Google Foto backup: come fare il backup delle foto

By | Marzo 31, 2022
Google Foto backup

Fare il backup delle foto con Google Foto è un vero toccasana quando bisogna eseguire la migrazione dei dati su un altro dispositivo o se avete bisogno di liberare spazio di archiviazione sul telefono. Troppo spesso, gli utenti di smartphone archiviano foto e video sul proprio dispositivo ma non fanno mai il backup. In caso di problemi ci vorranno diverse ore per fare il backup su Google Foto, che insieme ai video sono i file più pesanti. È qui che entra in gioco Google Foto, rendendo facile eseguire il backup delle foto. Se sei preoccupato di perdere le tue foto, ti stai preparando per acquistare un nuovo dispositivo o devi solo liberare spazio sul tuo telefono, Google Foto è uno dei migliori servizi cloud per questo. Ecco la nostra pratica guida su come fare backup foto su iPhone, iPad e Android.

Leggi anche: Come liberare spazio su Android

Google Foto backup: come fare il backup delle foto

Trasferire le foto su Google Foto è semplice, ma le istruzioni variano a seconda del dispositivo che possiedi. Puoi sincronizzare l’app su tutti i dispositivi e persino usarla per eliminare tutte le immagini dal dispositivo una volta completato il backup. Dai un’occhiata a come salvare foto su Google Foto su tutti i tuoi dispositivi.

Come salvare foto su Google Foto iPhone o iPad

Installa l’app Google Foto sul tuo iPhone o l’app desktop sul tuo Mac.  Con iOS, Google Foto avrà bisogno dell’autorizzazione per iniziare il backup. Puoi selezionare l’opzione per consentire a Google Foto di accedere a tutte le immagini o selezionare quelle di cui desideri eseguire il backup. Dopo aver autorizzato le foto, il backup inizierà automaticamente come evidenziato da un anello blu intorno all’immagine del profilo nell’angolo in alto a destra dell’app. Su Mac, devi salvarlo nella giusta cartella: seleziona semplicemente la cartella in cui sono archiviate le tue foto. Se desideri disattivare la sincronizzazione automatica, apri l’app e seleziona Menu > Impostazioni > Backup e sincronizzazione, che puoi toccare per attivare o disattivare. Se stai utilizzando la libreria di foto di iCloud di Apple, fai attenzione. A volte le tue foto archiviate nel cloud sono visibili sul tuo dispositivo, ma non tecnicamente archiviate su di esse. Pertanto, Google Foto potrebbe non essere in grado di visualizzare e salvare tali contenuti. C’è una soluzione semplice, ma leggermente irritante: assicurati che ogni file sia salvato sul tuo smartphone/computer. Fastidioso, sì, ma è un piano infallibile.

Come fare il backup su Google Foto PC

Installa Backup e sincronizzazione, l’uploader desktop di Google Foto. Accedi con l’account Google che utilizzerai per Google Foto. Seleziona l’opzione Backup di foto e video. Seleziona le cartelle di cui desideri eseguire il backup su Google Foto. Seleziona la dimensione di caricamento di foto e video che preferisci; Alta qualità (archiviazione illimitata) o originale (15 GB di spazio di archiviazione’). Seleziona Avvia.

Scaricare foto da Google su Android

Scarica Google Foto dal Google Play Store: gli utenti di dispositivi Pixel dovrebbero averlo già installato. Una volta installato, Google Foto chiederà l’autorizzazione per eseguire il backup delle varie cartelle. Scegli a quali cartelle sul tuo telefono desideri che abbia accesso e quindi ne esegue automaticamente il backup. Se desideri eseguire il backup delle foto in modo da liberare spazio di archiviazione sul telefono, l’apertura della scheda Spazio libero di Google Foto consentirà all’app di cancellare tutte le immagini di cui è stato eseguito il backup dal dispositivo per darti più spazio.

Come sapere se le foto sono state salvate?

Ora che hai eseguito il processo di backup, probabilmente sei pronto per procedere con un ripristino del dispositivo o per iniziare a eliminare le foto. È una buona idea controllare che tutto sia salvato in modo sicuro in Google Foto prima di apportare modifiche. Google Foto può essere un po’ complicato perché potrebbe mostrare le tue immagini nell’app, ma potrebbero non essere ancora state salvate. Per verificare che tutte le tue foto siano archiviate, procedi come segue. Apri l’app Google Foto e tocca l’icona del profilo nell’angolo in alto a destra. Nel menu che appare, vedrai quante immagini devono ancora essere salvate. Se questo numero è zero, tutto sul tuo dispositivo è stato salvato su Google Foto. Se questo menu mostra che alcune foto devono ancora essere salvate, assicurati di essere connesso al WiFi e attendi ancora un po’.

Leggi anche: Come ruotare una foto su Android, 3 metodi

Come spostare foto su Google Foto

Per cominciare, Google Foto memorizza automaticamente le tue immagini in cartelle. Puoi riorganizzare queste cartelle premendo a lungo le foto e toccando l’ icona + in alto. Ora, seleziona un album a cui desideri inviare le foto nell’elenco che appare, oppure puoi crearne uno nuovo. A seconda di cosa desideri fare con le tue foto, fai clic sull’icona Condividi in alto e condividila con altre persone che utilizzano anche Google Foto.


Come aggiungere una foto alla cartella dei preferiti utilizzando Google Foto

Se hai una foto in Google Foto che è una delle tue preferite, puoi toccare l’ icona a forma di stella sopra di essa per inserirla facilmente nella cartella Preferiti . Quando apri Google Foto, tocca la cartella e puoi mostrare a tutti le immagini che ami di più senza scorrere per cercarle.

Come creare un collage di foto Google Foto

Seguendo gli stessi passaggi di cui sopra per spostare le tue foto in nuovi album, puoi anche creare collage e presentazioni. Premi a lungo le foto con cui stai lavorando e tocca l’ icona + nell’angolo in alto a destra. Da questa nuova finestra pop-up, seleziona una delle opzioni. Quindi segui i passaggi per creare il tuo prossimo capolavoro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.