Come disattivare Windows Defender

Come disattivare Windows Defender

Come disattivare Windows Defender

Potrebbero esserci diversi motivi validi per cui si desidera disattivare Windows Defender sul computer. Forse il servizio interferisce mentre giochi sul tuo PC? O forse sei uno sviluppatore e rileva i file non virus come virus? Ci sono sia vantaggi che svantaggi nello disattivare la funzione. 


Disabilitarlo fermerà il problema che stai affrontando, ma renderà il tuo computer vulnerabile a molte minacce. Se la tua decisione finale è quella di spegnerlo, ci sono diversi metodi per farlo. Se utilizzi la versione Home di Windows 10, i primi due metodi funzioneranno per te poiché il terzo metodo richiede l’Editor criteri di gruppo locale che non avrai sul tuo computer.

Usa l’app Impostazioni per disattivare Windows Defender

Il modo più semplice per disattivare Windows Defender su un PC Windows 10 è utilizzare l’app Impostazioni. C’è un’opzione che ti consente di disabilitare la protezione in tempo reale che equivale a disattivare il servizio. Inoltre, se decidi di riattivare il servizio, puoi farlo semplicemente abilitando l’opzione che hai disabilitato. Quindi riattiverà la funzione per te.

  1. Cerca le impostazioni utilizzando la ricerca Cortana e fai clic sull’app quando la vedi.
  2. Fare clic sull’opzione che dice Aggiornamento e sicurezza nella schermata seguente.
  3. Seleziona Sicurezza di Windows dalle opzioni disponibili nella barra laterale di sinistra.
  4. Fai clic sull’opzione che dice Protezione da virus e minacce nel riquadro a destra.
  5. Nella schermata seguente, nella sezione Impostazioni protezione da virus e minacce, fai clic sull’opzione che dice Gestisci impostazioni.
  6. La schermata che segue ha diverse opzioni da abilitare e disabilitare. Trova l’opzione che dice Protezione in tempo reale, che dovrebbe essere nella parte superiore, e disattivala.
  7. Riceverai un messaggio che ti chiederà se vuoi consentire all’app di apportare modifiche al tuo dispositivo. Fai clic su  e continua.
  8. Windows Defender ora dovrebbe essere spento e lo vedrai sullo schermo.
  9. Se è necessario riaccenderlo, abilitare l’ opzione di protezione in tempo reale e verrà abilitata.

Utilizzare l’editor del Registro di sistema per disabilitare Windows Defender

L’ editor del Registro di sistema sul tuo PC Windows ti consente di eseguire molte attività. Puoi usarlo per attivare e disattivare vari servizi, aggiungere nuove opzioni ai menu e così via. Una delle funzionalità che offre è di abilitare e disabilitare Windows Defender sul tuo computer. Puoi aggiungere una nuova voce al registro che disattiva Windows Defender sul tuo computer. In futuro, se mai si desidera ripristinare la funzionalità, è sufficiente rimuovere la voce dal registro e il gioco è fatto. Durante la modifica del registro, prestare attenzione poiché la modifica di voci errate può causare il malfunzionamento del sistema.

  1. Premi contemporaneamente i tasti Windows + R per aprire la casella Esegui.
  2. Digita regedit nella casella e premi Invio per aprire l’Editor del Registro di sistema.
  3. Fare clic su  nel prompt visualizzato sullo schermo per consentire la modifica del registro.
  4. Quando si apre, espandi le directory mostrate nella barra laterale di sinistra e vai al seguente percorso. È qui che puoi aggiungere la voce richiesta.
    HKEY_LOCAL_MACHINE \ SOFTWARE \ Policies \ Microsoft \ Windows Defender
  5. Una volta lì, fai clic con il pulsante destro del mouse sul riquadro a destra e scegli Nuovo seguito da Valore DWORD (32 bit). Ti consente di aggiungere una nuova voce al registro.
  6. Immettere DisableAntiSpyware come nome per la voce e premere Invio. La voce verrà salvata.
  7. Fare doppio clic sulla voce per modificarla.
  8. Nella schermata di modifica, troverai un campo che dice Dati valore. Il valore predefinito dovrebbe essere 0. Rimuovere quello dal campo e inserire 1 come nuovo valore. Quindi fare clic su OK per salvare le modifiche.
  9. Esci dall’Editor del Registro di sistema sul tuo computer.
  10. Apri il menu Start, fai clic sull’icona di accensione e seleziona Riavvia. Riavvia il computer.

Al riavvio del computer, Windows Defender è completamente disabilitato.

Utilizzare l’Editor criteri di gruppo per disattivare Windows Defender

Se stai eseguendo la versione Pro di Windows 10 sul tuo computer, puoi modificare un’opzione nell’Editor Criteri di gruppo locali per disattivare Windows Defender. È più semplice che modificare il registro e farlo in pochissimo tempo. Puoi usare lo stesso metodo per attivare Windows Defender quando vuoi. In quel momento, è necessario selezionare l’opzione Disabilitato.

  1. Premi contemporaneamente i tasti Windows e R per aprire la casella Esegui.
  2. Digita gpedit.msc nella casella aperta sullo schermo e premi Invio. Si aprirà l’Editor criteri di gruppo locali.
  3. Dalla barra laterale sinistra, espandi l’opzione che dice Configurazione computer.
  4. Alcuni nuovi elementi appariranno sotto l’opzione principale. Fai clic su quello che dice Modelli amministrativi poiché l’opzione che stiamo cercando si trova lì.
  5. Fai clic su Componenti di Windows nella barra laterale di sinistra e scegli Windows Defender Antivirus nel riquadro di destra.
  6. Trova l’opzione che dice Disattiva Windows Defender Antivirus nel riquadro di destra e fai doppio clic su di esso.
  7. Si aprirà una finestra che consente di abilitare e disabilitare l’opzione. Selezionare la casella radio per Abilitato per abilitare la funzione. Abilita la funzione che disabilita Windows Defender, nel caso in cui tu sia confuso. Quindi fare clic su OK in fondo per salvare le modifiche.
  8. Chiudere l’ Editor criteri di gruppo locali.
  9. Riavvia il computer.

Windows Defender ora dovrebbe rimanere disabilitato per tutto il tempo in cui non si entra nelle opzioni sopra descritte e si attiva questa opzione. Windows Defender è uno strumento utile per bloccare virus e varie altre minacce sul sistema. È questo lo strumento che usi per proteggere i tuoi computer? In caso contrario, quali alternative usi? Vorremmo sapere nei commenti qui sotto.


Potrebbe interessarti: 5 migliori emulatori Android per PC Windows

Lascia un commento