Che cos’è la sicurezza informatica?

sicurezza informatica

Che cos’è la sicurezza informatica?

Che cos’è la sicurezza informatica? Una guida ai metodi utilizzati per proteggere i sistemi informatici e i dati. La sicurezza informatica è la protezione dei sistemi informatici dagli attacchi informatici ed è un settore in rapida crescita.


La sicurezza informatica è la pratica che protegge la tecnologia informatica e i sistemi di dati dagli attacchi. È un’industria enorme e multimiliardaria e consiste in molti tipi di pratiche di sicurezza.

Il panorama delle minacce è in continua evoluzione, ma le attuali minacce alla sicurezza informatica includono malware, phishing e attacchi di negazione del servizio.

La sicurezza informatica è la pratica di proteggere tutte le forme di tecnologia informatica da attacchi dannosi. Include la conservazione di computer, server, dispositivi mobili, reti, applicazioni e dati in caso di danni, distruzione e accesso non autorizzato. Come settore, la sicurezza informatica è enorme e in crescita per aiutare a proteggere tutti da minacce nuove e in evoluzione.

Cosa sapere sulla sicurezza informatica

La crescita di questo settore non è sorprendente. Praticamente ogni organizzazione e istituzione nel mondo oggi si affida a sistemi informatici e archivia quantità senza precedenti di informazioni personali, private e proprietarie sensibili, il che significa che l’accesso a tali dati è uno dei principali campi di battaglia per criminali, terroristi e altre entità dannose.

La sicurezza informatica comprende molte categorie. Ecco alcuni dei principali tipi che il governo, le imprese e altre entità devono salvaguardare.

  • Sicurezza della rete: questa, in poche parole, è la pratica di proteggere le reti di computer da attacchi e intrusioni.
  • Sicurezza delle applicazioni: il campo della protezione del software dagli attacchi garantendo che sia progettato in modo sicuro e mantenuto protetto tramite aggiornamenti e miglioramenti, soprattutto quando vengono rilevate vulnerabilità.
  • Sicurezza nel cloud: negli ultimi anni, l’archiviazione dei dati online nel “cloud” è diventata una componente importante della soluzione IT per molte organizzazioni. La protezione dei dati in questi server remoti, così come la sicurezza dell’accesso a questi dati, è diventata una categoria a sé stante all’interno della sicurezza informatica.
  • Sicurezza delle informazioni: ciò garantisce che i dati, ovunque si trovino all’interno di una rete, siano sicuri e protetti, garantendo la privacy di tutte le informazioni sensibili.
  • Sicurezza operativa: comprende tutti i processi e le procedure necessarie per proteggere i sistemi fisici e i dati archiviati all’interno, come criteri per le password, dati biometrici, procedure di accesso ai dati, verifica dell’identità e delle credenziali, formazione e istruzione degli utenti e altro ancora.
  • Ripristino di emergenza: quando si verifica un attacco informatico, i piani di ripristino di emergenza definiscono il modo in cui l’organizzazione procede. Il ripristino di emergenza include tutto il necessario per continuare la missione dell’organizzazione, affrontare la perdita di dati, ripristinare le operazioni e altro ancora.

Minacce informatiche comuni

Il panorama delle minacce informatiche è in continua evoluzione, ma ci sono molte minacce note da cui il settore deve proteggersi. Anche se i loro obiettivi potrebbero essere diversi, non importa se un’organizzazione sta proteggendo contro i criminali informatici o i terroristi informatici: tutti i malintenzionati tendono ad avere lo stesso insieme di strumenti con cui lavorare, e ciò significa che esiste un insieme comune di minacce informatiche che esistere.


  • Malware: il software dannoso è il tipo più antico e comune di minaccia informatica. Comprendendo armi come virus, ransomware, trojan e botnet, il malware è qualsiasi tipo di software che può essere utilizzato per infiltrarsi, interrompere, rubare o danneggiare i dati. 
  • Phishing: molti crimini informatici iniziano attraverso il phishing, in cui e-mail o messaggi di testo dannosi si mascherano da qualcosa di legittimo per indurre gli utenti a fornire informazioni sensibili o credenziali di accesso.  
  • Attacco man-in-the-middle: questo tipo di minaccia si verifica quando un malintenzionato può compromettere un nodo intermedio nella comunicazione del computer e intercettare messaggi o dati tra altre due posizioni. Un attacco man-in-the-middle può consentire a entità dannose di impersonare l’endpoint e sembrare la destinazione legittima per dati e comunicazioni. 
  • Attacco Denial-of-Service: questa è una tecnica utilizzata per sopraffare un server con richieste di dati illegittime in modo che non sia in grado di svolgere il ruolo per il quale era previsto. Un attacco denial-of-service può verificarsi quando un attore malintenzionato utilizza altre tecniche, come le botnet, installate tramite schemi di phishing, per assumere il controllo remoto di altri computer e quindi controllarli in remoto per eseguire l’attacco denial. Qui puoi vedere come più tipi di minacce informatiche possono combinarsi per causare danni su vasta scala. 

Lascia un commento