Come collegare un iPad alla TV

By | Aprile 15, 2021
Come collegare un iPad alla TV

Gli schermi con cui vengono rilasciati gli iPad sono da sempre display leader del settore rispetto ad altri tablet e telefoni. Tuttavia, il modello di iPad più grande raggiunge i 12,9 pollici, che è enorme per un tablet, ma un po’ piccolo quando devi condividere con gli altri i contenuti. Per fortuna ci sono molti modi per collegare il tuo iPad (o iPhone per quella materia) a una TV di grandi dimensioni. In effetti, hai così l’imbarazzo della scelta che potresti avere difficoltà a decidere quale metodo utilizzare.


Usa un dongle

Apple è sicuramente il precursore di #DongleLife. Puoi acquistare un adattatore dongle per il tuo iPad che offre una porta HDMI. Questo è lo standard più utilizzato per i televisori moderni e ti consentirà di connettere il tuo iPad a una TV o quasi qualsiasi altra cosa. Tieni presente che gli iPad che utilizzano la porta Lightning devono essere combinati con un adattatore Apple certificato, altrimenti potrebbero non funzionare correttamente. Per gli iPad Pro che utilizzano USB-C, non devi essere molto esigente.

Questo è il metodo più semplice per collegare iPad a una TV, un proiettore o un monitor, offre la migliore qualità dell’immagine e zero lag. Questo lo rende perfetto per guardare film o giocare con un controller. È un’opzione molto valida se hai una presentazione e hai anche un telecomando wireless per far avanzare le diapositive.

Usare AirPlay con una Apple TV

Se è necessario utilizzare una connessione wireless per duplicare schermo iPad su TV, la scelta migliore è lo standard AirPlay interno di Apple. Poiché Apple non produce (ancora) televisori, puoi utilizzare un Apple TV come dispositivo di ricezione. Supponendo che AirPlay sia abilitato su Apple TV, tutto ciò che devi fare è: 

  1. Scorri verso il basso dal bordo in alto a destra dello schermo per visualizzare il Centro di controllo sul tuo iPad.
  2. Seleziona Screen Mirroring.
  3. Seleziona l’ Apple TV dall’elenco dei dispositivi disponibili.
  4. Immettere il codice di accoppiamento se richiesto.

È così facile, tieni presente che se uno dei dispositivi è molto lontano dal router wireless potresti riscontrare ritardi e interruzioni dell’immagine.

Utilizzo di Airplay su dispositivi di terze parti

Per molto tempo Apple ha consentito AirPlay solo sul proprio hardware, ma i tempi sono cambiati. Ora ci sono un buon numero di televisori che hanno il supporto AirPlay integrato. Ad esempio, anche se non trovi questa funzione sulle TV Samsung tradizionali del 2018, la gamma 2020 ha modelli con supporto AirPlay.

Supponendo che tu abbia abilitato AirPlay sul dispositivo, funziona esattamente come collegare un Apple TV. Quindi puoi usare le stesse istruzioni di cui sopra.

Porta con te un ricevitore AirPlay

Se non sei sicuro che ci sarà una TV o un dispositivo compatibile con AirPlay disponibile nel luogo in cui desideri eseguire il mirroring dello schermo del tuo iPad, c’è un’altra soluzione. Puoi acquistare una varietà di ricevitori che includono AirPlay come uno dei protocolli supportati.

Di solito assumono la forma di una chiavetta simile a una chiavetta USB. Tranne che, invece di una presa USB, è HDMI. Collegalo semplicemente a una porta HDMI aperta e quindi cercalo sotto i dispositivi AirPlay come faresti per una Apple TV.

Ovviamente, è necessario commutare la TV sulla sorgente HDMI corrispondente! L’EZCast è uno degli esempi più popolari e conosciuti di tale ricevitore.

Pensiamo che questo sia un buon prodotto per chi viaggia e fa presentazioni o spesso deve utilizzare un display HDMI che non può scegliere.

Utilizzo di un’app di mirroring non AirPlay

Sebbene AirPlays sia la tecnologia di mirroring dello schermo wireless più performante e affidabile per il tuo iPad, non aiuta se il dispositivo su cui desideri eseguire il mirroring non la supporta! Esistono tuttavia altri standard, come Miracast e soluzioni personalizzate che utilizzano app che possono essere installate tramite gli app store di alcune smart TV. 

Quindi puoi utilizzare un’app Miracast, che ti consentirà di eseguire il mirroring dello schermo su dispositivi compatibili con Miracast o utilizzare un’app come AirBeam TV con dispositivi che possono installare la sua applicazione.

Trasmissione di contenuti con dispositivi DLNA, Chromecast o Android TV

Se non vuoi eseguire il mirroring dello schermo del tuo iPad, ma vuoi semplicemente trasmettere contenuti su uno schermo più grande, è in realtà più facile da eseguire. Ad esempio, se hai un Chromecast o un box TV Android, puoi utilizzare app sul tuo iPad che supportano la trasmissione su questi dispositivi per mostrare i tuoi video, foto o musica su un televisore.

Sebbene non sia la soluzione più elegante, puoi sempre ricorrere allo standard DLNA (Digital Living Network Alliance) per guardare il display di iPad in TV. È un metodo di streaming ampiamente supportato che puoi sfruttare tramite le numerose app server DLNA su iOS.

Quando installi una di queste app sul tuo tablet, puoi riprodurre in streaming i contenuti dal tuo dispositivo a qualsiasi dispositivo compatibile con DLNA. Non è così attraente come usare qualcosa come Plex, che ha un front-end elegante, ma funziona in modo affidabile e di solito non richiede molte configurazioni per farlo funzionare.

Una volta installata, aperta e configurata l’app del server DLNA, dovresti vederla apparire su qualsiasi smart TV connessa alla stessa rete.

Collegamento del tuo iPad a cose diverse dai televisori

Sebbene le smart TV siano molto comuni e non sia difficile portare in giro un ricevitore AirPlay, ci sono molte opzioni valide per vedere lo schermo iPad in TV. Puoi persino eseguire il mirroring del tuo iPad su un PC o Mac utilizzando un ricevitore AirPlay software. 

Questa è un’applicazione che viene eseguita sul tuo sistema operativo desktop e appare all’iPad come un ricevitore AirPlay hardware. In passato questo era un modo utile per registrare lo schermo di un iPad o iPhone, ma poiché la registrazione dello schermo è ora una funzionalità integrata di iOS, non è più necessaria.

È utile, tuttavia, quando l’unico dispositivo collegato a un display di grandi dimensioni è un Mac o un PC Windows. Queste soluzioni software trasformano quel computer in un ricevitore improvvisato. L’esempio più noto è probabilmente AirServer Connect .

Puoi anche utilizzare il metodo dongle HDMI per collegare il tuo iPad al monitor di un computer. Questa è una situazione più comune, dal momento che la maggior parte dei nuovi televisori sono dopo tutto smart TV. I monitor dei computer non lo sono. Tieni presente che se il monitor non dispone di altoparlanti incorporati, dovrai utilizzare un dispositivo Bluetooth per il suono o utilizzare un dongle che abbia anche un jack per cuffie oltre a HDMI.

Qualche volta meglio sul grande schermo

Ciò dovrebbe coprire più o meno tutti i modi (ragionevoli) per collegare un iPad a una TV o un altro display di grande formato. Sta diventando sempre più facile ogni anno per tutti i nostri dispositivi parlare tra loro e se Apple dovesse mai andare avanti e realizzare un vero televisore, scommettiamo che offrirà la connessione più fluida di tutti. 

Nel frattempo, divertiti a giocare ai giochi Apple Arcade sulla TV della sala riunioni al lavoro. Ecco perché l’hai cercato su Google in primo luogo, giusto?


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *