Che cos’è un ripetitore WiFi? Come potenziare un segnale Wi-Fi?

Che cos'è un ripetitore WiFi?

Che cos’è un ripetitore di rete? Sbarazzati dei punti morti Wi-Fi in casa con un ripetitore. I ripetitori di rete (chiamati anche amplificatori di segnale ed estensori di portata) sono piccoli dispositivi che ricevono segnali elettrici, wireless e ottici in ingresso e li ritrasmettono a punti che le trasmissioni di dati Ethernet e Wi-Fi non possono raggiungere. I ripetitori tentano di preservare l’integrità del segnale ed estendere la distanza su cui i dati possono viaggiare.

Usi tipici per un ripetitore

Un router / modem tipico è in genere abbastanza forte da fornire un segnale Wi-Fi in una piccola casa o in un appartamento, ma potrebbe non essere abbastanza forte da servire una grande casa. Ciò si traduce in punti morti in casa dove non è disponibile alcun segnale. Puoi trarre vantaggio dall’installazione di un ripetitore se:

  • Il tuo ufficio o casa ha una connessione internet wireless che è forte nella maggior parte delle aree ma debole o inesistente nella sua portata.
  • Il tuo Wi-Fi soffre di un problema alla linea visiva come una parete metallica tra una stanza e il router / modem.
  • Volete lo streaming di contenuti all’esterno, ad esempio, mentre grigliate o vi godete il vostro cortile.

Come usare un ripetitore

Posizionare un ripetitore nella giusta posizione — dove un segnale è forte — è importante. È ideale una posizione a metà strada tra il router / modem e l’area di ricezione più debole. Quindi, seguendo le istruzioni fornite con il ripetitore, accedi al ripetitore Wi-Fi sul tuo computer e inserisci le informazioni di accesso e la password della tua rete Wi-Fi. Il ripetitore si collega alla rete Wi-Fi e aumenta la potenza del segnale dalla sua posizione verso l’esterno.

Alcuni estensori aumentano il segnale equamente in tutte le direzioni, ma se il ripetitore ha antenne, è possibile indirizzarle verso le aree con la ricezione più debole. Prima di installare il ripetitore, utilizzare un test di velocità online in un’area con scarsa ricezione. Eseguire nuovamente il test dopo aver installato il ripetitore per valutare il miglioramento della velocità che il ripetitore offre.

Come potenziare un segnale Wi-Fi

Un segnale Wi-Fi debole complica il tuo stile di vita online, ma ci sono molti modi per potenziare il segnale Wi-Fi per migliorare produttività e divertimento. Molte persone, ad esempio, amano estendere la portata del Wi-Fi all’esterno durante i mesi più caldi dell’anno in modo da poter godersi la vita all’aria aperta.

Per altri, la velocità di navigazione potrebbe essere esasperante all’interno della casa, una particolare stanza potrebbe trovarsi in una zona morta dove non è possibile riprodurre un film in streaming senza buffering.

Se questo vale anche per te, prova qui una combinazione di suggerimenti per migliorare la potenza del segnale ed espandere la portata del Wi-Fi per vedere quanto può migliorare la tua connessione.

Leggi anche: 5 consigli per rendere più veloce il wifi sul tuo dispositivo Android

1. Riposizionare il modem

La portata di una tipica rete Wi-Fi spesso non copre un’intera casa. La distanza dal router / modem e gli ostacoli fisici tra i dispositivi e il router / modem influiscono sulla potenza del segnale. Il posizionamento di un router / modem a banda larga Wi-Fi o di un altro dispositivo di rete influisce direttamente sulla portata del segnale.

Cosa fare: sperimentare riposizionando il router / modem in diverse posizioni in modo da evitare al meglio gli ostacoli fisici e le interferenze radio, che sono due limitatori di portata comuni per le apparecchiature Wi-Fi. Le fonti tipiche di impedimenti del segnale Wi-Fi nelle residenze includono muri di mattoni e grandi elettrodomestici in metallo e forni a microonde o telefoni cordless in uso. A volte, solo alzando l’altezza del router / modem migliora la portata perché molti ostacoli si trovano all’altezza del pavimento o del giro vita.

2. Modificare il numero e la frequenza del canale Wi-Fi

Le interferenze wireless con limitazione della portata possono anche essere causate da reti Wi-Fi vicine che utilizzano lo stesso canale radio Wi-Fi. La modifica dei numeri dei canali Wi-Fi sull’apparecchiatura può eliminare queste interferenze e migliorare la potenza complessiva del segnale.

Tutti i router / modem hanno una banda di 2,4 GHz, ma se si dispone di un router / modem a doppia banda, uno con entrambe le bande di 2,4 GHz e 5 GHz, è probabile che si verifichino meno interferenze sulla banda di 5 GHz. Farlo è semplice.

Cosa fare: consultare il sito Web o la documentazione del produttore del router / modem per le istruzioni.

3. Aggiornare il firmware del router / modem

I produttori di router / modem apportano miglioramenti al proprio software e rilasciano aggiornamenti del firmware per migliorare le prestazioni dei propri prodotti. È necessario aggiornare il firmware del router / modem di tanto in tanto anche se non si verificano problemi con il router / modem per aggiornamenti di sicurezza e altri miglioramenti.

Cosa fare: su alcuni router / modem è integrato il processo di aggiornamento, ma la maggior parte dei modelli precedenti richiede di trovare l’aggiornamento e scaricarlo dal produttore dell’apparecchiatura.

Le antenne Wi-Fi sulla maggior parte delle apparecchiature non raccolgono i segnali radio così come alcune antenne aftermarket. La maggior parte dei router / modem moderni dispone di antenne rimovibili per questo motivo.

Cosa fare: considerare l’aggiornamento delle antenne sul router / modem con altre più potenti. Alcuni produttori di router / modem pubblicizzano antenne ad alto guadagno di segnale sui loro prodotti, ma questi tendono ad essere offerti solo su modelli costosi, quindi anche loro potrebbero beneficiare dell’aggiornamento. Inoltre, considera un’antenna direzionale, che invia il segnale in una direzione specifica piuttosto che in tutte le direzioni, quando il tuo router / modem si trova all’estremità della casa.

4. Aggiungi un amplificatore di segnale

I ripetitori bidirezionali amplificano il segnale wireless in entrambe le direzioni di trasmissione e ricezione, un punto importante perché le trasmissioni Wi-Fi sono comunicazioni radio bidirezionali. Leggi l’inizio dell’articolo.

5. Prova un punto di accesso wireless

Le aziende a volte distribuiscono dozzine di punti di accesso wireless (AP) per coprire grandi edifici per uffici. Molte case non trarrebbero beneficio dall’avere un AP, ma una grande residenza si. I punti di accesso wireless aiutano a coprire quelle stanze d’angolo difficili da raggiungere o i cortili all’aperto.

Cosa fare: l’aggiunta di un punto di accesso a una rete domestica richiede la connessione al router / modem o gateway primario. Un secondo router / modem a banda larga può spesso essere utilizzato al posto di un normale AP perché molti router / modem domestici offrono una “modalità punto di accesso” appositamente per questo scopo.

Un extender wireless è un’unità autonoma posizionata nel raggio di un router / modem o punto di accesso wireless. Un extender Wi-Fi funge da stazione relè bidirezionale per segnali Wi-Fi. I client troppo lontani dal router / modem o AP originale possono invece associarsi alla stessa rete wireless locale tramite l’extender. Un’alternativa a un extender Wi-Fi è una rete mesh, che utilizza dispositivi simili a router / modem in ogni stanza per servire il Wi-Fi in quella stanza.

6. Prova gli strumenti per la qualità del servizio

Quando più persone utilizzano la stessa connessione Wi-Fi, entra in gioco la qualità del servizio. Gli strumenti QoS limitano la quantità di larghezza di banda utilizzata dalle app. Puoi specificare quali app e servizi devono avere la priorità e persino impostare le priorità per le diverse ore del giorno.

QoS impedisce al video in streaming di peggiorare quando tutti in casa decidono di scaricare file o giocare contemporaneamente ai loro videogiochi preferiti. Possono ancora scaricare i loro file e giocare, solo a una velocità inferiore, in modo che tu possa goderti il ​​tuo film.

Cosa fare: modifica le impostazioni QoS, che di solito si trovano nelle impostazioni avanzate dell’interfaccia del router / modem. Potresti persino vedere le impostazioni di gioco o multimediali che danno la priorità alla larghezza di banda per quelle particolari applicazioni. Nota: non aspettarti di trovare questi strumenti utili sui vecchi router / modem. Se non riesci a trovare le impostazioni per fare questo, il tuo router / modem probabilmente ha bisogno di un aggiornamento.

Come estendere il Wi-Fi all’aperto?

Oltre agli hack comuni che possono estendere il tuo segnale Wi-Fi complessivo, ci sono due opzioni comunemente usate per estendere il Wi-Fi: ripetitori e reti mesh.

I ripetitori sono piccole antenne che “clonano” la configurazione del tuo router / modem, come la sua password o altre credenziali. Quindi si comporta proprio come il normale router / modem a cui devi accedere mentre ti muovi, spostando il segnale dal router / modem originale. I ripetitori sono anche chiamati “ripetitori” o “estensori”.

In alternativa, è possibile configurare una rete mesh. Le reti mesh sono un insieme di router / modem che si connettono e si amplificano a vicenda. Hanno solo bisogno di una connessione a Internet e il segnale “passa” a seconda della vicinanza.

Posso estendere il mio Wi-Fi all’aperto?

Prima di cercare qualsiasi soluzione, è necessario assicurarsi che l’estensione del Wi-Fi abbia senso in primo luogo.

  1. Prendi nota delle prese esterne e di altre fonti di energia, nonché della vicinanza di spazi interni come garage e capannoni all’area in cui desideri il Wi-Fi. Ricorda che le apparecchiature proprio accanto alle pareti esterne avranno una buona autonomia. Se c’è una spina vicino alla porta del tuo terrazzo, potresti aver bisogno di un solo dispositivo in quella presa per una buona copertura.
  2. Umidità, temperatura e pioggia possono interferire con i segnali Wi-Fi e ridurre la potenza e la portata di qualsiasi dispositivo in uso. Scegli attrezzature con potenza sufficiente per compensare questi fattori.
  3. Usa un’app per il test del segnale Wi-Fi per vedere quanta portata hai attualmente e quanto è forte.
  4. Cerca funzionalità naturali e artificiali che potrebbero interferire con il Wi-Fi, come pareti spesse o recinzioni metalliche.

Estendere il Wi-Fi all’aperto?

  1. Determina quali aree esterne necessitano del segnale Wi-Fi. Dovresti limitarti alla misura in cui il tuo Wi-Fi si estende per impedire alle persone che non desideri sulla rete di tentare di accedere.
  2. Utilizzare apparecchiature Wi-Fi “resistenti alle intemperie”.
  3. Quando acquisti l’extender wireless, testa le diverse zone collegandolo ed eseguendo un’app di test Wi-Fi in diversi intervalli. Copertura del bilanciamento, accessibilità all’apparecchiatura nel caso in cui sia necessario scollegarla e portarla all’interno e velocità complessiva.
  4. Inizia con un dispositivo e aggiungine altri man mano che le esigenze di copertura diventano più chiare.

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*