Come cambiare la password in Linux

By | Febbraio 16, 2021
Come cambiare la password in Linux

Senza una password sicura, i tuoi dati sono vulnerabili. Password facili da indovinare o trapelate in precedenza rendono facile il lavoro di un hacker: dopotutto, non è difficile violare un account utente se “password123” è la tua password. Ecco perché è importante cambiare la password regolarmente, anche su un sistema operativo più sicuro come Linux.


Per fortuna, è un processo facile cambiare la tua password in Linux. È possibile modificare la password (o le password di altri utenti) dal terminale in locale o da remoto oppure impostare le date di scadenza per costringere gli altri utenti a modificarla autonomamente al successivo accesso. Ecco cosa è necessario fare per modificare la password di un utente in qualsiasi distribuzione Linux.

Perché dovresti cambiare regolarmente la tua password Linux

Sebbene un sistema operativo basato su Linux offra maggiore sicurezza rispetto a una tipica installazione di Windows, ciò non significa che sia infallibile per gli hacker. Uno dei modi più semplici con cui qualcuno può violare il tuo PC è attraverso la sicurezza lassista, con password facili da decifrare in cima all’elenco.

Molti di noi utilizzano le stesse password per più account. Se la tua password e-mail è compromessa, ad esempio, e usi la stessa password per accedere al tuo PC Linux, stai mettendo a rischio il tuo PC (e tutti i tuoi dati salvati).

Ecco perché è importante considerare di cambiare regolarmente tutte le password in Linux, comprese le password dell’account su Linux. Una buona password è composta da un numero di lettere (sia maiuscole che minuscole), numeri e caratteri speciali. Richiede inoltre che la password sia di lunghezza adeguata (almeno 8 caratteri, se non di più).

Se hai difficoltà a trovare una password che puoi ricordare, puoi utilizzare un gestore di password per aiutarti a generarla e ricordarla. Non potrai utilizzarlo per compilare la schermata di accesso, ma se utilizzi un gestore di password come KeePass, puoi richiamare rapidamente la password utilizzando l’app mobile.

Tuttavia, probabilmente è meglio (e più semplice) creare una password che puoi ricordare. Le parole del dizionario sono fuori dal menu per questo, ma dove possibile, dovresti provare a creare una password memorabile che nessun altro potrebbe conoscere usando i passaggi che abbiamo descritto sopra.

Come cambiare la password in Linux

Anche se dovresti essere in grado di modificare le password utilizzando l’ambiente desktop della tua distribuzione, questi passaggi varieranno in modo significativo. Se stai utilizzando una versione headless di Linux (senza una GUI), non sarai in grado di utilizzare una GUI per cambiare la password. 

Ecco perché il modo migliore e più veloce per modificare la password in Linux è utilizzare il terminale, indipendentemente dalla distribuzione Linux che stai utilizzando. 

  1. Apri una nuova finestra di terminale o effettua una connessione SSH remota al tuo PC o server Linux. Se ti connetti da remoto, dovrai digitare la password esistente per autenticarti, se non l’hai già fatto.
  2. Dopo aver effettuato l’accesso (in remoto o in locale), digita passwd per iniziare il processo di modifica della password. Il comando passwd è comune a quasi tutti i sistemi operativi basati su Unix, inclusi Linux e macOS.
  3. Per modificare la password di Linux utilizzando passwd, digita prima la password esistente, quindi conferma la nuova password inserendola due volte, selezionando Invio per passare a ogni nuova riga. Non sarai in grado di vedere il tuo input, quindi se commetti un errore durante il processo di digitazione, seleziona il tasto Invio sulla tastiera in qualsiasi momento. Ciò causerà il fallimento di passwd, poiché non sarà in grado di abbinare le nuove password o di autenticarsi utilizzando quella precedente.
  4. Se il processo ha successo, passwd restituirà un messaggio di successo nel terminale. In caso contrario (ad esempio, se hai digitato erroneamente la password), dovrai ripetere il processo.

Modifica delle password di altri account utente in Linux

Se hai accesso come superutente o root sul tuo PC o server Linux (ad esempio, se sei un amministratore di sistema), puoi modificare le password di altri utenti locali. Puoi farlo se qualcuno, ad esempio, ha dimenticato la password.

  1. Per fare ciò, apri una finestra di terminale localmente o connettiti da remoto usando SSH. Una volta aperto il terminale o la connessione, digita su o sudo su per passare all’account utente root. Dovrai fornire la password utente root corretta per poterlo fare.
  2. Dopo essere passato a root usando sudo su o su, puoi iniziare a cambiare la password di un altro utente. Per fare ciò, digita passwd user, sostituendo user con il nome utente dell’account che desideri modificare. Se non sei sicuro di quale sia il nome utente, digita invece cat / etc / passwd. La prima parola in ogni riga (ad esempio, ubuntu ) è un nome utente sul tuo PC.
  3. Dovrai digitare due volte la nuova password, selezionando il tasto Invio dopo ogni riga.
  4. Se digiti correttamente le password, passwd restituirà un messaggio di successo. Se digiti le password in modo errato (ad es. Se le nuove password non corrispondono), dovrai ripetere questi passaggi per cambiarle correttamente.

Come modificare la password di root in Linux utilizzando Sudo

Per proteggere il tuo sistema, molte distribuzioni Linux limitano i normali account utente nascondendo determinati accessi dietro l’account root (superutente). Quando elevi il tuo terminale usando comandi come sudo su o su per concedere l’accesso come root, dovrai digitare la password root corretta.

  1. Per modificare la password di root, dovrai aprire una finestra di terminale o connetterti in remoto utilizzando SSH. Nel terminale, digita sudo su o su per passare all’account superutente, quindi seleziona il tasto Invio sulla tastiera.
  2. Con l’accesso root, digita passwd e seleziona il tasto Invio. Dovrai fornire una nuova password due volte, selezionando Invio dopo ogni riga.
  3. Se il comando ha esito positivo, passwd emetterà un messaggio di successo nel terminale. Se fallisce, dovrai ripetere questi passaggi per completare il processo.

Impostazione di una data di scadenza della password in Linux

Impostando una data di scadenza incorporata per le password sul tuo PC Linux, non devi preoccuparti di eseguire manualmente il comando passwd su base regolare. Quando la password scade, il tuo PC ti chiederà di cambiare la password automaticamente.

  1. Per impostare una data di scadenza della password in Linux, apri una finestra di terminale o connettiti da remoto utilizzando SSH. Nel terminale, digita chage -M 100 user e seleziona il tasto Invio, sostituendo 100 con il numero di giorni prima della prossima scadenza e user con il tuo nome utente. Se desideri impostare date di scadenza per altri account utente, digita invece sudo chage -M 100 user, sostituendo i dettagli del segnaposto con i tuoi.
  2. Con i dettagli impostati, puoi controllare la data di scadenza digitando chage -l user e selezionando Invio, sostituendo user con il nome utente che desideri controllare. 

Protezione di un sistema Linux

Linux è ben noto come uno dei sistemi operativi più sicuri disponibili, ma senza una password sicura, stai lasciando il tuo PC vulnerabile agli attacchi. Esistono altri modi per proteggere ulteriormente il sistema, come mantenere una rete locale sicura e scansionare i file alla ricerca di virus che potrebbero infettare altri PC.

Potresti anche pensare di utilizzare un browser web sicuro per rimanere al sicuro online, soprattutto se consideri l’utilizzo di una VPN per mascherare il tuo indirizzo IP. Fare sforzi per proteggere la tua privacy e sicurezza online non fermerà i tentativi di hacking, ma aggiungerà un altro livello di difesa contro di essi.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *