist.camera.HAL3.enabled = 1
  • Basta riavviare il telefono e l’API Camera2 dovrebbe essere abilitata ora.

Utilizzando un modulo Magisk

C’è un modulo Magisk che puoi anche usare per abilitare l’API Camera2 sul tuo telefono. Il modulo, chiamato ” Enabler Camera2API ” è disponibile tramite XDA e puoi semplicemente installarlo sul tuo telefono utilizzando Magisk Manager e abiliterà l’API Camera2 per te.

Come installare Google Camera (GCam) su Redmi Note 8 Pro

Come installare Google Camera Mod sul tuo telefono Android

Dopo aver abilitato l’API Camera2 sul tuo telefono o se hai saltato tutte queste cose perché sul tuo telefono è già abilitata l’API Camera2, devi solo installare Google Camera Mod sul tuo telefono.

Google Camera Mod per il tuo telefono Android:

Questa mod per la fotocamera, porta anche funzioni come Night Sight, a seconda che lo sviluppatore abbia o meno implementato tali funzionalità.

Scatta foto migliori con Google Camera su qualsiasi telefono Android

In questo modo termina la nostra guida su come installare la mod Google Camera su qualsiasi telefono Android. Spero che tu sia riuscito a far funzionare la mod Google Camera sul tuo telefono senza troppi problemi. Tuttavia, se riscontri problemi, commenta di seguito e cercheremo di aiutarti.

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*