6 differenze tra Spotify e Apple Music

6 differenze tra Spotify e Apple Music

6 differenze tra Spotify e Apple Music

Se ami ascoltare la musica, probabilmente sei a conoscenza delle numerose piattaforme di streaming musicale disponibili. Un paio dei più popolari sono Spotify e Apple Music. Con queste piattaforme, puoi ottenere abbonamenti che ti daranno accesso illimitato alla vasta libreria di musica fornita da ciascuna di esse. Esistono, tuttavia, molte differenze notevoli tra questi due servizi di streaming. Se stai cercando di iscriverti a uno di loro, conoscere le differenze tra Spotify e Apple Music può aiutarti a decidere quale piattaforma funzionerebbe meglio per le tue esigenze di ascolto.


1. Quantità di contenuti disponibili

Uno degli aspetti più importanti di qualsiasi piattaforma di streaming musicale è la quantità di contenuto disponibile su di essa. Questo può variare tra i servizi, quindi è utile vedere cosa puoi ottenere da ciascuno. 

Apple Music batte Spotify in questo senso, con oltre 70 milioni di brani nella sua libreria, mentre Spotify ne offre oltre 50 milioni. Quindi, se desideri scoprire molti nuovi artisti, Apple Music ti fornirà molto da trovare. 

Spotify, tuttavia, non offre solo la propria libreria musicale ma anche un catalogo di oltre 700.000 podcast. Quindi, se ti piace ascoltarli oltre alla musica, Spotify potrebbe essere l’opzione migliore per te.

2. Prezzi 

Per accedere a tutte le funzionalità di ciascuna di queste app, dovrai abbonarti al piano di Apple Music o all’abbonamento Premium di Spotify. Con Spotify in particolare, tuttavia, hai la possibilità di utilizzare l’app gratuitamente con accesso alla sua intera libreria. Tuttavia, dovrai ascoltare gli annunci tra i brani, non sarai in grado di scaricare nulla per la riproduzione offline e non puoi saltare i brani più di 6 volte all’ora, tra alcune altre limitazioni. 

Per entrambe queste piattaforme, il prezzo di partenza per un piano individuale è di $ 9,99 / mese. Inoltre, i piani e i prezzi differiscono leggermente. Con Apple Music, c’è un piano Famiglia per $ 14,99 al mese che ti offre i vantaggi di un account individuale, ma puoi avere fino a sei altri account collegati al piano. C’è anche un’opzione Studente con Apple Music a un prezzo scontato di $ 4,99 / mese. 

Spotify offre alcune altre cose. Ha un piano Duo a $ 12,99 al mese che consente due account separati e una playlist Duo Mix all’interno dell’app che collega la musica di entrambi gli account in una playlist. Il piano Spotify Premium Family costa $ 14,99 al mese come quello di Apple Music, ma puoi anche accedere a Spotify Kids e a una playlist di mix di famiglia. 


Spotify offre anche un prezzo scontato per il piano studenti a $ 4,99 / mese e oltre a Spotify Premium avrai anche un piano Hulu e Showtime. Tra le due app, otterrai davvero di più da Spotify.

3. Algoritmi di raccomandazione

Per trovare nuova musica in base ai tuoi gusti, Spotify ha più funzionalità pensate per aiutarti a farlo. Nella tua pagina principale di Spotify, troverai più categorie e playlist mostrate in base a ciò che hai ascoltato sull’app. Spotify genera anche una playlist Discovery per mostrarti i brani che non hai ascoltato che potresti apprezzare. 

Apple Music non ha quasi le stesse funzionalità per la raccomandazione di musica come Spotify, ma ci sono ancora alcune funzionalità simili come la pagina Ascolta ora o le stazioni degli artisti che possono presentarti nuovi brani o artisti.

4. Funzioni e opzioni audio

Se ti piace giocare con la riproduzione audio della tua musica per ottenere il miglior suono, entrambe queste app hanno alcune opzioni per l’equalizzazione della musica. L’app con più opzioni, tuttavia, è Spotify. 

Puoi modificare manualmente l’EQ direttamente nell’app o scegliere tra una serie di preset già creati. Ci sono anche altre opzioni di miglioramento dell’audio disponibili nelle impostazioni di Spotify. 

Con Apple Music, puoi ancora cambiare l’EQ, ma non hai tanto controllo manuale quanto puoi scegliere solo tra i preset esistenti. 


5. Playlist

La possibilità di creare playlist è un’altra funzione integrante di qualsiasi piattaforma musicale utile. Entrambe queste app hanno la creazione di playlist di facile utilizzo, tuttavia alcune delle caratteristiche di ciascuna differiscono. 

Ad esempio, in Spotify, puoi creare playlist collaborative, il che significa che più persone possono aggiungere brani. Spotify ti consente anche di condividere facilmente le tue playlist con altri dandoti codici Spotify che si collegano direttamente alla playlist. Un altro vantaggio delle playlist di Spotify è che una volta aggiunti alcuni brani, nella parte inferiore della playlist puoi vedere più consigli per i brani da aggiungere in base a ciò che è già presente nella playlist.

Con Apple Music, hai anche la possibilità di condividere la tua musica attraverso percorsi di condivisione tipici come sui social media. Tuttavia, non esiste una funzione collaborativa per le playlist su questa app. 

6. Alla ricerca di musica

Trovare una certa canzone che vuoi ascoltare può rivelarsi difficile se non ricordi cose come il titolo o l’artista. Entrambe le app hanno una funzione di ricerca designata, ma Apple Music rende le cose molto più semplici in quanto puoi cercare i brani digitando i testi. 

Con Spotify, dovrai cercare per titolo del brano, artista o titolo dell’album, ma cercano di aiutarti fornendoti risultati in tempo reale per ciò che stai digitando. 

Quanto sono diversi Spotify e Apple Music?

Quanto sono diversi Apple Music e Spotify , ed è nettamente migliore dell’altro? Ci sono differenze sottili e definite che possono creare o distruggere una delle app per te, quindi se noti una di queste nelle differenze sopra, potresti trarre vantaggio dal provare l’app che penseresti che preferiresti di più per prima. 


Nel complesso, la maggior parte delle funzionalità di ciascuna app è normale per quanto riguarda le app di streaming musicale. Se non sei ancora sicuro di quale preferiresti, entrambe le app offrono prove gratuite dei loro servizi a pagamento in modo che tu possa provarli da solo.

Lascia un commento