Come eseguire il backup, il ripristino e la modifica dei file utilizzando l’editor del registro di Windows 10?

By | Marzo 6, 2021
Editor del Registro di sistema in Windows 10

Non importa quanto piccolo o grande sia qualcosa, c’è sempre qualcosa che lo controlla come il cervello controlla il nostro corpo, il nucleo controlla una cellula e, allo stesso modo, il registro gestisce il sistema operativo Windows. Proprio come il cervello umano e il nucleo, il registro contiene tutte le informazioni e i dettagli su tutto ciò che riguarda Windows. 


A differenza del nostro cervello, il Registro di sistema può essere modificato o alterato utilizzando l’Editor del Registro di sistema in Windows 10. Una libreria è il modo migliore per immaginare un registro di Windows 10.

Il registro di Windows 10 contiene tutte le impostazioni e i metodi su come il sistema operativo, le app di sistema, le app di terze parti e persino i dispositivi hardware devono funzionare. Ci sono generalmente tre attività che possono essere eseguite con l’Editor del Registro di sistema in Windows 10, ovvero:

  • Modificare i file del Registro di sistema in Windows 10. Questo passaggio viene eseguito per risolvere problemi specifici che non hanno altra soluzione. La modifica dei file di registro in Windows 10 viene eseguita anche per facilitare l’abilitazione o la disabilitazione di alcune funzionalità avanzate e impostazioni di sistema modificando i valori nel registro.
  • Eseguire il backup dei file di registro in Windows 10. Questo passaggio viene eseguito prima di modificare il registro in Windows 10, poiché se qualcosa va storto, abbiamo sempre un backup del registro del sistema stabile prima di apportare qualsiasi modifica. Si consiglia sempre di eseguire il backup dei file del Registro di sistema in Windows 10 non appena viene avviato l’Editor del Registro di sistema.
  • Ripristinare i file di registro in Windows 10. Questo passaggio viene eseguito se qualcosa va storto dopo aver modificato il registro in Windows 10 e il sistema viene ripristinato allo stato stabile utilizzando i file creati durante il backup dei file di registro in Windows 10.

Dichiarazione di non responsabilità: attenzione a non fare confusione con le chiavi di registro in quanto può portare ad arresti anomali del sistema in cui sarà necessario reinstallare il sistema operativo Windows e purtroppo portare alla perdita di dati e impostazioni. 

Come modificare il registro utilizzando l’editor del registro in Windows 10?

Per modificare il Registro di sistema utilizzando l’Editor del Registro di sistema in Windows 10, è necessario prestare attenzione ai seguenti punti:

  • Modifica sempre il registro in modalità provvisoria.
  • Apri l’Editor del Registro di sistema in Windows 10 premendo Windows + R per aprire la casella ESEGUI e digitando “Regedit” nella casella. Premi il pulsante OK e si aprirà l’editor del registro in Windows 10.
  • Il primo passaggio prima di modificare un valore o una chiave è eseguire il backup del registro in Windows 10.
  • Se qualcosa va storto, puoi sempre ripristinare il registro in Windows 10 dal file di backup che hai creato, eliminando la necessità di reinstallare il sistema operativo Windows 10.

Come eseguire il backup del registro utilizzando l’editor del registro in Windows 10? – Metodo automatico

Un punto sorprendente oltre ogni ragione è il fatto che Microsoft aveva progettato funzionalità nell’editor del Registro di sistema in Windows 10 per creare automaticamente un backup dei file del Registro di sistema in una cartella specifica etichettata come Cartella RegBack. 

Tuttavia, ha interrotto questo processo all’improvviso senza citare alcun motivo e alcuni forum hanno descritto questo passaggio come una riduzione dell’impronta del sistema operativo, il che non ha alcun senso per me.

Tuttavia, specifici appassionati di Windows hanno scoperto che la funzionalità del registro di backup automatico in Windows 10 è stata appena disabilitata e rimossa completamente. 

Ciò significa che può essere riattivato modificando una o due chiavi di registro. Per abilitare il backup automatico, segui i passaggi indicati di seguito:

  1. Premi Windows + R per aprire la casella Esegui e digita Regedit e fai clic su OK.
  2. Una volta aperto il registro, vai al percorso indicato di seguito: HKLM\System\CurrentControlSet\Control\Session Manager\Configuration Manager\EnablePeriodicBackup
  3. Potrebbe non essere presente il valore EnablePeriodicBackup. Sarebbe saggio creare un valore che abiliti il ​​backup automatico. L’ultimo clic che hai fatto è sulla voce di Configuration Manager.
  4. Ora fai clic con il pulsante destro del mouse sul lato destro della finestra del registro e dal valore contestuale che appare, seleziona Valore DWORD (32 bit) e chiamaloEnablePeriodicBackup“.
  5. Successivamente, fai doppio clic sulla nuova voce di registro che hai creato e modifica i dati del valore dal valore predefinito 0 a 1.
  6. Chiudi l’Editor del Registro di sistema in Windows 10 e riavvia il sistema affinché le modifiche abbiano effetto.
  7. Una volta riavviato il computer, puoi aprire il tuo Task Manager e troverai un nuovo processo di sistema di Windows avviato dal nome di RegIdleBackup. Non preoccuparti perché questo processo consuma solo una piccola parte dei tuoi processi di sistema.

Come eseguire il backup del registro utilizzando l’editor del registro in Windows 10? – Metodo manuale

Se si desidera eseguire un backup manuale del registro in Windows 10 in un determinato momento, è possibile seguire i passaggi indicati di seguito:

  1. Digita “Editor del Registro di sistema” nella casella di ricerca situata in basso a sinistra nella barra delle applicazioni.
  2. Dai risultati della ricerca, posizionare il cursore del mouse sul risultato pertinente che indica App Editor del registro e individuare Esegui come amministratore. Fare clic su di esso una volta.
  3. Seleziona la chiave di cui desideri eseguire il backup e fai clic su di essa. Se hai intenzione di eseguire il backup dell’intero registro in Windows 10, fai clic sull’icona del computer.
  4. Quindi, fare clic sulla scheda File e dal menu a discesa, fare clic su Esporta.
  5. Si aprirà una nuova finestra, inserisci il nome del file di backup e scegli la posizione in cui vuoi salvarlo. Il file creato sarà un file.REG e può essere aperto in Blocco note se vuoi vedere cosa contiene. Tuttavia, non cambiare nulla, altrimenti diventerà inutile.

Nota: la dimensione del backup di ogni chiave e dell’intero computer sarà diversa. Se scegli il backup dell’intero computer, ci vorrà molto tempo poiché la dimensione del file sarebbe grande.

Come eseguire il backup del registro utilizzando l’editor del registro in Windows 10? – Metodo Microsoft

Microsoft riconosce l’importanza di eseguire un backup del registro in Windows 10 e ha inculcato una funzionalità unica per prendersene cura. È noto come punto di ripristino ed è disponibile nel sistema operativo Windows da molto tempo. La creazione di un punto di ripristino creerà un backup dell’intero registro e dei file di sistema. Ecco i passaggi per creare un punto di ripristino:

  1. Digitare “Crea un punto di ripristino” nella casella di ricerca situata nell’angolo inferiore sinistro della barra delle applicazioni e aprire la ricerca pertinente.
  2. Si aprirà una nuova finestra, individuare Crea e fare clic su di essa.
  3. Segui le istruzioni sullo schermo e verrà creato un punto di ripristino con le impostazioni correnti.

Come ripristinare il registro utilizzando l’editor del registro in Windows 10? Metodo manuale

Il processo per ripristinare il Registro di sistema utilizzando l’Editor del Registro di sistema in Windows 10 è simile all’esecuzione di un backup. Segui i passaggi indicati di seguito:

  1. Digita “Editor del Registro di sistema” nella casella di ricerca situata in basso a sinistra nella barra delle applicazioni.
  2. Dai risultati della ricerca, posiziona il cursore del mouse sul risultato pertinente che indica App Editor del registro e individua Esegui come amministratore. Fare clic su di esso una volta.
  3. Fare clic sulla scheda File e dal menu a discesa, fare clic su Importa.
  4. Navigare attraverso Esplora file fino alla posizione in cui è stato salvato il backup del registro e selezionarlo.
  5. Questo ripristinerà il tuo registro di Windows 10 sul backup stabile che avevi preso.

Come ripristinare il registro utilizzando l’editor del registro in Windows 10? – Metodo Microsoft

Se trovi che il tuo sistema si comporta in modo strano e presenta problemi, puoi sempre ripristinarlo in un momento in cui funzionava in modo stabile, a condizione che sia stato creato un punto di ripristino del sistema. Ecco i passaggi per ripristinare il sistema in tempo a una condizione di lavoro stabile:

  1. Digitare “Crea un punto di ripristino” nella casella di ricerca situata nell’angolo inferiore sinistro della barra delle applicazioni e aprire la ricerca pertinente.
  2. Si aprirà una nuova finestra, individuare Ripristino configurazione di sistema e fare clic su di essa.
  3. Otterrai un elenco di punti di ripristino creati nel tuo sistema ordinati per data. Selezionane uno e procedi con le istruzioni sullo schermo.

Nota: questo è un processo che richiede tempo e il sistema potrebbe riavviarsi più volte.

I tuoi pensieri su come eseguire il backup del registro, ripristinare il registro e modificare i file del registro utilizzando l’editor del registro di Windows 10?

Ormai potresti aver capito che il registro di Windows è la caratteristica più cruciale del sistema operativo Windows 10 e quanto sia importante mantenere un punto di ripristino del sistema o eseguire manualmente un backup, almeno una volta ogni due settimane.

>>> Guida definitiva al backup e al ripristino del registro di Windows <<<

Preferisco il metodo di ripristino del sistema che ha funzionato bene per me e trovo che il backup del Registro di sistema utilizzando l’Editor del Registro di sistema in Windows 10, sia in termini di tempo che di spazio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *